Gare [Video] La differenza fra un pro ed un amatore

 

giouncino

Biker cesareus
Feedback: 16 / 0 / 0
12/4/11
1.670
78
Italy
Bike
Cube Stereo 160 HPA Race 2016
Quel buco è come se non ci fosse per i pro...complimenti..
Video molto interessante
 
  • Like
Reactions: chloris

Elandur

Biker tremendus
Feedback: 1 / 0 / 0
29/6/15
1.299
579
Secondo me un fattore importante è anche quello economico legato all'usura del mezzo o alle possibili rotture, almeno per me.
Se sapessi di avere a casa scatoloni pieni di sospensioni, gomme, deragliatori ecc nuovi, e magari qualcuno che me li monta e me li regola ogni volta, sicuramente affronterei certi percorsi e certi passaggi in modo diverso...
 
  • Like
Reactions: seba92r

warez

Biker serius
Feedback: 2 / 0 / 0
2/7/13
195
4
Genova
Secondo me un fattore importante è anche quello economico legato all'usura del mezzo o alle possibili rotture, almeno per me.
Se sapessi di avere a casa scatoloni pieni di sospensioni, gomme, deragliatori ecc nuovi, e magari qualcuno che me li monta e me li regola ogni volta, sicuramente affronterei certi percorsi e certi passaggi in modo diverso...
..è sicuramente un fattore da tenere in considerazione sono d'accordo. Ricordo ancora le giornate in pista in moto...la differenza tra amatori e pro era sicuramente anche nelle capacità ma guidare in quel modo (dei pro) sapendo che comunque alle spalle hai un team con un po di quattrini e che comunque la moto non è tua e non te la dovresti aggiustare con i tuoi soldi ti fa guidare con un fattore "speriamo di tornare a casa con pelle e moto sani" un po attutito
 

giouncino

Biker cesareus
Feedback: 16 / 0 / 0
12/4/11
1.670
78
Italy
Bike
Cube Stereo 160 HPA Race 2016

gargasecca

Biker fantasticus
Feedback: 116 / 0 / 0
17/8/05
14.059
2.251
43
--Roma--
Bike
Rocky Mountain: Altitude 790MSL RE 2016 - Slayer SXC70 2009 - Cinelli The Machine 1992
Secondo me un fattore importante è anche quello economico legato all'usura del mezzo o alle possibili rotture, almeno per me.
Se sapessi di avere a casa scatoloni pieni di sospensioni, gomme, deragliatori ecc nuovi, e magari qualcuno che me li monta e me li regola ogni volta, sicuramente affronterei certi percorsi e certi passaggi in modo diverso...
mai passato per la mente...
 
  • Like
Reactions: D-Lock

Koroviev

Il Re dei Troll / Il Signore delle forcelle
Feedback: 0 / 0 / 0
25/8/17
10.412
3.718
molto lontano
Bike
Trollbike senza ruote
Dipende da che pro e che amatore. Secondo me, anche nella mtb come in altri sport, la differenza tra un amatore di alto livello, quindi molto bravo e che si allena regolarmente e tra un pro di basso livello, quindi meno bravo tra i pro, è quasi inesistente. Anzi, a volte, l'amatore molto bravo potrebbe essere addirittura più bravo del pro scarso.
 

gargasecca

Biker fantasticus
Feedback: 116 / 0 / 0
17/8/05
14.059
2.251
43
--Roma--
Bike
Rocky Mountain: Altitude 790MSL RE 2016 - Slayer SXC70 2009 - Cinelli The Machine 1992
secondo mo è perché i pro sono molto meno rigidi sulla bici
sì...sicuramente...e te ne accorgi da come lo assorbono e che movimento fa la ruota ant ed il manubrio.
C'è da dire che era un passaggio abbastanza tossico sicuramnete per le mie possibilità...almeno guardandolo così...e che i "pro" forse hanno + esperienza in quanto girano di + su questi tracciati.
Ottimo video, grazie...:prost:
 

IL mattei

Biker popularis
Feedback: 0 / 0 / 0
1/5/12
58
5
34
moghegno
Bike
Ns bikes
Secondo me un fattore importante è anche quello economico legato all'usura del mezzo o alle possibili rotture, almeno per me.
Se sapessi di avere a casa scatoloni pieni di sospensioni, gomme, deragliatori ecc nuovi, e magari qualcuno che me li monta e me li regola ogni volta, sicuramente affronterei certi percorsi e certi passaggi in modo diverso...
Quindi insacchi in tutti i buchi e fai tutti i passaggi a velocità super ridotte per paura di rompere la bici? Io per lo stesso motivo cerco invece di ammortizzare il piu possibile e cerco di mantenere una velocita che non mi faccia bloccare dal primo sasso poi chiaramente la tecnica,la lettura delle linee e la forza fisica non sempre assistono...
 

AleEND

Biker superis
Feedback: 1 / 0 / 0
9/4/18
405
202
Casa
Bike
MTB
Secondo me un fattore importante è anche quello economico legato all'usura del mezzo o alle possibili rotture, almeno per me.
Se sapessi di avere a casa scatoloni pieni di sospensioni, gomme, deragliatori ecc nuovi, e magari qualcuno che me li monta e me li regola ogni volta, sicuramente affronterei certi percorsi e certi passaggi in modo diverso...
Per me invece è legato all'usura e rottura di me stesso... Quando inventeranno una pillolina che mandi giù e ti rimette istantaneamente in forma al 100% da qualunque infortunio... allora mi vedrete vincere la coppa del mondo DH! :mrgreen:
 
  • Like
Reactions: bughy

Sbomballaro

Biker novus
Feedback: 0 / 0 / 0
30/4/17
5
0
44
Battaglia terme
Bike
Cannondale moterra 2
Marco Toniolo


giouncino
Quel buco è come se non ci fosse per i pro…complimenti..
Video molto interessante
secondo mo è perché i pro sono molto meno rigidi sulla bici

anche secondo me è una combinazione di rigidità sul manubrio e taratura della sospensione. infatti nn vedo lineee particolari su quell buco
 

consonni leonardo

Biker popularis
Feedback: 10 / 0 / 0
29/5/08
53
7
bergamo
C'è da tenere in considerazione la preparazione fisica, la regolazione delle sospensioni e, l'abitudine ad affrontare percorsi a velocità sostenute.
 

tylerdurden71

Biker superioris
Feedback: 188 / 1 / 5
16/9/11
869
167
Udine
Secondo me un fattore importante è anche quello economico legato all'usura del mezzo o alle possibili rotture, almeno per me.
Se sapessi di avere a casa scatoloni pieni di sospensioni, gomme, deragliatori ecc nuovi, e magari qualcuno che me li monta e me li regola ogni volta, sicuramente affronterei certi percorsi e certi passaggi in modo diverso...
Per me invece è legato all'usura e rottura di me stesso... Quando inventeranno una pillolina che mandi giù e ti rimette istantaneamente in forma al 100% da qualunque infortunio... allora mi vedrete vincere la coppa del mondo DH! :mrgreen:
Sante parole!
 

Elandur

Biker tremendus
Feedback: 1 / 0 / 0
29/6/15
1.299
579
Quindi insacchi in tutti i buchi e fai tutti i passaggi a velocità super ridotte per paura di rompere la bici? Io per lo stesso motivo cerco invece di ammortizzare il piu possibile e cerco di mantenere una velocita che non mi faccia bloccare dal primo sasso poi chiaramente la tecnica,la lettura delle linee e la forza fisica non sempre assistono...
Ovvio che no. Ma se un determinato passaggio lo reputo al limite delle mie possibilità e l'eventualità di farlo male potrebbe compromettere la bici rallento ed evito. Altrimenti una delle possibili conseguenze potrebbe essere, oltre l'eventuale caduta e danno fisico, ma anche la rottura di un pezzo che poi mi tocca sostituire investendo tempo (ricerca del pezzo, ordine, attesa del corriere, e montaggio) e denaro (che per quanto mi riguarda non scorre a fiumi e non sempre è disponibile).
Esempio: se vado a girare in un posto dove so che c'è un gap che non sono sicuro di chiudere lo passo di lato, evitando il rischio di danneggiare magari ammortizzatore e cerchio con le conseguenze di cui sopra.
Mi pare buonsenso...

Per me invece è legato all'usura e rottura di me stesso... Quando inventeranno una pillolina che mandi giù e ti rimette istantaneamente in forma al 100% da qualunque infortunio... allora mi vedrete vincere la coppa del mondo DH! :mrgreen:
Non dirlo a me, ho una cartella clinica grossa come il signore degli anelli! :paur: