Bici da enduro

 

GPA

Biker dantescus
Feedback: 36 / 0 / 0
24/1/06
4.538
16
Vado Ligure
I reduci dai Rallies si riconoscono al volo!! o-o
Scherzi a parte,questo tipo di gare mi attira particolarmente,anche se(come voi sapete)non ho nè la gamba per salire nè il manico per scendere.
Però a livello puramente teorico ho elaborato una mia idea di massima di "kit racing" specifico. La mia idea è quella di avere 2 bici,di cui una sui 130-140 di escursione,montata leggera,e una sui 170-180 montata più tosta purchè con mozzi con adattatore QR. Perchè questo? Perchè in base alle caratteristiche del percorso si potrebbero scegliere,in questo modo,4 tipologie di mezzo:
1)bici leggera al 100%
2)bici leggera con ruote pesanti
3)bici pesante con ruote leggere
4)bici pesante al 100%
Esempio: MDE Carver+AM SL ATA+ DTSwiss 1750con gomma 2.3(o 2.1 post.)
MDE Bolder S+66 SL ATA+DTSwiss 2350con gomme 2.5(o 2.3 post.)
Ho scelto volutamente bici forche e cerchi delle stesse ditte per rendere al meglio l'esempio. Che ne dite?
 

maxrosso

Biker marathonensis
Feedback: 3 / 0 / 0
5/10/05
4.139
2
61
ovada (AL)
per quello che ho potuto vedere a Cartosio e ascoltando le impressioni anche dei miei compagni di giornata le bici più adatte al percorso erano le nostre, Santa Cruz blur XC e super light e una ellsworth (non ricordo il modello ma quella da 100 mm di escursione posteriore) perchè le discese si facevano tranquilllamente con 100 mm di escursione e ci si arrivava in cima un pò più freschi di quei poveri ragazzi che avevano delle biciclettone da freeride e che se le dovevano comunque portare in cima alle salite.. in compenso il percorso si confaceva all'agilità di bici molto leggere e agili da guidare, forse l'unico tratto nel quale erano utili 150 mm di escursione era nell'ultima discesa che portava al guado del fiume che era una pietraia dove si poteva magari raggiungere una velocità un pò più elevata.. questa è la mia idea!
 

BeerMaster

Biker immensus
Feedback: 13 / 0 / 1
24/1/07
8.072
3
Torino
Bike
Una con le ruote
l'argomento interessa molto anche me! però credo che in pochi partecipino a questo tipo di gare... dobbiamo andare noi e fare la storia! :mrgreen: vabbè magari più voi, io è meglio che pedali ancora un pò!

Quello che posso dirvi è che bici ho e che una gara enduro con questa ce la farei!
Ho una MDE Bolder con ammo ad aria (pearl3.3) e forcella AM SL 2006, 150+150 mm di escursione. Ha il movimento centrale abbastanza alto cosa che mi fa comodo in salita, un ammo con sistema "anti bobbing" che trovo efficacissimo(!!!),peso davvero buono (tra i 13 e i 14 kg).
Ruote CrossRide, formula 18k 160+160, bash, gomme Albert anteriore e Smart Sam posteriore entrambe da 2.25.
Il punto debole forse sono le ruote (ci vorrebbe forse qualcosa di più robusto) e forse ci starebbe bene anche un disco da 180 all'anteriore, io però peso intorno ai 70kg a pieno carico quindi per il momento mi va bene così.
In salita vado abbastanza, è in discesa che ho da migliorare:mrgreen:,
chissà magari l'anno prossimo riuscirò a partecipare a qualche gara per puro divertimento e per vedere l'effetto che fa :-)

Aggiungo:
forse il setup ideale sarebbe con forcella con PP tipo AM 1 di quest'anno e ruote leggere e robuste tipo CrossMax SX.
Si potrebbe variare così la geometria e l'escursione ed avere un mezzo versatilissimo...
diciamo che sarebbe davvero la bici "perfetta" per me.
 

THALOSMTB

Biker extra
Feedback: 52 / 0 / 1
8/10/05
741
0
42
MODENA
Io sto cercando di farmi le seguenti bici come stai pensando tu:

Bici Leggera:

Mde Damper escursione 150-140 peso spero sotto i 15 kg
Fox Talas 36
DHX5 AIR
Gruppo XT
Ruote Crossmax XL
Copertura Schwalbe nobby nic 2.1 UST
Freni Devo ancora decidere, per adesso grimeca sistema 8 ma con dischi hope V2 non vented

Bici Pesante escursione 160-160 peso 17 kg e oltre

MDE Bolder
Fox Van 36
DHX5 Coil
Gruppo XT
Ruote Dabomb Racing
Coperture Schwalbe bib betty 2.5 e Albert da 2.25
Freni Hope moto V2 con dischi ventilati

Per adesso mi manca solo il telaio del Bolder perchè sono ancora indeciso sul bolder S o quello normale, e i dischi hope non-vented il resto l'ho già tutto.
 

