DUBBI AMLETICI DOPO UN PAIO DI ANNI DI MTB

mattia_83

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
3/7/18
149
15
36
San Pietro in Cariano (VR)
Bike
Btwin Rockrider
Buongiorno ragazzi, scrivo a voi perché si arriva ad un punto in cui partono le domande e si fa fatica a trovare le risposte, capita a tutti. Da 1 anno e mezzo mi sono dato alla bici da MTB seriamente. Detto da uno che prima le bici manco le poteva vedere sembra quasi una barzelletta, ma prima abitavo in pianura e partire per farmi km in strade asfaltate e piene di smog proprio non mi attirava. Da qualche anno mi sono trasferito vicino alle colline con le montagne ad un tiro di schioppo. All’inizio l’ho presa un po' sottogamba e con una vecchia rockrider che avevo a disposizione, ma dopo 5-6 uscite in cui le gambe cominciavano a girare discretamente bene anche in salita, mi si è aperto un mondo fatto di sterrati, salite su mulattiere e paesaggi mozzafiato (complice la zona dove abito, vicino lago di Garda).

Ed ecco che allora scatta il primo acquisto, faccio una selezione mentale e mi dico che gare non ne voglio fare, farò per lo più ciclo-escursionismo con salite e qualche discesa su sterrato e in single track leggero. Dopo una rapida ricerca e consigli sul forum, trovo online una Grand Canyon al 6.0 messa ottimamente, usata poco e la porto via ad un ottimo prezzo. Bici con cui mi sono trovato subito a mio agio e mi sono tolto delle belle soddisfazioni.

Ed ecco che però scattano le domande. 1 settimana e mezzo fa parto per un giro, faccio una salita completamente su sterrato e arrivo in un posticino molto carino a circa 700mt di altezza. Rimango li a gustarmi il panorama e poi parto per la discesa. Ho fatto la stessa strada dell’andata, quindi tutto sterrato e in alcuni tratti anche un po' scassato. Ebbene, sono venuto giù abbastanza veloce e mi sono divertito parecchio, ma nei punti più scassati ho dovuto rallentare parecchio, come se avessi la sensazione di essere stato al limite con la bici per il tipo di percorso. Limite imposto dalla sola sospensione anteriore con escursione di 100mm e basta. Non saprei spiegarmi bene. La mia bici è una bici prettamente da XC, front con escursione ridotta e non so bene quali tipi di percorsi possa affrontare.

Ecco che allora mi è scattata la fatidica domanda. Ma se avessi avuto una Full, magari una all-mountain o un enduro, come sarebbe stato affrontare quella discesa? Premetto che anche l’anno scorso in un'altra discesa mi sembrava di aver sentito che non era il percorso adatto alla bici che avevo, la ancora peggio perché ho dovuto rallentare perché se no mi venivamo giù i denti da talmente scassato che era il sentiero.

In effetti già al momento dell’acquisto della prima bici ero indeciso se una frontina, oppure una bella all-mountain, poi ho optato per la front essendo un principiante e non volendo fare il passo più grande della gamba, ora forse mi sto pentendo di non aver puntato direttamente ad una full suspendend.

Voi quando avete capito o vi siete chiesti se era il momento di passare a una altra tipologia di bici?

Premetto cmq che spenderò qualche mezza giornata e noleggerò qualche full per farmi dei giri e capire meglio se potrebbe essere una bici che fa al caso mio.

Scusate il post lungo eh eh.



Inviato dal mio LG-H930 utilizzando Tapatalk
 

 

Railspike

Biker Blasphemius
Feedback: 6 / 0 / 0
22/9/15
1.428
477
Bike
Trek Fuel Ex 8
Buongiorno ragazzi, scrivo a voi perché si arriva ad un punto in cui partono le domande e si fa fatica a trovare le risposte, capita a tutti. Da 1 anno e mezzo mi sono dato alla bici da MTB seriamente. Detto da uno che prima le bici manco le poteva vedere sembra quasi una barzelletta, ma prima abitavo in pianura e partire per farmi km in strade asfaltate e piene di smog proprio non mi attirava. Da qualche anno mi sono trasferito vicino alle colline con le montagne ad un tiro di schioppo. All’inizio l’ho presa un po' sottogamba e con una vecchia rockrider che avevo a disposizione, ma dopo 5-6 uscite in cui le gambe cominciavano a girare discretamente bene anche in salita, mi si è aperto un mondo fatto di sterrati, salite su mulattiere e paesaggi mozzafiato (complice la zona dove abito, vicino lago di Garda).

Ed ecco che allora scatta il primo acquisto, faccio una selezione mentale e mi dico che gare non ne voglio fare, farò per lo più ciclo-escursionismo con salite e qualche discesa su sterrato e in single track leggero. Dopo una rapida ricerca e consigli sul forum, trovo online una Grand Canyon al 6.0 messa ottimamente, usata poco e la porto via ad un ottimo prezzo. Bici con cui mi sono trovato subito a mio agio e mi sono tolto delle belle soddisfazioni.

Ed ecco che però scattano le domande. 1 settimana e mezzo fa parto per un giro, faccio una salita completamente su sterrato e arrivo in un posticino molto carino a circa 700mt di altezza. Rimango li a gustarmi il panorama e poi parto per la discesa. Ho fatto la stessa strada dell’andata, quindi tutto sterrato e in alcuni tratti anche un po' scassato. Ebbene, sono venuto giù abbastanza veloce e mi sono divertito parecchio, ma nei punti più scassati ho dovuto rallentare parecchio, come se avessi la sensazione di essere stato al limite con la bici per il tipo di percorso. Limite imposto dalla sola sospensione anteriore con escursione di 100mm e basta. Non saprei spiegarmi bene. La mia bici è una bici prettamente da XC, front con escursione ridotta e non so bene quali tipi di percorsi possa affrontare.

Ecco che allora mi è scattata la fatidica domanda. Ma se avessi avuto una Full, magari una all-mountain o un enduro, come sarebbe stato affrontare quella discesa? Premetto che anche l’anno scorso in un'altra discesa mi sembrava di aver sentito che non era il percorso adatto alla bici che avevo, la ancora peggio perché ho dovuto rallentare perché se no mi venivamo giù i denti da talmente scassato che era il sentiero.

In effetti già al momento dell’acquisto della prima bici ero indeciso se una frontina, oppure una bella all-mountain, poi ho optato per la front essendo un principiante e non volendo fare il passo più grande della gamba, ora forse mi sto pentendo di non aver puntato direttamente ad una full suspendend.

Voi quando avete capito o vi siete chiesti se era il momento di passare a una altra tipologia di bici?

Premetto cmq che spenderò qualche mezza giornata e noleggerò qualche full per farmi dei giri e capire meglio se potrebbe essere una bici che fa al caso mio.

Scusate il post lungo eh eh.



Inviato dal mio LG-H930 utilizzando Tapatalk
Passare da una XC ad una Am/ Enduro potrebbe rivelarsi un trauma nei percorsi pedalati. Se vuoi qualcosa che vada bene anche in salita, e sia divertente in discesa devi orientarti su una Trailbike con un'escursione da 120 a 140. Sicuramente più comoda della tua Front XC, probabilmente più pesante e più faticosa in salita, ma sicuramente più divertente in discesa.
 

Zeus78

Biker infernalis
Feedback: 0 / 0 / 0
3/9/15
1.856
561
Bike
*
Voi quando avete capito o vi siete chiesti se era il momento di passare a una altra tipologia di bici?
quando c'è stata la possibilità di buttare un pò di soldi :smile::smile::smile:
comunque battute a parte io sto aspettando che arrivi la mia prima full, ho preso una orbea occam tr dopo aver provato full di amici sia da xc che trail...
tieni però presente che io giro ancora con una 26 xc race (che diventerà muletto per spostamenti casa lavoro e/o per giretti su ciclabile/strade bianche) e provando una full 29 mi si è aperto un mondo...
ho scelto una trail proprio per non perdere troppo in pedalata e non rinunciare al divertimento della discesa...
 

maurosalva

Biker incredibilis
Feedback: 0 / 0 / 0
28/5/12
12.118
1.410
MC
Bike
*
Se riuscirai a noleggiarla, sicuramente ti toglierai tanti dubbi.
I limiti di una front sono anche relativi. Ovvio che tutto quel che non riesce ad assorbire la bici devi farlo tu con gambe e braccia. Poi certo, oltre una certa soglia con una front può diventare una sorta di roulette russa.
La full, tutte, aiutano, ma come sempre si tratta di coperta corta. Più ti "fai aiutare" in discesa prendendo bici con escursione maggiore, più questa ti chiederà il conto in salita, come fatica nel portarla su.
Comunque in discesa, a parte l'escursione della forcella, limita molto la geometria. Più l'angolo di sterzo è chiuso, più hai sensazione di instabilità.
 
