F.A.Q. / GUIDA Garmin EDGE 205/305 - II EDITION -

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

puffo in bike

Biker extra
Feedback: 3 / 0 / 0
F.A.Q. / GUIDA Garmin EDGE 205/305 - II EDITION -


Trascorso quasi un 'anno dalla prima edizione della “ F.A.Q. / Guida Garmin EDGE 205/305“ e più di 14,000 visualizzazioni è giunto il momento di aggiornarla.
Lo scopo di questa nuova edizione è quello di renderla più intuitiva e semplice da consultare al fine di facilitare e velocizzare l'apprendimento delle funzioni principali del Garmin.
E' opportuno ribadire che questa F.A.Q. non ha la pretesa di rappresentare né un libretto di istruzioni, al quale si rimanda per la conoscenza tecnica dello strumento, né quella di un manuale d'uso. Infatti è stata creata facendo il copia/incolla delle ripetute domande in questo

forum e dalle relative risposte.
E' doveroso ricordare che questa guida non sarebbe mai esistita senza l'ausilio e le dritte degli esperti di MTB-FORUM nella navigazione :
Korki: dall' ALTO della sua infinita esperienza nel mondo della navigazione “ modera” il divenire di questa sezione del forum.
Excalib65: il PROFETA. Fu Lui a portare il “verbo” Edge in questo Forum! Contrastando le “Scritture Garmin “ e gli stessi adepti Garmin sulle celate funzioni di navigazione dell'Edge si è fatto Nostro istruttore. ...oggi nessuno più osa dubitare (nemmeno Garmin ) e Noi tutti

crediamo per antonomasia alle sue verità.
Volpegio: APOSTOLO-PREDICATORE. Se oggi tutti gli appassionati usano l' Edge con disinvoltura, e ritrovano sempre la RETTA-”traccia” è grazie al suo chiaro ed esemplificativo consiglio.
DDAAXX: capace di grandi “cure”, possiamo ricordare alcuni dei suoi MIRACOLI: GARMIN FIRMWARE MODDER -- TCX_CONVERT
MTB-Forum propone petizione per beatificarli subito!

________________________________________________________


GARMIN FIRMWARE MODDER: software ideato da DDAAXX per permettere l'utilizzo della lingua italiana sui ricevitori acquistati all'estero. Si


_________________________________________________________
TCX_CONVERTER: software ideato da DDAAXX che permette la gestione dei files GPS da e per unità Garmin (Forerunner, EDGE, 60CX etc etc etc), con

molte funzionalità tra le quali il preview delle tracce e dell'altimetria. Si veda questa discussione:


http://www.bike-board.net/community/forum/showthread.php?t=66973&highlight=tcx+converter

_________________________________________________________

Preliminarmente occorre sottolineare come, purtroppo, il linguaggio tecnico del mondo gps Garmin, non sia unitario, ma anzi rappresenti una babele terminologica che sovente arreca confusione nell'utilizzatore. L'errore più comune, dovuto ad una diversa nomenclatura

terminologica per indicare lo stesso significato del termine, è il seguente:

Traccia: indica nel comune linguaggio il sentiero da seguire
Corsa:il linguaggio utilizzato dall'Edge per indicare la traccia
Rotta:termine utilizzato dal TC per indicare le corse.


1) Cos'è l'EDGE 305 ?

2) Che differenza c'è tra l'EDGE 305 e l' EDGE 205?

3) E' possibile utilizzarlo anche per la navigazione su strada (con auto)? E', quindi, possibile renderlo cartografico (cioè caricare software dedicati)? Da vocalmente le informazioni?

4) Quale versione Software ho ?

5) Come Aggiornare l' EDGE 305?

6) Allineamento altimetro

7) Come faccio a registrare una traccia sul Edge?

8) Track-Back __ Back to Start . Posso seguire una traccia "MEMORIZZATA/RILEVATA" senza avere il bisogno di scaricarla sul Pc?

9) Come faccio a seguire/navigare/creare una traccia gps?

10) Posso cambiare la visualizzazione della maschera "SEGUI CORSA" mentre sto seguendo una traccia?

11) Cosa indicano i 4 campi non personalizzabili della maschera "SEGUI CORSA"?

12) Vorrei utilizzare il virtual patner con il mio Edge 305, qualcuno mi può indicare qual'è la procedura da utilizzare?

13) Posso vedere il tracciato di una CORSA, presente in memoria, sulla mappa dell'Edge?

14) A cosa serva il tastro "lap"?


Come un altro giro o come la continuazione del precedente? Quando andrò a scaricarlo, mi troverò due giri? E se così fosse, come posso unirli?

16) Vorrei registrare le 6-7 discese di free-ride che faro'. Semplicemente fermo il timer alla fine della prima e lo riattivo all'inizio della seconda, oppure dovro' schiacciare anche "lap" ?

17) Con il 305, se registrassi più tracce, in giorni successivi (es. una vacanza ), al momento di scaricare, posso opzionare oppure mi verranno scaricate tutte le tracce insieme?

18) Quando ci si ferma si blocca anche il cronometro? c'è una funzione autostart?

19) Cosa si intende per TRACCIA?

20)Perchè usare i punti-corsa?

21) Qual'è l'utilita dei Waypoint?

22) Che differenza c'è tra i waypoint e i punti corsa?

23) Quale tecnica posso utilizzare per inviare i Waypoint di una determinata area al EDGE?

24) Quando appare l'avviso FUORI TRACCIA ?

25) Cos'è una ROTTA?

26) Dove trovo il totale dei Km percorsi con Edge?

27) Come faccio a fare un back-up della cronologia del TC? Cosa succede se mi si blocca il TC e non riesco ad usufruire dei mie dati salvati; li perderò definitivamente?

28) Le rotte e gli allenamenti si possono trasferire all' Edge 305 solo in blocco? Posso trasferire una singola corsa o un singolo allenamento?

29) In che modo posso selezionare un allenamento dal TC prima di inviarlo all' EDGE ?

30) Si può rinominare la corsa all' interno della cronologia del TC per poi poterla identificare con maggior facilita?

31) Sino a quante ore di allenamento posso memorizzare all'interno della memoria dell' Edge ?

32)Come si cancellano le tracce memorizzate? E gli allenamenti?

33) Retroilluminazione: a me il display rimane sempre di colore grigio, con le scritte grigio più scuro, ma non si accende nessuna luce ? al buio non si vede nulla!

