1. Traccia, mappa e info nella descrizione del video. Abbonati gratuitamente al nostro canale Trailguide, clicca qui.

    Chiudi

Agonismo e pH

Discussione in 'La Pecora sclera' iniziata da Ser pecora, 28/8/12.

  1. ciciu

    ciciu Biker superioris

    Registrato:
    18/9/10
    Messaggi:
    941
    Tutta questa cosa del gareggiare contro se stessi , dopo la trentina , è una cagata pazzesca.
    Meglio divertirsi e fregarsene .
    Neanche io sono mai stato competitivo; non ho mai avuto un grande stimolo a gareggiare con gli altri.
    Questo, per il motivo che le vittorie sono sempre state fugaci momenti di euforia passeggera , mai importanti quanto la fratellanza e lo stimolo degli amici più veri .
    Poi, nel momento della vita in cui ognuno va un pò per la sua strada , ho provato a "gareggiare con me stesso" .
    Bhè , per mia esperienza vi dico che trovarsi lì a correre , con il "te stesso" che potrebbe essere un passo avanti , solo per aver dormito un'ora in più e meglio , oppure avere il "te stesso" che arranca dietro e non riesce più a raggiungerti perchè ieri sera le ultime due birre erano di troppo , ha lo stesso senso di mettere la maionese sui savoiardi .
    Meglio divertirsi e non pensare al resto , sennò che svago è?

    ... e poi lo sanno tutti che la maionese è buona con i secondi e con i contorni .
     
  2. Vitoshi san

    Vitoshi san Ospite

    insomma.. ste gare in qualche modo vanno giustificate, secondo me principalmente è una leva di illusioni azionata da qualcuno per far girare i soldini
     
  3. aleconco

    aleconco Biker serius

    Registrato:
    25/7/09
    Messaggi:
    132
    hai ancora pelle intonsa o ti sei riempito di bolle da lebbroso ?!?!?
    cmq bella riflessione, mi ritrovo molti punti: non sono mai stato agonista anzi, ho scoperto tardi la MTB (da 3 anni), e di gente che mi "svernicia" ne trovo in quantità.

    Ma la passione di pedalare per me stesso è stupenda, specie quanto ti guardi indietro e pensi cosa sei riuscito a fare e specie quando la condividi con gente come te.
    Sempre Nel proprio piccolo, ovviamente.
     
  4. Luke_Brixia

    Luke_Brixia Biker superis

    Registrato:
    22/11/08
    Messaggi:
    460
    Stupenda questa sclerata Ser!!
    Quando sono arrivato alla parte del detersivo sono scoppiato a ridere ahah!

    Mi ritrovo molto nelle tue parole. Eppure, pur non facendo gare, nella mia disciplina (l'enduro) non sono male, anzi vado abbastanza bene sia in salita che in discesa (quantomeno, meglio della "media").
    Solo 1/2 fra i miei amici è da ritenere più forte di me, eppure... il mio desiderio non è affatto quello di batterli o metterli in difficoltà, anzi, li ammiro e li stimo molto, crecando semmai di carpirne i segreti e imparare da loro.

    Semmai, tutte le volte che esco in bici (spessissimo da solo) cerco sempre di spingere il più forte possibile, secondo quanto mi concede la mia condizione fisica del giorno; mi pongo inoltre un obiettivo (voglio arrivare su quella cima/chiudere questo giro entro tale ora) che cerco di rispettare, alzando poi l'asticella di volta in volta.

    Questo secondo me è l'agonismo sano!
     
  5. andreazz71

    andreazz71 Biker serius

    Registrato:
    23/7/12
    Messaggi:
    159
    Bike:
    una 26" tutta nera
    come al solito complimenti. personalmente ritengo che le sfide nella vita siano altre. quelli che ti superano col sorrisino o senza guardarti sono solo delle mezze seghe, che spesso oltre a pedalare non sanno fare niente e si consolano cosi. ritengo che la mtb debba unire gli amici facendogli condividere la bellezza di un uscita tutti insieme. i competitivi, se lo sono veramente, vadano alle competizioni e non ci rompano le balle.
    P.S. almeno potevi usare ildetersivo per i panni, è più delicato :smile::smile::smile:
     
  6. emmellevu

    emmellevu Biker incredibilis

    Registrato:
    17/12/13
    Messaggi:
    12.896
    Bike:
    Salsa B&B, come nonnocarb
    Riflessione di un paio di anni fa ma molto interessante.
    Purtroppo e' lo specchio della natura umana, perche' spesso si considera piu' degno di rispetto chi va piu' forte in bici, o chi ha piu' manico in moto, o chi ha la bici piu' bella, o chi ha fatto piu' carriera nella vita, oppure chi ha il conto corrente piu' rotondo ... e potrei andare avanti 1 ora con la lista. In fondo sono tutte forme di riconoscimento del piazzamento in una competizione. :celopiùg:
    Sarebbe bello un mondo in cui il rispetto fosse riservato all'onesta' nell'affrontare una competizione ed al rispetto per gli altri in gara, piuttosto che alla posizione in classifica ed agli allori. In teoria, pensandoci, sono certo che quasi tutti saranno daccordo, ma in pratica, come hai scritto, se una bici ci sta per raggiungere acceleriamo (invece di dare strada per correttezza), se siamo quello che supera ci sentiamo un po' tronfi (invece di apprezzare lo sforzo di un altro dopo 5 km di salita) e se siamo quello dietro in macchina che deve frenare suoniamo (invece di pensare: "in fondo io perdo solo 3 secondi, mentre quei 2 stanno facendo una gran fatica che merita rispetto").
    E chi e' senza peccato scagli la prima pietra ... che pero' sia ben pulita; se non lo fosse, si puo' sempre usare un po' di detersivo per i piatti, che alla bisogna puo' anche fungere da bagnoschiuma o shampoo, ma non e' in grado di lavare le coscienze. :hahaha:
    Va beh, ma ora siamo tutti piu' buoni ... Buone Feste Natalizie a tutti e chissa' che il 2015 non porti consiglio. :il-saggi:
     
Bozza salvata Bozza eliminata

Condividi questa Pagina