Video-Foto-Descrizione dei sentieri Veneti

lonebiker

Biker grossissimus
Feedback: 1 / 0 / 0
19/4/07
5.448
144
54
Thiene (VI)
Bike
Salsa Beargrease, Commencal Meta V3, Stevens Prestige CX, Trekking Konig
Ho deciso, dopo consulta, di aprire questo nuovo Topic per poter inserire con contributi Scritti,Foto e Video più informazioni possibili su i sentieri Veneti che facciamo con le nostre Bike, che possano essere utili a tutti coloro che vogliono crearsi dei Tour differenti da quelli fatti o che vogliono conoscere preventivamente le difficoltà che si dovranno affrontare.
La cosa che ritengo più importante è che le informazioni sempre scritte-Foto o Video vengano aggiornate man mano che si va a fare un sentiero descritto, per fare ciò chi inserisce un nuovo sentiero sarà responsabile della "sua manutenzione informatica" ovvero le nuove info dovranno essere inviate a chi ha effettuato il primo inserimento senza creare nuovi post via MP.
L'aggiornamento, da parte del manutentore, dovrà essere evidenziato con il nome di chi l'ha fatto e data.

Questo Topic non è dedicato ai Giri completi (esiste il Foto Report Veneto o Video Report Veneto) ne a foto delle vostre uscite fine a se stesse per questo esiste il nuovo creato da [MENTION=27208]The Voice[/MENTION] Veneto [FOTO] dei vostri giri in MTB ma solo a singoli sentieri
Ogni vostra ulteriore proposta è gradità al fine di migliorare sempre di più il topic.

Più informazioni si danno, ovviamente meglio è, ma direi che indispensabili sono:

Nome o Numero del sentiero
Lunghezza
D+ o D- (o entrambi nei casi di sentiero che taglia un monte)
Posizione geografica fare sempre riferimento al Lato orografico di una valle o Fiume
Valutazione difficoltà in base alla Skala sotto riportata (contributo di [MENTION=18869]Spa[/MENTION] )

Singletrail-Skala
comprende sei gradi di difficoltà che vanno da S0 fino a S5 e valuta esclusivamente le difficoltà tecniche che riguardano un sentiero, sia esso pianeggiante, in salita o in discesa.
Si tratta di una scala che valuta la difficoltà media rilevato per la maggior parte del tracciato. Un percorso potrà dunque essere classificato come S2 anche se al suo interno sono presenti passaggi con difficoltà S3.
Il singletrail deve essere classificato quando le caratteristiche del percorso possono essere valutate nel modo più oggettivo possibile, e cioè in buone condizioni climatiche e con terreno asciutto. escludendo quindi fattori come il grado di pericolo o il clima o le condizioni di luce
Si tengono in considerazione aspetti quali la tipologia del terreno (grip, scorrevolezza, composizione geologica) il tipo di ostacoli la pendenza, il tipo di curve

S0
indica un singletrail che non presenta particolari difficoltà. Si tratta per lo più di sentieri scorrevoli in sottobosco o in aperta pianura che presentano un terreno con un buon grip o con ciottoli poco smossi. In questo tipo di sentieri non si incontreranno passaggi su gradoni, su roccia o su radici. La pendenza del percorso và da lieve a moderata e le curve sono sempre abbastanza ampie. I trail S0 possono essere percorsi senza bisogno di particolari capacità tecniche.
Riassumendo:
Condizioni del percorso: terreno compatto e con buon grip
Ostacoli: nessuno
Pendenza: da lieve a moderata
Curve: ampie
Tecnica di guida: nessuna capacità particolare

S1
si troveranno piccoli ostacoli come radici poco sporgenti e piccole pietre. Spesso le cause di un aumento del grado di difficoltà di un percorso riguardano la presenza di canali di scolo o di danni causati dall’erosione. Nei singletrail S1 il terreno può a volte essere poco compatto. La pendenza raggiunge al massimo il 40% e non si incontreranno tornanti. A partire dal grado di difficoltà S1 è necessario però che si conoscano le tecniche di guida basilari e che si mantenga sempre un buon livello di concentrazione. I passaggi più difficili richiedono un uso misurato dei freni e la capacità di influire sulla traiettoria attraverso lo spostamento del corpo. Gli ostacoli possono essere tutti superati con capacità di guida basilari.
In breve:
Condizioni del percorso: possibile terreno poco compatto, con piccole radici e pietre
Ostacoli: piccoli ostacoli (canali di scolo, danni causati dalle erosioni)
Pendenza: < 40%
Curve: strette
Tecnica di guida: competenze basilari di tecnica di guida

