Sentieri in boschi privati...

Kernel

Biker tremendus
Feedback: 1 / 0 / 0
Nella nostra zona abbiamo aperto un tot di belle discese...il problema è che il 90% sono in boschi privati...
Noi chiaramente non abbiamo molte autorizzazioni...

Vi è mai capitato che il padrone di turno vi beccasse \ arrabbiasse...?
Quali conseguenze avete avuto?
Mettiamo che il propietario del terreno voglia fare lo s*ronzo...?

Anche i Pro cadono
 

 

-

Biker novus
Feedback: 0 / 0 / 0
3/3/06
4
2
Nella nostra zona abbiamo aperto un tot di belle discese...il problema è che il 90% sono in boschi privati...
Noi chiaramente non abbiamo molte autorizzazioni...

Vi è mai capitato che il padrone di turno vi beccasse \ arrabbiasse...?
Quali conseguenze avete avuto?
Mettiamo che il propietario del terreno vogli afare lo s*ronzo...?
credo che potrebbe denunciarvi per violazione della proprietà privata (quando questa sia delimitata con recinzioni e/o paline indicatrici, e se gli avete tracciato un sentiero nel bosco magari pure atti vandalici....

per le conseguenze con padroni incazzosi... beh basta tenere il profilo basso , fermarsi salutare e chiedere informazioni.... sa mi sono perso! mai avuto problemi.... dove conosco appena tolgo il casco si calmano e mi offrono pure da bere (il pintone di quello buono in campagna non manca mai!)
e poi basta evitare i periodi per loro "di raccolta" siano castagne, noci, nocciole....
 

sembola

Moderatur cartesiano
Feedback: 77 / 0 / 0
27/2/03
47.659
4.185
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Il rischio teorico è quello di una denuncia per danneggiamenti, se avete tagliato piante o modificato qualcosa. Il rischio reale è quello di perdere la possibilità di passare nella zona. Sta a voi cercare di stabilire un rapporto coi proprietari e comunque di tenere un profilo basso, passando lontano da obiettivi "sensibili" come pollai, recinti, case, marroneti...
 

Kernel

Biker tremendus
Feedback: 1 / 0 / 0
Beh diciamo che la cosa + brutta è se ci beccassero mentre apriamo fisicamente con macete, rastrello e company nuovi sentieri \ varianti...
Delle strutture tipo north shore non le facciamo in questi sentieri.
Se ci beccano mentre andiamo giù in bici si può provare a dire che lo abbiamo visto dalla strada o che ci siamo persi...
Scherzi a parte, qualcuno hai mai provato a chiedere a contadini \ padroni del terreno qualche autorizzazione anche verbale?
 

teoDH

Biker paradisiacus
Feedback: 2 / 0 / 0
Se vi beccano, sperate solo che siano di buon umore e che non abbiano attrezzi a portata di mano...

Se poi avete tagliato qualcosa, rischiate grosso.
La proprietà privata non è cosa con cui scherzare, specie con gli agricoltori.

E' assurdo comunque mettersi a tracciare in casa d'altri, senza nemmeno chiedere uno straccio di permesso.
Volendo possono chiamare i caramba e denunciarvi, fate voi!
 

Cattivik

Negotius
Feedback: 195 / 2 / 0
Cristian, un conto è passare su una traccia esistente su un terreno privato al quale si accede liberamente, cosa che viene generalmente tollerata dal 90% dei proprietari (considerando poi che grandissima parte dei boschi sono si privati, ma magari raramente frequentati dai proprietari...), un conto è mettersi a scavare e costruire...
State attenti, tutto dipende molto da con chi avete a che fare
 

Tano

Biker tremendus
Feedback: 2 / 0 / 0
E' inutile cercare di nascondersi, tanto prima o poi vi sgamano.
Dovete necessariamente sapere con chi avete a che fare, proprietari, enti vari. Cercate di farvi più amici possibili, basta un solo nemico e ...
Siate discreti e sondate l'opinione dei proprietari che andrete "casualmente" a cercare e conoscere. Se mantenete un certo "tono" si può fare, ma andate allo scoperto.
 

Cattivik

Negotius
Feedback: 195 / 2 / 0
Soprattutto una delle cose secondo me da fare è non pubblicizzare troppo eventuali "spot"...altrimenti magari va a finire che se passate in 2 non vi dice niente nessuno, ma se cominciano a farci le garette in 100 tutti i giorni....... ;-)
 

Kernel

Biker tremendus
Feedback: 1 / 0 / 0
Qundi tutte le discese che fate sono perfettamente "legali"?
Siamo quindi gli unici "abusivi"?

Sinceramente mi sa che abbiamo un po' paura a chiedere autorizzazioni ai propietari...se dicono di no?!

Per la pubblicità quella assolutamente non ce ne è!
 
Soprattutto una delle cose secondo me da fare è non pubblicizzare troppo eventuali "spot"...altrimenti magari va a finire che se passate in 2 non vi dice niente nessuno, ma se cominciano a farci le garette in 100 tutti i giorni....... ;-)
Ed in piu' a parte il discorso precedentemente indicato del rischio denuncia per violazione di proprietà privata (proprio a trovare il tipo zelante) state attenti a non incorrere (come è capitato a me in passato) in zone di campagna apparentemente disabitate e che, invece, al momento giusto sono comparsi cacciatori con doppietta e cartucce e mi sono sentito a 20 mt da me passare un bel colpo fischiante..........

Occhio quindi. Sempre!!!!:il-saggi:
 

Cattivik

Negotius
Feedback: 195 / 2 / 0
Qundi tutte le discese che fate sono perfettamente "legali"?
Siamo quindi gli unici "abusivi"?

Sinceramente mi sa che abbiamo un po' paura a chiedere autorizzazioni ai propietari...se dicono di no?!

Per la pubblicità quella assolutamente non ce ne è!
Secondo me dipende molto da quello che fate...se mi costruite una passerella di 1 km magari mi incazzo...se invece vi limitate a tenere pulita una traccia già esistente o create qualche passaggino senza fare danni secondo me non vi dice niente nessuno.
Se poi qualche volta vedete qualcuno basterebbe chiedere..."vi dà fastidio se passiamo di qua ?" Non ti preoccupare che lo vedi subito se il tizio è disponibile o meno.
Domenica mattina ci siamo trovati in una situazione simile...ci siamo trovati a circa 200 m s.l.m. e, dovendo tornare a zero su una asfaltata, abbiamo preso una sterrata in discesa per vedere dove finisse.
Siamo arrivati in un oliveto, abbiamo visto il proprietario che stava potando, ci siamo avvicinati a piedi e abbiamo chiesto se potevamo passare...il tipo ci ha detto "NON AVRETE MICA LE MOTO !!!!!!, PERCHE' QUELLE MI HANNO FATTO GIA' FRANARE UN POGGIO !!!!!!!!!!!!!!!", appena chiarito che eravamo in bici ci ha detto che era tutto ok, potevamo passare, e ci ha anche spiegato come evitare un tratto di sentiero che passava vicino a case "nemiche" dei bikers...
Così ci siam fatti il sentierino, tutto tornantini e anche bellino :)
 

Kernel

Biker tremendus
Feedback: 1 / 0 / 0
Per il fatto dei cacciatori parole sante!
Per il resto strutture in quei sentieri non ne creiamo appunto per possibili grosse grane!
Abbiamo "solo" aperto alcune vie pulendo da foglie, piccoli arbusti...
Alla fine abbiamo fatto del bene pulendo un po'!
Salti ce ne sono ma sono tutti naturali :)
 

Cattivik

Negotius
Feedback: 195 / 2 / 0
Per il fatto dei cacciatori parole sante!
Per il resto strutture in quei sentieri non ne creiamo appunto per possibili grosse grane!
Abbiamo "solo" aperto alcune vie pulendo da foglie, piccoli arbusti...
Alla fine abbiamo fatto del bene pulendo un po'!
Salti ce ne sono ma sono tutti naturali :)
Secondo me finchè non muovete terra non ci sono problemi dai...però se vedete qualcuno parlatene...
 
R

righi

Ospite
Feedback: 195 / 2 / 0
io in un pistino costruito in un bosco che non so di chi sia ho chiesto al contadino che ha l'orto che confina con questo bosco se potevamo metterci giu a fare un bel trail e lui ci ha dato il consenso,anzi era anche molto contento ed ora siamo tutti molto piu tranquilli quando andiamo a fare trailbuilding in questo pistino perche sappiamo che comunque un consenso ce l'abbiamo:medita:
io ti consiglio di chiedere il consenso almeno a qualcuno se non proprio al comune per poi portarti dal privato.
(colgo l'occasione per ringraziare il mitico contadino)
bravi per la pubblicita' mai mai solo secret spot:celopiùg:
 

kamy-kaze

Biker superioris
Feedback: 13 / 0 / 0
27/7/06
862
1
Parma
Bike
Norco range 2
Magari faccio la figura del presuntuoso ma.....:

nessuno ha postato che esistono in questi boschi, anche se privati, servitù di passaggio (strade bianche, mulattiere, ecc) che vengono usate per passare da un terreno all'altro. Queste sono di uso libero e non vi può dire niente nessuno.

Invece se all' ingresso del bosco vi è una sbarra "CON" attaccato un cartello di divieto di acceso oppure un cartello di divieto ben "VISIBILE" allora è palese.
Tuttalpiù ci si può sbattere un pò andando a informarsi se questi divieti sono regolari.

Ricordo che i cacciatori hanno libero acceso anche a terreni privati durante il periodo venatorio.

In ogni caso vale la regola dell'altrui proprietà e anche se a fin di bene non si può modificare nulla senza il consenso del proprietario.

detto questo mi tolgo il palo dal...... e vi dico che magari senza fare gli scalmanati non vi dice niente nessuno, ma se iniziate a pulire un pò "troppo"
e fare velocità warp magari qualche colpo a riso e sale rischiate di prenderlo.

Consiglio di trovare il proprietario del terreno parlarci piuttosto che trovarmi qualche brutta sorpresa sul sentiero (chiodi o fili spinati)
 

teoDH

Biker paradisiacus
Feedback: 2 / 0 / 0
Mah... per esperienza, a parlare con le persone una quadra la si trova, e se le persone sono stronze, meglio stare alla larga dalle loro proprietà...

I tracciati alla cui costruzione ho partecipato, sono al 70% in boschi di privati, oppure su sentieri di libero passaggio o comunali.
Prima di tracciare, abbiamo fatto un giro dai vari proprietari, e nella maggioranza dei casi, spiegando bene cosa volevamo fare, abbiamo avuto le autorizzazioni, spasso vincolate da richieste comprensibili, come ad esempio non costruire strutture artificiali e non fettucciare/segnalare.
Come associazione sportiva poi, portiamo gente solo con le guide, che i proprietari conoscono.
Un paio addirittura ogni tanto, quando ci vedono girare, se ne escono con una fetta di salame e un bicchiere di vino...:celopiùg:

Se si fa gli abusivi, ci si sputtana e basta, chiedere il permesso dopo aver tracciato si trasforma al 99% in un rifiuto... chiedere prima può portare solo bene, e oltretutto, a scoprire qualche sentiero fiko...
noi lo scorso autunno, pulendo i sentieri, abbiamo beccato il proprietario che faceva legna, e ci ha fatto vedere un vecchio passaggio che non usa più, dove abbiamo scoperto un toboga naturale lunghissimo che abbiamo subito provveduto a pulire...