Che cos'è il freeride?

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

 

bis

Biker augustus
Feedback: 0 / 0 / 0
29/12/08
9.341
12
65
Besana in Brianza
Bene Ser.
Avvicinarsi alle differenze fa solo bene.
Per esempio, consente di apprezzare dell'ottimo rap, rispetto a quello che ci sembrava valido trenta o piu' anni fa.
Oppure, di riuscire a star bene anche senza la consolazione di qualche tradizione, personale o collettiva.
 
  • Like
Reactions: kikhit

jomark

Biker popularis
Feedback: 9 / 0 / 0
Grandissimo Ser!!
Io parlo per esperienza,faccio sia bdc che mtb , e malgrado i miei compagni di uscite(mtb)spesso mi denigrino perché "non sei in mezzo alla natura","sei in mezzo alle macchine","ma che gusto c'e' a non rischiare di ammazzarsi nelle discese",affronto con passione entrambe le discipline,perché entrambe hanno QUALCOSA DI BELLO,( e qualcosa di brutto ... ),ma mi dispiace non fare freeride,downhill ma anche calcio,basket,cricket ;-) ... perché sono convinto che ogni cosa abbia un suo perche'...

E poi,la passione e' passione :i-want-t:
 

stilgar

Biker velocissimus
Feedback: 40 / 0 / 0
9/1/04
2.579
55
42
Principato di Fino
Bike
nera e gialla
questa mi è proprio piaciuta...viste alcune discussioni che sfociavano poi in guerra tra poveri tra chi fa am, chi dh, chi freeride, chi xc, chi dirt...
grazie ser, bella perla, quoto tutto la linea, soprattutto conoscere quello che ancora non è noto, prima di criticare...
 

andrea66

Biker poeticus
Feedback: 6 / 1 / 0
2/4/08
3.528
11
53
donca town
Bike
Liteville, Bronson
nel mio piccolo ci ho provato a conoscere se non tutto, almeno il più possibile. E partendo da li, giudico tutto in maniera diversa :il-saggi:

Evoluzione di un biker on Vimeo[/URL]

Quel che scrive (e documenta con i suoi piacevoli video) il buon carb vale anche per me.

Tranne il ciclocross, in questi ultimi venti anni (ho iniziato con una mtb rigida nel 1989) ho provato di tutto: la bici da corsa, l'Xc, l'Am, le 29 e, da ultimo, il FR/DH.

E in questi anni ogni volta che sperimentavo il "nuovo" genere mi dicevo sempre che stavo facendo un passo avanti, che stavo "crescendo".

Ora invece mi convinco sempre di più che la bicicletta (in tutti i suoi aspetti sopraelencati), mi ha sempre dato sensazioni positive (o good vibrations se vogliamo continuare con le citazioni musicali), e continuerà a darmele sempre, per un solo, vero motivo:

perchè quando la pedalo mi sento libero
 
  • Like
Reactions: nonnocarb

Luke_Brixia

Biker urlandum
Feedback: 4 / 0 / 0
22/11/08
582
102
Brescia
... A parte Fiorenzo Magni nessuno è mai diventato un ciclista famoso per le proprie abilità discesistiche ...

...Idem per i tizi con la front che magari abitano nella pianura più sparata o hanno montagne vere a molti km di macchina: chiaro che per i percorsi che fanno abitualmente con la front si puo' ragionevolmente fare tutto. O cmq con altri mezzi lo si potrebbe fare forse meglio, ma non senza un contrappasso che elimina il "meglio" generale....
Ser, 2 obiezioni!

Obiezione 1: e Paolo Savoldelli no?

Obiezione 2: da frontista freerider (e come me ce ne sono tanti) ti assicuro che vivo in un ambiente molto montano e con sentierazzi con pendenze e fondi da paura dove ci sali solo con le bici a spalla, ma proprio per questo ci scendo con la front!!
siamo malati e ci piace sfidare noi stessi e la natura!
non confondere Front con XC!
ovviamente sono anche un metallaro DOC eheh! non poteva essere altrimenti!

bye!
 

nemo00

Biker novus
Feedback: 0 / 0 / 0
15/9/10
24
0
-
Un ottimo articolo. Devo dire che sono sostanzialmente d'accordo. In fondo é sbagliato "ragionare per compartimenti stagni", spesso uno sceglie un tipo di attrezzo e/o di disciplina o per caso o per condizioni fisiche/ambientali/altro, chi pratica un tipo di specialità non si deve sentire ne' inferiore ne' superiore a chi pratica altro. Tutto dipende da come ce le sentiamo, le cose.

In ogni caso, consoliamoci, non é una prerogativa solo del mondo del ciclismo, anche negli altri sport si creano queste "pseudorivalità". Basti pensare alla diatriba fra sciatori e snowboarder.

Quanto al provare cose differenti, é giusto, anche se non sempre facile e/o economico.
 

Marmuz

Biker immensus
Feedback: 112 / 4 / 1
15/5/07
8.620
3
38
Bolzano - Bozen
www.myspace.com
Preferisco essere medio/mediocre in tante cose piuttosto che super pro in una sola disciplina e fossilizzarmi su quella.. almeno ho da argomentare quando si parla di un po di tutto.. cmq bella la riflessione che fa riflettere, da frontista e metallaro non posso che sentirmi chiamato in causa, alla fine l'Heavy Metal "vero" non cè piu, speriamo che pure il freeride "vero" non faccia la stessa fine.
 

bikerciuc

Biker infernalis
Feedback: 1 / 0 / 0
be' ma adesso fatevi da parte...

Ser Pecora ce l'ha con me! (oltre che con Muldox che però non conosco così come le motivazioni del perchè ce l'abbia con lui)...