34) RESET

35) Errori, trucchi e consigli pratici per la navigazione

36) Come faccio per creare un'immagine con rappresentato lo sviluppo della traccia gps su Google Earth, con una tabella dei dati più significativi della traccia?

- Accessori per Edge: “Carica batteria d'emergenza per Garmin Edge”

- APPROFONDIMENTI: “Traccia/Corsa”

<marquee direction="right" loop="10" scroolamount="15" scrooldelay="5" align="center" vspace="20" width="80%" bgcolor="#c0c0c0" height="50" hspace="20">RISPOSTE:il-saggi: RISPOSTE:il-saggi: RISPOSTE:il-saggi: </marquee>




1) Cos'è l'EDGE 305 ?

E' un ciclo-computer dotato di gps. ( Un po' di STORIA ). Quando l'Edge fu introdotto nel mercato, per un bel lasso di tempo venne utilizzato per la sola funzione di registrazione traccia percorsa e per la relativa, successiva ed eventuale possibilità di ripercorrere la propria traccia registrata. Gli approfondimenti e le prove sul campo dei BIKERs di MTB-FORUM (confutando quello che la stessa Garmin dichiarava) hanno portato alla sorprendente scoperta che nell'Edge potevano essere importate tracce pre-costruite o provenienti da altro GPS per essere seguite; la ricetta per far digerire le tracce all'Edge fu... dapprima GPX2CRS - by Excalib65 - (forse c'è chi lo ricorda ancora) ed il nuovo Txc_Converter &#8211; by DDAAXX -) ! Tutto ciò ha reso questo GPS uno strumento unico per la MTB.


2) Che differenza c'è tra l'EDGE 305 e l' EDGE 205?

Sono uguali nella forma e nelle funzioni, ma il 305 ha il sensore barometrico per una migliore taratura dell'altimetro, ha la fascia cardio, e volendo sensori della velocità e cadenza di pedalata.


3) E' possibile utilizzarlo anche per la navigazione su strada (con auto)? E', quindi, possibile renderlo cartografico (cioè caricare software dedicati)? Da vocalmente le informazioni?

L'Edge può tranquillamente seguire delle tracce, sia che queste attraversino sterrato, che asfalto (c'è chi lo usa sulle imbarcazioni per seguire le rotte marine...) quindi se la traccia che si dovrà seguire in auto è stata preventivamente registrata da altri o dal medesimo utente, quella stessa traccia potrà essere seguita e percorsa dall'Edge, ma non si avrà nessun comando vocale, come del resto su tutti i dispositivi (anche cartografici) portatili per uso offroad. L'Edge 205 e 305 non sono cartografici, lo sono il 605 ed il 705, ma nell'uso offroad non vi è cartografia, quindi servirebbe a poco. Siche in auto potrebbe essere più utile avere un navigatore appositamente creato per questo utilizzo.

4) Quale versione Software ho ?

La versione del software presente nell'Edge la rilevi dallo stesso strumento passando per il menu Impostazioni --> Sistema--> Generali e in fondo a quest'ultima maschera trovi "Info su Edge": qui leggi prima la versione del software, subito sotto trovi GPS: 2.??


5) Come Aggiornare l' EDGE 305?

Del Garmin può essere aggiornato sia il firmware, sia il software sia il chip.
La procedura e cmq per tutti uguale
- Si scarica ed istalla dal sito Garmin
http://www.garmin.com/products/webupdater/howtoinstall.jsp
il programma WebUpdater che permette l'aggiornamento dello strumento
- Si collega l'Edge al pc via USB
- Si lancia il webUpdater
- La prima voce del web Updater dice che magari possono esserci degli aggiornamenti, vuoi cercare?
- Scegliere questa opzione e continuare
- Il WebUpdater presenterà la lista dei possibili aggiornamenti (Firmware/software/chips) selezionarli e l'Edge si aggiornerà in automatico.
Se questo procedimento nn dovesse andare a buon fine o per chi ha comprato il Garmin in USA( quindi curato) esiste anche un'altra possibilità di aggiornamento...scaricare i singoli file(Firmware/software/chips) dal sito della Garmin e procedere all'aggiornamento in locale,senza passare dal WebUpdater.
Per chi ha comprato l'Edge in Usa ( non in ITA ) occorre, prima di lanciare .exe dell'aggiornamento del Firmware, &#8220;curarlo&#8221; con il programma di DDAAXX &#8220; GARMIN FIRMWARE MODDER&#8221; http://www.bike-board.net/community/forum/showthread.php?t=61659


6) Allineamento altimetro

Fino alla versione 2.7 del firmware si riscontrava che l'allineamento dell'altimetro baromentrico avveniva solo una volta fatto partire il cronometro, ma non si trattava di un "errore", bensi di una cosa voluta. Mentre nei test delle versioni successive si è notato che l'allineamento avviene gradualmente appena acceso il gps, fino al raggiungimento della quota corretta. La stabilizzazione dipende dalla differenza di pressione barometrica tra il giorno in cui è stato spento il gps e quello in cui è stato riacceso. Alcune volte è sufficiente meno di 1 minuto, altre volte ce ne vogliono di più. Ovviamente conoscere la quota "reale" del punto dove ci si trova aiuta a capire se si è allineato. Potrebbe essere conveniente nella descrizione dei punti-corsa inserire anche la quota (specialmente nel &#8220;punto&#8221; di partenza), così si riesce a capire meglio se il gps sta dando valori giusti o meno.
In buona sostanza, occorre accendere il gps con un certo anticipo prima di far partire il cronometro... tutto qui... anche perchè una volta che viene rilevata la quota corretta non si sono MAI avuti degli sbalzi anomali di quota, neanche in uscite dove capita di avere quasi 20 gradi di escursione termica tra partenza ed arrivo. Sul discorso altimetro 205/305 ormai si è scritto a sufficienza per pubblicare un trattato in 3 volumi... ma &#8220;forse &#8220; se si vogliono dei dati attendibili su quote e pendenze (specialmente se si fa spesso sottobosco o comunque zone con segnale gps scarso) non si può fare a meno dell'altimetro barometrico...
Comunque il fatto di accendere il gps prima non è un "difetto" dell'Edge ma una "necessità" tecnica dovuta al fix comune a tutti i gps...(con tempi diversi ma comunque presente)...


7) Come faccio a registrare una traccia sul Edge?

Requsiti base: (Volpegio DOCET)

Sull'Edge si suggerisce l'inserimento dei dati personali, come l'età, i pesi, la lingua....
Sul pc si suggerisce invece l'installazione del Trainig Center per scaricare i dati una volta tornati a casa dopo l'uscita in bici.

