La FC max puo' cambiare col tempo?

lele 71

Biker poeticus
23/6/05
3.995
4
48
Varese
lele71.blogspot.com
La risposta e' scontata, la frequenza cardiaca massima cambia col tempo, nel senso diminuisce col passare degli anni, su questo mi pare non ci piova.

La mia FCmax e' di 187bpm (ho 38 anni), e' risultato dalla visita con ECG sotto sforzo lo scorso gennaio oltre ad essere il valore massimo raggiunto in gara/allenameto sugli sforzi massimali negli ultimi 2 anni.

Ieri e' capitata una cosa strana durante l'allenamento di running: il cardio durante un allungo di 200mt "fatto alla morte" ha segnato i 190bpm.
Correvo nelle vicinanze di un piccolo areoporto dove non ci sono tralicci, antenne o altro, non c'erano elicotteri o altri velivoli sulla pista o nei paraggi.

E' impazzito il cardio (suunto T3c, le batterie le ho cambiate da un mesetto, si e' sempre rivelato molto attendibile)?
E' la mia FCmax e semplicemente non ci ero mai arrivato?
E' aumentata la mia mia FCmax (No, non puo' aumentare...)????
Puo' essere un segnale di qualcosa di cui devo preoccuparmi?????? :nunsacci:
 

 

samuelgol

Redazione
17/7/07
15.885
324
Eppan an der Weinstrasse
Bike
Methanol
Troppe variabili (cardio svalvolato, interferenza momentanea, botta adrenalinica)....insomma se sei sotto controllo, nel senso se sei in reogla con le visite agonistiche, direi di non darci peso e vedere al limite se la cosa si ripresenta. O comunque, se temi qualcosa a livello di salute, parlane con il medico.
 

lele 71

Biker poeticus
23/6/05
3.995
4
48
Varese
lele71.blogspot.com
Troppe variabili (cardio svalvolato, interferenza momentanea, botta adrenalinica)....insomma se sei sotto controllo, nel senso se sei in reogla con le visite agonistiche, direi di non darci peso e vedere al limite se la cosa si ripresenta. O comunque, se temi qualcosa a livello di salute, parlane con il medico.
Effettivamente ci sono troppe variabili, giovedi riprovo e vedo un po' cosa succede, se dovessi raggiungere ancora quel picco provo a parlarne col medico, al limite anticipero' la visita agonistica per levarmi ogni dubbio. Grazie.
 

DOGO

Biker delirius tremens
13/7/05
11.787
6
Milano
Lele: alla fine tra 190 e 187 non è che vi sia sostanziale differenza.
L'ECG l'hai fatto sotto determinate "condizioni" vere in un intervallo di confidenza che, per quanto "stretto", lascia margini a possibili variazioni (come lo spread di 3bpm).
 

ppino

Biker superis
8/11/09
439
5
59
Ostia Lido - Roma
Bike
Cannondale Scalpel SE 1- Trek Powerfly 9.9 ebike
E' la mia FCmax e semplicemente non ci ero mai arrivato?
Credo che sia l'opzione più attendibile.
Le prove sotto sforzo per il cert. medico si fanno in condizioni diverse che su strada, e si viene fermati molto prima di arrivare al massimo.
All'ultima visita al cicloergometro il medico mi ha fermato a 155bpm, ma io su strada durante un test di Conconi ho raggiunto i 196 bpm.
 

lele 71

Biker poeticus
23/6/05
3.995
4
48
Varese
lele71.blogspot.com
Lele: alla fine tra 190 e 187 non è che vi sia sostanziale differenza.
L'ECG l'hai fatto sotto determinate "condizioni" vere in un intervallo di confidenza che, per quanto "stretto", lascia margini a possibili variazioni (come lo spread di 3bpm).
Vero che 3 bpm non fanno una differenza sostanziale, piu' che altro non capisco come mai non abbia mai raggiunto questo valore negli ultimi 2 anni pur avendoci dato dentro abbastanza.
Per la cronaca valori di questo genere non sono comunque mai riuscito a raggiungerli in bici ma solo correndo a piedi.
 

Fuocoz

Biker augustus
8/12/08
9.333
10
provincia MI
Vero che 3 bpm non fanno una differenza sostanziale, piu' che altro non capisco come mai non abbia mai raggiunto questo valore negli ultimi 2 anni pur avendoci dato dentro abbastanza.
Per la cronaca valori di questo genere non sono comunque mai riuscito a raggiungerli in bici ma solo correndo a piedi.
Beh ma il cuore mica è il motore di una macchina, non ci si può fissare troppo con i numeri.
 