S2
sono compresi percorsi che presentano radici di maggiore grandezza, pietre, gradoni e scale in sequenza poco impegnative. Spesso s&#8217;incontreranno curve strette quasi a gomito e pendenze che in alcuni passaggi potranno raggiungere il 70%. Gli ostacoli possono essere superati solo con una discreta abilità di guida. La capacità di frenare in qualsiasi momento, insieme a quella di spostare i punti d&#8217;equilibrio del proprio corpo, sono tecniche necessarie per il livello S2. Altrettanto necessario è saper dosare precisamente la frenata e mantenere il corpo sempre attivo durante la guida.
In breve:
Condizioni del percorso: terreno il più delle volte non compatto, radici sporgenti e pietre
Ostacoli: ostacoli di vario genere e scaloni
Pendenza: < 70%
Curve: strette quasi a gomito
Tecnica di guida: avanzata

S3
singletrails che presentano molti passaggi tecnici costituiti da blocchi di roccia e/o radici. S&#8217;incontreranno spesso gradoni alti, tornanti e pendenze difficili e raramente passaggi scorrevoli. Spesso bisognerà anche fare i conti con un terreno scivoloso e poco compatto. Non sono rari i tratti con una pendenza che supera il 70%. I passaggi S3 non richiedono ancora l&#8217;utilizzo di tecnica trialistica, sono necessari comunque un ottimo controllo della bici ed una continua concentrazione. Indispensabili la capacità di saper frenare con buona precisione (padronanza quindi nella modulazione del freno), ed un ottimo equilibrio.
In breve:
Condizioni del percorso: tecnico, frequenti radici sporgenti e grosse rocce, terreno scivoloso e poco compatto
Ostacoli: gradoni
Pendenza: > 70%
Curve: tornanti stretti e a gomito
Tecnica di guida: più che avanzata

S4
sigletrails molto tecnici che presentano grandi blocchi di roccia e/o passaggi su radici particolarmente impegnativi su un terreno il più delle volte poco compatto. Spesso s&#8217;incontreranno rampe con pendenza quasi estrema, tornanti stretti e gradoni, questi ultimi alti abbastanza da aumentare considerevolmente il rischio di contatto con le corone della guarnitura. Per questi sentieri è quindi caldamente consigliato l&#8217;uso di un bashguard (paracorona). Per poter percorrere sentieri S4 sono assolutamente necessarie tecniche trialistiche come la capacità di spostare la ruota anteriore o quella posteriore (per esempio nelle curve a gomito), una tecnica di frenata perfetta ed un ottimo equilibrio. Solo chi ama la guida estrema e molto tecnica riesce a completare un percorso S4. I passaggi più tecnici dei percorsi di tipo S4 sono spesso difficoltosi da superare anche a piedi.
In breve:
Condizioni del percorso: tecnico, frequenti radici sporgenti e grosse rocce, terreno scivoloso enon compatto
Ostacoli: rampe ripide, gradoni molto alti (spesso ad altezza delle corone o più)
Pendenza: > 70%
Curve: tornanti strettissimi
Tecnica di guida: perfetta padronanza della bici e capacità tecniche trialistiche come lo spostamento della ruota posteriore nelle curve a gomito.

