Ashima PCB vs impianti a pistoni

GIUIO10

Biker poeticus
Feedback: 72 / 0 / 0
8/9/03
3.931
13
59
treviso
Non vorrei aver frainteso ma ...
Non capisco perche' presumi che avvenga una compensazione con l'aggiunta di liquido al consumarsi delle pastiglie.
Dato che come correttamente sostieni, la membrana ritorna sempre nella posizione iniziale, la maggiore escursione del "pistone" dovuta al consumo delle pastiglie, si riflette in una corsa piu' lunga della leva, necessaria a "pompare" piu' liquido nella "pinza".
La compensazione avviene perchè questo impianto non ha nulla di diverso, idraulicamente parlando, da quelli coi pistoncini, e non potrebbe essere diversamente.
Ciò che sostengo è che la membrana, tendendo ad assumere la forma iniziale (riportando le pastiglie, consumate, alla posizione "da nuove"), sarà portata a "respingere" al serbatoio il fluido, allungando la corsa della leva quando le pinzate non saranno in rapida successione.
La mia è naturalmente una teoria, e vedo che arriviamo alla stessa conclusione.

Segnalo questo link: http://cycle.shimano-eu.com/publish/content/global_cycle/en/nl/index/products/disc_brakes/more_info.html nel quale una animazione descrive bene la funzione dei Q-ring (anche se la spiegazione e le immagini di Danybiker88 nel post iniziale sono più che chiare) e nel quale è rappresentato lo schema idraulico per comprendere come avviene il recupero della corsa attraverso il serbatoio.
 

 

AlfreDoss

Biker celestialis
Feedback: 6 / 0 / 0
2/9/08
7.671
583
Sotto il Canto (BG)
Bike
Specy Turbo Levo
Ciò che sostengo è che la membrana, tendendo ad assumere la forma iniziale (riportando le pastiglie, consumate, alla posizione "da nuove"), sarà portata a "respingere" al serbatoio il fluido, allungando la corsa della leva quando le pinzate non saranno in rapida successione.
La mia è naturalmente una teoria, e vedo che arriviamo alla stessa conclusione.
Sì, ma non c'é nulla in una membrana che riesca a compensare in maniera automatica il gioco pastiglia-disco quando la prima si consuma come succede invece con l'avanzamento del pistone nella sede e il suo spostamento rispetto al quad-ring.
 

GIUIO10

Biker poeticus
Feedback: 72 / 0 / 0
8/9/03
3.931
13
59
treviso
Il recupero della corsa degli impianti con pistoni e Q-ring è cosa assodata e logica: la corsa in compressione permessa è determinata dal pompante (o meglio dallo spostamento di fluido da esso determinato), il rientro del pistone quando si rilascia la leva è determinato dal Q-ring. Se cambiano gli spessori interposti tra i (o il, se singolo, come nella maggior parte delle auto, specie nelle pinze posteriori, commerciali), dovuti al consumo di ferodi e disco, la corsa del comando (nel nostro caso la leva) si allunga finchè non ci sarà la "chiusura" del sistema: se necessario i pistoni, avanzando, scivoleranno sul Q-ring.
Al rilascio, i pistoni "arretreranno" di quanto glielo consentirà i Q-ring. Il serbatoio di compensazione fornirà (dal lato pompante) il fluido necessario in più per compensare il maggior volume venutosi a creare.

La membrana si comporta in maniera diversa, per costruzione.
In questo caso il "pistone" o meglio la parte delegata alla spinta, è solidale alla membrana (resposabile alla tenuta e al ritorno, la funzione del Q-ring nei tradizionali), e la stessa è solidale alla pinza: lo spostamento determinato dagli spessori interposti (ferodi+disco) la fa deformare finchè non avviene il contatto. A spessori diversi corrisponderanno deformazioni elastiche diverse.
Vale il discorso della compensazione, all'aumentare della corsa col diminuire dello spessore da serrare, di cui sopra.
Per natura il polimero utilizzato per la costruzione della membrana, tenderà a ritornare alla forma iniziale e quindi a "ritirare" gli "spingenti" alla posizione iniziale di forma ma non lo potrà fare perchè il fluido che avrà compensato lo spazio in più e glielo impedirà, giustamente, durante l'uso. Rimane da comprendere come viene gestita questa (leggera) pressione negativa che permane nel circuito mentre non viene sollecitato perchè è evidente che se si spingono i pistoni (in un sistema tradizionale, ma anche in questo) a rientrare, il fluido defluisce verso il polmone.
Questo potrebbe essere la spiegazione della corsa che rimane allungata.
Sì, ma non c'é nulla in una membrana che riesca a compensare in maniera automatica il gioco pastiglia-disco quando la prima si consuma come succede invece con l'avanzamento del pistone nella sede e il suo spostamento rispetto al quad-ring.
Ho scritto qualcosa di diverso, nella sostanza?
 

bis

Biker augustus
Feedback: 0 / 0 / 0
29/12/08
9.341
12
64
Besana in Brianza
La compensazione avviene perchè questo impianto non ha nulla di diverso, idraulicamente parlando, da quelli coi pistoncini, e non potrebbe essere diversamente.
Ciò che sostengo è che la membrana, tendendo ad assumere la forma iniziale (riportando le pastiglie, consumate, alla posizione "da nuove"), sarà portata a "respingere" al serbatoio il fluido, allungando la corsa della leva quando le pinzate non saranno in rapida successione.
La mia è naturalmente una teoria, e vedo che arriviamo alla stessa conclusione.

Segnalo questo link: http://cycle.shimano-eu.com/publish/content/global_cycle/en/nl/index/products/disc_brakes/more_info.html nel quale una animazione descrive bene la funzione dei Q-ring (anche se la spiegazione e le immagini di Danybiker88 nel post iniziale sono più che chiare) e nel quale è rappresentato lo schema idraulico per comprendere come avviene il recupero della corsa attraverso il serbatoio.
Lasciamo perdere i sistemi con quad-ring che mi pare siano strachiari e concentriamoci sull'oggetto di questo topic.
Anche la mia e' una supposizione, fondata sul buon senso - dato il funzionamento della membrana (mi pare si sia tutti d'accordo), non ha alcun senso avere un sistema di compensazione. Mi pare piu' sempice (rabbocchi a parte) mantenere nel circuito sempre la stessa quantita' di liquido e lasciare la compensazione dovuta al consumo al fatto di dover premere di qualche grado in piu' la leva a manubrio.

Forse e' il caso che dica la sua anche Danybiker88.

EDIT: peraltro se il liquido venisse respinto, direi che la corsa della leva si accorcerebbe, o no?
 

fabietto78

Biker superioris
Feedback: 24 / 1 / 0
20/2/11
892
11
veduggio con colzano
Posto qui magari potete aiutarmi,io li ho e li uso da 8 mesi con soddisfazione,oggi dopo l'arrivo del kit di spurgo ho provato a spurgare il posteriore solo che se uso il metodo (youtube) ad iniezione seguendo tutto correttamente non riesco ad iniettare l'olio con la siringa nel senso che se pompo l'olio esce oltrepassando lo stantuffo ....
in pratica non riesco a pomparlo ...
Qualcuno se li spurga da solo questi freni e può aiutarmi?