The Advocate

Biker tremendus
Feedback: 10 / 0 / 0
18/5/06
1.284
0
Naviglio City
per quello che ho potuto vedere a Cartosio e ascoltando le impressioni anche dei miei compagni di giornata le bici più adatte al percorso erano le nostre, Santa Cruz blur XC e super light e una ellsworth (non ricordo il modello ma quella da 100 mm di escursione posteriore) perchè le discese si facevano tranquilllamente con 100 mm di escursione e ci si arrivava in cima un pò più freschi di quei poveri ragazzi che avevano delle biciclettone da freeride e che se le dovevano comunque portare in cima alle salite.. in compenso il percorso si confaceva all'agilità di bici molto leggere e agili da guidare, forse l'unico tratto nel quale erano utili 150 mm di escursione era nell'ultima discesa che portava al guado del fiume che era una pietraia dove si poteva magari raggiungere una velocità un pò più elevata.. questa è la mia idea!
Superlight e Blur per un percorso da Enduro?!?
Pordona ma, secondo me, o sei troppo innamorato della tua biga o il tracciato era sbagliato.
Poi, per carità, ho anche visto uno fare il Townhill di Bergamo con una rigida ..... ma si chiama Br1!!!

La Ellsworth dovrebbe essere una di quella dei ragazzi di Pro - M o è un Epiphany o una stupenda Evolve da 29 :sbavon::sbavon::sbavon:

 

maxrosso

Biker marathonensis
Feedback: 3 / 0 / 0
5/10/05
4.139
2
61
ovada (AL)
:adore!:
Superlight e Blur per un percorso da Enduro?!?
Pordona ma, secondo me, o sei troppo innamorato della tua biga o il tracciato era sbagliato.
Poi, per carità, ho anche visto uno fare il Townhill di Bergamo con una rigida ..... ma si chiama Br1!!!

La Ellsworth dovrebbe essere una di quella dei ragazzi di Pro - M o è un Epiphany o una stupenda Evolve da 29 :sbavon::sbavon::sbavon:

si sono innamorato della mia blur XC ma non così tanto da non essere obbiettivo, però se dai un occhiata alle classifiche della domenica scoprirai che le prime posizioni sono occupate da cross crautisti , ti garantisco anche che non sono per nulla innamorato di una EPIC :bleah:ad esempio ma di sicuro con quella si sarebbero fatti tempi migliori che con una VP free..o che con una Nomad, il percorso era molto bello e anche tecnico ma non c'erano salti o pietraie dove si sente il bisogno di avere molta escursione, in compenso le salite erano toste e chi si doveva portare 20 Kg di bici le accusava di sicuro di più.. la ellsworh del mio amico Corrado è una truth, una bike splendida!!
 

uedro

Biker velocissimus
Feedback: 69 / 0 / 0
18/11/05
2.400
0
Milano+Cogoleto(GE)
I reduci dai Rallies si riconoscono al volo!! o-o
Scherzi a parte,questo tipo di gare mi attira particolarmente,anche se(come voi sapete)non ho nè la gamba per salire nè il manico per scendere.
Però a livello puramente teorico ho elaborato una mia idea di massima di "kit racing" specifico. La mia idea è quella di avere 2 bici,di cui una sui 130-140 di escursione,montata leggera,e una sui 170-180 montata più tosta purchè con mozzi con adattatore QR. Perchè questo? Perchè in base alle caratteristiche del percorso si potrebbero scegliere,in questo modo,4 tipologie di mezzo:
1)bici leggera al 100%
2)bici leggera con ruote pesanti
3)bici pesante con ruote leggere
4)bici pesante al 100%
Esempio: MDE Carver+AM SL ATA+ DTSwiss 1750con gomma 2.3(o 2.1 post.)
MDE Bolder S+66 SL ATA+DTSwiss 2350con gomme 2.5(o 2.3 post.)
Ho scelto volutamente bici forche e cerchi delle stesse ditte per rendere al meglio l'esempio. Che ne dite?
Ciao Doc!
Sospel ci ha stregato, Cartosio ci ha messi definitavamente KO :mrgreen:
Per la bici pesante siamo a posto e probabilmente per la maggior parte di queste gare è inutile, per la leggera bisogna valutare un po bene, magari con i pareri di qualcuno che le usa per questo scopo.
Io sono molto affascinato dalle commencal meta d'istinto, senza una particolare ragione tecnica che me la faccia preferire ad altre.
Il "cambio ruote" mi sembra una idea valida e fattibile, le ATA per favore lasciamole perdere :sculacci: :mrgreen:
Alla prossima partenza ti vogliamo presente, che sono meno dure di quello che può sembrare :-?
Dovrebbe essercene una vicino a te a metà settembre, anche se a leggere il volantino sembra più una gara di XC che una enduro :zapalott:
 

