Club Foto delle vostre gravel

 

LodiLeccoLodi

Biker popularis
Feedback: 0 / 0 / 0


Mash CXSS, non esattamente una gravel ma piuttosto una CX dura e pura, troppo rigida per le lunghe distanze ma divertentissima. L'ho attrezzata con V-Brake Ritchey e leve Cane-Creek Drop-V e gomme Continental CrossRide da 42'

Mi ci diverto un sacco ma c'è in cantiere un progettino più adatto che dovrebbe arrivare tra qualche mese, sempre SS naturalmente.

 
  • Like
Reactions: tonk

cavallo

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
19/4/06
233
1
montemarciano
Bike
Trek Superfly
Mi interessa questa nuova sezione del forum. Da sempre penso ad un giusto compromesso per il leggero fuoristrada, piste ciclabili strade dissestate ecc., con l'avvento delle mtb 27,5 e 29 fornendo queste ultime di copertoni semislick quale sarebbe la differenza con una bici da cross o da trekking da 28"
 
  • Like
Reactions: ddg

giamma983

Biker assatanatus
Feedback: 8 / 0 / 0
28/1/11
3.457
13
Venezia
www.facebook.com


Mash CXSS, non esattamente una gravel ma piuttosto una CX dura e pura, troppo rigida per le lunghe distanze ma divertentissima. L'ho attrezzata con V-Brake Ritchey e leve Cane-Creek Drop-V e gomme Continental CrossRide da 42'

Mi ci diverto un sacco ma c'è in cantiere un progettino più adatto che dovrebbe arrivare tra qualche mese, sempre SS naturalmente.

Bellissima la Mash
 

rockarolla

Biker urlandum
Feedback: 12 / 0 / 0
28/2/12
507
119
Firenze
Bike
Singular Swift dropbar 29er, OnOne Inbred 29" 120mm, Simoncini Oh!SweetNuthin' allrounder, Bianchi Nth dropbar citybike
Mi interessa questa nuova sezione del forum. Da sempre penso ad un giusto compromesso per il leggero fuoristrada, piste ciclabili strade dissestate ecc., con l'avvento delle mtb 27,5 e 29 fornendo queste ultime di copertoni semislick quale sarebbe la differenza con una bici da cross o da trekking da 28"
Stai paragonando categorie ben diverse tra loro, anche se possono tutte trovarsi a loro agio su sterrati lisci e asfalto.
Una bici da ciclocross é un mezzo da gara, pensato per brevi percorrenze (una gara di cross dura meno di un'ora) e percorsi tortuosi e sdrucciolevoli. Ha quindi una geometria agile e un telaio rigido e scattante, che poco concede al comfort. Su strade bianche e simili si comporta bene, ma paga la mancanza di stabilità (interasse corto, sterzo vericale, spesso bb alto ecc.) e la rigidezza che la rendono perfetta per le gare.
Una bici da trekking invece è un mezzo pensato per percorrere lunghe distanze con calma e comodità, magari gravata da un pesante carico di bagagli. Nasce per andare su asfalto, ma le stesse caratteristiche che le donano il pacioso comfort che la distingue le permettono di spingersi anche laddove la strada finisce. Essendo una bici relativamente pesante e dalla posizione in sella decisamente rilassata, é impossibile pensare a medie elevate o discese allegre.
Una mtb con gomme lisce é semplicemente una mtb "depotenziata". Le gomme possono migliorare anche di molto il suo rendimento su fondi scorrevoli, ma rimane un mezzo costruito per il fuoristrada vero, con una posizione in sella e una geometria pensate non solo per il rendimento in pedalata o per il comfort ma anche per la guidabilità su terreni sconnessi. Su strada o strade bianche sarà sempre più lenta di una bdc/gravel/cx e meno comoda di una trekking.
Le bici da gravel sono infine progettate segnatamente per gli sterrati scorrevoli. L'impostazione di fondo è più affine a quella di una bdc che non a quella di una mtb, ma solitamente presentano sterzi più aperti, carri più lunghi e conseguente interasse più abbondante -caratteristiche che le differenziano nettamente dalle cx- onde avere maggiore stabilità sui fondi di certo meno lisci di quelli su cui si muove una bdc, telai spesso in acciaio e comunque impostati per fornire una certa compliance sacrificando un po' di scatto in favore del comfort, passaggi ruota ampi per montate gomme da 35-40mm, rapportature più ampie ed altri accorgimenti atti a creare un mezzo comodo e capace di affrontare lunghe distanze su terreni imperfetti mantenendo un'impostazione"sportiva".
Naturalmente esistono infiniti modi di intendere la bici da gravel; in alcuni casi si tratta di bdc non troppo esasperate con gomme appena un po' più cicciotte -28mm-, in altri di mezzi che si distinguono da una mtb per la forcella rigida, la posizione di lontana derivazione stradistica e poco altro (posso comunque dire per esperienza personale che anche questi ultimi hanno una resa su fondi lisci molto superiore a quella di una mtb, ben più vicina a quella di una bdc piuttosto, pur permettendo con una buona tecnica di guida di affrontare praticamente ogni tipo di sterrato ad eccezione di quelli talmente tecnici e ripidi da mettere in difficoltà anche una front da xc).
Queste caratteristiche rendono queste bici molto portate anche ai viaggi, in cui una trekking pura é preferibile solo se si intende percorrere quasi solo asfalto sentendosi come in poltrona.
Comunque, a mio giudizio non è obbligatorio rivolgersi ad una bici apposita per ottenere quel tipo di performance. In fin dei conti si tratta di un utilizzo certamente specializzato, ma non così lontano da altri utilizzi da non poter convertire una bici pensata per altre situazioni. La cosa fondamentale è l'allestimento. Reimpostandolo da zero, e sapendo bene come agire -cambiare gomme e manubrio non basta...-, ci si può costruire una bici da gravel partendo da una trekking o una mtb.

Spero di esser stato utile!
 

fignon

Biker popularis
Feedback: 4 / 0 / 0
31/7/12
80
10
salerno


Scattata lungo la ferrovia abbandonata Capranica-Civitavecchia



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

ottomilainsu

Biker velocissimus
Feedback: 6 / 0 / 0
15/12/09
2.545
129
Su per i monti
www.arsie.net
La GT... ci avevo fatto più di un pensiero.

Ma poi per necessità ho imbastito questa, messa insieme con componenti presi a saldo (telaio Cube LTD 29), o quelli che trovavo senza lasciarci un rene (forcella Surly Ogre), e quelli rimasti dalla demolizione di un altro paio di bici (le leve freno sono del 2001).

Non so se posso rientrare di straforo nella categoria, il manubrio è sempre il solito stile mtb, le gomme sono 700x42 slick, le favolose Schwalbe Marathon Supreme, e ci faccio pure degli sterrati cattivelli.





Insomma questa è la mia personale interpretazione, ci faccio un po' di tutto, è la bici con cui vado al lavoro tutti i giorni e che userò per andare in vacanza.

Mi rimetto alla clemenza della corte. :hahaha: :smile: