meccanici indipendenti a Milano

cesare RBO

Biker tremendus
Feedback: 10 / 0 / 0
8/7/08
1.313
126
cagliari
è più difficile sistemare una grazziella che una mtb o bdc di buon livello per le quali ci sono manuali, video, ricambi e attrezzi, basta accendere il cervello e collegargli occhi e mani.
F
Effettivamente per assemblare (sottolineo assemblare) una bici serve davvero poca roba e d'uso comune... discorso leggermente diverso per quanto riguarda revisioni forca e ammo e parecchio diverso per cuscinetterie, mozzi e ruote... se non sei uno che ci traffica abitualmente e frequentemente il gioco non vale la candela e la maggior parte dei biker non è che stiano li a frugarsi la bici i continuazione, anzi... e questo senza dover tirare in ballo gente che in bici ci va (gare) ed anche bene ma non sa manco cambiarsi un paio di pastiglie o latticizzarsi una gomma... de gustibus non disputandum est.
In svariate città ci sono le ciclofficine dove vai e da solo (se sei capace) o assistito hai a disposizione l'officina per lavorare alla bici, mi pare strano non ci sia a Milano (la Milano cosmopolita, la Milano europea, la Milano all'avanguardia ecc ecc :))):)

WD-40, amico o nemico della bici?
 
Ultima modifica:

 

Ruggero68

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
7/11/17
226
213
Chiasso, Svizzera
www.instagram.com
Bike
Cannondale Topstone Sora 2019 / Cannondale Jekyll 2003 / DBR Axis TT Pro 1996
questa è la parte che mi "perplime" e non capisco proprio.
e perchè dovrebbero (giragli, intendo)?
Non avrà il "megaricarico" dato dal vendere forcella e montarmela, ma alla fine farebbe un lavoro che, se non passassi da lui, farebbe un altro, primo.
Secondo: il delta a suo favore è sempre positivo (il suo tempo lo pago, mica pretendo mi faccia il lavoro gratis)guadagno x che non è XXX, ma non è nemmeno ZERO.
Terzo: se uno trovasse un meccanico disponibile, con buona probabilità ci tornerebbe e magari gli farebbe pure buona pubblicità etc etc etc...
Quarto: qualora io cliente avessi bisogno di assistenza su quella forcella, una volta che hai visto che è disponibile, quanto è probabile torni da lui?

Capisco, ancora ancora, andare da qualcuno e chiedere interventi in garanzia su roba non comprata da lui, solo perchè tratta quella marca (ci sta, è tutto sbattimento e zero ricavo)...anche qui, però, nell'ottica di fidelizzare un cliente, potrebbe essere visto come un'ipotesi percorribile.

Ma rifiutarsi di metterci mano ...ripeto, A PAGAMENTO...solo perchè non l'hai venduto nel tuo negozio, francamente, nell'annodelsignoreduemilaventi mi sembra anacronistico e delirante.
è per quello che il mio primo intervento é stato "il bue che da del cornuto all'asino"
Chi ci perde sono in due
Il compratore che ha acquistato un articolo online per risparmiare ... e si ritrova a pagare il montaggio più del dovuto (se io compro una forcella, mi faccio fare il prezzo montaggio compreso)
Il negoziante che ha perso un potenziale cliente (il montaggio lo faccio pagare a ore effettive e non a "forfait" come se vendesse una forcella)
 
  • Like
Reactions: ivosavo

Strelok

Biker ultra
Feedback: 0 / 0 / 0
23/5/18
627
238
Trento
Bike
Ciaina freim Brand X HT-01 - forca RockShox ReBa 120mm - cerchi 26 pollici - DT Swiss 466d - Mozzi DT Swiss 370
Venerdì scorso, ho portato una ruota dal meccanico, chiedendo cortesemente se può dare un'occhiata alla tensionatura dei raggi.
Prima di andare in negozio, ho attaccato al cerchio un foglietto con i miei dati (nome, numero cellulare, email), i dati tecnici della ruota e la scritta: "Controllare tensionatura raggi. Grazie!"
Entro alle 18.45; al banco c'è una donna a cui spiego il problema. Questa, poi, prende la ruota e la porta nell'area officina, dove c'è il titolare.
Il quale, dopo un attimo, restando dov'è, mi chiede con tono spazientito cosa ha la ruota.
Io ripeto che i raggi hanno iniziato a fare cric-cric, quando spingo forte sui pedali.
Lui replica che non può farci niente perché è normale.
Ribatto che il problema si è verificato dopo aver sostituito il disco del freno posteriore da 160mm con uno da 180mm e che, oltre al rumore dei raggi, ho notato che la tensionatura è inferiore dal lato freno e maggiore dal lato cassetta pignoni.
Ci pensa un attimo e mi risponde che non me la può fare subito.
A quel punto, mi viene quasi da ridere e chiarisco subito che non ho alcuna fretta e che non mi sarei mai permesso di avanzare una tale pretesa, alle 18.45 del venerdì.
La signora, intanto, torna al banco e, con un foglio in mano, mi chiede il mio nome. Le rispondo con cortesia e le ricordo che, comunque, l'ho scritto sul biglietto attaccato alla ruota.
Sorrisino di circostanza e mi chiede il numero di cellulare. Sempre composto, rispondo che sul biglietto attaccato alla ruota c'è sia il numero di cellulare che l'indirizzo e-mail.

Ad oggi, non ho ancora notizie.......:nunsacci::-?:

Preciso che, in questo negozio, sono stato solo due volte in un anno.
La prima ho comprato le pulegge del deragliatore Shimano 10v; la seconda ho preso due nastri antiforatura.

So che è bravo, perché prepara bdc a gente che fa gare. Dunque, ho pensato di portare la ruota a lui, confidando sia più preciso di altri.
Oltre al fatto che è vicino a casa mia.
Ma, visti i toni ed i tempi...., temo di essere un cliente non gradito.
Se così fosse, vorrà dire che non lo disturberò più.

Anche perché ho già trovato un altro posto dove lavorano tranquillamente con clienti che arrivano muniti di pezzi comprati online, come me.
La loro politica, più o meno, è quella di non far pagare la manodopera ai clienti che comprano in negozio.
Agli altri, invece, sulla manodopera non fanno sconti.

Ecco, questa soluzione, secondo me, è perfetta!
Così, io so a che rivolgermi per i lavori che, ancora, non mi sento di fare e loro aumentano il fatturato del negozio/officina.

E le poche volte che ho bisogno del meccanico (3 volte in 5 anni per 2 MTB), pago volentieri!
Di solito, lascio anche una birra pagata per il meccanico, al bar fuori dal negozio.

Patti chiari, zero scazzi!!!

Non so perché, ma ho il sentore che se avessi portato lì la ruota, a quest'ora sarebbe già montata sulla MTB.
 

ivosavo

Biker ultra
Feedback: 56 / 0 / 0
11/10/11
698
216
43
Brianza "del norde"
Bike
La bestia nera, la Shantosa ed una bitumiera
In svariate città ci sono le ciclofficine dove vai e da solo (se sei capace) o assistito hai a disposizione l'officina per lavorare alla bici, mi pare strano non ci sia a Milano (la Milano cosmopolita, la Milano europea, la Milano all'avanguardia ecc ecc :))):)
A Milano mi risulta che ci siano svariate ciclo-officine, magari però l'autore del thread non ha tempo/voglia/competenze nè vuole mettercisi..è più che legittimo...ed alla fine cerca un meccanico. Ci sta anche quello
 

Speak

Biker serius
Feedback: 20 / 0 / 0
16/8/07
263
70
NO
Bike
Banshee Rune, NS Eccentric Cr
Faccio fin dove posso, almeno la manutenzione o le sostituzioni di base. quando si parla di componenti idrauliche, o taglio di tubo forcella o interventi in genere complicati preferisco spendere il giusto e non avere sorprese.
Idraulico cosa intendi ? spurgo freni ? quello dovresti imparare a farlo a prescindere perche se ti capita di andare a girare da qualche parte e quando scarichi la bici non ti va un freno che fai ?

Per tagliare il canotto della forcella basta un pezzo di nastro adesivo per andar dritto, un seghetto e un po' di carta vetra per sbavare, il ragnetto lo tiri dentro con una barra filettata e un pezzo di legno con un foro. Ho proprio fatto oggi questo lavoro (vabbe io l'ho tagliato con la troncatrice ma se non l'avessi avuta lo avrei fatto con il seghetto)
 

Speak

Biker serius
Feedback: 20 / 0 / 0
16/8/07
263
70
NO
Bike
Banshee Rune, NS Eccentric Cr
è più difficile sistemare una grazziella che una mtb o bdc di buon livello per le quali ci sono manuali, video, ricambi e attrezzi, basta accendere il cervello e collegargli occhi e mani.
F
Figa, ho proprio in garage una grazziella da sistemare e tra bulloni grippati, ghiere, controghiere, sfere e grasso putrefatto sto tirando tante di quelle madonne ovviamente spaccandomi le mani su carter e parafanghi in lamiera.
 
  • Like
Reactions: Strelok

newbiker

Biker cesareus
Feedback: 0 / 0 / 0
26/2/03
1.607
11
44
Camposampiero (PD)
Venerdì scorso, ho portato una ruota dal meccanico, chiedendo cortesemente se può dare un'occhiata alla tensionatura dei raggi.
Prima di andare in negozio, ho attaccato al cerchio un foglietto con i miei dati (nome, numero cellulare, email), i dati tecnici della ruota e la scritta: "Controllare tensionatura raggi. Grazie!"
Entro alle 18.45; al banco c'è una donna a cui spiego il problema. Questa, poi, prende la ruota e la porta nell'area officina, dove c'è il titolare.
Il quale, dopo un attimo, restando dov'è, mi chiede con tono spazientito cosa ha la ruota.
Io ripeto che i raggi hanno iniziato a fare cric-cric, quando spingo forte sui pedali.
Lui replica che non può farci niente perché è normale.
Ribatto che il problema si è verificato dopo aver sostituito il disco del freno posteriore da 160mm con uno da 180mm e che, oltre al rumore dei raggi, ho notato che la tensionatura è inferiore dal lato freno e maggiore dal lato cassetta pignoni.
Ci pensa un attimo e mi risponde che non me la può fare subito.
A quel punto, mi viene quasi da ridere e chiarisco subito che non ho alcuna fretta e che non mi sarei mai permesso di avanzare una tale pretesa, alle 18.45 del venerdì.
La signora, intanto, torna al banco e, con un foglio in mano, mi chiede il mio nome. Le rispondo con cortesia e le ricordo che, comunque, l'ho scritto sul biglietto attaccato alla ruota.
Sorrisino di circostanza e mi chiede il numero di cellulare. Sempre composto, rispondo che sul biglietto attaccato alla ruota c'è sia il numero di cellulare che l'indirizzo e-mail.

Ad oggi, non ho ancora notizie.......:nunsacci::-?:

Preciso che, in questo negozio, sono stato solo due volte in un anno.
La prima ho comprato le pulegge del deragliatore Shimano 10v; la seconda ho preso due nastri antiforatura.

So che è bravo, perché prepara bdc a gente che fa gare. Dunque, ho pensato di portare la ruota a lui, confidando sia più preciso di altri.
Oltre al fatto che è vicino a casa mia.
Ma, visti i toni ed i tempi...., temo di essere un cliente non gradito.
Se così fosse, vorrà dire che non lo disturberò più.

Anche perché ho già trovato un altro posto dove lavorano tranquillamente con clienti che arrivano muniti di pezzi comprati online, come me.
La loro politica, più o meno, è quella di non far pagare la manodopera ai clienti che comprano in negozio.
Agli altri, invece, sulla manodopera non fanno sconti.

Ecco, questa soluzione, secondo me, è perfetta!
Così, io so a che rivolgermi per i lavori che, ancora, non mi sento di fare e loro aumentano il fatturato del negozio/officina.

E le poche volte che ho bisogno del meccanico (3 volte in 5 anni per 2 MTB), pago volentieri!
Di solito, lascio anche una birra pagata per il meccanico, al bar fuori dal negozio.

Patti chiari, zero scazzi!!!

Non so perché, ma ho il sentore che se avessi portato lì la ruota, a quest'ora sarebbe già montata sulla MTB.
Controllare la tensionatura in base a cosa? Conosce quella ruota? Conosce i valori massimi a cui può essere portata la raggiatura?
Accettare di fare un lavoro significa anche prendersi delle responsabilità sul materiale che viene portato, e quando qualcosa per un motivo dipendente oppure no dal lavoro del meccanico si rompe, il cliente è subito pronto a dire:
"eh ma l'ultimo che ci ha messo le mani sei tu quindi ora che si è crepato il cerchio me lo ripaghi tu nuovo".
Prendersi delle responsabilità per un cliente che non conosco, su un componente che non conosco, per dieci euro, anche no grazie.
 

Strelok

Biker ultra
Feedback: 0 / 0 / 0
23/5/18
627
238
Trento
Bike
Ciaina freim Brand X HT-01 - forca RockShox ReBa 120mm - cerchi 26 pollici - DT Swiss 466d - Mozzi DT Swiss 370
Controllare la tensionatura in base a cosa? Conosce quella ruota? Conosce i valori massimi a cui può essere portata la raggiatura?
Accettare di fare un lavoro significa anche prendersi delle responsabilità sul materiale che viene portato, e quando qualcosa per un motivo dipendente oppure no dal lavoro del meccanico si rompe, il cliente è subito pronto a dire:
"eh ma l'ultimo che ci ha messo le mani sei tu quindi ora che si è crepato il cerchio me lo ripaghi tu nuovo".
Prendersi delle responsabilità per un cliente che non conosco, su un componente che non conosco, per dieci euro, anche no grazie.
Prima cosa, appena entrato in negozio con la ruota, ho chiesto se vi fosse la disponibilità a fare il lavoro. Quindi, poteva rifiutare.
Seconda cosa, alla ruota ho attaccato un foglio con tutti i dati tecnici, raggi e tensionatura compresi.

Questo per dire che condivido le tue considerazioni e, infatti, ho agito con qualche accortezza.

Comunque, sono appena andato in negozio a ritirarla e, contrariamente alle mie impressioni iniziali, direi che è andata benissimo:
tensionatura, campanatura e centratura a 10,00€, con scontrino fiscale.
Il tutto a regola d'arte.

Ho ringraziato vivamente, non nascondendo un po' di imbarazzo per una cifra così contenuta.
Pensavo sui venti euro.

Insomma, questo meccanico sarà un po' scorbutico ma, in base a questa esperienza, devo dire che lavora molto bene ed è onestissimo!
 
  • Like
Reactions: natalebr

Tc70

Entomobiker
Feedback: 0 / 0 / 0
20/4/11
18.953
5.309
50
Provincia di Bs
Bike
Picola ma carattarastica...
Comunque, sono appena andato in negozio a ritirarla e, contrariamente alle mie impressioni iniziali, direi che è andata benissimo:
tensionatura, campanatura e centratura a 10,00€, con scontrino fiscale.
Il tutto a regola d'arte.
ìHo ringraziato vivamente, non nascondendo un po' di imbarazzo per una cifra così contenuta.
Pensavo sui venti euro.
Insomma, questo meccanico sarà un po' scorbutico ma, in base a questa esperienza, devo dire che lavora molto bene ed è onestissimo!
Che è la stessa cifra che fa anche il mio sivende, direi che la cifra è giusta ;-)
 

Løre

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
11/5/08
299
9
Milano
A Milano mi risulta che ci siano svariate ciclo-officine, magari però l'autore del thread non ha tempo/voglia/competenze nè vuole mettercisi..è più che legittimo...ed alla fine cerca un meccanico. Ci sta anche quello
Esatto! Non ho tempo, competenze e ho paura di rovinare componenti costose. Quindi sono disposto a pagare il giusto per un buon servizio. Basta con sta cosa del “fattelo da solo” perché non è una risposta sensata alla mia domanda
 
  • Like
Reactions: l.j.silver

Løre

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
11/5/08
299
9
Milano
Idraulico cosa intendi ? spurgo freni ? quello dovresti imparare a farlo a prescindere perche se ti capita di andare a girare da qualche parte e quando scarichi la bici non ti va un freno che fai ?

Per tagliare il canotto della forcella basta un pezzo di nastro adesivo per andar dritto, un seghetto e un po' di carta vetra per sbavare, il ragnetto lo tiri dentro con una barra filettata e un pezzo di legno con un foro. Ho proprio fatto oggi questo lavoro (vabbe io l'ho tagliato con la troncatrice ma se non l'avessi avuta lo avrei fatto con il seghetto)
si parlo di sospension. E no, non mi metto a tagliare canotti perché non ho esperienza e non rischio di rovinare componenti da diverse centinaia di euro
 

diego68

Biker novus
Feedback: 13 / 0 / 0
29/11/06
11
1
stradella (PAVIA)
Montatela tu: non ci vuole una laurea per lavorare sulla bici e bastano quattro ferri se non devi fare cose particolari (intendo modifiche o adattamenti particolari)

Sulla bici se scegli bene i componenti (marche che forniscono manuali di opfficina e ricambi facilmente) si riesce a fare tutto in casa abbastanza facilmente compresa revisione sospensioni.
Così pian piano impari e non hai più bisogno di nessuno, io da solo ho imparato anche a fare manutenzione a forcelle
 