DOGO

Biker delirius tremens
13/7/05
11.787
6
Milano
Correndo è più facile arrivare a livelli di frequenza cardiaca elevati.
In bici ho notato che faccio molta più fatica ad arrivare ai valori "fuori soglia".
Con il nuoto mi bastano 66mt "spinti" a 1' per arrivare oltre 180pbm (misurati una volta toccato il muro all'arrivo, quindi credo che sia maggiore); in bici i 180bpm li ho visti raramente e solo con ripetute intensissime.
 

24hpassion

Biker perfektus
12/1/08
2.937
2
Tapotupotu Bay, Cape Reinga
Concordo con quanto detto più o meno da tutti.

3 battiti di differenza sono pressochè nulla; anzi, mi stupisce che tu non possa arrivare ancora più un su correndo "alla morte" come dici.

Molto più facile raggiungere certe FC correndo che non pedalando.

Certo, una visita dal medico sportivo per una prova sotto sforzo in più, è sempre meglio di una in meno, questo te lo detterà la tua coscienza o ricerca di tranquillità.

Rimane il fatto che io tra un mese arrivo ai 40 anni, e quando corro "alla morte" passo i 205 di FC.

Stai sereno:-)

Ciao
 

lele 71

Biker poeticus
23/6/05
3.995
4
48
Varese
lele71.blogspot.com
Grazie a tutti, forse la gran parte del mio stupore e' stata anche dettata dalla mia presunzione nel pensare di conoscermi molto bene e la FC max era una delle mie certezze.

Concedetemi questo OT tra il serio e l'ironico... se non ho ancora imparato a conoscere me stesso su queste cose, chi caxxo sono per poter dare dei consigli ad altri in questa sezione come a volte mi e' capitato di fare... bah... ;-)
 

DOGO

Biker delirius tremens
13/7/05
11.787
6
Milano
ahahah.....perchè la maggior parte delle richieste sono:
- se pedalo dimagrisco?
- come primo allenamento in palestra mi hanno detto di fare i massimali con lo squat
- piscina: a me 2 ore a delfino non mi bastano...se non faccio 3.000mt non mi sento allenato
- se corro perdo tutto il fiato di 15 anni di professionismo in bdc?
- se prendo il cardiofrequenzimetro posso misurarmici anche la febbre?
- per fare DH, va bene se faccio BDC?


:-)

Fine angolo ForFun

IT: Lele, continua pure a dare consigli, io li considero sempre opportuni e moderati.
 

lele 71

Biker poeticus
23/6/05
3.995
4
48
Varese
lele71.blogspot.com
ahahah.....perchè la maggior parte delle richieste sono:
- se pedalo dimagrisco?
- come primo allenamento in palestra mi hanno detto di fare i massimali con lo squat
- piscina: a me 2 ore a delfino non mi bastano...se non faccio 3.000mt non mi sento allenato
- se corro perdo tutto il fiato di 15 anni di professionismo in bdc?
- se prendo il cardiofrequenzimetro posso misurarmici anche la febbre?
- per fare DH, va bene se faccio BDC?


:-)

Fine angolo ForFun

IT: Lele, continua pure a dare consigli, io li considero sempre opportuni e moderati.
:smile::smile::smile:

Grazie DOGO, su te non ho incertezze: sei sempre un grande! ;-)
 

peeterpan

Biker novus
16/11/09
7
0
salerno
la frquenza cardiaca massima raggiungibile varia in modo anche marcato dipende da tante variabili,come la soglia anaerobica non è mai fissa ma varia ogni giorno dipende da come uno si sente fisicamente,poi la frequenza max che si raggiunge durante il test al cicloergometro è solo indicativa quella vera la si raggiunge in gara,ma dipende sempre da come ci si sente quel giorno.
 

Diavoletto

Biker serius
30/12/18
192
54
CN
Bike
MTB
Anche se e' una discussione un po vecchiotta, mi unisco alla domanda.
Da quando ho iniziato ad usare il cardio, circa 6 mesi fa, non ho mai superato i 172bpm in situazioni limite, e di solito a quel regime iniziavo anche ad avere "fame d'aria", insomma il respiro era bello affannato.
Oggi, dopo una decina di giorni di pausa, spingo un po piu' del solito in salita, respiro abbastanza regolare, non troppo affannato, butto l'occhio sul cardio e... 184bpm!
12 battiti in piu' del massimo raggiunto negli ultimi 6 mesi, e li ho mantenuti per diverso tempo.
dite che e' normale?
(visita cardiologica fatta 7/8 mesi fa, perfetta a parte l'ipertensione)