Bruttissima esperienza con Vittoria per Dyad RT2 Fox

tuttibrutti

Biker superis
12/11/02
481
0
53
san cesareo (roma)
Sono xxx, possessore di una jekill hi-mod 2 con relativo ammo Dyad RT2, vorrei sconsigliare a tutti, l'acquisto di una bici cannondale con l'ammo in questione dato la mia bruttisima esperienza in merito.
Sono normalmente un biker tranquillo che passa spesso sopra a tutto rimettendoci sempre denaro e tempo, ma questa volta sento l'obbligo di far sapere le mie disaventure con l'ammo in questione, subito dopo l'acquisto nel primo semestre del 2011 più precisamente dopo 3 mesi si è verificato il guasto che tutti hanno avuto con la prima serie del Dyad rt2 innalzamento dello stelo e riduzione dell'escursione con presenza olio nella camera negativa. spedito a suo tempo a pepi che era l'azienda di distribuzione fox, intervento in garanzia e restituzione con pagamento da parte del mio negozio(ciclotech frascati) della spedizione, dopo 6 mesi stesso guasto nel fra tempo cambio di azienda di distrubuzione questa volta vittoria, revisione e intervento tutto in garanzia questa volta la spedizione l'ho pagata io 15 €, ancora 10 mesi di funzionamento poi stesso guasto inviato a vittoria nuovamente, mi vedo recapitare tramite il mio negozio di fiducia un preventivo di 120 € pi 15 di spedizione e con la calusola che se non accettavo mi avrebbero rispedito a mio carico l'ammo smontato, in quanto la garanzia era scaduta, ho avuto per 3 anni una bici che non ha mai funzionato a dovere, con tutti e tre gli interventi sono stato circa 45 giorni senza bici ho dovuto pagare 120 € per un intervento su un pezzo che secondo me andava da subito sostituito, son arrabbiatissimo e molto probabilmente andrò da un avvocato per far valere le mie ragioni.
 

 

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.919
4.553
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Rivolgiti ad un avvocato, ma sappi che dovrai chiamare in giudizio chi la bici te l'ha venduta, visto che per legge è lui il responsabile della conformità (leggi: garanzia).

Se il negozio che citi è quello che ti ha venduto la bici ti ha anche fatto pagare indebitamente le spese di spedizione, che il consumatore non è mai tenuto a pagare quando la riparazione/sostituzione è in garanzia.

Le informazioni sulle garanzie le trovi qua:http://www.mtb-forum.it/community/forum/showthread.php?t=280123
 
  • Like
Reactions: mcpelo68

matteo_84

Biker marathonensis
5/1/10
4.284
-1
Provincia di Roma Nord
Rivolgiti ad un avvocato,.....

ma ci sono gli estremi per farlo?! cioè, in questo caso, vale la pena farlo?!

se l'ammortizzatore si è guastato al di fuori della garanzia, mi sembra normale che ci sia da pagare la manodopera, o sbaglio?!

per le prime due volte (oggetto in garanzia) l'ammortizzatore è stato riparato a 0 spese.
poi si è rotto (di nuovo) al di fuori dei famosi 24 mesi e dopo 10 mesi dal secondo intervento in garanzia (la garanzia sugli interventi non copre 6 mesi?!)

secondo me la questione non è così semplice, senza considerare che stiamo parlando poi di un prodotto soggetto ad usura e per il quale è prevista una periodica manutenzione.

ovviamente, mi dispiace per il nostro compagno biker! :celopiùg:
 

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.919
4.553
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
ma ci sono gli estremi per farlo?!
cioè, in questo caso, vale la pena farlo?!

se l'ammortizzatore si è guastato al di fuori della garanzia, mi sembra normale che ci sia da pagare la manodopera, o sbaglio?!

per le prime due volte (oggetto in garanzia) l'ammortizzatore è stato riparato a 0 spese.
poi si è rotto (di nuovo) al di fuori dei famosi 24 mesi e dopo 10 mesi dal secondo intervento in garanzia (la garanzia sugli interventi non copre 6 mesi?!)

secondo me la questione non è così semplice, senza considerare che stiamo parlando poi di un prodotto soggetto ad usura e per il quale è prevista una periodica manutenzione.

ovviamente, mi dispiace per il nostro compagno biker! :celopiùg:
Sono d'accordo con te.