  • Like
Reactions: picca and Boro

ANDREAMASE

Biker fantasticus
Feedback: 4 / 0 / 1
9/10/03
14.398
3.931
53
vicenza
Bike
una da strada e una no!
Ho fatto la stessa strada dell’andata, quindi tutto sterrato e in alcuni tratti anche un po' scassato.
Se sei sceso per lo stesso sterrato che sei riuscito a percorrere in salita mi viene da pensare che la discesa non possa essere stata particolarmente impegnativa da mettere in difficoltà la bici.
Certo, una full permette di più, perdona di più, ecc., ma probabilmente per il momento arrivano prima i tuoi limiti di quelli della bici.
Ripeto, se sei sceso per dove sei salito pedalando.

Detto ciò, con la full (magari una bella trail) è tutta un'altra storia! ;-)
 

maurosalva

Biker incredibilis
Feedback: 0 / 0 / 0
28/5/12
12.118
1.410
MC
Bike
*
Se sei sceso per lo stesso sterrato che sei riuscito a percorrere in salita mi viene da pensare che la discesa non possa essere stata particolarmente impegnativa da mettere in difficoltà la bici...
In effetti, concordo.
in genere i tratti in discesa dove si è al limite, non sono facilmente pedalabili in salita.
 
  • Like
Reactions: ANDREAMASE

fafnir

Biker augustus
Feedback: 14 / 0 / 0
9/11/13
9.799
6.045
32
Padova
Bike
Knolly Warden, Kona Process 111
Sappiamo ciò che siamo, me non quello che potremmo essere (cit.)
 

oiziorbaf

Biker serius
Feedback: 5 / 0 / 0
6/12/09
136
12
como
Concordo anche io, se ti sei sentito "corto" su un tratto che sei riuscito a fare tutto sui pedali in salita vuol dire che secondo me c'è molto margine di tuo che puoi ancora migliorare. Sicuro se prendi una full in discesa andrai meglio però dipende anche dai giri che sei solito fare.
Secondo me ha senso se inizi a fare percorsi più esigenti, ma se la necessità ti è sorta facendo un discesa fatta sui pedali in salita, ti direi di tenertela ancora un po e iniziare a cercare/fare sentieri più tecnici e vedere....
 

mattia_83

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
3/7/18
149
15
36
San Pietro in Cariano (VR)
Bike
Btwin Rockrider
Sicuramente fino all'anno prox tengo questa, quindi ho tempo per schiarirmi un po' le idee. Provero a noleggiare sia una full da trail sia una da all mountain e cercherò di capire quale sia la bici più adatta a me.
Ma sono così tanto più faticose da pedalare in salita?
Si, vero, la strada non era particolarmente scassata a parte alcuni tratti, infatti in discesa ho tenuto una media di 15-20 km\h.
Avete scritto che potrei avere dei limiti miei e in effetti potrebbe anche essere. Me lo sono chiesto e non riesco a capire se è la bici con la coperta corta o io [emoji2].
Per rendere l'idea, in alcuni tratti la bici mi sembra molto nervosa e reattiva e poco incline ad assorbire asperita' quando invece magari preferirei avere reazioni più pacate e una bici che copi meglio le asperità.
Cmq è d'obbligo il noleggio per schiarirmi le idee...voglio capire bene anche con un altra bici..

Inviato dal mio LG-H930 utilizzando Tapatalk
 

maurosalva

Biker incredibilis
Feedback: 0 / 0 / 0
28/5/12
12.118
1.410
MC
Bike
*
Ripeto, una ful aiuta tutti, sia quello che ha manico, sia il principiante agli inizi.
Quindi sicuramente scenderai meglio con una full. Ma la cosa è ingannevole perché ti fa credere di averne bisogno, mentre il fatto vero è che non hai manico sufficiente.
In genere in discesa si può scendere, ovviamente con molta attenzione e con tecnica adeguata, in tratti dove in salita sei obbligato a spingere.
Quanto descrivi da l'idea che tu debba ancora imparare e molto.
 

ANDREAMASE

Biker fantasticus
Feedback: 4 / 0 / 1
9/10/03
14.398
3.931
53
vicenza
Bike
una da strada e una no!
Sicuramente fino all'anno prox tengo questa, quindi ho tempo per schiarirmi un po' le idee. Provero a noleggiare sia una full da trail sia una da all mountain e cercherò di capire quale sia la bici più adatta a me.
Ma sono così tanto più faticose da pedalare in salita?
Si, vero, la strada non era particolarmente scassata a parte alcuni tratti, infatti in discesa ho tenuto una media di 15-20 km\h.
Avete scritto che potrei avere dei limiti miei e in effetti potrebbe anche essere. Me lo sono chiesto e non riesco a capire se è la bici con la coperta corta o io [emoji2].
Per rendere l'idea, in alcuni tratti la bici mi sembra molto nervosa e reattiva e poco incline ad assorbire asperita' quando invece magari preferirei avere reazioni più pacate e una bici che copi meglio le asperità.
Cmq è d'obbligo il noleggio per schiarirmi le idee...voglio capire bene anche con un altra bici..

Inviato dal mio LG-H930 utilizzando Tapatalk
molti negozi hanno bici test, provane più che puoi... ;-)

riguardo la pedalabilità ovviamente è sempre una ricerca del miglior compromesso, geometrie, caratteristiche, ruote e pneumatici, destinazione d'uso...

in ultimo, ma non ultimo, il peso, che, purtroppo, è strettamente legato al budget!!!
 

oiziorbaf

Biker serius
Feedback: 5 / 0 / 0
6/12/09
136
12
como
se il cambio bici lo farai solo in futuro ti consiglio di iniziare già da subito a "fare pratica" su sentieri più tecnici.... se impari guidare su una front ti tornerà molto utile quando nel caso passerai ad una full... che inizialmente potrebbe "mascherare" alcune tue mancanze...ma che poi te le ritroveresti più in avanti!!
Buone pedalate!
 

Pietro.68

...estiqaatsi...
Feedback: 6 / 0 / 0
14/9/10
10.765
3.845
nel medio Brenta
mercatino.mtb-mag.com
Bike
una...
onestamente non credo che una full ti permetterà di sopperire a "mancanze" basilari del tuo livello di guida.
forse ti serve di più fare un corso di MTB con un istruttore.
Ma giri da solo?
 

bertofa

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
12/9/13
138
42
Trento
www.byebiketrentino.com
Bike
Giant; Genesis
Per esperienza, si impara con una front. Poi si decide che tipo di giri si vogliono fare, che tipo di mtb vivere, e si decide di conseguenza: front più performante oppure full perché "una discesa è interessante se non è pedalabile in salita" (cit.)
 
  • Like
Reactions: ANDREAMASE

choke67

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
10/3/19
130
80
52
pisa
Bike
rockrider 560
Ebbene, sono venuto giù abbastanza veloce e mi sono divertito parecchio, ma nei punti più scassati ho dovuto rallentare parecchio,
Io in questo non vedo niente di strano... a me succede sempre così... sarà che una delle mie priorità è non capottare... :)
 

mattia_83

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
3/7/18
149
15
36
San Pietro in Cariano (VR)
Bike
Btwin Rockrider
Per esperienza, si impara con una front. Poi si decide che tipo di giri si vogliono fare, che tipo di mtb vivere, e si decide di conseguenza: front più performante oppure full perché "una discesa è interessante se non è pedalabile in salita" (cit.)
Dopo aver aperto il post e aver letto le vostre considerazioni mi sono informato parecchio online e qui sul forum e ho fatto un analisi introspettiva per cercare di capire che tipo rider sono.
Quando ho scelto di acquistare la xc che ho ora il mio obbiettivo principale era il ciclo escursionismo ed è ancora il mio obbiettivo principale, solo che esplorando le colline e montagne attorno a me e affrontando i primi single track seri, mi sono reso conto che mi piacciono un botto.
Ho capito allora che la salita mi da soddisfazione ma ancora di più la discesa.
Non ho l'affanno del cronometro, ne in salita ne in discesa, quindi una enduro sarebbe troppo per me e quindi ho deciso che l'inverno prox vendero' la mia bici e mi prenderò una bella trail bilanciata.
Ora sto studiando un po di modelli e le loro caeatteristiche e per ora ho individuato la neuron della canyon e la genius della scott.

