Tech Corner La regolazione della compressione

Staff

Redazione
Feedback: 0 / 0 / 0
17/12/10
1.282
178
La regolazione della compressione idraulica, presente su molte forcelle e ammortizzatori di alta gamma, spesso rappresenta per molti biker un’incognita, una regolazione poco sfruttata perché non si sa come settarla. In questo video/articolo vedremo di capire l’importanza di questa regolazione e come impostarla al meglio. Il registro della compressione agisce...
Leggi tutto...
 

 

lumerennù

Biker infernalis
Feedback: 0 / 0 / 0
14/4/05
1.890
99
53
San Severino Marche (MC)
Bike
Norco Range
Interessante e scritto bene come sempre. Nella pratica, soprattutto in ambito AM, i terreni possono essere di varia natura nello stesso giro, a partire dai trasferimenti su asfalto o strade bianche carrozzabili fino ai tratti trialistici o pietraie. Allora come si fa? Il sistema migliore, a mio avviso, è una regolazione media che va discretamente bene in tutte le situazioni, senza eccellere in nessuna, lasciando sempre quella. Smanettare all'interno dello stesso giro, è un'emerita rottura di scatole, toglie il piacere di pedalare perché si pensa più a quale regolazione usare piuttosto che a godersi la giornata. Per questo non amo le forcelle/ammo con troppe regolazioni, mi piace la roba semplice, chiudere la compressione nei tratti molto scorrevoli ed aprirla in quelli tecnici, al massimo una posizione intermedia per i sentieri flow. Per noi bikers della domenica basta ed avanza.
 

fafnir

Biker augustus
Feedback: 14 / 0 / 0
9/11/13
9.839
6.065
32
Padova
Bike
Knolly Warden, Kona Process 111
Interessante e scritto bene come sempre. Nella pratica, soprattutto in ambito AM, i terreni possono essere di varia natura nello stesso giro, a partire dai trasferimenti su asfalto o strade bianche carrozzabili fino ai tratti trialistici o pietraie. Allora come si fa? Il sistema migliore, a mio avviso, è una regolazione media che va discretamente bene in tutte le situazioni, senza eccellere in nessuna, lasciando sempre quella. Smanettare all'interno dello stesso giro, è un'emerita rottura di scatole, toglie il piacere di pedalare perché si pensa più a quale regolazione usare piuttosto che a godersi la giornata. Per questo non amo le forcelle/ammo con troppe regolazioni, mi piace la roba semplice, chiudere la compressione nei tratti molto scorrevoli ed aprirla in quelli tecnici, al massimo una posizione intermedia per i sentieri flow. Per noi bikers della domenica basta ed avanza.
La posizione intermedia non significa che la sospensione avrà un comportamento medio rispetto al durissimo e morbidissimo.
Significa che sarai a metà della regolazione che ha fornito il costruttore.
Col tuo peso e il tuo stile di guida e il tuo percorso potresti trovare la taratura ideale a tutto aperto, tutto chiuso oppure come capita spesso la tua taratura ideale non è ottenibile, è fuori dal range di regolazioni previste dal costruttore.

Quindi mettere a metà non serve a nulla, è come mettersi il cuore in pace nascondendo la testa sotto la sabbia, bypassare un problema senza occuparsene. Piu o meno vale quanto girare le manopole a caso con gli occhi chiusi e partire. lo dico perché sono in tantissimi a mettere a "metà" e sentirsi apposto.

Se invece intendevi una regolazione di compromesso fra le varie situazioni allora certo sono d'accordo, anche io punto a fare cosi.
 
Ultima modifica:

jimmy27

Biker infernalis
Feedback: 13 / 0 / 1
28/9/04
1.971
124
44
como
Anche io sono per le cose semplici, ho fatto varie prove e ho trovato un settaggio di compromesso che va bene al 90% delle situazioni che trovo nei miei giri, cambio regolazioni solo tra estate/inverno.
Mi rivolgo a chi fa le sospensioni, sarebbero loro a dover trovare i sistemi per non farci smanettare con 5 o 6 registri ma avere sempre la miglior taratura per ogni situazione! ritengo che sia piu facile fare 5 o 6 sitemi di regolazione e poi lasciare al rider il compito di cucirsi la forcella piuttosto che fare un sistema "auto-adattativo". purtroppo non è cosi e le forcelle costose sono complicate metre quelle economiche sono si semplici ma non efficaci.
La soluzione c'è, bisogna farsi fare un tuning da un buon sospensionista.
 

