Recupero da intervento alla testa

topix

Biker assatanatus
Feedback: 0 / 0 / 0
11/11/08
3.409
0
Fiorenza
Ho una domanda non facile da porti, ma visto che sei biker e medico non vedo persona migliore a cui porla.

Riassumendo, a metà giugno ho avuto un incidente in mtb, di cui ho perso la memoria, che mi ha provocato un lento sanguinamento fino alla necessità di intervento per lavaggio dell'ematoma sottodurale a metà agosto ( ero in vacanza in Svizzera e mi hanno operato a Losanna ).

4 Giorni dopo l'intervento sono tornato a casa ed ero in gran forma, ma ... ecco arrivare 3 piccoli episodi di epilessia ( intorpidimento di tutto il braccio dx per 15-20', della bocca e della lingua per 20-30") e iniziano a somministrarmi 100 mg. di Gardenale ogni giorno ( mi dicono per almeno 2 anni ).

Superati i primi mesi in cui il sedativo mi ha veramente messo K.O., ai primi di novembre sono tornato al lavoro e il neurologo mi ha detto che potevo ricominciare a fare un po' di movimento "senza fare sforzi" ( quindi mi vieta la palestra ).

E qui nasce il problema, perchè io ho ripreso a fare 2 uscite in bici di circa 2 ore mantenendomi a frequenze fra i 115 e i 125 bpm ( come riferimento la mia frequenza massima a luglio era di 172 bpm ) prevalentemente in pianura ondulata ( non abito in pianura padana e qui non c'è SOLO pianura ) o brevi salite dove, sfruttando la rapportatura della bdc, tocco al max. 135 bpm.

Ora ti chiedo : sto "facendo sforzi" ? Insomma, sto esagerando ?

Considera che ad agosto mi sentivo un 45enne in piena forma e adesso un 65enne pieno di acciacchi ( ho leggeri problemi alle articolazioni delle ginocchia e artrosi a 2 vertebre lombari e al collo ... ) e col morale sotto i tacchi.

Grazie
 

GPA

Biker dantescus
Feedback: 36 / 0 / 0
24/1/06
4.538
16
Vado Ligure
Capisco che alla nostra età queste siano vere e proprie mazzate.Però su questi problemi non si scherza.Non capisco perchè definisci "epilettici" gli episodi che hai avuto,in quanto la descrizione fa pensare più ad episodi ischemici transitori,generalmente definiti TIA o ictus.Anche la terapia è rivolta all'epilessia,quindi probabilmente mi manca qualche dato.
Comunque presumo che ti abbiano fatto rifare una TC o RMN per rivalutare la situazione.
Per quanto riguarda lo sforzo,la cosa migliore sarebbe fare una prova da sforzo per valutare le variazioni della pressione,che tu non conosci.Se,come molto probabile,alle frequenze intorno ai 100-130 bpm la pressione non raggiunge valori pericolosi,puoi tranquillamente andare,anzi,ti fa solo bene.
 

topix

Biker assatanatus
Feedback: 0 / 0 / 0
11/11/08
3.409
0
Fiorenza
Li hanno definiti fenomeni "epilettici" i vari medici che mi hanno curato ...

Fatte sia TC che RMN che evidenziano solo il riassorbimento ancora incompleto dell'ematoma.

Considerato che faccio sport agonistico da almeno 40 anni ( nuoto, pallavolo, ciclismo ), quali ritieni siano valori pericolosi per la pressione ?

Sto monitorando la pressione in questi giorni, perchè all'ultima visita di controllo dal neurologo mi sono presentato con un bel 152/100 per colpa della mia ansia di ritorno alla normalità ( ovviamente disattesa ).

Prima del pranzo misuro ( a riposo ) sempre pressioni appena inferiori a 120/80, mentre al ritorno dalla mia passeggiata in bici la max é appena più alta.
 

Discussioni simili