GPA

Biker dantescus
Feedback: 36 / 0 / 0
24/1/06
4.538
16
Vado Ligure
Ciao Doc!
Sospel ci ha stregato, Cartosio ci ha messi definitavamente KO :mrgreen:
Per la bici pesante siamo a posto e probabilmente per la maggior parte di queste gare è inutile, per la leggera bisogna valutare un po bene, magari con i pareri di qualcuno che le usa per questo scopo.
Io sono molto affascinato dalle commencal meta d'istinto, senza una particolare ragione tecnica che me la faccia preferire ad altre.
Il "cambio ruote" mi sembra una idea valida e fattibile, le ATA per favore lasciamole perdere :sculacci: :mrgreen:
Alla prossima partenza ti vogliamo presente, che sono meno dure di quello che può sembrare :-?
Dovrebbe essercene una vicino a te a metà settembre, anche se a leggere il volantino sembra più una gara di XC che una enduro :zapalott:
Ciao Uedro! Ormai dopo le foto sulla rivista top di settore bisogna darti del Lei!
Battute a parte,della Meta sai che ho anch'io grande considerazione. Si guida benissimo in discesa,è ottimamente bilanciata tra maneggevolezza e stabilità e sale molto bene a patto di avere un ammo a piattaforma stabile.In particolare con le sue biellette che rinviano il movimento di un carro che è comunque un monocross,copia bene anche su piccole asperità,a tutto vantaggio della trazione.Penso sarebbe meglio partire dal solo telaio,che monta RP23 per 3,3 Kg,per fare una bici secondo le proprie necessità,considerando che anche la Numero1(la Team è assolutamente fuori come rapporto qualità/prezzo)monta RP2 dietro e 32RL davanti ma non Talas,che qui non guasterebbe.
Il discorso del doppio set di ruote penso sia importante in base alla tipologia del percorso e alle condizioni in cui lo si trova per il meteo(inutile montare dei 2.5 su cerchi "spessi" se si scende e si sale in un mare di fango).
Le ATA erano solo esempi,come ho detto.Purtroppo conosco bene i problemi relativi e spero che Marzocchi possa ritornare ad essere un vanto per gli italici bikers già dal 2008,come loro hanno promesso.
Sul fatto di essere presente in partenza ti ringrazio dell'invito,ma se continuo ad andare così poco come sto facendo ora per vari motivi, penso che andrei sicuramente fuori tempo massimo in salita,per poi.....accumulare un altro bel pò di ritardo in discesa! Ciao o-o
 

muldox

Diretur onorario
Feedback: 2 / 1 / 0
30/10/02
26.103
483
Valtellina
Bike
Cube Stereo 29
Come si svolge esattamente una gara enduro?
In particolare:
_Quanti metri di dislivello in salita?
_Quanti in discesa?
_Esistono dei fattori di correzione per i ritardi accumulati in salita e/o in discesa?
_Vi sono dei tratti di trasferimento non cronometrati?
_Salite e discese sono tutte all'insegna del tempo più basso oppure vi sono anche prove di regolarità?
_Mediamente quanto sono tecniche le salite e le discese?

Tks a chi avrà la pazienza di rispondere :prost:
 

akko69

Biker poeticus
Feedback: 51 / 0 / 0
12/11/04
3.771
82
50
Alessandria
www.akko69.altervista.org
con 'gambe da salita' e un 'manico da discesa' diversi dai miei, la jekyll del 2004 nel giro di sabato si è comportata bene!
penso che escursioni da 100 a 150 vadano bene, se con pesi accettabili.
anche una yeti 575 non sarebbe male!
;-)
 

