Tech Corner Linea catena: che cos'è e perché è così importante

 

Elandur

Biker tremendus
Feedback: 1 / 0 / 0
29/6/15
1.299
579
Ma allora perchè sulla mia Cube Stereo con telaio boost, quando ho cambiato la corona anteriore ho dovuto comprare la versione non-boost? Avevo dato per scontato che mi servisse la versione boost, ma dopo averla acquistata e montata la linea catena era veramente troppo esterna, senza contare che il guidacatena superiore non riuscivo più a montarlo...
 

Nig

Biker velocissimus
Feedback: 1 / 0 / 1
23/4/09
2.505
285
Moglia(MN)
Bike
Assolutamente nera!
Ma allora perchè sulla mia Cube Stereo con telaio boost, quando ho cambiato la corona anteriore ho dovuto comprare la versione non-boost? Avevo dato per scontato che mi servisse la versione boost, ma dopo averla acquistata e montata la linea catena era veramente troppo esterna, senza contare che il guidacatena superiore non riuscivo più a montarlo...
Purtroppo come scritto nell'artico si da per assodato che i costruttori rispettino gli standard e invece fanno un pò come pare a loro.Stessa cosa su una Trek di un mio amico che montava una 1x11 Sram.Il telaio è boost ma la corona diretta era con un 3mm di off-set...abbiamo optato per una corona da 6mm di offset e la linea catena era migliorata nettamente.
 

Boro

Biker augustus
Feedback: 2 / 0 / 0
25/8/04
9.408
4.008
Reggio Emilia
Per me infatti il limite grosso della mono e' proprio il fatto di avere una linea catena pessima in gran parte delle condizioni d'uso, soprattutto rispetto alla vituperata tripla, che con un utilizzo accorto consente sempre di lavorare con una catena poco angolata.
 

marco

Баба Яга
Feedback: 27 / 0 / 0
29/10/02
34.877
4.773
47
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
Per me infatti il limite grosso della mono e' proprio il fatto di avere una linea catena pessima in gran parte delle condizioni d'uso, soprattutto rispetto alla vituperata tripla, che con un utilizzo accorto consente sempre di lavorare con una catena poco angolata.
e allora torniamo tutti alla tripla, ma che dico tripla, quadrupla!
 

avalonice

Biker tremendus
Feedback: 0 / 0 / 0
2/4/09
1.088
395
Lecco
Per me infatti il limite grosso della mono e' proprio il fatto di avere una linea catena pessima in gran parte delle condizioni d'uso, soprattutto rispetto alla vituperata tripla, che con un utilizzo accorto consente sempre di lavorare con una catena poco angolata.
Quindi se ho interpretato correttamente l'articolo la miglior soluzione dovrebbe essere 3X9 che garantisce almeno 3 rapporti con corone e pignoni perfettamente allineati ed un scarto massimo, escludendo incroci estremi, di 3 pignoni; la classica 2X10 invece garantisce un allineamento di 2 pignoni/corone con uno scarto 5 pignoni ed infine la singola garantisce un unico allineamento con un scarto di 12/11 pignoni a secondo dei casi.
Allora come mai tutti decantano la singola come il not plus ultra garantendo non solo maggior comodità e facilità d'uso (indubbio) ma anche prestazioni sia di efficienza che di affidabilità e durata nel tempo superiori alle vecchie soluzioni?
Si potrà dire che ci sono catene diverse, più sottili e flessibili, spaziature diverse ecc. ma non vedo quali problemi ci siano ad applicare queste stesse soluzioni anche agli altri tipi di cambio.
Forse non è oro tutto ciò che luccica.
 

Boro

Biker augustus
Feedback: 2 / 0 / 0
25/8/04
9.408
4.008
Reggio Emilia
e allora torniamo tutti alla tripla, ma che dico tripla, quadrupla!
Non e' quello che ho detto.
Cmq attualmente utilizzo tutti e 3 i sistemi su bici diverse e li reputo tutti validi a seconda ovviamente del tipo d'uso e con relativi pregi e difetti.
Poi, naturalmente, si puo' sostenere che la mono e' il meglio per tutti e in tutto, la terra e' piatta, e i rettiliani governano il mondo, in base all'ondata emotiva del momento....
Ritornando alle mie considerazioni personali di utenza media quella che mi piace meno per uso mtb e' la doppia, anche se nella versione 11v con ridotto salto corone e' molto migliorata e, peso e costi a parte a causa di pacchi pignoni pizza margherita, funziona molto bene e copre un ottima rosa di rapporti.
Per l'amatore medio attento al portafogli che non deve gareggiare in pista o al bar, rimango dell'idea che la tripla compatta 10v 22/30/40 e pacco 11-36 sia semplicemente la soluzione perfetta.
 

Boro

Biker augustus
Feedback: 2 / 0 / 0
25/8/04
9.408
4.008
Reggio Emilia
Quindi se ho interpretato correttamente l'articolo la miglior soluzione dovrebbe essere 3X9 che garantisce almeno 3 rapporti con corone e pignoni perfettamente allineati ed un scarto massimo, escludendo incroci estremi, di 3 pignoni; la classica 2X10 invece garantisce un allineamento di 2 pignoni/corone con uno scarto 5 pignoni ed infine la singola garantisce un unico allineamento con un scarto di 12/11 pignoni a secondo dei casi.
Allora come mai tutti decantano la singola come il not plus ultra garantendo non solo maggior comodità e facilità d'uso (indubbio) ma anche prestazioni sia di efficienza che di affidabilità e durata nel tempo superiori alle vecchie soluzioni?
Si potrà dire che ci sono catene diverse, più sottili e flessibili, spaziature diverse ecc. ma non vedo quali problemi ci siano ad applicare queste stesse soluzioni anche agli altri tipi di cambio.
Forse non è oro tutto ciò che luccica.
3x9 o 3x10 poco cambia, la linea catena e' uguale. Cambia leggermente nel 3x11 dato che l'11 l'ultimo pignone oversize e' montato a sbalzo, di fatto quindi il pacco pignoni e' leggermente piu' largo, mentre i pacchi 9v e 10v hanno la stessa estensione.
Quello che dico io e' che la soluzione perfetta non esiste, bisogna valutare molti fattori, principlamente:
- copertura di rapporti desiderata
- tipo di bici
- tipo di attivita' svolta e grado di allenamento
- capacita' di spesa (in acquisto e soprattutto per la manutenzione)
 
  • Like
Reactions: slisser

Shadow.Rider

Biker cesareus
Feedback: 1 / 0 / 0
14/5/17
1.679
405
45
Monterotondo (RM)
Bike
Custom Ghost 29er front - Custom Trek FuelEX 29er full
Se proprio devo montare il deragliatore anteriore anche io preferisco la classica tripla a 10 rapporti. Il mono avrà anche una linea catena peggiore però è impagabile come semplicità d'uso e, soprattutto, nelle giornate fangose dove il deragliatore anteriore diventa un handicap. Inoltre ricordiamoci che tutto cio che non c'è non si può rompere.
 

Code98

Biker novus
Feedback: 1 / 0 / 0
4/4/15
36
9
Reggio Emilia
Bike
enduro
Segnalo anche absoluteblack come produttore di corone con attacco 64BCD. Montata con delle rondelle che la portano più distante dal movimento centrale, penso lavori meglio sulle marce lente dietro, che sono in realtà quelle che uso di più per raggiungere la partenza delle discese. Durante le discese non ho comunque avuto problemi mettendo le marce più dure
 

slisser

Biker tremendus
Feedback: 2 / 0 / 1
30/4/15
1.081
165
BG
Bike
o7o
Non e' quello che ho detto.
Cmq attualmente utilizzo tutti e 3 i sistemi su bici diverse e li reputo tutti validi a seconda ovviamente del tipo d'uso e con relativi pregi e difetti.
Poi, naturalmente, si puo' sostenere che la mono e' il meglio per tutti e in tutto, la terra e' piatta, e i rettiliani governano il mondo, in base all'ondata emotiva del momento....
Ritornando alle mie considerazioni personali di utenza media quella che mi piace meno per uso mtb e' la doppia, anche se nella versione 11v con ridotto salto corone e' molto migliorata e, peso e costi a parte a causa di pacchi pignoni pizza margherita, funziona molto bene e copre un ottima rosa di rapporti.
Per l'amatore medio attento al portafogli che non deve gareggiare in pista o al bar, rimango dell'idea che la tripla compatta 10v 22/30/40 e pacco 11-36 sia semplicemente la soluzione perfetta.
peccato che non posso dare dieci like:-)

Il fattore discriminate io direi la gamba, ho preso la bici mona l'anno scorso passavo piu' tempo a spingere piuttosto che a pedalare, se poi qualcuno e convinto che la linea catena 34 /50 e' una bella cosa da vedere , non discuto.:cry:

Monocorona piace certamente ai campioni..... grazie Uno come Gimondi sulle salite da schiattare, ti sverniciava col 54/18 ( la catena perfettamente diritta ):sbavon:
 
  • Like
Reactions: Boro

marco

Баба Яга
Feedback: 27 / 0 / 0
29/10/02
34.877
4.773
47
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
Il fattore discriminate io direi la gamba, ho preso la bici mona l'anno scorso passavo piu' tempo a spingere piuttosto che a pedalare, se poi qualcuno e convinto che la linea catena 34 /50 e' una bella cosa da vedere , non discuto.:cry:
metti una corona da 30. Col 30/50 vai più lento che a piedi, se non riesci a salire neanche così non serve neanche la quadrupla con il 22-88
 