S5
caratterizzato da un terreno molto tecnico che presenta spesso contropendenze e fondo scivoloso, curve a gomito strettissime, gradoni di grandezze diverse che si susseguono ed ostacoli come alberi caduti. Tutto su pendenze spesso estreme. Lo spazio di frenata è di solito molto breve e a volte del tutto assente. Spesso gli ostacoli sono in stretta sequenza. Solo il pilota davvero esperto e sicuro azzarda passaggi S5. Su questo tipo di percorsi a volte gli ostacoli possono solo essere saltati. Nelle curve a gomito c&#8217;è spesso pochissimo spazio. In certi passaggi anche camminare con la bici in spalla risulta estremamente difficoltoso, in alcuni casi, data la pendenza, è necessario aggrapparsi a punti saldi e, a volte, addirittura arrampicarsi.
In breve:
Condizioni del percorso: molto tecnico con contropendenze, terreno scivoloso e poco compatto, il percorso S5 può comprendere brevi sezioni simili alle vie ferrate d&#8217;alta montagna.
Ostacoli: rampe ripide, gradoni difficilmente superabili ed in stretta sequenza
Pendenza: >> 70%
Curve: tornanti strettissimi con ostacoli
Tecnica di guida: eccellente padronanza di tecniche trialistiche; il movimento della ruota anteriore e posteriore è possibile solo in alcuni casi

Buon Lavoro a tutti coloro che vorranno contribuire per la conoscenza comune.

Ciaoo
 

 

iron.mike83

Redazione
Feedback: 8 / 2 / 0
10/7/07
1.258
35
Vicenza
Bike
Transition Sentinel
Bella idea, ci stavo giusto pensando a fare un cosa del genere a livello personale dei sentieri che ho percorso per mantenerne la memoria
L'unico problema e' che l'oggettivita' della salita o della discesa sara' molto difficile da ottenere, ognuno di noi ha diverse capacita' e quindi diversi punti di vista
Per ovviare a cio' da tempo e' stata creata un scala di difficolta' per cercare di descrivere in modo piu' oggettivo possibile un sentiero e secondo me sarebbe bene usarla

http://www.gulliver.it/mod_htm/scale/scala_MTB.html
(guardate la seconda "skala" s0-s1-s2-s3-s4-s5)


EDIT
Per quanto riguarda foto e video secondo me sono poco rappresentative, difficile rappresentare un sentiero di 1000mt con una foto, possono far venir voglia di farlo ma niente di più, quindi si potrebbero anche mettere ma con il link in cui rimanda l'apertura in altra pagina per non "inquinare" il topic, spero di essermi spiegato
 

lonebiker

Biker grossissimus
Feedback: 1 / 0 / 0
19/4/07
5.448
144
54
Thiene (VI)
Bike
Salsa Beargrease, Commencal Meta V3, Stevens Prestige CX, Trekking Konig
Tracciato da Lonebiker in data 15/08/2013
Aggiornamento: nessuno

Nome o Numero del sentiero 565 Boscoscuro
Lunghezza 5,53 (con Sterrato iniziale) 2,43 sentiero ST
D- 956metri (con sterrato iniziale) 600 sentiero
Posizione geografica Alto Vicentino Tonezza Valdastico DX Orografica Valdastico
Valutazione difficoltà in base alla Skala S2

L'accesso al sentiero 565 è tramite sterrata che parte dalla strada la strada dei fiorentini (loc. Le Fratte) a 2,5Km (dir. Folgaria) dal Rifugio Melegnon prendere a Dx su sterrata in direzione Boscoscuro, alcuni tratti sono cementati e i traversi rompiacqua realizzati in cemento sono a spigolo vivo attenzione dunque alle gomme.
Photo da street view


Arrivati ai baiti di Boscoscuro parte effettivamente il sentiero 565.
Inizialmente largo e con non grande pendenza


ma dopo poco inizia a restringersi e la pendenza è accentuata, il fondo è tutto su foglie si sente la morbidezza sulle ruote e non ho trovato particolari difficoltà con sassi nascosti (pochi)


Unico punto leggermente franato è una curva secca all'inizio di una piccola gola


Il sentiero continua cosi ancora per un po' solo qualche roccia ferma ma nulla di veramente difficoltoso


dove si può anche lasciar correre




Il sentiero è sempre ben segnalato






poi a circa metà inizia ad essere più mosso


e fino alla fine alternandosi a pezzi tecnici su pietra ferma ma non di estrema difficoltà se si eccettua un unico passaggio.







