Alta Val Pusteria

Discussione in 'Dove pedalare, vacanze in MTB' iniziata da dexter, 8/7/03.

  1. dexter

    dexter Biker dantescus

    Registrato:
    10/5/03
    Messaggi:
    4.738
    Venerdi mattina mi sveglio e sento il richiamo della montagna...ma di quella alta, non del nostro Appennino.
    Chiamo la morosa ed in poco tempo decidiamo di partire la sera stessa per Sesto in Val Pusteria (BZ).

    Il posto lo conosco bene perchè sono anni che ci vado a camminare ma raramente ci sono andato in MTB e visto l'andazzo degli ultimi mesi temo di essermi dimenticato di come si fa la salita :?

    Tramite il forum avviso cat_bz che ssarò in zona ma purtroppo non riusciamo a beccarci, sarà per la Sest'Hollata! :-?

    Sabato mattina mi sveglio alle 7.35 e vedo una giornata splendida, corro a far colazione (altro che integratori! pane marmellata, affettati, formaggi, succo, caffe.... :-? :-? ) e parto con l'intento -per me ambizioso- di arrivare in Austria.

    I km non li so, non ho il computerino, ma il dislivello per me è parecchio.
    Le salite sono quasi tutte in strada forestale di ghiaia mente i sentieri in quota (oltre 2.000) sono in sassi con buona tenuta o terra.

    I paesaggi grazie al meteo favorevole sono splendidi, mozzafiato direi :-x
    comunque alcune foto possono descrivere meglio cosa ho visto:
    http://photos.yahoo.com/bc/flavio_dexter/lst?.dir=/MTB

    Il giro nel dettaglio:
    Cartografia Kompass n°58 Dolomiti di Sesto
    Partenza da Sesto 1.353
    sentiero 4a - asfaltato fino a Rif. Panorama
    sentiero 4c - forestale ghiaiata nel bosco fino a rif. Elmo 2.041
    sentiero 4 - forestale/sentiero sassoso e stretto fino Rif. Sillianer (Austria)2.447
    sentiero Huttensteig verso M. Elmo rif Finanza - sassoso ma veloce e divertentissimo 2.438
    sentiero 4a verso Rif. gallo Cedrone - ripidissimo inn costa con sassi e drop altissimi!!!
    (da qui si scende anche direttamente nel bosco ma io ho evitato essendo solo)
    sentiero 4c fino Rif. Panorama - il sentiero che taglia nel bosco, non la strada!!
    sentiero 13 fino a Sesto - scalinate pazzesche in legno-sassi, drop da tronchi, nel bosco stretto e con burroncino laterale, quasi mai frequentato corto ma mitico!

    Nel bel mezzo della salita pensavo a cosa avrei scritto sul forum una volta tornato....ma è difficile tradurre quello che ho provato, posso solo dire che averlo fatto da solo è stato un peccato, sia perche non ho potuto condividere le sensazioni con altri, sia perche in salita ogni tanto avere qualcuno che ti sprona fa bene
    :-x , sia perche avrei rischiato di piu scendendo per sentieri piu diretti :???:

    Beh alla fine sono stato contento, ho fatto circa 1.200mt di dislivello ed ero fuori allenamento! In più la mattina dopo ho aggiunto un giretto per le malghe dove ho visto la morosa per la prima volta sulla MTB, risultato: è bello e non si fa poi tanta fatica ma andare da sola non mi piace e non mi diverto.

    Risposta mia:
    lunedi vado a comprarti la MTB!!

    Chissa! %$))
     
  2. sambofoto

    sambofoto Biker infernalis

    Registrato:
    18/3/03
    Messaggi:
    1.915
    Sembra una fiaba a lieto fine... :-o
     
  3. Renzo ®

    Renzo ® Moderatur
    Moderatur

    Registrato:
    30/10/02
    Messaggi:
    6.526
    Ho salvato il tuo itinerario
    In questi gg me lo studio, chissà che non ci possa fare una gitarella

    Gia l'avevo in mente
     
  4. dexter

    dexter Biker dantescus

    Registrato:
    10/5/03
    Messaggi:
    4.738
    ok, se hai dubbi o vuoi info chiedi pure, magari domani posto la cartina cosi è tutto piu chiaro
     
  5. Il Capitano

    Il Capitano Biker novus

    Registrato:
    17/11/03
    Messaggi:
    17
    Abbiamo deciso che in estate andremo sul M.Elmo

    L'idea è questa, anche se deve essere ancora studiata e/o modificata:

    S.Candido- confine - salita dal versante austriaco - Sillaner Hutte-
    Gallo Cedrone -Rif M.Elmo - cercasi discesa tecnica e pernottamento in rifugio nei pressi del Passo Croce di Comelico (non ricordo il nome della malga)
    Il secondo gg Prati di Croda Rossa - Bagni di Moso - Rif Baranci - S.Candido (percorso Dolomiti Superbike)

    Hai qualche dritta da darmi?
     
  6. dexter

    dexter Biker dantescus

    Registrato:
    10/5/03
    Messaggi:
    4.738
    da san candido a sillian la strada è pedonale (ocn molti turisti sprovveduti) ed asfaltata, c'è 1 solo strappo di 10 MT di dislivello :shock:
    la discesa piu tecnica è quella che dal rif della finanza va giu dritta a Moso sullo spartiacque, le altre sono gnocche (forestali).

    verso il passo c'è un bel sentiero -non sempre pedalabile- a meta monte che passa dalla malga Klambach a quella Nemes ed arriva fino alla Coltrondo (veneto) e qui ci sono pezzi impedalabili..
    Sicuramente il giro delle malghe verso il passo è piu bello che quello della dolomiti superbike.

    Ai prati di croda io ci sono arrivato dal passo Monte croce ma non ricordo se si sale in bike...forse è un po ripido il sentiero, ma quando arrivi sotto al ghiaione della croda e vai ad ovest verso il rifugio Baranci è splendido, un single track stretto tra i pini mughi splendido.

    Poi come discesa c'è la forestale che passa sotto alla cabinovia, in inverno l ausano per gli slittini ed è velocissima, ocio ai taglialegna che possono salire!!!!

    Da li puoi arrivare all'inizo del sentiero epr Bagni di moso usando la forestale accanto al torrente (asfalto/terriccio) sempre lontana dalla strada .
    Quando incontri la strada se ricordo bene devi tenere la sinistra e da li il sentiero è molto bello (con tratti ripidi) verso i baranci.

    dai baranci poi puoi scendere anche per la pista ocio che è veramente ripida!
    altrimenti c'è una forestale a tratti asfaltata che pero non vale la pena.

    Volendo li potete salire ancora (a piedi) e rifarvi la discesa nel bosco che unisce la croce sopra i baranci all'arrivo dell'ultimo skilift.


    ....certo che per chiarirti le idee invece che complicarle dovrei postare la cartina
    :razz:
     
  7. Il Capitano

    Il Capitano Biker novus

    Registrato:
    17/11/03
    Messaggi:
    17
    In effetti con la cartina mi orienterei meglio, anche se in linea di max ho capito qualche cosa
    Dovrò comprarmi la 1:25.000
    Adesso sono in possesso di alcuni road book della FunBike, ma il rif. Finanza non riesco a trovarlo! :???:
     
  8. dexter

    dexter Biker dantescus

    Registrato:
    10/5/03
    Messaggi:
    4.738
    non è un rifugio, è una casa chiusa che segna la punta del Mt Elmo
     
  9. Il Capitano

    Il Capitano Biker novus

    Registrato:
    17/11/03
    Messaggi:
    17
    Ahhhhhh!!!
    Ora si, mi si sono chiarite le idee! :-o
     
  10. nonnocarb

    nonnocarb Redazione

    Registrato:
    11/11/03
    Messaggi:
    14.160
    Complimenti. L'alta Pusteria è uno spot magnifico. Io ho una piccola baita a Dobbiaco ci passo tutti i fine settimana in estate, scoprendo ogni volta nuovi tracciati. :-) Senza contare lo snowb in inverno! :sbavon:
    Ci sentiamo!
     