Le President

Biker urlandum
Feedback: 8 / 0 / 0
1/11/06
563
0
Varese
Bike
Canyon Strive
Battute a parte,della Meta sai che ho anch'io grande considerazione. Si guida benissimo in discesa,è ottimamente bilanciata tra maneggevolezza e stabilità e sale molto bene a patto di avere un ammo a piattaforma stabile.In particolare con le sue biellette che rinviano il movimento di un carro che è comunque un monocross,copia bene anche su piccole asperità,a tutto vantaggio della trazione.Penso sarebbe meglio partire dal solo telaio,che monta RP23 per 3,3 Kg,per fare una bici secondo le proprie necessità,considerando che anche la Numero1(la Team è assolutamente fuori come rapporto qualità/prezzo)monta RP2 dietro e 32RL davanti ma non Talas,che qui non guasterebbe.
Ho la Meta 5.5.2 da circa un mesetto e devo dire che dopo aver visto il servizio su Tutto la voglia di venire a Cartosio era tanta.
Tra l'altro credo che il mitico Claudio Brunier (dove ho preso la Meta) abbia fatto il percorso con questa biga.
Quoto quanto detto da GPA e aggiungo (anche se non ho fatto la controprova) che già la 2 che non ha RP23 è assolutamente pedelabile anche in salita.
Certo rispetto alla vecchia biga (Lee Cougan Hot Lava) si sente il peso in più e la posizione meno XC ma quando si comincia a scendere il godimento è assicurato anche per una schiappa come me!!
La 5.5.2 pesa sui 14 Kg che è già un peso accettabile per una 140/140, la 5.5.1 mi sembra sui 13 Kg.
Partendo dal telaio e montandolo bene si può fare sicuramente meglio ma penso che siano già a valori più che ottimi.
Penso anche io che una coppia di ruote in più possa tornare utile, io sto pensando di montare sulle mie Crossland una gomma da 2,3 - 2,5 da usare supratutto con risalite meccanizzate.

P.S. - Sabato Pila apre il BikePark per una nuova grande stagione!!!!
 

Wu Ming

Biker velocissimus
Feedback: 1 / 0 / 0
12/10/05
2.361
0
Acqui Terme
:adore!:

si sono innamorato della mia blur XC ma non così tanto da non essere obbiettivo, però se dai un occhiata alle classifiche della domenica scoprirai che le prime posizioni sono occupate da cross crautisti , ti garantisco anche che non sono per nulla innamorato di una EPIC :bleah:ad esempio ma di sicuro con quella si sarebbero fatti tempi migliori che con una VP free..o che con una Nomad, il percorso era molto bello e anche tecnico ma non c'erano salti o pietraie dove si sente il bisogno di avere molta escursione, in compenso le salite erano toste e chi si doveva portare 20 Kg di bici le accusava di sicuro di più.. la ellsworh del mio amico Corrado è una truth, una bike splendida!!
SCUSA SCUSA!!!
ERRORE! forse non hai letto attentamente le classifiche, il vincitore, Rodolico, il Sabato prima è giunto terzo a Bardonecchia nella DH Marathon (è vero che un ex Xcista, ora convertito alle DH ed Enduros), Claudio Brunier (provenienza DH) era secondo fino alla 3° PS, alla 4° si è fermato per problemi fisici. Il vincitore dei Veterani, di cui conosco solo il nome, Fulvio, è uno che va in mtb a 360°, appena i cronometristi mi inviano le classifiche, sarà bello analizzare i dati e fare confronti
 

Wu Ming

Biker velocissimus
Feedback: 1 / 0 / 0
12/10/05
2.361
0
Acqui Terme
Come si svolge esattamente una gara enduro?
In particolare:
_Quanti metri di dislivello in salita?
_Quanti in discesa?
_Esistono dei fattori di correzione per i ritardi accumulati in salita e/o in discesa?
_Vi sono dei tratti di trasferimento non cronometrati?
_Salite e discese sono tutte all'insegna del tempo più basso oppure vi sono anche prove di regolarità?
_Mediamente quanto sono tecniche le salite e le discese?

Tks a chi avrà la pazienza di rispondere :prost:
Posso risponderti solo per la "nostra" gara, finora l'unica svolta in Italia:

il dsl era di 1050 mt x 28 km. di lunghezza, di cui circa 8 erano impegnati dalle 4 PS, la 1° e 2° presentavano il 95% di dsl negativo, la 3° e la 4° circa l'85%, i trasferimenti non erano cronometrati, ma vi era un tempo massimo totale molto ampio (comunque qualcuno è riuscito a saltare FTM), la difficoltà non è data dal fondo, piuttosto uniforme, ma dai molti cambi di pendenza e direzione e da alvuni tratti ripidi, dire, come difficoltà tecnica un 3 su 5 per una normale full da xc, non ci sono prove di regolarità, anche se mi piacerebbe inserire un tratto "trial", le salite non sono tecniche (c'è anche un pò di asfalto, ma piuttosto impegnative)
 

Wu Ming

Biker velocissimus
Feedback: 1 / 0 / 0
12/10/05
2.361
0
Acqui Terme
premesso che non ho mai partecipato ad un evento simile, solo organizzato...direi che per il futuro si dovrà essere abbastanza flessibili nella preparazione del mezzo, quindi: doppie ruote, rapporti scambiabili, doppia col bash, forcella ad escursione variabile, telaio adatto a pedalare.
per quanto riguarda il percorso in oggetto, l'ho fatto mille volte con mille mezzi e devo dire che l'ho apprezzato al massimo con la Maverick ML 7 (120)e forca da 120, anche con la Yeti 575 non mi sono trovato male, però nei rilanci e tratti da spingere era più "pastosa", mentre più performante nelle discese, di più, a Cartosio, non serve.
 

BazOOka

Biker paradisiacus
Feedback: 18 / 0 / 0
Come si svolge esattamente una gara enduro?
In particolare:
_Quanti metri di dislivello in salita?
_Quanti in discesa?
_Esistono dei fattori di correzione per i ritardi accumulati in salita e/o in discesa?
_Vi sono dei tratti di trasferimento non cronometrati?
_Salite e discese sono tutte all'insegna del tempo più basso oppure vi sono anche prove di regolarità?
_Mediamente quanto sono tecniche le salite e le discese?

Tks a chi avrà la pazienza di rispondere :prost:
lunghezza e disl variabili da gara a gara mediamente 30 km con dislivello 1000m sia up che down
in un giorno si percorrono diverse salite e discese. a volte la gara è divisa su due giorni.
x le salite (considerate trasferimento) c'è un tempo max di percorrenza. le discese sono cronometrate, vince chi ha impiegato meno tempo a percorrere il totale delle discese. chi arriva alla fine di un trasferimento in ritardo solitamente accumula un malus (che viene sommato al tot del tempo di discesa) pari al numero di minuti di ritardo.
la tecnicità dei percorsi è variabile, ma solitamente c'è da divertirsi :mrgreen:
nelle prove in discesa possono esserci strappi o tratti in salita.

mul è il tipo di gara x te o-o
 

BazOOka

Biker paradisiacus
Feedback: 18 / 0 / 0
SCUSA SCUSA!!!
ERRORE! forse non hai letto attentamente le classifiche, il vincitore, Rodolico, il Sabato prima è giunto terzo a Bardonecchia nella DH Marathon (è vero che un ex Xcista, ora convertito alle DH ed Enduros), Claudio Brunier (provenienza DH) era secondo fino alla 3° PS, alla 4° si è fermato per problemi fisici. Il vincitore dei Veterani, di cui conosco solo il nome, Fulvio, è uno che va in mtb a 360°, appena i cronometristi mi inviano le classifiche, sarà bello analizzare i dati e fare confronti
forse andiamo leggermente o.t. ma... secondo me il punto è che esistono gare enduro più a favore dei discesisti ed altre più a favore dei pedalatori, gare enduro nelle quali una 150+150 è quasi indispensabile (vedi ad es sospel) ed altre dove l'escursione generosa è superflua.
nel caso di cartosio a mio avviso l'atleta tendenzialmente xc con bici xc vitaminizzata emergeva rispetto al discesista puro a causa delle caratteristiche del tracciato di gara. le tracce sono stupende, ricche di ripidi ma anche di zone scorrevoli pianeggianti ed in leggera salita in cui pedalare è l'elemento vincente.
non credo però che questa caratteristica della gara di cartosio sia negativa! anche in dh e in xc si trovano gare + tecniche e gare più veloci o-o
 

poppo

Biker poeticus
Feedback: 10 / 0 / 0
16/2/06
3.577
0
pisa
premetto che non ho mai fatto una gara.......ma questo tipo di cimento mi incuriosisce molto (senza velleità di classifica ovviamente), con una bici come la mia (Stumpy FSR con crossmaxxl) sarebbe fattibile? mi sembra di capire di si o sbaglio?
 

BazOOka

Biker paradisiacus
Feedback: 18 / 0 / 0
premetto che non ho mai fatto una gara.......ma questo tipo di cimento mi incuriosisce molto (senza velleità di classifica ovviamente), con una bici come la mia (Stumpy FSR con crossmaxxl) sarebbe fattibile? mi sembra di capire di si o sbaglio?
se parliamo di gare enduro in generale ti rispondo che dipende dal tipo di percorso. alle gare enduro ho visto persone correre con la epic s works in carbonio e altri con la demo 7 o-o
 

 

Discussioni simili

Risposte
8
Visite
1K
GPA
G
Risposte
2
Visite
697
Domingosh
D
Risposte
5
Visite
907
tostarello
T