Il sentiero secondo me merita, ma dovrebbe essere più utilizzato, di sicuro pulendolo dalle foglie e qualche sasso e ramo, addirittura può essere fatto allegramente. Non ha tratti esposti se non il pezzetto della piccola gola (dai 5 ai 10 metri di salto), i tratti tecnici su roccia possono essere fatti da tutti i bikers con discreta capacità discesistica, l'arrivo è a Ponteposta sulle case sopra alla curva a gomito.

qui la traccia del sentiero 565.

Sentiero 565
[url]http://www.gpsies.com/map.do?fileId=mkuiushaulihumfi[/URL]



Altimetria
 

lonebiker

Biker grossissimus
Feedback: 1 / 0 / 0
19/4/07
5.448
144
54
Thiene (VI)
Bike
Salsa Beargrease, Commencal Meta V3, Stevens Prestige CX, Trekking Konig
Tracciato da Lonebiker in data 18/05/2013
Aggiornamento: 8/07/2013 Lonebiker

Nome o Numero del sentiero 561 Chiesetta del Restele
Lunghezza 4,7Km ST
D- 1069metri
Posizione geografica Alto Vicentino Tonezza Valdastico DX Orografica Valdastico
Valutazione difficoltà in base alla Skala S1 (con 3 passaggi S2)

L'accesso al sentiero 561 è sulla strada dei fiorentini (loc. Melegnon) a fianco della Chiesetta del Restele, i primi 100 metri lineari sono una sterrata dopo una curva a DX si trasforma in single trail tutto su bosco.
Photo by Street View


Il Singletrail è molto stretto e molto filante con alcune radici e qualche sasso fermo (a volte umido) fino alla prima metà, dalla seconda metà, all'altezza del Baito, il sentiero cambia la sua morfologia diventando leggermente più largo con alcuni cambi di pendenza più accentuati, 3 punti tecnici su roccia (di cui 1 di difficile interpretazione per la presenza di un grosso sasso a punta nell'ipotetico punto di atterraggio) e nella parte finale mosso (pietre di piccole e medie dimensioni).
ATTENZIONE !!!
a circa 3/4 del percorso per 10metri lineari il sentiero torna a restringersi e prima di una curva a dx in presenza di un punto di apertura della vegetazione nella sottostante valdastico presenta un punto esposto da fare con la giusta cautela soprattutto se il fondo è umido.


















AGGIORNAMENTO: durante il passaggio effettuato in questa data abbiamo trovato parecchi alberi caduti che impediscono il proseguimento senza dover scendere dalla bici.

qui la traccia del sentiero 561.
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=mhvjdbuyohsdpdiq



Altimetria
 

scratera

Biker spectacularis
Feedback: 0 / 0 / 0
30/6/07
24.138
1.263
rovereto TN
Bike
...solo full...rigide...
...ne approfitto e mi scarico le tracce per ampliare la mappa dei sentieri cai che mi stò facendo.....sono ormai a 2900 tracce di sentieri....o-o...chi la volesse mi contatti è una mappa trasparente per garmin....o-o..
 

lonebiker

Biker grossissimus
Feedback: 1 / 0 / 0
19/4/07
5.448
144
54
Thiene (VI)
Bike
Salsa Beargrease, Commencal Meta V3, Stevens Prestige CX, Trekking Konig
...ne approfitto e mi scarico le tracce per ampliare la mappa dei sentieri cai che mi stò facendo.....sono ormai a 2900 tracce di sentieri....o-o...chi la volesse mi contatti è una mappa trasparente per garmin....o-o..
Fai pure sono contento se questo 3D può essere utile anche a te :hail: , ma ho controllato ora la mia mail e ho visto che non mi hai inviato le 2900 tracce :smile::smile::smile: scherzo ovviamente la mia mail dovresti averla

ciaoo
 

lonebiker

Biker grossissimus
Feedback: 1 / 0 / 0
19/4/07
5.448
144
54
Thiene (VI)
Bike
Salsa Beargrease, Commencal Meta V3, Stevens Prestige CX, Trekking Konig
Tracciato da Lonebiker in data 12/05/2013
Aggiornamento: nessuno

Nome o Numero del sentiero 601 Luserna - Scalzeri
Lunghezza 4,8Km ST
D- 881metri
Posizione geografica Alto Vicentino Luserna Valdastico SX Orografica Valdastico
Valutazione difficoltà in base alla Skala S2 (Lo considero di categoria S2 per la presenza dei Tornantini sulla quasi totalità del percorso)

L'accesso al sentiero 601 si raggiunge da 2 mulattiere nel centro di Luserna 1 a fianco della Chiesa, e una in vicolo Castellani (come abbiam fatto noi e come si vede nelle 2 foto sotto).

Photo by Street View




L'effettiva partenza è dopo 700metri della mulattiera, in foto, a lato (segnalato bene) del recinto dell'acquedotto.
Il Singletrail può essere diviso in 3 parti principali 1 stretto e filante con tornantini, 2 largo e con toboga centrale e curve in lieve contropendenza, 3 1o2 punti tecnici sassi smossi e qualche tornantino.

ATTENZIONE !!!
su tutto il percorso in prossimità o subito dopo i tornantini quasi sempre sono presenti delle piccole barriere frangiacqua realizzate con sassi non fermi che possono spezzare il ritmo.



















qui la traccia del sentiero 601.
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=pgqlwsrqahjsicop



Altimetria
 

lonebiker

Biker grossissimus
Feedback: 1 / 0 / 0
19/4/07
5.448
144
54
Thiene (VI)
Bike
Salsa Beargrease, Commencal Meta V3, Stevens Prestige CX, Trekking Konig
Tracciato da Lonebiker in data 21/08/2013 con Aiuto GPS by [MENTION=27208]The Voice[/MENTION]
Aggiornamento: nessuno

Nome o Numero del sentiero 605 Luserna - Casotto
Lunghezza 5,18Km ST
D- 901metri
D+ 39metri
Posizione geografica Alto Vicentino Luserna Valdastico SX Orografica Valdastico
Valutazione difficoltà in base alla Skala S3 (Lo considero di categoria S3 per la presenza dei di molti tratti smossi e piccole pietre non visibili dalla vegetazione su tutta la prima metà del percorso)

L'accesso al sentiero 605 si raggiunge dalla fine del vicolo Castellani.

Photo by Street View




La partenza sembra su una bella carrareccia ma dopo 50 metri lineari si trasforma in single trail poco dopo una deviazione verso sx su un sentiero che rimane sull'altopiano di Luserna, qui prendere a DX



ATTENZIONE !!!
Prestate molta attenzione sulla prima metà abbondante del percorso del percorso il single trail e quasi sempre esposto su dirupi verdeggianti ma privi di alberi, dove invece la vegetazione si fa più presente si passa tra piccole golette rocciose. Ha punti smossi e la vegetazione nasconde a volte piccoli sassi e il reale inizio del tratto scosceso.







Il sentiero inizialmente perde un po' di quota con piccoli tornantini esposti





Dopo questa iniziale lieve perdita di quota il sentiero diventa un lungo trasferimento in single track con continui su e giù brevi ma raramente pedalabili.





da questa goletta


superao un punto con alcuni tornantini stretti e fondo con foglie e sassi smossi



Il sentiero diviene più bello come ciclabilità




e dopo questo passaggio poco prima di arrivare alla Contrada Belfiore, diviene effettivamente più flow sempre con pendenze discrete (ma non eccessive)






poco dopo la contrada Belfiore il sentiero diviene un simil ciotolato (con sassi più larghi) fino ad incrociare la strada che sale da Casotto fino a Malga Krojerle (che noi abbiamo fatto in salita) altro taglio e si arriva a Casotto


qui la traccia del sentiero 605.
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=gwsoxectyaucasxy




Altimetria
 

lonebiker

Biker grossissimus
Feedback: 1 / 0 / 0
19/4/07
5.448
144
54
Thiene (VI)
Bike
Salsa Beargrease, Commencal Meta V3, Stevens Prestige CX, Trekking Konig
Tracciato da Lonebiker in data 05/09/2013 con Aiuto GPS/Photo by @@Crudelia
Aggiornamento: nessuno

Nome o Numero del sentiero 153 Meatte Sal Liberale
Lunghezza 4,41Km ST
D- 797metri
D+ 0metri
Posizione geografica Alto Vicentino Massiccio del Grappa Monte Meatte Lato Est verso San Liberale
Valutazione difficoltà in base alla Skala S1

L'accesso al sentiero 153 si raggiunge a circa 2/3 della percorrenza del sentiero 152 non molto dopo il passaggio sotto il ponte.
La caratteristica del sentiero è lo sviluppo a tornantini sul costone di roccia, la raggiatura non è mai molto impegnativa e, tranne rare eccezioni, possono essere fatti con tutte le tecniche di discesa, prestando comunque sempre la dovuta attenzione.



ATTENZIONE !!!
Questo sentiero, uno dei più famosi al mondo per il massiccio del Grappa, non presenta grosse difficoltà tecniche, la larghezza per i primi 3/4 sono su single track di media larghezza minimo 50cm max 1,5 metri, mediamente sassoso ma mai di tipo "ghiaioso". Ritengo che l'attenzione debba essere prestata sostanzialmente alla sua esposizione, quasi sempre su i tornanti successivi, unita al fondo leggermente sconnesso che potrebbe, in determinate circostanze, far scivolare la Ruota anteriore.

Pendenze mai eccessive.




con il fondo sempre leggermente smosso



con qualche galleria da passare, tutte ben tenute e senza infiltrazioni d'acqua


La larghezza del sentiero consente, compatibilmente con la velocità che si sta tenendo, una discreta sicurezza, una possibile perdita di controllo della Bike potrebbe avere pessime conseguenze.



Verso i 3/4 del sentiero quando la vegetazione si fa più presente, il fondo rimane sempre leggermente smosso ma si trovano piccoli scalini isolati di sasso


dove comunque è possibile, lasciar correre la bike


fino a trovare qualche punto (pochi effettivamente) con radici




Il sentiero termina su carrareccia per gli ultimi 300metri della sua lunghezza


ATTENZIONE !!!
Il sentiero è molto utilizzato, come risalita a piedi, dagli escursionisti, prestare dunque attenzione e dare sempre a loro la precedenza.

qui la traccia del sentiero 153.
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=onbrnqvmmkujionz




Altimetria
 

lonebiker

Biker grossissimus
Feedback: 1 / 0 / 0
19/4/07
5.448
144
54
Thiene (VI)
Bike
Salsa Beargrease, Commencal Meta V3, Stevens Prestige CX, Trekking Konig
Tracciato da Lonebiker in data 27/07/2013 foto prese da varie uscite anche invernali
Aggiornamento: [MENTION=8352]endurik[/MENTION] 19/10/2013 solo descrizione in fondo al Post
@Ruspio 19/10/2013 solo Video
Nome o Numero del sentiero 639
Lunghezza 5,52Km
D- 905metri
D+ 6metri
Posizione geografica Sinistra orografica Valdastico, Destra orografica Cengio
Valutazione difficoltà in base alla Skala S2

L'accesso al sentiero 639 si raggiunge dopo 50 metri dalla sterrata (indicazione strada Privata) che parte in discesa affianco al Ristorante nel Piazzale dei Granatieri.
I primi 200 metri lineari non sono ben segnalati in mezzo al bosco, per diventare poi ben visibili dove il sentiero diventa quasi una mulattiera in alcuni punti con fondo compatto



a circa 1,8Km dalla partenza si arriva ad incrociare una mulattiera che proviene da Dx dalla soprastante strada che porta al Corbin, da qui per me parte il vero sentiero



girare a Sx e passare a sx oltre il muretto a secco proseguire diritto fino a passare in mezzo a 2 stretti costoni di roccia e da qui discesa subito accentuata con fogliame e sassi mossi (circa 20 metri lineari)



da qui iniziano i tornanti pochi stretti, mentre gli altri sono di raggiatura media. Il fondo presenta quasi sempre una base di foglie e a volte piccoli tratti di sassi mossi o massi o alberi caduti nella primavera (2013) da oltrepassare o aggirare. I tornanti non sono quasi mai ravvicinati, il sentiero, se pulito, sarebbe dunque molto bello per lasciare anche correre la bike, la pendenza non è mai eccessiva, presenta qualche punto tecnico su roccia poche radici e qualche brevissimo rilancio.



a circa 2/3 è presente una piccola successione di tornanti a mo' di toboga su terra e roccia e un'avvallamento su ruscelletto che scende (da prestare attenzione al Rilancio perchè espoto per 3 metri di sbalzo sul ruscello e fondo di terra un po' cedevole)





Il sentiero presenta 2 deviazioni 1 a quota 884metri che con un traverso porta al sentiero 643 che scende dalla sommità del Cengio e 1 a quota 826 che va dx per ricongiungersi poi più avanti sempre nel 639.