  11. ZioBis ©

    ZioBis © Biker velocissimus

    Registrato:
    5/2/03
    Messaggi:
    2.661
    Dolomiti Superbike anno 2000… avvincente manifestazione :-)
    alcuni dei sentieri che indichi vedi m. Elmo li ho “ruotati”… :-x :???:


    “….Invece per la long-distance (111 km) si prosegue dritto su buona strada sterrata verso la malga San Silvestro, sita ad un’altitudine di 1800 metri. Segue una discesa di 7 chilometri in parte impegnativa che porta a Versciaco e da qui verso San Candido, dove nella piazza principale verrá allestito il primo posto di ristoro. Dopo aver recuperato le energie ci si avvia verso il sentiero per il Monte Castello che, superando un dislivello di 600 metri, conduce al Monte Elmo. Dopo il bivio per la " Cappella nel Bosco" si attraversa tutta la valle di Sesto. Zona molto esposta al sole fino alla località "Negerdorf", bivio per le malghe "Klammbachalm" e "Nemesalm" molto note. Qui girando a destra si scende per la "Saumad" e si raggiunge l’albergo "Königswarte". Attraversando la strada provinciale per il Passo Monte Croce si passa davanti allo "Sport Hotel" dopo di che si giunge al secondo punto di ristoro a Sesto. Il percorso continua, prima in piano poi in salita sul lato orografico sinistro del rio Sesto verso la stazione a monte della seggiovia dei Baranci superando circa 300 metri di dislivello qui il terzo posto di ristoro. La successiva discesa porta verso Dobbiaco località Dobbiaco Nuova dove la long-distance si congiunge con la middle-distance….”

    Altro magnifico giro compiuto in zona la salita al m. Corneto e discesa dal s.1H… :-?


    Dexter carb level … teniamoci in contatto per la prossima stagione… :smile: :-o
     
  12. dexter

    dexter Biker dantescus

    Registrato:
    10/5/03
    Messaggi:
    4.738
    @maurizio: direi che siamo fin troppo avanti :)

    [ot]
    @carb level: scusa ma come si fa a trovare una baita o un maso? io la cerca da anni anche per eventuale uso ristorativo (rifugio) ma non so dove pescare :razz: magari rispondi via MP
    [ot]
     
  13. ZioBis ©

    ZioBis © Biker velocissimus

    Registrato:
    5/2/03
    Messaggi:
    2.661
    a ritornare indietro siamo sempre in tempo :saccio: :razz: :-)
     
  14. Il Capitano

    Il Capitano Biker novus

    Registrato:
    17/11/03
    Messaggi:
    17
    Allora cosa mi dite?
    La zona merita?
    E' stata una scelta giusta?

    Tu Dexter mi dici che il sentiero dalla Vetta dell'Helm verso Moso è fattibile e sufficentemente tecnico?

    Pensavo poi di salire alla Klammbachalm e poi pernottare alla Nemesalm
    E' consigliabile?

    Dalla sella Leckfeld alla vetta si può fare in bici?
     
  15. dexter

    dexter Biker dantescus

    Registrato:
    10/5/03
    Messaggi:
    4.738
    merita merita anche perche quando sei tra le 2 malghe vedi il rifugio Locatelli (3 cime di lavaredo)

    la prima parte (Finanza/sentiero Gallo cedrone-Sillianer) è al limite della fattibilita...io me la sono gaduta, scalinoni in roccia senza stop, la seconda parte è un sentiero in terra stretto e scavato circa 40cm con drop in sasso di 60-70cm, la parte in basso è forestale ma conoscendo il posto c'è un pezzo di sentiero ripidissimo ed a scalini appeno sotto il Rif. Panorama
    Non so dirti se hanno camere me i proprietari sono carinissimi spece la giovane sposa e li il panorama vale, pero il percorso tra le 2 malghe secondo me è piu agibili e divertente fatto dalla Nemes alla Klamback
    sorry ma non so dove sia la sella -perlomeno non ricordo il nome- guardo la cartina e ti dico :-o

    PS: per vedere la situazione meteo e capire se il giro è fattibile vi consiglio questo link:
    http://www.helmbahnen.it/it_winter/panorama/livecam/main.asp
     

Condividi questa Pagina