Inviato dal mio LG-H930 utilizzando Tapatalk
 

LucaJones

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
8/3/15
139
4
Bike
Niner - Santa Cruz
Buongiorno ragazzi, scrivo a voi perché si arriva ad un punto in cui partono le domande e si fa fatica a trovare le risposte, capita a tutti. Da 1 anno e mezzo mi sono dato alla bici da MTB seriamente. Detto da uno che prima le bici manco le poteva vedere sembra quasi una barzelletta, ma prima abitavo in pianura e partire per farmi km in strade asfaltate e piene di smog proprio non mi attirava. Da qualche anno mi sono trasferito vicino alle colline con le montagne ad un tiro di schioppo. All’inizio l’ho presa un po' sottogamba e con una vecchia rockrider che avevo a disposizione, ma dopo 5-6 uscite in cui le gambe cominciavano a girare discretamente bene anche in salita, mi si è aperto un mondo fatto di sterrati, salite su mulattiere e paesaggi mozzafiato (complice la zona dove abito, vicino lago di Garda).

Ed ecco che allora scatta il primo acquisto, faccio una selezione mentale e mi dico che gare non ne voglio fare, farò per lo più ciclo-escursionismo con salite e qualche discesa su sterrato e in single track leggero. Dopo una rapida ricerca e consigli sul forum, trovo online una Grand Canyon al 6.0 messa ottimamente, usata poco e la porto via ad un ottimo prezzo. Bici con cui mi sono trovato subito a mio agio e mi sono tolto delle belle soddisfazioni.

Ed ecco che però scattano le domande. 1 settimana e mezzo fa parto per un giro, faccio una salita completamente su sterrato e arrivo in un posticino molto carino a circa 700mt di altezza. Rimango li a gustarmi il panorama e poi parto per la discesa. Ho fatto la stessa strada dell’andata, quindi tutto sterrato e in alcuni tratti anche un po' scassato. Ebbene, sono venuto giù abbastanza veloce e mi sono divertito parecchio, ma nei punti più scassati ho dovuto rallentare parecchio, come se avessi la sensazione di essere stato al limite con la bici per il tipo di percorso. Limite imposto dalla sola sospensione anteriore con escursione di 100mm e basta. Non saprei spiegarmi bene. La mia bici è una bici prettamente da XC, front con escursione ridotta e non so bene quali tipi di percorsi possa affrontare.

Ecco che allora mi è scattata la fatidica domanda. Ma se avessi avuto una Full, magari una all-mountain o un enduro, come sarebbe stato affrontare quella discesa? Premetto che anche l’anno scorso in un'altra discesa mi sembrava di aver sentito che non era il percorso adatto alla bici che avevo, la ancora peggio perché ho dovuto rallentare perché se no mi venivamo giù i denti da talmente scassato che era il sentiero.

In effetti già al momento dell’acquisto della prima bici ero indeciso se una frontina, oppure una bella all-mountain, poi ho optato per la front essendo un principiante e non volendo fare il passo più grande della gamba, ora forse mi sto pentendo di non aver puntato direttamente ad una full suspendend.

Voi quando avete capito o vi siete chiesti se era il momento di passare a una altra tipologia di bici?

Premetto cmq che spenderò qualche mezza giornata e noleggerò qualche full per farmi dei giri e capire meglio se potrebbe essere una bici che fa al caso mio.

Scusate il post lungo eh eh.



Inviato dal mio LG-H930 utilizzando Tapatalk
Come me, 10 anni fa circa!
Un mio amico appassionato di BDC, vari anni prima mi aveva "costretto" ad andare al salone del ciclo e motociclo a Milano ed avevo pensato "per questi prezzi, devono pedalare da sole".

Quando ho comprato la mia prima full, l'ho fatto perché nelle discese molto ripide e molto sconnesse la ruota posteriore rimbalzava in continuazione. Secondo il mio parere non supportato da prove scientifiche o da altri pareri, se sei molto elastico, sopperisci con il fisico alla rigidità di una HT; con una full, l'ammortizzatore posteriore compensa un bel po' di rigidità fisica. Al netto delle capacità tecniche.
Detto questo, a parità di fascia, le full pesano un po' di più delle HT, ma sono più versatili.
Se non ti trovi bene con una full e pensi di rimanere ad una HT, prova altre full da 27.5 e 29 prima di decidere.
 

 

Discussioni simili