In linea di teoria si potrebbe sostenere che la bici non sia mai stata conforme, vista la frequenza dei guasti all'ammortizzatore. Poi però occorre dimostrare quello che si sostiene e a me pare decisamente difficile, senza contare l'esiguo importo delle cifre in ballo.

L'unica cosa sicuramente irregolare (e su questo non c'è alcun dubbio) sono le spese di spedizione richieste dal negoziante. Una causa per 15 euro mi sembra un po' eccessiva, però...
 

occhipintid

Biker superioris
29/3/11
949
1
Comiso
Bike
Orbea WILD FS.
Io sono convinto, e non solo per i componenti da bike, ma per tutti i prodotti quando vengono gestiti in garanzia, che in casi come questo a essersi comportati male siano state le aziende che hanno gestito gli interventi di assistenza in garanzia. Secondo me il problema principale sta nel fatto che quando viene fatto un' intervento in garanzia, l'azienda che lo gestisce non ha alcun interesse ad ammettere che quel pezzo è da sostituire completamente (per esempio per problemi di fabbricazione nella linea di produzione), preferisce riparare il pezzo pur sapendo che magari il problema si potrà ripresentare. Questo perché, con la sostituzione non guadagnano niente, con la riparazione sì.
Magari si potrebbe provare a contattare la casa madre e sentire che ne pensano.
 

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.919
4.553
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Io sono convinto, e non solo per i componenti da bike, ma per tutti i prodotti quando vengono gestiti in garanzia, che in casi come questo a essersi comportati male siano state le aziende che hanno gestito gli interventi di assistenza in garanzia. Secondo me il problema principale sta nel fatto che quando viene fatto un' intervento in garanzia, l'azienda che lo gestisce non ha alcun interesse ad ammettere che quel pezzo è da sostituire completamente (per esempio per problemi di fabbricazione nella linea di produzione), preferisce riparare il pezzo pur sapendo che magari il problema si potrà ripresentare. Questo perché, con la sostituzione non guadagnano niente, con la riparazione sì.
Se parliamo di interventi in garanzia non cambia nulla: nell'immediato il manutentore (che concide sempre con il distributore/importatore) non incassa un euro in nessuno dei due casi ma paga nel frattempo il personale che le segue. Poi magari ottiene dei crediti dal produttore, a posteriori o a forfait, o riceve il materiale in sostituzione.

Senza contare che quando i guasti sono ripetuti potrebbe anche trattarsi non di un "pezzo venuto male" ma di un problema di progettazione o di realizzazione generale, e che quindi non scompare con la sostituzione del componente. Cercate le discussioni sugli ammortizzatori DT, molto simili ai Fox Dyad, montati sulle Genius, e leggete con che frequenza si rompevano...

Magari si potrebbe provare a contattare la casa madre e sentire che ne pensano.
Ai sensi di legge chi risponde della conformità è il venditore. Il produttore del componente o della bici può risponderti ma non è tenuto a farlo...
 