  • Like
Reactions: Carmelo 74

slisser

Biker tremendus
Feedback: 2 / 0 / 1
30/4/15
1.081
165
BG
Bike
o7o
metti una corona da 30. Col 30/50 vai più lento che a piedi, se non riesci a salire neanche così non serve neanche la quadrupla con il 22-88
Sono all'antica mi trovo bene con 24/36 , ho anche 42 pero' mi rifiuto di usarlo, non mi piace la linea catena quando abbasso lo sguardo:cry:
 
  • Like
Reactions: Boro

Koroviev

Il Re dei Troll / Il Signore delle forcelle
Feedback: 0 / 0 / 0
25/8/17
10.495
3.765
molto lontano
Bike
Trollbike senza ruote
Io non la guardo mai la linea catena, nemmeno quando la pulisco (la catena, non la linea :smile:). Che sia estrema o no, finchè non mi crea problemi e mi fa pedalare senza rottura di scatole, la linea catena può essere come vuole. :-?:
 

jimmy27

Biker infernalis
Feedback: 13 / 0 / 1
28/9/04
1.971
124
44
como
l'articolo è molto chiaro ed esaustivo, pero la realtà è molto diversa.
Molti cambi anche con linee catene sbagliate lavorano benissimo, basta avere la giusta catena ( non quelle da 2 lire ) e tenerle pulite.
 

Boro

Biker augustus
Feedback: 2 / 0 / 0
25/8/04
9.408
4.008
Reggio Emilia
In realta' anche il "benissimo" è molto relativo. Conosco gente che gira con trasmissioni rumorose e manifestamente mal regolate e dice che vanno "benissimo".
Non tutti abbiamo lo stesso livello di "pretese".
 

spadabike

Biker popularis
Feedback: 0 / 0 / 0
24/1/11
69
14
tirano
www.spadabike.com
un' errore comune e' quello di affidarsi alla pura teoria geometrica senza avere supporto della pratica .
la linea catena ottimale cade al centro del pacco pignone ma la catena ha molta piu guida su pignoni grandi che piccoli , ne deriva che angola molto piu difficilmente da un 42 o 50 che da un 12 .
sarebbe meglio mediare il reale sforzo fisico a cui e' soggetta e cioe' qualcosa che assomigli a catena che cade su 2 pignoni piu in alto-grandi che il centro . ( vengono buttate interno molto meno le cadute catena )
in questo modo la maggiore angolazione da corona ant verso un 10-12 non da problemi mentre si avranno vantaggi sul 50 di catena meno frizionata e piegarsi .
visto da dietro la catena su 50 in ft Q teorico corretto fa un po paura a piegatura mentre sul 10 non cosi
tutto questo se la corona non fa conflitto con telaio .
 
  • Like
Reactions: Boro

lollo72

Biker extra
Feedback: 0 / 0 / 0
25/7/12
752
135
47
Romagnano Sesia
Articolo utile, interessante e chiaro . Però che palle sto sistema di trasmissione corona (o corone) pignoni catena con deragliatore , sarà sicuramente il più efficiente in termini di resa energetica e quant'altro, ma sono anni che aspetto di vedere un degno sostituto ; proposte ne sono state fatte ma a quanto pare nessuno è ancora riuscito a pensionare tale accrocchio . Mi augurerei che anche qui sul mag possa essere dato più spazio a sistemi di trasmissione alternativi ,magari con maggiori prove sul campo .
 

slisser

Biker tremendus
Feedback: 2 / 0 / 1
30/4/15
1.081
165
BG
Bike
o7o
Io non la guardo mai la linea catena, nemmeno quando la pulisco (la catena, non la linea :smile:). Che sia estrema o no, finchè non mi crea problemi e mi fa pedalare senza rottura di scatole, la linea catena può essere come vuole. :-?:
Ho sperimentato la monocorona dai 10 ai 14 anni (qualche anno fa) e desideravo una doppia , ora non tornerei indietro .
 

jimmy27

Biker infernalis
Feedback: 13 / 0 / 1
28/9/04
1.971
124
44
como
Articolo utile, interessante e chiaro . Però che palle sto sistema di trasmissione corona (o corone) pignoni catena con deragliatore , sarà sicuramente il più efficiente in termini di resa energetica e quant'altro, ma sono anni che aspetto di vedere un degno sostituto ; proposte ne sono state fatte ma a quanto pare nessuno è ancora riuscito a pensionare tale accrocchio . Mi augurerei che anche qui sul mag possa essere dato più spazio a sistemi di trasmissione alternativi ,magari con maggiori prove sul campo .
come darti torto! penso che le trasmissioni nel mozzo tipo l'alfine di shimano potrebbero diventare molto piu performanti se le sviluppassero di piu, ma è un settore di nicchia