se è il millemillesimo topic sui fondelli...scusate ;)

nuraghes

Biker grossissimus
8/9/13
5.127
1.921
Sardegna - Deximaputzu / Ovodda / Su Masu
Bike
due bimbe nerovestite, una più magrolina, l'altra più grassoccia
ciao ciclomatti!
Scusate se magari riproporrò le solite domande, ma non riesco proprio a trovare quello che mi serve...
Sto cercando un sottopantaloncino (NON salopette) con un buon fondello in gel per giri lunghi di mezza giornata o anche giornata intera...
Quelli che ho attualmente sono di modesta fattura, in spugna, e dopo un paio d'ore comincio a sentire il solito, fastidiosissimo dolore al popò...
Ho deciso cosi di investire qualcosa in più per un prodotto discreto...diciamo sui 40 eurozzi, orientativamente...
Qualcuno ha da consigliarmi qualcosa? ero inizialmente orientato sul 700 deca, che rientravano appena nel mio budget e promettevano un buon fondello, però ho letto in diversi topic che a quei prezzi si trova già qualcosa di meglio con marche più prestigiose... Consigli?
Grazie in anticipo :celopiùg:
 

 

monorotula

Moderatur
Moderatur
13/11/03
25.398
415
54
Collegno (TO)
www.mtbcucuzzoli.it
ho letto in diversi topic che a quei prezzi si trova già qualcosa di meglio con marche più prestigiose...
Non è il prestigio che ti salverà il culo! In generale comunque il gel non è il massimo per i fondelli: forse può fare qualcosa per il tuo "pòpò" perchè offre uno spessore confortevole e durevole, ma la scarsa traspirabilità peggiora la situazione dal punto di vista della proliferazione batterica e delle conseguenti irritazioni.
 

nuraghes

Biker grossissimus
8/9/13
5.127
1.921
Sardegna - Deximaputzu / Ovodda / Su Masu
Bike
due bimbe nerovestite, una più magrolina, l'altra più grassoccia
Non è il prestigio che ti salverà il culo! In generale comunque il gel non è il massimo per i fondelli: forse può fare qualcosa per il tuo "pòpò" perchè offre uno spessore confortevole e durevole, ma la scarsa traspirabilità peggiora la situazione dal punto di vista della proliferazione batterica e delle conseguenti irritazioni.
beh non ho detto che fosse il "prestigio" ad aiutarmi, ma il fatto che vi fossero delle case produttrici più prestigiose che proponessero prodotti superiori al 700 della deca, a quanto avevo letto... :spetteguless:
Riguardo il gel onestamente non avevo idea desse di questi problemi. Avevo letto di molti modelli ben traspiranti, comunque è certamente un aspetto da tenere in considerazione...
Il guaio è che con tutti i modelli in spugna che ho provato finora dopo qualche ora irrimediabilmente mi fa un male cane il sedere...Ho anche provato parecchie selle, ora vorrei provare con un fondello di qualità...
 

monorotula

Moderatur
Moderatur
13/11/03
25.398
415
54
Collegno (TO)
www.mtbcucuzzoli.it
beh non ho detto che fosse il "prestigio" ad aiutarmi, ma il fatto che vi fossero delle case produttrici più prestigiose che proponessero prodotti superiori al 700 della deca, a quanto avevo letto... :spetteguless:
Riguardo il gel onestamente non avevo idea desse di questi problemi. Avevo letto di molti modelli ben traspiranti, comunque è certamente un aspetto da tenere in considerazione...
Il guaio è che con tutti i modelli in spugna che ho provato finora dopo qualche ora irrimediabilmente mi fa un male cane il sedere...Ho anche provato parecchie selle, ora vorrei provare con un fondello di qualità...
Il problema del male al sedere è solitamente da imputare all'accoppiamento bacino-sella in relazione anche al callo, cioè all'abitudine a stare in sella; il fondello può offrire un minimo di confort in più ma non ti risolve il problema. Non sono comunque a conoscenza di intimo con fondello di qualità elevata. Gli stessi Endura, che peraltro non sono malaccio e probabilmente già migliori del tuo, montano un fondello non tra i migliori della loro gamma.
 

makkot

Biker velocissimus
17/8/13
2.373
226
a nord di nessun sud
Bike
(29+) e (fat)
dalla mia modesta esperienza il sedere non smetterà mai di farti male dopo un tot che pedali.
l'unica cosa che può ritardare il fastidio sono secondo me:
-gomme più sgonfie
-aumentare la frequenza di uscita per abituare meglio il sedere
-fare delle pause brevi ogni 40 minuti

il fondello sicuramente deve essere adeguato, non il base (300) del deca se superi i 40 minuti di uscita,
ma già con il 500 vai bene....in gel non li ho mai provati, mi sembrano troppo ...fluidi.


