Allenamento alle basse temperature

 

Ciccioktm

Biker popularis
4/11/18
82
32
35
Messina
Bike
Scott scale
Non ho mai sentito nulla del genere, di sicuro stare a casa non ti allena :roll:
Era perché l'anno scorso mi sono fatto 4 mesi di neve a pedalare,e oggi taaaacccc,prima nevicata,e sentendo in vari video di preparatori che dicevano appunto ciò,ho pensato che non valeva la pena farsi il culo all'aperto,e cercavo possibili soluzioni
 

kraken90

Biker extra
17/3/13
740
77
Se ti hanno sconsigliato dei preparatori seri e che hanno un titolo di studio per affermare che non va bene puoi cercare di fare delle attività al chiuso, puoi provare con i rulli o spinning altrimenti andare a fare uno sport diverso e fare anche un pò di palestra, meglio se con una scheda dedicata al ciclismo.
 
  • Like
Reactions: Ciccioktm

Ciccioktm

Biker popularis
4/11/18
82
32
35
Messina
Bike
Scott scale
Non me lo ha consigliato nessuno,avevo solo guardato dei video su youtube,vuol dire che continuerò a farmi il culo con la neve,e anche un Po di palestra
 

fafnir

Biker augustus
9/11/13
9.022
5.289
32
Padova
Bike
Knolly Warden, Kona Process 111
Non me lo ha consigliato nessuno,avevo solo guardato dei video su youtube,vuol dire che continuerò a farmi il culo con la neve,e anche un Po di palestra
Chi fa allenamento indoor la prima cosa che nota è che anche facendo un allenamento perfetto non è mai la stessa cosa di uscire in bici. Personalmente mi alleno diversamente solo se sono impossibilitato ad uscire, piuttosto di stare fermo.
Ma uscire con la tua bici deve essere sempre in cima alla lista delle priorità
 
  • Like
Reactions: Ciccioktm

tunerz

Biker Birraiolos
9/5/12
4.798
1.284
34
Brixia!
Bike
la mia
Prendo il mio caso..ho solo la bici da enduro,esco alle 18 dal lavoro..anche volendo,dove vado??..mo chiudo in palestra,faccio spinning o la scheda dedicata ed esco in bici sabato e domenica
 
  • Like
Reactions: g.f.

g.f.

Biker ultra
28/1/18
662
56
Pinerolo
Bike
Yt Jeffsy Al 2018 29"
Prendo il mio caso..ho solo la bici da enduro,esco alle 18 dal lavoro..anche volendo,dove vado??..mo chiudo in palestra,faccio spinning o la scheda dedicata ed esco in bici sabato e domenica
anche io per motivi di orario lavorativo in autunno/inverno sto in casa a fare un'ora di spin bike.
In primavera i risultati li ho visti (rispetto a quando non facevo nulla)
 
  • Like
Reactions: tunerz

emmellevu

FAT-Biker meravigliosus
17/12/13
19.111
2.590
Monza e Brianza
Bike
Salsa Bucksaw, Specialized Diverge
 
  • Like
Reactions: Ciccioktm

Endurista Mascherato

Biker serius
5/11/19
102
48
41
Cuneo
Bike
Nomad
Video uscito proprio oggi, quasi apposta

Mi pare che affronti la questione in modo superficiale e snocciolando una bella sfilza di luoghi comuni in stile "io sono un vero ciclista perché mi sporco". CI sono anche ragione valide per cui l'allenamento indoor difficilmente può essere sostituito da un allenamento outdoor.
Il fatto è che l'allenamento indoor dovrebbe trovare una sua collocazione all'interno di una programmazione, è banale e scontato dire che il rullo disabitui alla guida in strada, è ovvio, il rullo non nasce per quello del resto.

Il rullo in sé da oggi accesso ad un allenamento di altissima precisione, consente di stilare un power profile personale e definire punti di debolezza su cui lavorare, monitorare il proprio stato condizionale attraverso FTP test e permettere di correggere il tiro durante la preparazione se qualcosa non va ecc... ad esempio se io sono un atleta con una scarsa tolleranza al lattato con il rullo (e magari anche zwift) sarà semplice e relativamente divertente allenare quel metabolismo nella determinata fascia di interesse massimizzando i risultati, cosa ardua da fare outdoor per via di fattori esterni che renderebbero difficile l'impresa anche con un powermeter.

Quindi il problema non è il rullo ma la programmazione, è ovvio che se fai ad esempio enduro come me e molti altri la guida dovrà avere un suo spazio, che sarà sempre più prevalente con l'avvicinarsi della stagione agonistica, ma in determinati periodi della stagione il rullo permette di "preparare il motore".

Altro fattore è la compilance all'allenamento, perché è inutile avere tanti buoni propositi di uscite alla rambo se poi nella vita reale si arriva a casa stanchi e scoglionati da lavoro e non si uscirebbe nemmeno con una pistola alla testa. Molta gente ha idee di questo tipo e poi finisce per fare un uscita la Domenica quando con un ora di rullo in salotto quattro volte alla settimana arriverebbero a inizio stagione in una forma esponenzialmente migliore.
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: Ciccioktm

fafnir

Biker augustus
9/11/13
9.022
5.289
32
Padova
Bike
Knolly Warden, Kona Process 111
Mi pare che affronti la questione in modo superficiale e snocciolando una bella sfilza di luoghi comuni in stile "io sono un vero ciclista perché mi sporco". CI sono anche ragione valide per cui l'allenamento indoor difficilmente può essere sostituito da un allenamento outdoor.
Il fatto è che l'allenamento indoor dovrebbe trovare una sua collocazione all'interno di una programmazione, è banale e scontato dire che il rullo disabitui alla guida in strada, è ovvio, il rullo non nasce per quello del resto.

Il rullo in sé da oggi accesso ad un allenamento di altissima precisione, consente di stilare un power profile personale e definire punti di debolezza su cui lavorare, monitorare il proprio stato condizionale attraverso FTP test e permettere di correggere il tiro durante la preparazione se qualcosa non va ecc... ad esempio se io sono un atleta con una scarsa tolleranza al lattato con il rullo (e magari anche zwift) sarà semplice e relativamente divertente allenare quel metabolismo nella determinata fascia di interesse massimizzando i risultati, cosa ardua da fare outdoor per via di fattori esterni che renderebbero difficile l'impresa anche con un powermeter.

Quindi il problema non è il rullo ma la programmazione, è ovvio che se fai ad esempio enduro come me e molti altri la guida dovrà avere un suo spazio, che sarà sempre più prevalente con l'avvicinarsi della stagione agonistica, ma in determinati periodi della stagione il rullo permette di "preparare il motore".

Altro fattore è la compilance all'allenamento, perché è inutile avere tanti buoni propositi di uscite alla rambo se poi nella vita reale si arriva a casa stanchi e scoglionati da lavoro e non si uscirebbe nemmeno con una pistola alla testa. Molta gente ha idee di questo tipo e poi finisce per fare un uscita la Domenica quando con un ora di rullo in salotto quattro volte alla settimana arriverebbero a inizio stagione in una forma esponenzialmente migliore.
Scusa ma tu cosa intendi per tornare a casa scoglionato? Se io torno scoglionato l'ultima cosa che mi viene in mente di fare è piazzarmi sui rulli a sudare come un maiale in casa.
Per il resto, qui non mi pare sia un problema di motivazione, si parlava di convenienza tecnica a stare al chiuso piuttosto che allenarsi fuori.
Allenarsi fuori abitua il corpo alle temperature, oltre ai riflessi e confidenza col proprio mezzo. Per noi amatori che passiamo gia poco tempo in sella mi sembra la scelta piu intelligente usare la propria bici il piu possibile. Il tuo discorso si può applicare eventualmente ad un professionista (o ad uno a cui piace pensare di esserlo), e loro comunque le uscite le fanno e tante, oltre ai rulli.

Non ho mai sentito di campioni che si chiudono in casa tutta la settimana poi escono la domenica a vincere le gare :mrgreen:
Certo piuttosto di stare fermo meglio rulli, ma questo non è in discussione.
 

kraken90

Biker extra
17/3/13
740
77
Scusa ma tu cosa intendi per tornare a casa scoglionato? Se io torno scoglionato l'ultima cosa che mi viene in mente di fare è piazzarmi sui rulli a sudare come un maiale in casa.
Per il resto, qui non mi pare sia un problema di motivazione, si parlava di convenienza tecnica a stare al chiuso piuttosto che allenarsi fuori.
Allenarsi fuori abitua il corpo alle temperature, oltre ai riflessi e confidenza col proprio mezzo. Per noi amatori che passiamo gia poco tempo in sella mi sembra la scelta piu intelligente usare la propria bici il piu possibile. Il tuo discorso si può applicare eventualmente ad un professionista (o ad uno a cui piace pensare di esserlo), e loro comunque le uscite le fanno e tante, oltre ai rulli.

Non ho mai sentito di campioni che si chiudono in casa tutta la settimana poi escono la domenica a vincere le gare :mrgreen:
Certo piuttosto di stare fermo meglio rulli, ma questo non è in discussione.
Dai si può condividere quello che dice nel video ma sembra tutto un pò estremizzato, se devo uscire e piove di certo non vado a prendermi 2 ore di pioggia, poi se mentre sono già in giro trovo pioggia continuo se non è troppo forte altrimenti rientro prima, stessa cosa per quanto riguarda al sera d'inverno non esco al buio a 0° in questo casi mille volte meglio usare i rulli, poi ovvio che nelle altre occasioni sia meglio uscire non si discute, come detto prima se si integrano i rulli nell'allenamento non c'è nessun problema e potresti fare degli allenamenti specifici che su strada non riusciresti a fare
 

fafnir

Biker augustus
9/11/13
9.022
5.289
32
Padova
Bike
Knolly Warden, Kona Process 111
Dai si può condividere quello che dice nel video ma sembra tutto un pò estremizzato, se devo uscire e piove di certo non vado a prendermi 2 ore di pioggia, poi se mentre sono già in giro trovo pioggia continuo se non è troppo forte altrimenti rientro prima, stessa cosa per quanto riguarda al sera d'inverno non esco al buio a 0° in questo casi mille volte meglio usare i rulli, poi ovvio che nelle altre occasioni sia meglio uscire non si discute, come detto prima se si integrano i rulli nell'allenamento non c'è nessun problema e potresti fare degli allenamenti specifici che su strada non riusciresti a fare
Sono d'accordo
 

Endurista Mascherato

Biker serius
5/11/19
102
48
41
Cuneo
Bike
Nomad
Scusa ma tu cosa intendi per tornare a casa scoglionato? Se io torno scoglionato l'ultima cosa che mi viene in mente di fare è piazzarmi sui rulli a sudare come un maiale in casa.
Per il resto, qui non mi pare sia un problema di motivazione, si parlava di convenienza tecnica a stare al chiuso piuttosto che allenarsi fuori.
Allenarsi fuori abitua il corpo alle temperature, oltre ai riflessi e confidenza col proprio mezzo. Per noi amatori che passiamo gia poco tempo in sella mi sembra la scelta piu intelligente usare la propria bici il piu possibile. Il tuo discorso si può applicare eventualmente ad un professionista (o ad uno a cui piace pensare di esserlo), e loro comunque le uscite le fanno e tante, oltre ai rulli.

Non ho mai sentito di campioni che si chiudono in casa tutta la settimana poi escono la domenica a vincere le gare :mrgreen:
Certo piuttosto di stare fermo meglio rulli, ma questo non è in discussione.
Intendo dire che molto spesso in inverno quando arrivi stanco da lavoro , magari non c'é luce, magari ci sono temperature che scoraggiano la realtà è che spesso si rinuncia all'uscita, allora a quel punto ben vengano i rulli che nella bilancia totale dell'allenamento permettono di migliorare.
Come ho detto ovviamente il rullo deve essere complementare all'allenamento specifico, non può sostituirlo, ma da dei margini di miglioramento la dove con l'allenamento tradizionale (per mancanza di tempo, strumentazione, terreno adeguato, volontà) non è possibile.

Non credo che si debba essere (o credere di essere) professionisti, semplicemente è un modo organizzato, se vogliamo più professionale, di affrontare la preparazione per una stagione, che sia agonistica e che si voglia usare la propria preparazione per divertirsi senza doversi comprare per forza una ebike.

Il tizio del video presenta il rullo come "una trappola", lo trovo un approccio sbagliato.
 
  • Like
Reactions: fafnir

fafnir

Biker augustus
9/11/13
9.022
5.289
32
Padova
Bike
Knolly Warden, Kona Process 111
Intendo dire che molto spesso in inverno quando arrivi stanco da lavoro , magari non c'é luce, magari ci sono temperature che scoraggiano la realtà è che spesso si rinuncia all'uscita, allora a quel punto ben vengano i rulli che nella bilancia totale dell'allenamento permettono di migliorare.
Come ho detto ovviamente il rullo deve essere complementare all'allenamento specifico, non può sostituirlo, ma da dei margini di miglioramento la dove con l'allenamento tradizionale (per mancanza di tempo, strumentazione, terreno adeguato, volontà) non è possibile.

Non credo che si debba essere (o credere di essere) professionisti, semplicemente è un modo organizzato, se vogliamo più professionale, di affrontare la preparazione per una stagione, che sia agonistica e che si voglia usare la propria preparazione per divertirsi senza doversi comprare per forza una ebike.

Il tizio del video presenta il rullo come "una trappola", lo trovo un approccio sbagliato.
Quello del video penso si riferisse a chi esagera arrivando a preferire i rulli alla bici anche in condizioni ideali per uscire
 

Discussioni simili

Risposte
9
Visite
2K
samuelgol
S
Risposte
12
Visite
595
Gioe70
G
Risposte
4
Visite
688
skizzo74
S
Risposte
1
Visite
73
SadWolf
S