Ser Pecora pensa, come molti altri, che Bikerciuc abbia visto il poco mondo di fuori dall'osteria e, pago dei discorsi che si conducevano colà, abbia giudicato tutto quanto fuori dall'osteria alieno, disumano privo di una qualsiasi dignità etilica o meno che fosse.

Ma ci sono due ordini di fattori che rendono la sua equazione instabile o comunque non certamente verificabile e per conseguenza non rientrante in un ragionamento matematico.

Il primo di questi due è l'autodeterminazione dell'individuo intesa come autonomia direzionale dei passi dello stesso. Cerco di Spiegarmi: nella vita si può inforcare una bicicletta e andare a fare un giro per scoprire un pezzo di mondo o attaccarci su un GPS con la traccia fatta da un altro per andare a ripetere un percorso che dalla relazione ci potrà risultare più o meno confacente ai propri desideri.
Io non giudico in nessun modo migliore il primo tipo di approccio, semplicemente, lo credo più attinente al mio modo di essere e pensare e più capace di regalarmi l'emozione della scoperta, il senso di vivere in prima persona la MIA esperienza.
In un mondo esplorato e fotografato in ogni suo dettaglio è difficile essere dei Cristofori Colombi, ma è pur altrettanto vero che io non ho la pretesa di essere "il primo" a fare una via in montagna o un giro in bicicletta...ho la pretesa di fare qualcosa che per me sia "una prima volta". Questo mi realizza più che il percorrere con più o meno profitto la strada decisa da qualcun altro... si avvicina al mio individualismo...e alla mia singolarità di persona.

Il secondo fattore che rende la formula del Ser instabile è che lui non ha alcuna prova del fatto che io non abbia esplorato in qualche misura anche le strade che ho giudicato 'aliene' dalla mia visione del mondo... ho fatto in quel campo talune esperienze giudicando autonomamente di non volerle approfondire in quanto per me non interessanti tout-court.

Il resto sono sovrastrutture così come la volontà di rinchiudersi in una categoria per identificarsi... io voglio essere io, non mi frega niente di cosa sia un crosscountrista o un friraider... se il mio giro sia all mountain o trailride...o puro bitume.
Io faccio dei giri in bicicletta. Cerco le mie rotte tra le ragnatele dei sentieri, da solo, con qualcuno che mi segue, talvolta sulle rotte che sono sogni nel cassetto (affini ai miei) di qualche amico... e non ho bisogno di altro, nè di una definizione che giustifichi quello che faccio, nè di una divisa che lo legittimi, nè di una sezione precisa del forum dove andare a postare le mie impressioni.
Chiamo questo libertà di espressione, chiamo questo libertà di pensiero, chiamo questo libertà di azione.
Non mi frega niente se vado a fare un giro impegnativo tecnicamente e qualcuno ci viene con la front perchè non ha altre bici... ho visto gente scendere tranquillamente con una front dove io ho tribolato con la full... ho visto occhi contenti a fine giro anche in chi ha dovuto rinunciare a qualche passaggio in sella... e ho visto tanti angoli di mondo che non avrei nemmeno immaginato potessero esistere.

Heckmair salì la nord dell'eiger con gli scarponi chiodati... non aveva altro...i climber di adesso non saprebbero fare una mulattiera in piano con tali calzature...
Mallory attaccò l'Everest in braghe di flanella e giacchetta di tweed, gli alpinisti di oggi non andrebbero nemmeno al cinema vestiti così.
Lo stesso valga per il ciclismo...e la bici da montagna...
Il progresso, come il mezzo meccanico e l'abbigliamento tecnico devono essere un ausilio e non il fine...al centro ci devono essere l'individuo e la sua ricerca, che essa sia una rotta o un gesto atletico fine a sè stesso.

Preferisco essere amico di tutti coloro che pensano che per fare uno sport non occorra sempre e necessariamente il 'top di gamma' ma un uomo o una donna con una passione, dua gambe e la volontà di andare.
Rifiuto l'equazione per la quale ad una discliplina debba corrispondere una serie di 'requisiti da possedere' per poter far parte della categoria continuando a pensare che le imprese più belle in ogni ambito sportivo (salitistico o discesistico che sia) siano state compiute più con anima e cuore che con questa o quella fibra o questo o quell'altro calzoncino.

sono fatto male...e forse sono orgoglioso di esserlo.
 

bikerciuc

Biker infernalis
Feedback: 1 / 0 / 0
sì be' si fa per dire "ce l'ha con me"...

si discute su differenti punti di vista e io non ho mai scritto da nessuna parte che il mio è per forza quello giusto...

adesso scusa ma devo andare in ferramenta a comprare una tanica e poi al distributore a riempirla.... dov'è che abiti di preciso??? :smile::smile::prost::free::prost:
 

andrea66

Biker poeticus
Feedback: 6 / 1 / 0
2/4/08
3.528
11
53
donca town
Bike
Liteville, Bronson
sono fatto male...e forse sono orgoglioso di esserlo.
sono gli altri che devono dire se tu sei fatto male o no (non che tu non possa farlo ma i giudizi verso se stessi peccano sempre di presunzione, anche quando sono negativi) e credo che nessuno ce l'abbia con te, men che meno ser pecora, che non mi pare un provocatore......

tu, in realtà, non ti limiti ad andare in bici "da solo" e "senza tribù" , ma ti diverti come un matto a farne una bandiera nei confronti quelli che tu stimi essere "conformisti" (perchè fanno XC, Am, Dh, FR, ecc. ecc.), e lo fai ogni volta che te ne capita l'occasione...


Dimenticavo: è grazie a quelli come te che in questo forum non si parla solo di biciclette...
 

 

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Discussioni simili

Risposte
81
Visite
191K
mazza85
M