Useremo questa immagine come riferimento sui pulsanti da utilizzare



Anche se ovvio, partiamo con l'accensione del dispositivo (tasto 1), che dovrà avvenire all'aperto. Il passaggio successivo può essere saltato, ma per avere una registrazione con parametri "puliti" cioè riferiti a questa singola uscita, possiamo tenere premuto il reset (tasto 3) per circa 3 secondi.



Raggiunto il fix dei satelliti (confermato dalla sparizione della videata dei satelliti), otterremo automaticamente l'aggiornamento dell'ora locale, e la nostra posizione rappresentata da un triangolino (schermata raggiungibile con la pressione del tasto 2). In quest'ultima schermata si raccomanda di impostare uno zoom di 50mt. (pressione dei tasti 4 e 6) valore riportato in basso a sinistra della videata, utile soprattutto durante la navigazione di una traccia (in questo caso che la dovrà solo registrare non è importante).



Bene, adesso non rimane che partire per la nostra attesa pedalata, quindi premiamo start (tasto 7) e via!
Per la durata dell'uscita è possibile scorrere tra le videate, evitando di premere stop (tasto 7), poichè in questo caso verrà conclusa la registrazione della traccia.
Concluso il nostro giro, terminiamo la registrazione premendo appunto stop (tasto 7) e spegniamo il dispositivo. Giunti a casa, possiamo collegare l'Edge al pc e scaricare la traccia nel Training Center.


8) Track-Back __ Back to Start . Posso seguire una traccia "MEMORIZZATA/RILEVATA" senza avere il bisogno di scaricarla sul Pc?

Per la precisione quando attivi la funzione track-back il gps crea una ROTTA di waypoint basata e realizzata sulla traccia che hai appena registrato. Purtroppo da questa operazione svolta dall'Edge ne viene fuori un pasticcio incredibile; infatti molte volte (questa presunta ROTTA) è impossibile da seguire. Quello che non si capisce è il perchè non abbiano inserito la "semplice" possibilità di navigare la traccia al contrario... (E poi il track back non dovrebbe essere una tra le funzioni più affidabili per un gps??????).


9) Come faccio a seguire/navigare/creare una traccia gps?

Requisiti base: (Volpegio DOCET)

Sull'Edge è necessario avere almeno una traccia nella cronologia.
Sul pc si suggerisce invece l'installazione del Trainig Center (TC), del TCX_Converter e opzionalmente di CompeGps.
Useremo questa immagine, come riferimento sui pulsanti da utilizzare



OPZIONE A) Se la traccia che vogliamo navigare è presente sul dispositivo, procedere in questo modo:
- Premiamo mode (tasto 2) per spostarci su ALLENAMENTI, poi selezioniamo CORSE e con enter (tasto 5) selezioniamo CREA NUOVA
- Dalla cronologia andiamo a selezionare la traccia incriminata assegnandole un nome
- Riposizionarsi sul menù ALLENAMENTI - CORSE, selezionare la corsa creata e con mode (tasto 5) selezionare SEGUI-CORSA
- A questo punto l'Edge è pronto per guidarci seguendo quella traccia nel senso in cui è stata registrata (Attenzione, A verso B, non è possibile ottenere B verso A; per la funzione track back vedi il punto precedente.
- Tutto è pronto ma ancora non è operativo, poichè solo dopo la pressione di start (tasto 7), si avvierà il cronometro e sarà possibile seguire realmente la CORSA nella videata della traccia, raggiungibile con la pressione di mode (tasto 2), accertandosi di aver impostato uno zoom di 50mt

(tasti 4 e 6).



OPZIONE B) Se la traccia invece è stata scaricata dalla rete o ricevuta da amici, il procedimento necessita di alcuni passaggi preliminari:
- Avviare il TCX_Converter
- Selezionare l'estensione appartenente al file da convertire (sezione import in alto a sinistra) aprendo il file
- Dopo aver caricato la traccia la esportiamo in estensione TCX
- Al momento del salvataggio rispondiamo NO, in modo da salvare una CORSA. (Rispondendo SI la traccia verrà inserita insieme alle altre già presenti nella cronologia del TC, quindi ATTENZIONE!)
- Salvare la traccia in una cartella facilmente raggiungibile (il desktop va bene, poichè facile da trovare)
- Avviare il TC e caricare la CORSA creata con la funzione IMPORTA CORSE



Adesso la CORSA sarà presente nel menù del TC, quindi è sufficiente collegare l'Edge al pc e sul menù in alto selezionare l'icona con la freccia verso il dispositivo.

OPZIONE C) Se invece si costruisce la traccia (o se ne carica una vecchia) con CompeGPS , si possono individuare i punti-traccia dove inserire i punti-corsa, clickkando il tasto destro e scegliendo &#8220;Edita punto di Traccia&#8221;. Apparirà la finestra dove si potrà scegliere l'icona dell'Edge per il punto-corsa ed il nome da dargli. Finito il lavoro, si trasferisce tutto sull'Edge direttamente da Compe.... più facile di così!!!


10) Posso cambiare la visualizzazione della maschera "SEGUI CORSA" mentre sto seguendo una traccia?

Si, basta premere il pulsante centrale a desta mentre sei nella maschera "segui corsa" per trovare le diverse visualizzazioni:
1) la prima è quella con soli dati, quelli contenuti nella parte bassa del display non sono personalizzabili e danno le informazioni su distanza e tempo dai punti inseriti nella corsa (non sono waypoint!!!! anche se gli assomigliano molto), mentre quelli nella parte alta sono personalizzabili (si può scegliere tra i campi disponibili) e sono comuni a tutte le visualizzazioni di questa maschera.
Premendo il tasto centrale nella parte destra dell'Edge potete passare alle altre visualizzazioni.




2) visualizzazione mappa (identica a quella classica ma a metà schermo con la parte alta contenente i campi personalizzati)
3) visualizzazione altimetria che identifica il profilo altimetrico della traccia ( quello che si sta rilevando e visibile nell'altra maschera). Ovviamente l'accuratezza e l'attendibilità del profilo dipendono dalla qualità dei dati altimetrici di cui disponete.
4) visualizzazione virtual partner (se non è in OFF ) dove è possibile visualizzare sia graficamente che numericamente le distanze dal partner virtuale (visibile anche nelle due maschere precedenti sotto forma di freccetta chiara in mappa e pallino chiaro in profilo altimetrico


11) Cosa indicano i 4 campi non personalizzabili della maschera "SEGUI CORSA"?