  • Like
Reactions: sat.paolo

BSC srl www.pepi.it

Biker serius
5/1/13
241
4
30
www.facebook.com
Sono xxx, possessore di una jekill hi-mod 2 con relativo ammo Dyad RT2, vorrei sconsigliare a tutti, l'acquisto di una bici cannondale con l'ammo in questione dato la mia bruttisima esperienza in merito.
Sono normalmente un biker tranquillo che passa spesso sopra a tutto rimettendoci sempre denaro e tempo, ma questa volta sento l'obbligo di far sapere le mie disaventure con l'ammo in questione, subito dopo l'acquisto nel primo semestre del 2011 più precisamente dopo 3 mesi si è verificato il guasto che tutti hanno avuto con la prima serie del Dyad rt2 innalzamento dello stelo e riduzione dell'escursione con presenza olio nella camera negativa. spedito a suo tempo a pepi che era l'azienda di distribuzione fox, intervento in garanzia e restituzione con pagamento da parte del mio negozio(ciclotech frascati) della spedizione, dopo 6 mesi stesso guasto nel fra tempo cambio di azienda di distrubuzione questa volta vittoria, revisione e intervento tutto in garanzia questa volta la spedizione l'ho pagata io 15 €, ancora 10 mesi di funzionamento poi stesso guasto inviato a vittoria nuovamente, mi vedo recapitare tramite il mio negozio di fiducia un preventivo di 120 € pi 15 di spedizione e con la calusola che se non accettavo mi avrebbero rispedito a mio carico l'ammo smontato, in quanto la garanzia era scaduta, ho avuto per 3 anni una bici che non ha mai funzionato a dovere, con tutti e tre gli interventi sono stato circa 45 giorni senza bici ho dovuto pagare 120 € per un intervento su un pezzo che secondo me andava da subito sostituito, son arrabbiatissimo e molto probabilmente andrò da un avvocato per far valere le mie ragioni.
------------------------------------------------------------------------------------
Buongiorno Carissimo XXX, controllando il nostro archivio riparazioni non ci risulta che l`ammortizzatore da lei citato sia stato inviato presso la nostra sede BSC srl . Non esiste nessuna scheda di lavoro che si riferisce a un Dyad inviato tramite il negozio ciclotech frascati. Nel caso avesse una scheda di lavoro che dimostra il contrario la preghiamo gentilmente di farcelo sapere.
Ringraziando dell´attenzione /collaborazione cogliamo l´occasione per salutarla cordialmente.
Buona Pasqua
Reparto tecnico BSC srl [URL="http://www.bikesuspension.com"][url]www.bikesuspension.com[/URL][/URL]
 
  • Like
Reactions: sembola

tuttibrutti

Biker superis
12/11/02
481
0
53
san cesareo (roma)
Per quanto riguarda la prima riparazione ha me non mi è stato dato nulla in quanto non ho pagato giustamente nulla, dovrei vedere con il mio negoziante di fiducia, la mia rabbia è che praticamente la mia bici non è andata mai bene per colpa dell'ammortizzatore, ripeto sicuramente andrà anche questa in cavalleria ma non aver potuto avere mai una bike in pieno della sua efficenza dopo aver sborsato 4000 € permettete che sia un pochino arrabbiato?
 

tuttibrutti

Biker superis
12/11/02
481
0
53
san cesareo (roma)
Domando inoltre a reparto tecnico BSC, è vero che voi ora fate una modifica per non avere più problemi di questo tipo, sustituendo lo-ring quadrato presente sul'ammortizzatore con uno rotondo di più buona fattura? perchè se è così se si dovese ripresentare il problema pagare per pagare lo invio a voi.
Rigrazio anticipatamente
 

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.919
4.553
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Per quanto riguarda la prima riparazione ha me non mi è stato dato nulla in quanto non ho pagato giustamente nulla, dovrei vedere con il mio negoziante di fiducia, la mia rabbia è che praticamente la mia bici non è andata mai bene per colpa dell'ammortizzatore, ripeto sicuramente andrà anche questa in cavalleria ma non aver potuto avere mai una bike in pieno della sua efficenza dopo aver sborsato 4000 € permettete che sia un pochino arrabbiato?
Che tu sia arrabbiato è comprensibile.

Ma come ho scritto nel primo intervento è col tuo negoziante che te la dovresti prendere: perchè se la bici non ha mai funzionato bene è lui che ne ha la responsabilità (vedi il Codice del Consumo http://www.mtb-forum.it/community/forum/showthread.php?t=280123) e anche perchè in occasione della seconda riparazione è stato un po' furbetto.

