Tech Corner Come tagliare il carbonio e l'alluminio

 

Nig

Biker velocissimus
23/4/09
2.565
321
Moglia(MN)
Bike
Assolutamente nera!
Mi permetto di dire alcune cose per quanto riguarda il taglio di componenti in carbonio( a parte le precauzioni sulle polveri quindi dpi adatti e straccio umido) che sarebbe opportuno nastrare la parte da tagliare con del nastro isolante da elettricista Perchè questo!?!Semplicemente perchè anche se stai attento e procedi lentamente nel taglio(con apposita lama diamantata) comunque è facile sbeccare e sfibrare il componente...lo stesso procedimento di quando si tagliano i cavi e si vuole evitare che si apra il trefolo.
Quindi utilizzando il nastro non ti avviene l'apertura delle fibre.
 

Happykiller

Biker pazzescus
4/3/05
13.758
33
Lac Leman
broadbandsports.com
Bike
Sentinella
Piccola nota: con il tagliatubi il "ritocco" è impossibile. Se si devono togliere pochi millimetri, non si riesce, perché ci vuole una superficie minima per far appoggiare i rulli di contrasto della lama.
Quindi se tagli il cannotto pochi mm troppo lungo, o prendi il seghetto o metti uno spessore sopra la pipa.
 

GDIB

Biker serius
8/2/16
242
76
Bike
Canyon Nerve 7.9
Mi permetto di dire alcune cose per quanto riguarda il taglio di componenti in carbonio( a parte le precauzioni sulle polveri quindi dpi adatti e straccio umido) che sarebbe opportuno nastrare la parte da tagliare con del nastro isolante da elettricista Perchè questo!?!Semplicemente perchè anche se stai attento e procedi lentamente nel taglio(con apposita lama diamantata) comunque è facile sbeccare e sfibrare il componente...lo stesso procedimento di quando si tagliano i cavi e si vuole evitare che si apra il trefolo.
Quindi utilizzando il nastro non ti avviene l'apertura delle fibre.
Grazie @Nig per aver fatto presente questo importante aspetto della protezione. Mi dai l'opportunità di suggerire le stesse precauzioni anche per alluminio, soprattutto se si lavora in casa, bisogna evitare la dispersione della limatura finissima che si crea utilizzando il tagliatubi e lo sbavatore o la lima.
Purtroppo lo dico per esperienza personale. Il giorno dopo aver tagliato il canotto reggisella in casa, in cantina era buio e scomodo, ho dovuto portare mia figlia al pronto soccorso dell'oftalmico perchè lamentava un forte fastidio a un occhio e non riuscivamo a capirne la ragione. Lì gli hanno trovato una minuscola scheggia metallica conficcata nella pupilla. Per fortuna l'hanno rimossa immediatamente e, a parte spavento e fastidio ,non ci sono state altre conseguenze per lei. Io invece dopo anni a ripensarci mi viene ancora male. Strumenti giusti ma anche postazione giusta, pulizia e protezione!
 

marco_cab

Biker novus
30/4/17
27
13
46
Mo
Bike
Nessuna MTB
Per il taglio forcella, occorre sempre smontarla o di può fare anche da installata? Togliendo gli spessori e attacco manubrio?
Grazie
 

durden74

Biker grossissimus
15/8/06
5.723
21
bari/grosseto
seghetto e una spruzzata di lubrificante, anche acqua e detersivo per piatti. la lama scivola che è un piacere e la polvere non svolazza. che poi... facendo alla giusta velocità non vola nulla.
 

ChristianR

Biker tremendus
18/2/03
1.053
201
Mottarone
Il tagliatubi sul manubrio non dà grosse noie, sulla forcella è un lavoro di m...perché la sbavatura anche ritoccata è comunque importante ed è molto meglio avere un taglio netto da seghetto ripassato con una carteggiatina.
 
  • Like
Reactions: marpa

MagicTartaruga

Biker popularis
19/4/20
68
19
52
Varese
Bike
Lynskey M240
Per paura di tagliare troppo lascio sempre 1 millimetro di margine per il canotto (aggiungendo un distanziale da 3 mm tra attacco e tappo) e 5+5 per il manubrio così nel caso volessi guadagnare un centimetro in larghezza mi basta sostituire le manopole con doppio Lock-On con altre con singolo Lock-On e il gioco è fatto.