I 4 campi nella parte inferiore sono questi:
- Alto a sinistra: Distanza dalla corsa (se si è fuori traccia); nome, simbolo e distanza dal prossimo punto corsa (se si è all'interno della traccia)
- Alto a destra: Tempo per rientrare in corsa (se si è fuori traccia); tempo necessario a raggiungere il prossimo punto corsa (se si è in traccia).
- Basso a sinistra: Distanza dal traguardo.
- Basso a destra: tempo rimenente per raggiuingere il traguardo (questo valore non indica il tempo che ancora mancherebbe per raggiungere la fine della corsa, ma il tempo che rimane all'eventuale virtual partner per raggiungere il traguardo).


12) Vorrei utilizzare il virtual patner con il mio Edge 305, qualcuno mi può indicare qual'è la procedura da utilizzare?



E' piuttosto semplice: ti devi assicurare che sia attivo nelle impostazioni. Poi registri un'uscita in modo tradizionale, poi vai sul menù Corse del gps (o del Training Center) e crei una nuova corsa selezionando l'uscita che ti interessa dalla cronologia. Se poi fai il "segui corsa" posizionandoti nella zona dove avevi iniziato a registrare la traccia ed avviando il cronometro, lui si sincronizzerà con la traccia memorizzata e nella maschera "segui corsa" potrai analizzare la tua prestazione confrontata col Virtual Partner (che non è altro che la tua "vecchia" prestazione).
Ma fai attenzione in caso di sosta, in quanto il virtual partner non si blocca ma continua a viaggiare! A maggior ragione, presta attenzione, se hai la funzione "auto-start" attivata, in quanto il cronometro si ferma automaticamente solo per la registrazione del giro corrente. Il virtual partner segue il suo percorso sincronizzandosi con l'orario REALE e non con quello RELATIVO della corsa che stai facendo, per cui alla ripresa della pedalata, il virtual partner, incurante della sosta, ti avrà "distanziato".
Per ripartire insieme con il virtual partner bisogna stoppare il giro e fare ri-partire lo stesso giro in modo da riprendere la gara interrotta.
...Poi ci sono anche tante altre possibilità col menù Allenamenti avanzati... ma non si può riscrivere il manuale dell'Edge qui :mrgreen: .


13) Posso vedere il tracciato di una CORSA, presente in memoria, sulla mappa dell'Edge?

Si, puoi procedere in questo modo:
- Premi MODE fino ad ALLENAMENTI
- Premi su CORSE
- Una volta selezionata la CORSA (con le frecce dei tasti di destra) premi ENTER
- A questo punto selezioni MAPPA e finalmente vedrai lo sviluppo della tua CORSA.
Unica nota negativa, è che non c'è la possibilità di spostare la traccia sul display, ma solo di zoomare up and down.


14) A cosa serva il tastro "lap"?

E' nato per marcare un "giro" in caso di allenamenti su un circuito da ripetere più volte... come sui normali cronometri da gara, ma può essere utilizzato anche per ottenere dei risultati "parziali" sul Training Center, in quanto ogni "giro" viene riepilogato a parte (anche se si tratta di un'unica traccia).


15) Se interrompessi il timer durante una pausa di un giro che sto memorizzando, la seconda parte del giro come verrebbe memorizzata?Come un altro giro o come la continuazione del precedente? Quando andrò a scaricarlo, mi troverò due giri? E se così fosse, come posso unirli?

Con i vecchi firmware lo stop del cronometro provocava anche un nuovo "lap" (creava quindi un "giro" all'interno della traccia), ora, non più. In ogni caso, non c'è nessun bisogno di "riunire" i giri, in quanto rimangono sempre all'interno della stessa traccia. Col Training Center avresti comunque i totali della traccia nella cronologia, mentre con altri software (es. CompeGPS) avresti comunque la traccia intera.


16) Vorrei registrare le 6-7 discese di free-ride che faro'. Semplicemente fermo il timer alla fine della prima e lo riattivo all'inizio della seconda, oppure dovro' schiacciare anche "lap" ?

Se vuoi avere dei risultati parziali col Training Center dovresti marcarti dei "Lap" prima di ogni discesa; se poi non vuoi registrare i trasferimenti, o stoppi anche il cronometro, oppure marchi un lap anche alla fine della discesa: in quest'ultimo modo avrai un "giro" buono seguito da un giro di trasferimento, poi un altro giro buono....e così via. Di metodi ce ne sono parecchi, si tratta solo di trovare quello che ti è più congeniale. Il segreto è PROVARE.... PROVARE.... PROVARE...


17) Con il 305, se registrassi più tracce, in giorni successivi (es. una vacanza ), al momento di scaricare, posso opzionare oppure mi verranno scaricate tutte le tracce insieme?

Le tracce archiviate nella cronologia del gps (ricorda che per iniziare una nuova traccia devi tenere premuto Reset/Lap per almeno 3 secondi in modo da memorizzare automaticamente la traccia nello storico e resettare il cronometro) vengono scaricate contemporaneamente sul PC, senza possibilità di scelta, anche se ovviamente sono separate.


18) Quando ci si ferma si blocca anche il cronometro? c'è una funzione autostart?

Si, in realtà si chiama "pausa automatica" ma la funzione è più o meno quella descritta da te. Si può impostare anche una velocità minima, al di sotto della qulale il gps stoppa in cronometro e lo fa ripartire quando la velocità risale al di sopra. In ogni caso se si imposta tale velocità minima a zero ovviamente il cronometro si ferma solo se siete effettivamente fermi.
In realtà pero, il cronometro non viene effettivamente fermato, ma viene conteggiato il tempo in pausa, in modo da avere comunque sia il valore di pedalata lorda (tempo complessivo) sia quello di pedalata netta (solo il tempo in movimento).


19) Cosa si intende per TRACCIA?

in realtà le tracce nel garmin vengono chiamate "corse" perchè sono sostanzialmente diverse da come venivano intese fino ad ora. Cioè si tratta di tracce che possono contenere dei punti di riferimento (una sorta di waypoint) detti "punti corsa",per cui la navigazione di una corsa assomiglia in parte a quella di una traccia ed in parte a quella di una rotta. ( vedi approfondimento alla fine della FAQ)


20) Perchè usare i punti-corsa?

Quando si crea/registra una traccia questa può essere nuda (in modo da non dover toccare lo strumento durante il tragitto) o può essere marcata con dei punti-corsa che hanno delle iconette personalizzabili (vetta, valle, rifornimento, destra, sinistra, pericolo... etc.) e mentre si segue la corsa si ha a disposizione una maschera aggiuntiva che ti da una serie di campi informativi nella parte alta, mentre nella parte bassa ti da distanza e tempo mancante al prossimo punto-corsa (che può per esempio essere l'apice di una salita) e distanza e tempo mancante alla fine della corsa. Se esci dalla traccia il primo campo ti da la distanza mancante al rientro nella traccia, mentre la bussola ti indica la direzione da prendere per il punto-traccia più vicino. La parte bassa può anche contenere nell'ordine: La mappa con la traccia (ed i punti corsa) rappresentata graficamente, il profilo altimetrico della traccia che dobbiamo ancora percorrere, ed il virtual partner con la distanza dalla prestazione precedente (visibile anche nella mappa ed il profilo altimetrico).


21) Qual'è l'utilità dei Waypoint?

I Waypoint sono d' ausilio all'orientamento in caso di uscita dalla traccia. Infatti è comunque utile avere qualche wpt della zona, strategicamente caricato, da utilizzare come riferimento, ovvero per tracciare una rotta in caso di abbandono forzato della traccia e quindi necessità di "riparare" velocemente verso un punto noto.
Inoltre possono essere utili per fare il punto su una cartina.
Ecco una lista messa a disposizione dall' ISTAT contenente l'elenco dei waypoint di città/paesi italiani.http://www.bestsharing.com/f/m7Bpao7201541


22) Che differenza c'è tra i waypoint e i punti corsa?

I waypoint "tradizionali" non sono inseribili direttamente nelle corse, nè con lo strumento nè col TC, mentre i punti-corsa si!


23) Quale tecnica posso utilizzare per inviare i Waypoint di una determinata area al EDGE?
Utilizzando il software CompeGPS puoi svolgere i seguenti passaggi :
-Carico la mappa e i relativi wpt della zona
-Seleziono lo strumento "Attiva la Modalità di Selezione" (menu Vista o relativa icona sulla toolbar)
-Seleziono il rettangolo che identifica la zona dell'uscita, selezionando così i vari wpt inclusi in quell'area (adeguare lo zoom della mappa a piacere)
-Rilasciando il mouse compare menu contestuale con cui seleziono : "Salva questi wpt come..."
-Assegno nuovo nome al file wpt, che però non viene caricato
-Caricare manualmente il file appena creato (per fortuna si trova almeno nel menù "Recenti" del menu waypoints
-Click dx sull'Albero Dati in corrispondenza del file wpt appena caricato e seleziono :Invia a
La procedura è un po' articolata, ma almeno si ottiene un subset di wpt relativi ad una zona.


24) Quando appare l'avviso FUORI TRACCIA ?

Quando si ci allontana dalla traccia o si abbandona volontariamente la corsa. Per essere più precisi l'Edge è in grado (in tempo reale e senza nessuna manovra sul gps) di stabilire quando si esce fuori traccia oltre un certo limite ( intorno ai 40 mt, ma dipenda anche dalla precisione della ricezione in quel momento), e avvisa (acusticamente) che ci si allontana dalla stessa. Può sembrare una fesseria, ma se si prova a navigare una traccia fatta in modo accurato (altrimenti è addirittura meglio non attivare il cronometro) ci si accorge di quanto sia comodo: quando si sente il messaggio di fuori traccia (salvo casi particolari) significa che realmente si sta sbagliando strada... e la cosa è tanto più importante quanto più si è impegnati alla guida e non a guardare lo strumento ( capita spesso di non riuscire a guardarlo specialmente in discesa); inoltre si viene informati (senza nessuna manovra) di quale direzione si deve seguire per raggiungere la traccia nel più breve tempo possibile e a che distanza si trova. Inoltre puntualizzano maggiormente occorre ricordare che quando compare il segnale di &#8220;fuori traccia&#8221;, posizionandosi nella schermata della bussola, non viene indicata più la distanza al prossimo punto corsa, ma la distanza al punto traccia più vicino. Quando questo valore scende sotto i 40m, compare l'avviso di "corsa trovata". Pertanto la distanza del fuori traccia viene misurata dal punto traccia più vicino. Naturalmente il fuori-traccia è più frequente quando i punti sono molto distanti. In questi casi basta una piccola divagazione per ottenere il messaggio. Addirittura vecchie versioni del firmware davano il messaggio anche se ci si trovava posizionati perfettamente sulla traccia, ma ad una certa distanza tra il punto precedente e quello successivo.


25) Cos'è una ROTTA?

Le rotte sono delle sequenze di waypoint. Praticamente in fuoristrada hanno poco utilizzo, sono comunque un metodo alternativo alle corse. Quindi o navighi per waypoint e ti crei una sequenza da seguire (rotta), oppure navighi una traccia (corsa) senza waypoint prendendola dalla cronologia o scaricandola dal pc. Con l'Edge, come più volte ripetuto, però è possibile inserire dei punti-corsa (simili ai waypoint) all'interno della corsa stessa, usufruendo dei vantaggi di entrambe i sistemi di navigazione (per rotta e per traccia).


26) Dove trovo il totale dei Km percorsi con Edge?

Il totale dei Km si trovo nella CRONOLOGIA ---> TOTALI
Ma il totale è legato all'incremento del kilometraggio registrato nella cronologia, non ai kilometri delle tracce presenti.Per essere più precisi se nella cronologia si registrano 3 uscite da 10 km, (traccia A + B + C) nel totaletrovi 30 km, ma se prima della 4 uscita si preme reset per 3 secondi, il totale inizierà nuovamente da zero, anche se le 3 tracce sono ancora nella cronologia. Ad ogni modo il conteggio dei km è subordinato alle uscite registrate nella cronologia. Per assurdo, per ottenere il kilometraggio totale presente sull'Edge, non si dovrebbe mai cancellare nulla e soprattutto non fare il reset dei 3 secondi


27) Come faccio a fare un back-up della cronologia del TC? Cosa succede se mi si blocca il TC e non riesco ad usufruire dei mie dati salvati; li perderò definitivamente?