Ad ogni modo, BSC afferma di non aver riparato il tuo ammortizzatore. Io chiederei spiegazioni anche di questo :spetteguless:
 

tuttibrutti

Biker superis
12/11/02
481
0
53
san cesareo (roma)
Certo che chiederò spiegazioni, in ogni caso anche vittoria non ha avuto un comportamento esemplare, che significa o accetti il preventivo di riparazione o altrimenti rispediamo l'ammortizzatore smontato, hai dovuto fare le tue opportune verifiche non rientra in garanzia secondo voi, ma almeno rimandalo come ti è arrivato
 

FeO

Biker tremendus
12/7/06
1.295
270
VERONA
Certo che chiederò spiegazioni, in ogni caso anche vittoria non ha avuto un comportamento esemplare, che significa o accetti il preventivo di riparazione o altrimenti rispediamo l'ammortizzatore smontato, hai dovuto fare le tue opportune verifiche non rientra in garanzia secondo voi, ma almeno rimandalo come ti è arrivato
credo sia una prassi di fox, è già successo in passato.
 

BSC srl www.pepi.it

Biker serius
5/1/13
241
4
30
www.facebook.com
Domando inoltre a reparto tecnico BSC, è vero che voi ora fate una modifica per non avere più problemi di questo tipo, sustituendo lo-ring quadrato presente sul'ammortizzatore con uno rotondo di più buona fattura? perchè se è così se si dovese ripresentare il problema pagare per pagare lo invio a voi.
Rigrazio anticipatamente
La questione dell`o-ring da lei accennata non ci è nota, comunque da quando abbiamo iniziato a lavorare sugli ammortizzatori Dyad ne abbiamo revisionati ca. una trentina e di questi ad oggi non ce nè tornato nessuno causa problemi tecnici o almeno nessuno dei nostri clienti ci ha segnalato anomalie dopo la nostra revisione. Bisogna dire che il sistema idraulico pneumatico è molto particolare e un intervento se dev`essere eseguito a regola d`arte richiede ca. 3 volte il tempo di lavoro rispetto ad un ammortizzatore tradizionale. In particolare la fase di spurgo cioè evitare la minima presenza di bollicine d`aria nel fluido idraulico è molto complessa e ci vogliono attrezzature particolari e un banco prova specifico per verificare l`esito positivo dell`intervento. Saluti B.S.C. srl
 
  • Like
Reactions: Impa65

sembola

Moderatur cartesiano
Membro dello Staff
Moderatur
27/2/03
47.919
4.553
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Certo che chiederò spiegazioni, in ogni caso anche vittoria non ha avuto un comportamento esemplare, che significa o accetti il preventivo di riparazione o altrimenti rispediamo l'ammortizzatore smontato, hai dovuto fare le tue opportune verifiche non rientra in garanzia secondo voi, ma almeno rimandalo come ti è arrivato
E' una prassi imposta da Fox e praticata anche dai precedenti manutentori qualora il danno non riparato sia, a giudizio dell'operatore, potenzialmente rischioso in caso di utilizzo. Prassi discutibile in quanto l'obiettivo di garantire il manutentore da rischi legali si può raggiungere anche in altri modi, come viene ad esempio fatto nel settore automotive con la firma della scheda di lavorazione a scarico di responsabilità.
 

hastalamuerte

Biker novus
18/7/13
1
0
Sono d'accordo con te...ho avuto lo stesdo incoveniente.
Io ho una claymore del 2012...che uso esclusivamente la domenica quando riesco, visto l'impegno lavorativo.
Ha funzionato per circa 6 mesi....poi tuo stesso problema.
Ho continuato ad utilizzarla poi, vedendo l'inconveniente ho deciso di mandare l'ammo in garanzia a far manutenzione....l'ho ricevuto circa 1 mese fa...gonfiato cn tutte le precauzioni, addirittura acquistando una valvola secondaria da collegare alla pompa...5 uscite fatte ok...ora stesso problema iniziale...nn ho piu parole.