IL sentiero presenta poi un pezzo che corre parallelamente all'incavo della gola a Dx e per 200 metri presenta dei punti con radici e soprattutto fondo molto mosso con sassi di medie dimensioni. Passato questo punto ritorna ad essere single track sempre scorrevole fino ad arrivare di fronte ad una galleria, seguire il sentiero a DX su fondo un po' mosso (100 metri lineari)





ultimo pezzo di sentiero scorrevole e si sbuca di fronte alla Torre di Barcarola in Valdastico detta anche Torre Alta o Torre Scaligera o Torre Lombarda



Il sentiero in verità non termina qui, perchè viene fatto proseguire a Sx fino al Ponte di Contrà Pria sopra al Torrente Astico con la numerazione 639. Questo pezzo è una sterrata con tratti incementati tutta in discesa.





Considerazione personale, questo è uno dei più bei sentieri che scende dal cengio perchè permette di avere tratti tecnici (di lieve difficoltà) alternati a tratti scorrevoli, il maltempo della primavera 2013 ha provocato parecchie cadute di alberi e massi che lo rendono più ostico al momento, ciò non toglie che se viene pian piano pulito divenga veramente bello.

AGGIORNAMENTO VIDEO di Ruspio in data 19/10/2013
http://youtu.be/LThyzVI6hRU

http://youtu.be/is5XbPFVLVA

http://youtu.be/XWxQxbHHeLM


AGGIORNAMENTO di Zermes in data 6/10/2013

"Oggi ho percorso l'annunciato percorso del Monte Cengio con Ivan. Salita lungo il "Costo vecchio" fino al piazzale del donatore di sangue.
Poi lungo il percorso delle gallerie che risulta essere sempre spettacolare ed emozionante fino a raggiungere il piazzale Principe. Da qui siamo scesi lungo la valle che porta verso il Corbin, in verità abbiamo sempre tenuto la Sx orografica percorrendo quindi il sentiero 639 poco segnato.
Inbocchiamo definitivamente il 639 verso valle.
Personalmente lo avevo già percorso un paio d'anni fa quindi riporto le mie impressioni rapportate ad allora.
Inizialmente è piuttosto ripido con sassi smossi e nascosti tra le foglie, poi continua più scorrevole con qualche rilancio.
Dei bei tornantini nel bosco e passaggi stretti costringono a mantenere alta l'attenzione, un canalone ci costringe a scendere dalla nostra bike ma dopo una decina di metri si riprende fino a giungere alla torre Longobarda.
Ho trovato il sentiero più pulito e scorrevole rispetto al 2009, le foglie per ora non sono un problema e alberi caduti c'e ne sono solo un paio che quindi non arrecano fastidio. Direi che è percorribile in sella quasi al 99%. Non fraintendetemi, rimane un sentiero ripido, tecnico e a tratti esposto.
La discesa fino in località Pria mi ha impegnato per una quarantina di minuti."

AGGIORNAMENTO di [MENTION=8352]endurik[/MENTION] in data 19/10/2013
"aggiornamento 639: parte alta bella come sempre con qualche bel pozzangherone;
parte intermedia con fondo molto soffice, smosso, inconsistente, da equilibrio precario;
parte bassa ottima, ma sembra che il sentiero si stia restringendo..."


qui la traccia del sentiero 639.
http://www.gpsies.com/map.do?fileId=pxifbmoulwebnwxx




Altimetria
 

Discussioni simili

Risposte
0
Visite
513
the.mtb.biker
T
Risposte
198
Visite
34K
alfre
A
  • Sondaggio
  • In evidenza
Risposte
448
Visite
78K