Per salvare i dati presenti nella cronologia il procedimento è molto semplice:
a) Apri il TC
b) Clikka su File
c) Esporta Rotte &#8211; Esporta Cronologia &#8211; Esporta Allenamenti.
Qualora volessi successivamente inserirli nuovamente nel TC, il procedimento è simile:
a) Apri il TC
b) Clikka su File
c) Importa Rotte- Importa Cronologia &#8211; Importa Allenamenti
Per chi, invece, si trova con il TC 'impallato/bloccato' ...
il primo consiglio è quello di installare anche SportTracks http://www.zonefivesoftware.com che vi permette di scaricare le tracce dall'EDGE (è praticamente un TC con qualche funzione in più), in modo tale da non perdere quello che avete

registrato sull'EDGE.
I dati del Training Center sono 'raccolti' in X:\Documents and Settings\All Users\Dati applicazioni\GARMIN\Training Center, (dove X è la lettera di unità dove è situata la vostra cartella Document and Settings.)dove trovate un file (Users.bin) e tante cartelle (dipende da quanti profili utente sono caricati sul vostro TC), con un numero come nome, all'interno delle quali ci sono i dati di ogni utente.
Se il TC non riparte, provate a rinominare questa cartella Training Center in modo da non fargli più trovare i dati del vostro EDGE, e vedete se il TC riparte. Altrimenti disinstallate e reinstallate il Tc, previo backup dei dati.
Comunque, sarebbe opportuno fare sempre una esportazione periodica dei dati dal TC (menu File, Esporta cronologia) in modo da poterli ripristinare in caso di problemi al database del TC, soprattutto prima di installare nuove versioni del TC stesso o del firmware dell'Edge.


28) Le rotte e gli allenamenti si possono trasferire all' Edge 305 solo in blocco? Posso trasferire una singola corsa o un singolo allenamento?

Il TC trasferisce TUTTE le corse che si trovano nella cartella contemporaneamente, il trucco è quello di tenere le corse su files separati ed importarle sul TC all'occorrenza. Gli allenamenti invece possono essere selezionati prima di inviarli.


29) In che modo posso selezionare un allenamento dal TC prima di inviarlo all' EDGE ?

Selezionando il comando di invio Rotte/Allenamenti del TC ti compare una "dialog box"... sufficientemente intuitiva!!!
Però riuscirai ad inviare il singolo allenamento selezionato solo se hai più di 25 allenamenti presenti in elenco, (25 è il numero massimo di allenamenti inviabili all'Edge) e quindi in quel caso ti verrà chiesto quali inviare, altrimenti varranno passati tutti in bloccco.


30) Si può rinominare la corsa all' interno della cronologia del TC per poi poterla identificare con maggior facilita?

Le "attività" presenti nella cronologia del TC non sono rinominabili, mentre lo sono se vengono trasformate in rotte; sarebbe sempre meglio non archiviare le corse tra le rotte del TC in quanto non è possibile inviarle singolarmente al gps se la cartella ne contiene più di una.


31) Sino a quante ore di allenamento posso memorizzare all'interno della memoria dell' Edge ?

Il limite è legato ai punti presenti nel registro traccia. Nell' Edge questo valore è 13.650. A memoria piena, eliminerà man mano i primi punti della traccia che sta registrando per far posto in memoria agli ultimi, in modo da avere (per questioni di sicurezza) sempre disponibile l'ultimo tratto della traccia.(ATTENZIONE: limite per quanto riguarda i viaggi di più giorni, perchè nel singolo giorno la cosa è decisamente più vantaggiosa dei gps tradizionali), in quanto le tracce (finch'è c'è spazio in memoria) NON VENGONO COMPRESSE fino a 500 punti come avviene negli altri GPS, mantenendo il massimo livello di precisione possibile (in funzione di quello impostato). In definitiva sarebbe quasi impossibile inserire delle tracce da navigare, e nello stesso tempo registrare i percorsi reali, senza poter disporre di un PC dove caricare-scaricare, se non per qualche giorno


32) Come si cancellano le tracce memorizzate? E gli allenamenti?

Se vuoi alleggerire l'Edge, puoi cancellare tutte le tracce memorizzate, ma in modo precauzionale, prima, verifica che isiano già salvate e conservate sul TC o Compegps) e poi prova a lanciare, eventualmente anche "a vuoto", l'azzeramento dello storico: funzione Cronologia, Cancella.., Cancella tutto.
Gli allenamenti, invece, si possono cancellare solo 1 per volta.


33) Retroilluminazione: a me il display rimane sempre di colore grigio, con le scritte grigio più scuro, ma non si accende nessuna luce ? al buio non si vede nulla!

Per illuminare lo schermo premere il tasto di accensione, mentre per determinare la durata dell'illuminazione premere MODE--> ENTER --> IMPOSTAZIONI, nuovamente ENTER --> SISTEMA --> SCHERMO, dove si ha la possibilità di impostare il tempo. Inoltre se si accende la retroilluminazione anche una sola volta, da quel momento in poi, ogni volta che si preme un qualsiasi tasto per attivare qualche funzione, si accenderà automaticamente anche la retroilluminazione. Anche i messaggi che vi comunica lo strumento (sia visivi che sonori) saranno accompagnati dall' accensione della retroilluminazione.


34) RESET

hard-reset:Tasto MODE (tenerlo premuto) e accendere l'EDGE; provoca il totale reset del gps (con perdita di tutti i dati e delle impostazioni personalizzate);
soft-reset: Tasto MODE + RESET; provoca solo un riavvio della periferica se si trova in stato di blocco, i dati e le impostazioni personalizzate non andranno persi;
diagnosi dello strumento: Tasto ENTER (tenerlo premuto) e successivamente ACCENSIONE; apparirà un schermata &#8220;extra&#8221; con valori di fabbrica, tra cui anche il valore della temperatura.




35) Errori, trucchi e consigli pratici per la navigazione

Dopo molte ore di teoria (anche con il CompeGPS) nella pratica sul campo succede questo:
1) mi fisso dei wp utilizzando il CompeGPS;
2) dopo, attraverso il comando "comunicazione" invio i wp sul gps che li carica (si vedono quando scorro tutti i punti);
3) preparo la mia uscita, accendo il garmin, vado su navigazione e poi su rotte, e su rotte salvate non c'è niente. Se allora vado su "nuova" mi compare lo schermo "---------------" allora premo ancora enter e mi da la lista dei wp salvati.
A questo punto riesco solo (con "vai a") a seguire un wp senza che vi sia una successione di wp da seguire.
Credo di sbagliare qualche cosa ma non riesco a capire cosa, come faccio, quando salgo in mtb a far seguire al mio gps i wp impostati diciamo automaticamente??

