Nuovo cinema forum

Ser pecora

Diretur Heiliger Geist
Membro dello Staff
Diretur
16/6/03
11.543
41
94
Vico Road, Dalkey
www.prosecco.com
Quando mi sono deciso ad iscrivermi tanto tempo fa ai vari forum ero un po' eccitato/angosciato.
Più che altro per questo "salto nel buio" del crearsi una nuova personalità
All'inizio pensavo che era affascinante l'idea di costruirsi un personaggio diverso da quello che si è. L'idea dell'avere un avatar differente. Un alterego per provare ad essere diversi da quello che la natura ci ha imposto di essere.
(1)

A volte è pure divertente, ma alla lunga finisce per stancare e magari essere persino un po' pericoloso per il proprio equilibrio
(2)

All'inizio per me è stato come tuffarsi in un mondo iper-stimolante. Tanta gente da conoscere, un'infinità di cose da imparare sulla bici, ma anche sulle persone, la vita.
La cosa più bella è stata sicuramente il conoscere gente nuova, quella gente con cui "dialogavo" a distanza, infrangendo barriere spaziali
(3)

Con alcuni di questi nuovi "amici" me la sono spassata davvero nelle varie sezioni regionali o in alcuni topic dove si sono creati dei gruppi affiatati di spara-baggianate con cui ho passato tante serate in allegria
(4)

Alla lunga pero' anche qui si corre qualche rischio. Quello di farsi prendere la mano e passarci troppo tempo. E secondo me quando il tempo speso su una cosa si capisce che è "troppo" diventa una cosa negativa. Come un vizio. Ed i vizi portano sempre qualche guaio con loro
(5)

Una cosa che l'esperienza nel forum mi ha insegnato è stata che, pero' pero', mentre uno pensa di starsene in pace nei "propri" topic, nelle "proprie" discussioni in realtà non è cosi'. Un forum è una piazza dove tutti possono dire la loro, ma dove non si è mai soli, e pensare di esserlo è un errore. C'è tanta gente in una piazza, che magari senza intervenire, con discrezione, ti ascolta, ti legge, impara a conoscerti, a farsi un'idea di te, mentre tu non ne hai nessuna di loro
(6)

Quando questa gente si manifesta, esprime del dissenso nei tuoi confronti, verso quello che dici, è un po' un trauma. Tu che nemmeno sapevi della loro esistenza! Come si permette questa gente di intervenire nelle mie discussioni, di entrarmi in casa e trattarmi cosi'?
(7)

In realtà, per l'appunto non c'è nessuna "casa mia" intesa in quel senso. Sono in piazza e lo spazio è di tutti e quello che dico lo leggono tutti e tutti lo possono valutare.
Credere che piaccia a tutti quello che dico è pura utopia ed un tantino ingenuo
(8)

Sbagliando si impara pero'
(9)

Anche se a volte ammettere di aver sbagliato è dura, soprattutto quando si è già grandicelli e non si è più abituati a mettersi in gioco cosi' "rudemente" come su una piazza pubblica
(10)

Soprattutto quando ci si scorda l'umiltà e che c'è tanta gente in gamba in giro. E qualcuno lo sarà sempre più di noi
(11)

Questo a volte è duro da accettare, ma fa parte del gioco. Cosi' come fa parte del gioco vedere tanta gente a cui ci si è affezionati che non partecipa più, se ne va, come a volte a noi mancano gli stimoli per rimanere. Le cose cambiano, si è "giovani" una volta sola anche nei forum e certe cose non ci piacciono più, si tende a mitizzare un passato dorato che ci pareva tale per tanti motivi, spesso non cosi' reali
(12)

Di reale c'è invece che gli stimoli me li devo cercare io
(13)

essendo sempre aperto al nuovo. Per saperne di più. Anche su me stesso.
(14)

Cosi' col tempo ho capito che frequentare un forum è come un ininterrotto viaggio in un posto che pero' ci è sempre famigliare. Una casa in cui è sempre bello anche poter ritornare e trovare quello che ci si è messo
(15)

e qualcuno pronto ad accoglierci
(16)


Insomma, il forum per me è un posto "virtuale" in cui si vivono pero' tante esperienze reali. Dove ho incontrato "personaggi" che magari resteranno sempre e solo un nick ed un'immaginetta grande come un francobollo, ma che mi hanno accompagnato per giorni ed anni, a cui mi sono affezionato e che sono diventati parte del mio mondo.
Come con il cinema :-)

YouTube - OTTO E MEZZO

*
-1 Avatar, J. Cameron, 2009
-2 Psyco, A. Hitchcock, 1960
-3 Star Trek, R. Wise, 1979
-4 Amici Miei, M. Monicelli, 1975
-5 Febbre da cavallo, Steno, 1976
-6 La vita degli altri, F. von Donnersmarck, 2006
-7 Funny Games, M. Haneke, 1997
-8 Forrest Gump, R. Zemeckis, 1994
-9 Pulp Fiction, Q. Tarantino,1994
-10 Il gladiatore, R. Scott, 2000
-11 Impiccalo più in alto, T. Post, 1968
-12 Il posto delle fragole, I. Bergman, 1957
-13 INLAND EMPIRE, D. Lynch, 2006
-14 2001, Odissea nello spazio, S. Kubrick, 1968
-15 Heimat 2, E. Reitz, 1997
-16 Shining, S. Kubrick, 1980
 

 

samuelgol

Redazione
17/7/07
15.878
307
Eppan an der Weinstrasse
Bike
Methanol
Quando mi sono deciso ad iscrivermi tanto tempo fa ai vari forum ero un po' eccitato/angosciato............................
Giusto non farsi prendere troppo la mano dal forum e non farne una ragione di vita.
Giusto ricordarsi che tanti, anche se non ti conoscono e tu non conosci loro, ti leggono e si fanno un'idea su di te senza che tu manco te ne accorga e in tal senso gli inizi sono importanti a farti ben conoscere...come a scuola che la prima impressione con il maestro o il professore te la porti dietro per mesi se non per sempre. Non sarai mai amato e ben apprezzato da tutti, per quanto tu possa essere bravo tecnicamente o in qualsiasi altro campo. Però la maggioranza capirà come sei e non saranno pochi fessi a doverti angosciare o intristire o "farti andare il sangue alla testa" anche se ti dessero "del disonesto o supponessero cose su di te che stanno all'opposto della realtà" (cit.;-)).
Per me mtbforum è stato il primo forum a cui mi sono iscritto a seguito di una passione per la mtb sbocciata un paio di anni prima.
Prima dell'iscrizione era solo una pagina che mi rompeva le scatole perchè quando googlavo la parola "mtb" per cercare negozi ove comprare, il primo link era sempre quel cavolo di forum che non vendeva nulla a buon prezzo.
Poi mi sono accorto che vendeva amicizie che posson diventare profonde e durature, vendeva momenti spensierati, vendeva esperienze tecniche, di guida, di manutenzione, di percorsi, di eventi, vendeva conoscenze per imparare a spender meno e spender meglio e anche dove spenderlo.
E tutto questo il forum lo vendeva gratis ;-)
......................e mi ci sono affezionato o-o
 

nicosacco

Biker extra
19/8/06
767
10
42
Parma
bello ser..anche per me questo è stato il primo forum a cui mi sono iscritto, ho scritto poco,ma ho letto tanto,soprattutto da novellino,ma anche adesso che di km ne ho percorsi continuo ad imparare grazie all'aiuto di questa "piazza".
 

piraz77

Biker superis
1/9/08
458
0
Vignola ( MO)
mi riconosco appieno in quello che dici...
ogni giorno ho la home del forum aperta...
si', e' una malattia, ma una bellissima malattia....
 

kamikazze

Biker superis
28/10/09
307
0
Rimini
Grande Ser,questo è l'unico forum al quale mi sono iscritto e ne vado fiero perchè mi aiuta molto con i suoi moteplici avatar che danno consigli.Bello davvero,non fermate la malattia.
 

salvo87

Biker tremendus
4/7/09
1.095
1
32
mirabella imbaccari(CT)
complimenti Ser, sono rimasto senza parole a leggere ciò che hai scritto in realtà a volte pensiamo solo a scrivere messaggi per passare di grado e trascuriamo quello che è veramente il significato del forum.
 

alcast

Biker superioris
21/6/06
830
2
50
Fangorn
Bike
Yeti SB 5.5
Bello, ma... sei sicuro che l'immagine 13 sia Inland Empire e non Rabbits? Non me la ricordo quella scena nel primo...
 

clacal

Biker novus
30/9/09
11
0
57
Biella
Rifletto sull'Avatar,rifletto sulla Piazza virtuale,Rifletto sulle critiche,Rifletto sui vizi e su cio che comportano. Sono alla soglia dei 50 e arrivo a casa e mi sento sereno,sereno dentro benchè alcuni miei problemi ammazzerebbero parecchi uomini.Eppure mi sento sereno e trà i segreti di questa mia serenità c'è anche il mio Avatar ci sono i miei vizi e c'è anche questa piazza immensa architettonicamente ben costruita con tante persone,alcune trattano argomenti che mi interessano ma che ancora non capisco e forse più in là capirò...o forse anche no! Altre che parlano di emozioni e quelle "Dio" come le capisco e sono anche loro che mi danno serenità e voglio ringraziarli e voglio ringraziare anche te Ser per questi tuoi racconti che fanno vita. E di questo io ho bisogno di vita ,di vita vissuta ma anche di vita raccontata .E' bello fare un giro in bici quanto è bello leggere di un giro in bici. Per cui "BENEDETTI tutti quelli che fanno questa piazza compreso te Ser .Strumenti preziosi per un pezzo di serenità
 
  • Like
Reactions: apenseri

 

Discussioni simili

Risposte
38
Visite
9K
luca9
L
Risposte
26
Visite
99K
cowboy76
C
Risposte
17
Visite
6K
pandro93
P
Risposte
130
Visite
31K
Mario87
M