  • Like
Reactions: Speak

Pulcebike

Biker superioris
Feedback: 0 / 0 / 0
5/10/12
919
7
bologna
Ma...e dico ma, ragazzi. A parte che quasi in tutte le citta', almeno in Italia, ci sono cosidetti meccanici di biciclette che ti fanno il lavoro (se sono capaci) che tu chiedi loro senza preoccuparsi dove tu hai comprato la bici, o da chi ecc... ma NON VENDONO BICI NUOVE. Ci sono senza dubbio anche a Milano (o dintorni). Spesso sono dei cosidetti "umarèl"...cosi li chiamiamo a Bologna, in dialetto. Omarelli, detto un po' più in italiano. Spesso anziani, o vecchi, in una vecchia bottega, lì da molti anni.
Ma non è che per caso vi piace invece andare in un negozio che sia anche un po' più "fico" diciamo così...? Perchè i negozi che vendono bici nuove, in genere preferiscono poi riparare quelle marche che vendono, o che vi hanno vendute. Però spesso sono posti un po' più bellini (così... all'occhio). Credo che per una serie di ragioni economiche abbiano (questi ultimi dico) varie e numerose spese per cui per stare in piedi, cercano, di spingervi a comprare la bici da loro (nuova o usata che sia) e di fare terra bruciata a quelli che si rivolgono a loro dopo aver comprato da altri, da concorrenti , o peggio, di aver comprato la bici su Internet, diciamo.
A mio parere invano, un pò inutile il loro sforzo, credo.
" Hai comprato la bici via internet? Adesso pedala"!!! Pensano così, e se siete un po' in confidenza e buoni rapporti con uno di questi ve lo dice in modo chiaro. E qui in Italia, ancora ancora.... Provate ad andare in Svizzera e vedrete se trovate un cosidetto "meccanico" di bici. Perchè è di quello che io credo abbiate bisogno. L' "umarèl". Oltre le Alpi, dura trovarne uno.
E poi se vivi in zona Sud o Ovest di Milano e ce ne fosse qualcuno che so a Paderno, Cologno ecc. il business dell'acquisto bici on line sarebbe finito. Coraggio ragazzi!!!
 

Pulcebike

Biker superioris
Feedback: 0 / 0 / 0
5/10/12
919
7
bologna
Ahh..., poi mi viene in mente un'altra storia capitata a me.
Circa 10 anni fa, mio figlio era andato a lavorare ad Helsinki, appena finiti gli studi. Comprammo una bici da corsa nuova. Meccanici che facessero poi eventuale assistenza, (ci informammo a lungo prima dell'acquisto) ciccia!! Zero scarabocchio!
Solo quelli che ti vendevano la bici nuova. Ma il bello fu che, se quando tu compri da loro la bici, qualora poi desiderassi fare le riparazioni, assistenza in genere, successivamente, questa assistenza non te la faranno se all'atto di acquisto non fai poi insieme all'acquisto, un contratto scritto (ovvio) con una relativa altresì assicurazione, in cui ti impegni a fare assistenza da loro, ANNUALE, in sostanza devi fare una sorta di "tagliando" almeno annuale!! Se no ti arrangi.
Debbo dire che da quelle parti la gente si arrangia molto da sè. In tutti i campi. O quasi, ovviamente, e molto di più che in Italia.
Prima aveva fatto due anni in Svezia all'università, a Goteborg. Anche allora provò di comprare una bici nuova: stessa storia, identica. Rinunciò perchè non voleva prendere questo impegno stando là temporaneamente.
Attualmente è al lavoro a Lugano e pure lì trovare un negozio che gli faccia assistenza ad una bici non comperata lì, una bella lotta.

Insomma necessario arrangiarsi se no.... In Italia...ancora ancora ragazzi. Ma temo che l'aria sia pian piano un po' quella.
 
Ultima modifica:

Brunik

Biker urlandum
Feedback: 0 / 0 / 0
9/4/19
528
179
32
Milano ovest
Bike
Nothing
Lo stesso discorso lo fanno molto meccanici auto, io compro gli pneumatici online da anni ormai, ma trovare un gommista disposto a montarli, pagando ovviamente, sta diventando sempre più difficile.
 