Nella navigazione outdoor la stragrande maggioranza utilizza le tracce...(No i waypoint), ovviamente devi avere a disposizione una buona cartografia, tracciare punto per punto, senza trascinamenti del mouse che rilasciano miliardi di punti, cercare di inserire solo i punti che effettivamente servono, in modo comunque da avere un'idea dell'andamento del sentiero o della strada (curve comprese)... tanto con l'Edge problemi di dimensione di traccia non ce ne sono.
La "corsa" come in realtà l'Edge chiama le tracce la trovi nel menu Allenamenti, Corse.
Puoi promuovere qualsiasi punto della traccia a punto-corsa caratterizzato da un'icona ed una descrizione. Lo puoi fare sul Training Center una volta che hai importato la corsa in quest'ultimo (ricorda che il TC chiama le corse impropriamente "rotte") oppure, metodo molto più semplice, con CompeGPS (dalla 6.4) facendo click-destro sulla traccia nella mappa e scegliendo dal menu "Edita punto di traccia", nel relativo form è possibile trovare in basso un combo contenente le icone dei punti-corsa dell'Edge ed il campo dove inserire la descrizione (10 caratteri). Ricordo che è NECESSARIO assegnare tempo e velocità (menu Utilità col click-destro sulla traccia) alla traccia prima di trasferirla sull'Edge.

Se proprio vuoi utilizzare la navigazione per rotta almeno createla prima col pc (come sequenza di waypoint) e poi inviala sull'Edge, ma non ti aspettare gran che da quel tipo di navigazione.


36) Come faccio per creare un'immagine con rappresentato lo sviluppo della traccia gps su Google Earth, con una tabella dei dati più significativi della traccia?

Requisiti base: ( Volpegio DOCET)
Sul pc Google Earth e Compegps + eventuale programma di fotoritocco

- aprire Google Earth
- aprire la traccia o gpx o kml (da file e poi cambiando l'estensione)



- creare l'effetto 3d con Google Earth, andadno a smanettare sui comandini in alto a destra
- orientare l'immagine in modo da riempire bene lo schermo



- dal menu di sinistra selezionare le proprietà della traccia ed eventualmente cambiare colore e opacità



- aprire Compegps
- aprire la traccia
- posizionarsi sul punto di inizio traccia e con il tasto destro del mouse selezionare "posiziona qui inizio del subtrack"
- posizionarsi sul punto finale della traccia e con il tasto destro del mouse selezionare "posiziona qui la fine del subtrack"



- sempre posizionandosi sulla traccia con il destro del mouse selezioniamo "analizza il subtrack"



Ecco che otterremo una finestra principale con tutti i dati più significativi della traccia.



Se vogliamo sbilanciarci, possiamo ridurre la finestra con un programma di foto-ritocco ed inserirla sull'immagine di Google Earth, ottenendo un risultato simile a questo





- Accessori per Edge:

CARICA BATTERIA D'EMERGENZA PER GARMIN EDGE (Volpegio DOCET)

Sequenza delle uscite mini-USB



Ecco cosa dobbiamo procurarci per costruire una batteria d'emergenza per ricaricare l'Edge quando non disponiamo di PC o di alimentazione 220 volts:


- Un comune riduttore di tensione 7805 (ingresso da 7 a 9 volts - uscita 5 volts)
- Un cavetto USB -> miniUSB (spezzone lato mini-USB)
- Contenitore di una pellicola fotografica
- Una pila alcalina da 9 volts (va bene anche una ricaricabile)
- Connettore pila 9 volts



A questo punto è sufficiente effettuare i collegamenti come rappresentato nello schemino in alto, collegando il cavetto rosso (+ miniUSB num.1) al riduttore (uscita + 5 volts) e il cavetto nero (- miniUSB num.4) al riduttore (negativo centrale).
Per il connettore pila 9 volts, il negativo va al riduttore (negativo centrale), mentre il positivo va al riduttore lato ingresso 7 - 9 volts.



Funziona :up:


CINTURINO DA POLSO PER GARMIN EDGE (Volpegio DOCET)

<meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=utf-8"><meta name="ProgId" content="Word.Document"><meta name="Generator" content="Microsoft Word 9"><meta name="Originator" content="Microsoft Word 9"><link rel="File-List" href="file:///C:/DOCUME%7E1/FOTOGR%7E1/IMPOST%7E1/Temp/msoclip1/01/clip_filelist.xml"><!--[if gte mso 9]><xml> <w:WordDocument> <w:View>Normal</w:View> <w:Zoom>0</w:Zoom> <w:HyphenationZone>14</w:HyphenationZone> <w:DoNotOptimizeForBrowser/> </w:WordDocument> </xml><![endif]--><style> <!-- /* Font Definitions */ @font-face {font-family:Verdana; panose-1:2 11 6 4 3 5 4 4 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:swiss; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:536871559 0 0 0 415 0;} /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman";} a:link, span.MsoHyperlink {color:blue; text-decoration:underline; text-underline:single;} a:visited, span.MsoHyperlinkFollowed {color:purple; text-decoration:underline; text-underline:single;} span.highlight {mso-style-name:highlight;} @page Section1 {size:612.0pt 792.0pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:36.0pt; mso-footer-margin:36.0pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} --> </style> Di seguito verrà descritto come ho realizzato un semplice e funzionale cinturino da polso, utilizzando il secondo supporto in dotazione dell'Edge, eliminando preventivamente il tassellino in gomma.

<o:p></o:p>

<meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=utf-8"><meta name="ProgId" content="Word.Document"><meta name="Generator" content="Microsoft Word 9"><meta name="Originator" content="Microsoft Word 9"><link rel="File-List" href="file:///C:/DOCUME%7E1/FOTOGR%7E1/IMPOST%7E1/Temp/msoclip1/01/clip_filelist.xml"><!--[if gte mso 9]><xml> <w:WordDocument> <w:View>Normal</w:View> <w:Zoom>0</w:Zoom> <w:HyphenationZone>14</w:HyphenationZone> <w:DoNotOptimizeForBrowser/> </w:WordDocument> </xml><![endif]--><style> <!-- /* Font Definitions */ @font-face {font-family:Verdana; panose-1:2 11 6 4 3 5 4 4 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:swiss; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:536871559 0 0 0 415 0;} /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman";} a:link, span.MsoHyperlink {color:blue; text-decoration:underline; text-underline:single;} a:visited, span.MsoHyperlinkFollowed {color:purple; text-decoration:underline; text-underline:single;} span.highlight {mso-style-name:highlight;} @page Section1 {size:612.0pt 792.0pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:36.0pt; mso-footer-margin:36.0pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} --> </style> Quest'ultimo ha 4 forellini "tipo bottone", che ho cucito (la mia signora) su un vecchio bracciale per bastone da sci, in modo da poterlo portare al polso anche nelle escursioni a piedi o per andare a correre.





<meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=utf-8"><meta name="ProgId" content="Word.Document"><meta name="Generator" content="Microsoft Word 9"><meta name="Originator" content="Microsoft Word 9"><link rel="File-List" href="file:///C:/DOCUME%7E1/FOTOGR%7E1/IMPOST%7E1/Temp/msoclip1/01/clip_filelist.xml"><!--[if gte mso 9]><xml> <w:WordDocument> <w:View>Normal</w:View> <w:Zoom>0</w:Zoom> <w:HyphenationZone>14</w:HyphenationZone> <w:DoNotOptimizeForBrowser/> </w:WordDocument> </xml><![endif]--><style> <!-- /* Font Definitions */ @font-face {font-family:Verdana; panose-1:2 11 6 4 3 5 4 4 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:swiss; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:536871559 0 0 0 415 0;} /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman";} a:link, span.MsoHyperlink {color:blue; text-decoration:underline; text-underline:single;} a:visited, span.MsoHyperlinkFollowed {color:purple; text-decoration:underline; text-underline:single;} span.highlight {mso-style-name:highlight;} @page Section1 {size:612.0pt 792.0pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:36.0pt; mso-footer-margin:36.0pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} --> </style> Tramite il velcro è possibile ottenere una buona regolazione e un ottimo serraggio.<o:p></o:p>
<!--[if !supportEmptyParas]--> <!--[endif]--><o:p></o:p>



<meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=utf-8"><meta name="ProgId" content="Word.Document"><meta name="Generator" content="Microsoft Word 9"><meta name="Originator" content="Microsoft Word 9"><link rel="File-List" href="file:///C:/DOCUME%7E1/FOTOGR%7E1/IMPOST%7E1/Temp/msoclip1/01/clip_filelist.xml"><link rel="Edit-Time-Data" href="file:///C:/DOCUME%7E1/FOTOGR%7E1/IMPOST%7E1/Temp/msoclip1/01/clip_editdata.mso"><!--[if !mso]> <style> v\:* {behavior:url(#default#VML);} o\:* {behavior:url(#default#VML);} w\:* {behavior:url(#default#VML);} .shape {behavior:url(#default#VML);} </style> <![endif]--><!--[if gte mso 9]><xml> <w:WordDocument> <w:View>Normal</w:View> <w:Zoom>0</w:Zoom> <w:HyphenationZone>14</w:HyphenationZone> <w:DoNotOptimizeForBrowser/> </w:WordDocument> </xml><![endif]--><style> <!-- /* Font Definitions */ @font-face {font-family:Verdana; panose-1:2 11 6 4 3 5 4 4 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:swiss; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:536871559 0 0 0 415 0;} /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman";} a:link, span.MsoHyperlink {color:blue; text-decoration:underline; text-underline:single;} a:visited, span.MsoHyperlinkFollowed {color:purple; text-decoration:underline; text-underline:single;} span.highlight {mso-style-name:highlight;} @page Section1 {size:612.0pt 792.0pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:36.0pt; mso-footer-margin:36.0pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} --> </style> Il risultato non è da Forerunner, ma soddisfa pienamente il compito richiesto! <!--[if gte vml 1]><v:shapetype id="_x0000_t75" coordsize="21600,21600" o:spt="75" o:preferrelative="t" path="[email protected]@[email protected]@[email protected]@[email protected]@5xe" filled="f" stroked="f"> <v:stroke joinstyle="miter"/> <v:formulas> <v:f eqn="if lineDrawn pixelLineWidth 0"/> <v:f eqn="sum @0 1 0"/> <v:f eqn="sum 0 0 @1"/> <v:f eqn="prod @2 1 2"/> <v:f eqn="prod @3 21600 pixelWidth"/> <v:f eqn="prod @3 21600 pixelHeight"/> <v:f eqn="sum @0 0 1"/> <v:f eqn="prod @6 1 2"/> <v:f eqn="prod @7 21600 pixelWidth"/> <v:f eqn="sum @8 21600 0"/> <v:f eqn="prod @7 21600 pixelHeight"/> <v:f eqn="sum @10 21600 0"/> </v:formulas> <v:path o:extrusionok="f" gradientshapeok="t" o:connecttype="rect"/> <o:lock v:ext="edit" aspectratio="t"/> </v:shapetype><v:shape id="_x0000_i1025" type="#_x0000_t75" alt="" style='width:11.25pt; height:11.25pt'> <v:imagedata src="file:///C:/DOCUME~1/FOTOGR~1/IMPOST~1/Temp/msoclip1/01/clip_image001.gif" o:href="http://www.bike-board.net/community/forum/images/smilies/icon_mrgreen.gif"/> </v:shape><![endif]--><!--[if !vml]-->
<!--[endif]--><o:p></o:p>


<o:p></o:p>


- APPROFONDIMENTI -

TRACCIA/CORSA ( Excalib65 DOCET )

E' corretto che l'Edge cambi nome alla traccia chiamandola corsa?
E' stato ripetuto parecchie volte come l'Edge interpreta la traccia in modo diverso dai Garmin classici (compreso il 60 Csx). infatti la traccia oltre ad dover essere necessariamente dotata delle informazioni sul tempo, può essere "integrata" con degli speciali punti (punti-corsa) che sono come degli wp, ma fanno parte della corsa stessa. Questo vuol dire, ad esempio, che se si mette uno di questi punti in prossimità di un incrocio, una fonte, o uno scollinamento, SENZA TOCCARE IL GPS, nella maschera di navigazione si è in grado di sapere a che distanza ci si trova dal punto in questione (non in linea d'aria, come accade con le rotte di waypoint, ma REALMENTE, seguendo la traccia) sia in metri che in tempo (sulla base della velocità che si è preventivamente impostata nella creazione della corsa stessa), oltre che vederlo anche sulla mappa a mo di WayPoint.
Oltre a ciò, se la corsa dovesse contenere anche le quote, si è in grado di vedere il grafico del PROFILO ALTIMETRICO della corsa stessa (non solo quello della traccia che man mano che si ava il GPS registra) con indicato il punto dove mi trovo.
Pertanto è logico credere che sia giusto distinguere una normale traccia da una CORSA dell'Edge, se non altro perchè:
:il-saggi: se è vero che una corsa può essere considerata ANCHE una traccia, non è vero il contrario.


Buona navigazione :capitani: a tutti!!o-o

WD-40, amico o nemico della bici?
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Discussioni simili