Ne ho altri paia di scott presi in super saldo...alcuni sono da XC spinto quindi super sottili...da usare per pulire la bici. Nel mio caso intendo.
Gli Endura hanno buona vestibilità. il fondello di un modello sui 35euro Endura è meno spesso dei 500 deca
il che li rende più gestibili in fuori sella e nonostante siano meno morbidosi...io li preferisco.
 

fitzcarraldo358

Biker imperialis
13/11/08
10.461
1.510
Romagna
Bike
Canfield, Antidote, Singular
confermo la scarsa traspirabilità del fondello in gel, e devo dire che non ho poi trovato un vero salto di qualità nella comodità con il gel, che uso solo in bdc e con il quale comunque mi trovo bene (è di Marcello Bergamo), ma non saprei dire se lo preferisco ad un non gel.

Aggiungo però che di pantaloncini con fondello gel a 40€ o meno io non ne conosco a parte il deca
 

nuraghes

Biker grossissimus
8/9/13
5.127
1.921
Sardegna - Deximaputzu / Ovodda / Su Masu
Bike
due bimbe nerovestite, una più magrolina, l'altra più grassoccia
mah, io fino ai 35/40 km diciamo che mi arrangio con un fondello scadente e persino con selle economiche, diciamo che il "callo" in qualche misura ce l'ho...
Però quando si tratta di aumentare le distanze e le ore in sella arrivo ad un punto che proprio non riesco quasi più a sedermi... Tempo fa mi sono fatto un giretto giornaliero di circa 120 km e un bel pò di dislivello...gli ultimi 15 praticamente è stato come star seduto su un fuoco acceso... L'idea era di prendere qualcosa da utilizzare proprio per questi giri lunghi, dove il confort della sella e il leggero aiuto di un fondello scadente non sono sufficienti a evitare che dai 3/4 di giro rimpianga di non essere rimasto a casa ;)

Sono un pò sorpreso dal fatto che in tanti non siate entusiasti del fondello in gel... credevo fosse quasi unanimemente considerato migliore.
Ps. mi è stato consigliato già Marcello Bergamo, ma quello che mi interesserebbe mi verrebbe 67 euro spedito...mi sembra un pò troppo, e non posso dire a priori se ne valga la pena... :/
 

makkot

Biker velocissimus
17/8/13
2.373
226
a nord di nessun sud
Bike
(29+) e (fat)
non vorrei dirla grossa, è una mia opinione e magari qualcuno + esperto di me saprà smentirmi,
ma giri da 120km in MTB mi sembrano azzardati...non credo si possa fare meglio di quanto tu già riesca a tollerare su una bici fatta per altre percorrenze.
 

monorotula

Moderatur
Moderatur
13/11/03
25.398
415
54
Collegno (TO)
www.mtbcucuzzoli.it
mah, io fino ai 35/40 km diciamo che mi arrangio con un fondello scadente e persino con selle economiche, diciamo che il "callo" in qualche misura ce l'ho...
Però quando si tratta di aumentare le distanze e le ore in sella arrivo ad un punto che proprio non riesco quasi più a sedermi... Tempo fa mi sono fatto un giretto giornaliero di circa 120 km e un bel pò di dislivello...gli ultimi 15 praticamente è stato come star seduto su un fuoco acceso... L'idea era di prendere qualcosa da utilizzare proprio per questi giri lunghi, dove il confort della sella e il leggero aiuto di un fondello scadente non sono sufficienti a evitare che dai 3/4 di giro rimpianga di non essere rimasto a casa ;)

Sono un pò sorpreso dal fatto che in tanti non siate entusiasti del fondello in gel... credevo fosse quasi unanimemente considerato migliore.
Ps. mi è stato consigliato già Marcello Bergamo, ma quello che mi interesserebbe mi verrebbe 67 euro spedito...mi sembra un pò troppo, e non posso dire a priori se ne valga la pena... :/
Se hai un fondello scadente penso che già un boxer Endura serie 400 risulterà un bel miglioramento. Per fare 120 km in mtb potrebbe tornare utile un barile di pasta Fissan.
 

nuraghes

Biker grossissimus
8/9/13
5.127
1.921
Sardegna - Deximaputzu / Ovodda / Su Masu
Bike
due bimbe nerovestite, una più magrolina, l'altra più grassoccia
non vorrei dirla grossa, è una mia opinione e magari qualcuno + esperto di me saprà smentirmi,
ma giri da 120km in MTB mi sembrano azzardati...non credo si possa fare meglio di quanto tu già riesca a tollerare su una bici fatta per altre percorrenze.
ma no dai, perché?
Conosco chi fa ben più di 120, basta farlo in spirito "trail"..e io sono una schiappa totale, quindi chiunque può farli e farne anche più di me ;-)
In questi giri lunghi ci sono sempre anche pause birra, ritmi tranquilli e generale relax. Peraltro molti amici con cui condivido queste giornate non arrivano a fine giro cosi doloranti, quindi evidentemente mi perdo qualche particolare...comunque è effettivamente una buona idea ricontrollarmi la posizione della sella e la mia postura generale, può darsi migliori di qualcosa..
 

rad77

Biker scrausissimus
25/2/14
2.570
867
>lake
Bike
Skraus Barbon Race Team Replica Miticus Edition nera
Ciao [MENTION=146689]nuraghes[/MENTION],

senza voler sindacare le tue preferenze, escludere le salopette significa rinunciare al 70% della varietà di fondelli di qualità sul mercato.
Uno dei motivi per cui i migliori fondelli si trovano solo (o quasi) sulle salopette, oltre alla domanda/offerta, è che più diventano sofisticati, con spessori e densità differenziate e più la loro efficacia dipende da un corretto (e stabile) posizionamento, che solo le bretelle possono garantire, soprattutto in MTB dove ci si muove parecchio, in sella e fuori.

Detto questo, pantaloncino o salopette che sia, un fondello di qualità attorno ai 40€ puoi sperare di trovarlo con l'offerta del secolo, tipo uno sconto del 50% a luglio per un capo invernale, per intenderci. Purtroppo costicchiano anche perché il livello del fodello va di pari passo con il livello del capo che lo ospita, sicché...
Sul gel ti hanno già scritto, non necessariamente rappresenta la scelta più qualitativa. È un materiale che ha pregi e difetti, come le schiume, il lattice e la spugna; personalmente credo che non sia tanto il materiale in sé a fare la differenza, quanto la perizia e la tecnica produttiva con cui viene utilizzato.

Detto anche questo, io, pur nella mia limitata esperienza, mi sento di suggerire di verificare con estrema attenzione la posizione in sella prima di affidarsi ad un fondello diverso (o ad una sella) per tentare di risolvere un problema.
Io tengo la sella in bolla, grado più grado meno. Tempo fa, dopo lo smontaggio e rimontaggio della sella per pulizia, convinto di aver rimesso tutto come prima, ho iniziato ad avere grossi problemi di dolore dietro e insensibilità davanti. Bastavano pochi km, tempo mezz'ora ed iniziavo a soffrire. :nunsacci:
Ho una decina tra salopette e pantaloncini intimi con fondello, di tutti i livelli, da Endura 200 fino a un top di gamma Elastic Interface, passando per il gel del Decathlon e altri Elastic Interface, li ho usati tutti consecutivamente e con tutti avevo i medesimi problemi. Avevo già messo in preventivo di mettermi a caccia di una nuova sella, anche se non mi quadrava la cosa, dato che erano gli stessi materiali con cui avevo fatto una decina di migliaia di km senza problemi, se non saltuari, per disabitudine.
Come ultimo tentativo ho riposizionato la sella, facendo un singolo scatto della "slitta millerighe" (si chiamerà così?) alzando la punta, quindi avrò fatto uno spostamento di una frazione di grado. Da quel momento tutto è tornato come prima, passato ogni dolore ed indolenzimento.
Sono rimasto stupito perché di norma non ho particolare "sensibilità biomeccanica", mi adatto un po' a tutto, ma è bastato quel minimo spostamento, tra l'altro in direzione opposta rispetto alla logica, per fare una grande differenza.
Con l'inclinazione della sella corretta devo dire che salto tranquillamente dal fondello GORE, a cui manca solo il bluetooth, all'Endura più scrauso che ho trovato dentro gli Hummvee senza riscontrare grosse differenze. Cambia il livello di comfort, certamente, ma senza arrivare al dolore, neanche dopo diverse ore in sella (di una front).
Ora, dopo un paio di mesi di stop per infortunio, sto riprendendo ad uscire e neanche la disabitudine mi provoca i dolori che provavo con quel micron di inclinazione diversa.

Non so quanto la mia esperienza possa essere rappresentativa e non vuole certo essere un invito a trascurare la qualità dei fondelli, che considero comunque importanti per star bene in sella, però può valer la pena fare qualche prova di posizionamento per vedere l'effetto che fa.

o-o
 

nuraghes

Biker grossissimus
8/9/13
5.127
1.921
Sardegna - Deximaputzu / Ovodda / Su Masu
Bike
due bimbe nerovestite, una più magrolina, l'altra più grassoccia
Grazie mille [MENTION=159481]rad77[/MENTION] per la tua opinione...mi avete messo la pulce nell'orecchio, farò qualche tentativo e vediamo un po'come va..
Riguardo la salopette, è una cosa che mi hanno già fatto notare in parecchi...la verità è che non le amo proprio, ne ho un paio ma non le metto quasi mai, semplicemente mi infastidiscono, purtroppo non sono mai riuscito ad abituarmici...

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
 

Lupo73

Biker serius
4/8/09
219
0
Messina
La sella, secondo me, è più importante di qualsiasi fondello. L'ultima uscita che ho fatto è stata di 130km in MTB su percorso misto metà asfalto e metà sterrato anche molto sconnesso e pietroso, 8 ore in sella con fondello Btwin Aerofit, quello blu, top di gamma di un paio di stagioni fa comprato in saldo per 30€. Non ho avuto nessun indolenzimento particolare e non esco spessissimo. Per uscite sotto le 3 ore e sotto i 60km riesco ad usare senza problemi anche fondelli molto più scadenti e credo che dipenda proprio dalla sella che, seppur non leggera nè "prestigiosa", è molto comoda. Come ti hanno già detto però il posizionamento giusto è essenziale, adesso ci sto benissimo ma ho dovuto fare diverse volte piccole modifiche all'inclinazione per trovare quella ideale. La bici è un HT in alluminio, non è particolarmente rigida ma non è certo una full.
 

Discussioni simili