Pulcebike

Biker superioris
Feedback: 0 / 0 / 0
5/10/12
919
7
bologna
Sì sì lo so. In fondo è una "sofferenza economica" che i commercianti e negozianti in genere soffrono. La concorrenza di internet lì ammazza in modo inevitabile in prospettiva. Qui non giudico ciò, intendiamoci. Non dico né bene né male. Però capisco benissimo la loro reazione. Sgambettanti come gamberi nella rete. Ma credo sia sempre più dura!!!
In fondo, quanti sono coloro che vogliono un paio di scarpe, vanno in negozio di quella certa marca, provano, fan tre passi...: Belle, quanto costano? Ottimo ora non ho il bancomat con me domani vengo senza dubbio!!
È un pochino da ingenui pensare che non cerchi di difendersi chi subisce questo attacco generale.
Anche perdendo questi "presunti guadagni" che gli offrirebbe che va lì con pezzi, manubrio o forcella o con so ben io cosa, raggi da "tendere" ecc.
 

Tc70

Entomobiker
Feedback: 0 / 0 / 0
20/4/11
18.953
5.309
50
Provincia di Bs
Bike
Picola ma carattarastica...
Ahh..., poi mi viene in mente un'altra storia capitata a me.
Circa 10 anni fa, mio figlio era andato a lavorare ad Helsinki, appena finiti gli studi. Comprammo una bici da corsa nuova. Meccanici che facessero poi eventuale assistenza, (ci informammo a lungo prima dell'acquisto) ciccia!! Zero scarabocchio!
Solo quelli che ti vendevano la bici nuova. Ma il bello fu che, se quando tu compri da loro la bici, qualora poi desiderassi fare le riparazioni, assistenza in genere, successivamente, questa assistenza non te la faranno se all'atto di acquisto non fai poi insieme all'acquisto, un contratto scritto (ovvio) con una relativa altresì assicurazione, in cui ti impegni a fare assistenza da loro, ANNUALE, in sostanza devi fare una sorta di "tagliando" almeno annuale!! Se no ti arrangi.
Debbo dire che da quelle parti la gente si arrangia molto da sè. In tutti i campi. O quasi, ovviamente, e molto di più che in Italia.
Prima aveva fatto due anni in Svezia all'università, a Goteborg. Anche allora provò di comprare una bici nuova: stessa storia, identica. Rinunciò perchè non voleva prendere questo impegno stando là temporaneamente.
Attualmente è al lavoro a Lugano e pure lì trovare un negozio che gli faccia assistenza ad una bici non comperata lì, una bella lotta.
Insomma necessario arrangiarsi se no.... In Italia...ancora ancora ragazzi. Ma temo che l'aria sia pian piano un po' quella.

Ragion per cui non prenderò mai una mtb all'estero o online...ma stiamo scherzando? Compro un bene e non posso farlo riparare dove voglio, a meno di stipulare un contratto a parte? [email protected] poi dicon dell'Italia che fa schifo...
 

GB

Biker cesareus
Feedback: 1 / 0 / 0
13/10/04
1.715
13
56
Milano
Bike
Specialized Enduro
Ciao, io è qualche anno che vado qui: http://360bike.it/
Mi trovo bene, Giuseppe e' un appassionato ciclista e buon meccanico. Non e' a Milano ma appena fuori: si trova a 5 minuti di auto dall'uscita Assago della tangenziale
 
  • Like
Reactions: Løre

l.j.silver

Biker augustus
Feedback: 85 / 0 / 0
7/10/03
9.147
1.569
16
20°02°53.19°N. 72°49°42.67°W.
Bike
just for fun
è più difficile sistemare una grazziella che una mtb o bdc di buon livello per le quali ci sono manuali, video, ricambi e attrezzi, basta accendere il cervello e collegargli occhi e mani.
F
io ad esempio vivo in centro città in un piccolo appartamento e grazie a Dio ho una cantina dove tenere le bici, ma nessun posto dove poter fare lavori importanti e neppure il.tempo che mi è preso dal lavoro.
e poi è stato chiesto un consiglio su di un meccanico , non che gli si dicesse di farsi i lavori da se, cosa che comunque non si improvvisa.
detto questo consiglio di rivolgersi a Federico di equilibrio urbano a Milano quartiere isola.
 
  • Like
Reactions: Løre

 

Discussioni simili

Risposte
11
Visite
1K
amaldifa
A
Risposte
4
Visite
797
Dax73
D
Risposte
0
Visite
587
barc74
B