fafnir

Biker augustus
Feedback: 14 / 0 / 0
9/11/13
9.839
6.065
32
Padova
Bike
Knolly Warden, Kona Process 111
Anche io sono per le cose semplici, ho fatto varie prove e ho trovato un settaggio di compromesso che va bene al 90% delle situazioni che trovo nei miei giri, cambio regolazioni solo tra estate/inverno.
Mi rivolgo a chi fa le sospensioni, sarebbero loro a dover trovare i sistemi per non farci smanettare con 5 o 6 registri ma avere sempre la miglior taratura per ogni situazione! ritengo che sia piu facile fare 5 o 6 sitemi di regolazione e poi lasciare al rider il compito di cucirsi la forcella piuttosto che fare un sistema "auto-adattativo". purtroppo non è cosi e le forcelle costose sono complicate metre quelle economiche sono si semplici ma non efficaci.
La soluzione c'è, bisogna farsi fare un tuning da un buon sospensionista.
Che io sappia sia fox che rockshox nei loro top di gamma hanno ancora la doppia offerta, fit4/rct3 per chi non vuole perdere tempo, rc2/grip2 per chi vuole qualcosa di piu ma è disposto a dedicare qualche uscita per le regolazioni.
 

Koroviev

Il Re dei Troll / Il Signore delle forcelle
Feedback: 0 / 0 / 0
25/8/17
10.494
3.763
molto lontano
Bike
Trollbike senza ruote
Interessante e scritto bene come sempre. Nella pratica, soprattutto in ambito AM, i terreni possono essere di varia natura nello stesso giro, a partire dai trasferimenti su asfalto o strade bianche carrozzabili fino ai tratti trialistici o pietraie. Allora come si fa? Il sistema migliore, a mio avviso, è una regolazione media che va discretamente bene in tutte le situazioni, senza eccellere in nessuna, lasciando sempre quella. Smanettare all'interno dello stesso giro, è un'emerita rottura di scatole, toglie il piacere di pedalare perché si pensa più a quale regolazione usare piuttosto che a godersi la giornata. Per questo non amo le forcelle/ammo con troppe regolazioni, mi piace la roba semplice, chiudere la compressione nei tratti molto scorrevoli ed aprirla in quelli tecnici, al massimo una posizione intermedia per i sentieri flow. Per noi bikers della domenica basta ed avanza.
Anche io regolo sempre a casaccio :yeah!:
 

gargasecca

Biker fantasticus
Feedback: 116 / 0 / 0
17/8/05
14.088
2.273
43
--Roma--
Bike
Rocky Mountain: Altitude 790MSL RE 2016 - Slayer SXC70 2009 - Cinelli The Machine 1992
Interessante e scritto bene come sempre. Nella pratica, soprattutto in ambito AM, i terreni possono essere di varia natura nello stesso giro, a partire dai trasferimenti su asfalto o strade bianche carrozzabili fino ai tratti trialistici o pietraie. Allora come si fa? Il sistema migliore, a mio avviso, è una regolazione media che va discretamente bene in tutte le situazioni, senza eccellere in nessuna, lasciando sempre quella. Smanettare all'interno dello stesso giro, è un'emerita rottura di scatole, toglie il piacere di pedalare perché si pensa più a quale regolazione usare piuttosto che a godersi la giornata. Per questo non amo le forcelle/ammo con troppe regolazioni, mi piace la roba semplice, chiudere la compressione nei tratti molto scorrevoli ed aprirla in quelli tecnici, al massimo una posizione intermedia per i sentieri flow. Per noi bikers della domenica basta ed avanza.

Che la regoli di volta in volta...ma quale pensiero o rottura.
Io mi concentro SOLO su quello che sto facendo, sul sentiero.
Al massimo posso pensare a qualche bella [email protected]:-|
Non esiste una regolazione "media" che va bene per tutto...e non va bene per niente...
Sono oltre 10 anni che asseconda di dove si gira, regolo di conseguenza...se non mi piace mi fermo un momento e la rifaccio, non vedo il problema...mica gareggio o corro contro il cronometro... :il-saggi:
 
  • Like
Reactions: luky971

lumerennù

Biker infernalis
Feedback: 0 / 0 / 0
14/4/05
1.890
99
53
San Severino Marche (MC)
Bike
Norco Range
Che la regoli di volta in volta...ma quale pensiero o rottura.
Io mi concentro SOLO su quello che sto facendo, sul sentiero.
Al massimo posso pensare a qualche bella [email protected]:-|
Non esiste una regolazione "media" che va bene per tutto...e non va bene per niente...
Sono oltre 10 anni che asseconda di dove si gira, regolo di conseguenza...se non mi piace mi fermo un momento e la rifaccio, non vedo il problema...mica gareggio o corro contro il cronometro... :il-saggi:
La vita è bella perché è varia... ognuno si regola in base ai propri gusti. Star sempre a regolare mi rompe le scatole.
 
  • Like
Reactions: Andrea#11

gargasecca

Biker fantasticus
Feedback: 116 / 0 / 0
17/8/05
14.088
2.273
43
--Roma--
Bike
Rocky Mountain: Altitude 790MSL RE 2016 - Slayer SXC70 2009 - Cinelli The Machine 1992
La vita è bella perché è varia... ognuno si regola in base ai propri gusti. Star sempre a regolare mi rompe le scatole.

Aspetta...capiamoci...non è che mi fermo ogni 20 metri...faccio i miei test, valuto il terreno, la tenuta del grip, la pressione delle gomme, quanto voglio spingere e poi regolo la valvola...ci vuole più a scrivere questo messaggio che a farlo guarda... :-|
 

marco

Баба Яга
Feedback: 27 / 0 / 0
29/10/02
34.876
4.772
47
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
Aspetta...capiamoci...non è che mi fermo ogni 20 metri...faccio i miei test, valuto il terreno, la tenuta del grip, la pressione delle gomme, quanto voglio spingere e poi regolo la valvola...ci vuole più a scrivere questo messaggio che a farlo guarda... :-|
ora che tu hai:
- fatto i tuoi test
- valutato il terreno
- valutato tenuta grip
- controllato la pressione delle gome
- smanetti con la compressione

noi siamo già giù alla birra fresca :via!:
 

gargasecca

Biker fantasticus
Feedback: 116 / 0 / 0
17/8/05
14.088
2.273
43
--Roma--
Bike
Rocky Mountain: Altitude 790MSL RE 2016 - Slayer SXC70 2009 - Cinelli The Machine 1992
ora che tu hai:
- fatto i tuoi test
- valutato il terreno
- valutato tenuta grip
- controllato la pressione delle gome
- smanetti con la compressione

noi siamo già giù alla birra fresca :via!:

:smile: :smile: :smile:
 

gipipa

Biker superioris
Feedback: 0 / 0 / 0
27/5/07
880
58
torino
Bike
specy enduro - mondraker kaiser - haibike lt8 dh8
ottimo articolo grazie.
fino a qualche mese fa anche io facevo una configurazione che mi andasse bene nella maggior parte delle situazioni, e poi me la tenevo fissa.
adesso che sto usando spesso una e-dh, invece tendo a variare la regolazione della compressione durante i giri. e noto benefici considerevolissimi.
 

lollo72

Biker extra
Feedback: 0 / 0 / 0
25/7/12
752
135
47
Romagnano Sesia
Bell'articolo come di consueto , ma come si dice : "fatto 30 si può fare 31 !" ; quindi ci potrebbe stare una breve illustrazione sui registri del "ritorno" ?
 

vitamin

Biker tremendus
Feedback: 0 / 0 / 0
22/10/07
1.009
250
Milano
Bike
Radon
Io, con mia Van a molla, ho dato due giri di precarico e tengo il rebound al medio, non so se potrei fare di meglio ma tanto non ne capisco un...(però la molla è quella adatta al mio peso). L'ammo (Monarch RC3 Debonair) l'ho impostato con la pressione consigliata da Rockshox e anche li rebound al medio. Sono un mediobiker :loll: e concordo con chi dice che si affrontano talmente tante tipologie di situazioni in un unico trail per poter essere sempre al meglio del setting (per fortuna non ho da regolare le compressioni...)
 
  • Like
Reactions: Andrea#11

Paolo M.

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
25/2/09
187
18
55
Bergamo provincia
Bike
Specialized T. Levo
Concordo con la regolazione "media"! Anche perchè appunto, non tutti i trail sono uguali anche parlando della stessa giornata, e comunque anche lo stesso trail potrebbe non avere la stessa tipologia/conformità su tutta la tratta, quindi in questo caso anche il rider più professional ed esigente cosa dovrebbe fare? Fermarsi ogni 100 metri e cambiare assetto? Ma anche no, quindi si và di "media" e non si sbaglia mai. L'unica regolazione "dedicata" che si potrebbe fare (che almeno duri per tutta l'uscita) è quando passi la giornata al bike park
 

fafnir

Biker augustus
Feedback: 14 / 0 / 0
9/11/13
9.839
6.065
32
Padova
Bike
Knolly Warden, Kona Process 111
Io, con mia Van a molla, ho dato due giri di precarico e tengo il rebound al medio, non so se potrei fare di meglio ma tanto non ne capisco un...(però la molla è quella adatta al mio peso). L'ammo (Monarch RC3 Debonair) l'ho impostato con la pressione consigliata da Rockshox e anche li rebound al medio. Sono un mediobiker :loll: e concordo con chi dice che si affrontano talmente tante tipologie di situazioni in un unico trail per poter essere sempre al meglio del setting (per fortuna non ho da regolare le compressioni...)
Da quando rockshox consiglia pressioni per gli ammortizzatori??
 

Uomolagno

Biker popularis
Feedback: 0 / 0 / 0
23/9/17
74
34
41
Roma
Bike
Rockrider 520
Articolo ben fatto che però mi mette alcuno dubbi.
Ho una forcella fox 34 performance che ha fondamentalmente 3 posizioni per il registro di compressione: open, medium e firm.
Io utilizzo la posizione firm per i brevi trasferimenti su asfalto, medium per la salita e open per la discesa... sbaglio qualche cosa?