Bici da enduro

BeerMaster

Biker immensus
Feedback: 13 / 0 / 1
24/1/07
8.072
3
Torino
Bike
Una con le ruote
Forse vado OT ma c'è un'altra cosa che mi chiedo, come mai le salite non sono cronometrate? secondo me renderebbero ancora più interessante la gara... voi che ne pensate?
 

 

muldox

Diretur onorario
Feedback: 2 / 1 / 0
30/10/02
26.103
483
Valtellina
Bike
Cube Stereo 29
Forse vado OT ma c'è un'altra cosa che mi chiedo, come mai le salite non sono cronometrate? secondo me renderebbero ancora più interessante la gara... voi che ne pensate?
Praticamente ne uscirebbe una gara XC, a meno di non assegnare dei coefficienti correttivi ai distacchi in discesa. Per farti capire meglio: 1 secondo di distacco in salita vale un secondo, mentre in discesa ne potrebbe valere 5 ( numero a caso, bisognerebbe valutare un coefficiente sensato ). Questo sarebbe l'unico metodo per dare una certa importanza anche alla performance in salita senza renderla preponderante ( come infatti avviene nell'XC ).
 

uedro

Biker velocissimus
Feedback: 69 / 0 / 0
18/11/05
2.400
0
Milano+Cogoleto(GE)
E la trilogia Caprazzoppa + Ciappi + DH Varigotti ( e relative salite ovviamente ) non sarebbe da urlo? Però siamo OT :-)
Conosco solo caprazzoppa e ciappi, non la dh, e personalmente ti direi che sono perfette, così come un Beigua, ma non credo che la penserebbero allo stesso modo la maggior parte dei partecipanti :mrgreen:
Non è OT, menzionando il giro pre-pasqua volevo darti una idea di massima del terreno, difficoltà, chilometri e dislivelli. Credo che sia un buon esempio, calzante.
Simone potrà forse essere più preciso, e magari anche Ale.
 

BeerMaster

Biker immensus
Feedback: 13 / 0 / 1
24/1/07
8.072
3
Torino
Bike
Una con le ruote
Praticamente ne uscirebbe una gara XC, a meno di non assegnare dei coefficienti correttivi ai distacchi in discesa. Per farti capire meglio: 1 secondo di distacco in salita vale un secondo, mentre in discesa ne potrebbe valere 5 ( numero a caso, bisognerebbe valutare un coefficiente sensato ). Questo sarebbe l'unico metodo per dare una certa importanza anche alla performance in salita senza renderla preponderante ( come infatti avviene nell'XC ).
si effettivamente non avevo pensato che i distacchi accumulati in salita cambierebbero completamente i risultati... :nunsacci::nunsacci:

però effettivamente appiattire del tutto le performance in salita rende la cosa meno "interessante"...
la cosa che proponi tu è interessante ma forse bisognerebbe adattare il coefficente al percorso, non tutti sono uguali, per le salite più lente bisognerebbe aumentare questo rapporto... ma magari la cosa diventerebbe troppo incasinata...
 

BazOOka

Biker paradisiacus
Feedback: 18 / 0 / 0
Ci mancherebbe altro! Queste, sono le unica competizioni che mi pacerbbe fare.

Ho gia scaricato la traccia GPS: appena posso mi butto con due o tre amici in zona a fare questo giro ma ........ "per il personalissimo piacere" visto le bellissime foto che ho visto.
Ho un solo dubbio: quale biga mi porto?!? :nunsacci:

Ciao :smile:
o-o :-o

x fare un giro di puro divertimento ti consiglierei decisamente la santa gobbuta :sbavon:

ps quelli che parlano male della BICI TOTALE son tutti lecchini del diretur :-) buuuuuuuuuuuuuuuu!!!!!!
 

modoloale

Biker marathonensis
Feedback: 1 / 0 / 0
22/2/05
4.251
2
50
Sanremo
www.mtbsanremo.it
In quasi 10 anni di mtb non ho mai avuto ne la voglia ne l'interesse di fare una gara, poi più per caso che per altro mi sono ritrovato iscitto a Sospel sotto il falso nome di BazOO e mi sono divertito tantissimo, forse come non mai. Fatte senza pensare troppo al risultato sono gare strane, danno delle bellissime sensazioni, difficili da ripetere a parole. Almeno una volta dovresti provare, più per l'ambiente e lo spirito (in particolare Sospel) che per altro.
Altrimenti leggi tutto attentamente e, da bravo saggio :il-saggi:, consigliaci, te ne saremo grati :prost:

Pensandoci un po mi viene da dirti per percorsi come quelli del giro "Pre uovo di Pasqua" di SanRemo quest'anno, più o meno.
Ecco, li una bella gara rally ci starebbe proprio bene.
:up: Dove sei ModoloAle radunensis??? :mrgreen:
PRESENTE!!!! Ehi, non posso mica essere dappertutto!

Se mi dai una mano te la organizzo.

Allora per entrare in topic : io ho fatto Sospel, come tu già sai, con la VP-free da 16 Kg. Non ho avuto grandi risultati, ma non per colpa della bici, anzi, in discesa andava da Dio sui tracciati francesi.
Sicuramente l'anno prossimo, se rifaro' la gara, non usero' più la VP-free, perchè sebbene sia arrivato in cime alle salite sempre con largo anticipo. mi sono stancato troppo per affrontare le discese con la mente lucida.

Verro' con la RM sxc, anche se l'escursione da 160 davanti secondo me è un po' esagerata per i pezzi misti.

Sicuramente consiglierei a chiuque , almeno per Sospel, di spendere qualche soldino per il sistema pneumatico per abbassare e alzare la sella velocemente.

Sai che figata!!!! Sul secolo XIX a caratteri cubitali " Rinasce il Rally di Sanremo"...in mtb:bum-bum-:
 

muldox

Diretur onorario
Feedback: 2 / 1 / 0
30/10/02
26.103
483
Valtellina
Bike
Cube Stereo 29
OK, ipotizzando un migliaio di metri di dislivello, tracciato non molto tecnico e discese inframmezzate da qualche breve (?) risalita, io penso che una buona soluzione potrebbe essere:
_140+140mm ( ma se dietro sono 130 cambia poco )
_Sospensioni ad aria. Possibilmente con forcella accorciabile/bloccabile al volo ed ammo dotato di piattaforma stabile, meglio se anch'essa disinseribile da remoto o comunque in corsa
_gravity dropper se la discesa non è troppo tecnica ( in fondo la sella va giù di meno di 10cm ) e le salite lunghe al punto da non poter essere affrontate totalmente in fuorisella.
_dischi in base al peso del biker ed alla pendenza. Se quest'ultima non è eccessiva ed il biker entro i 75-80kg potrebbe bastare una coppia 180-160mm
_Delle coperture da 2.3 dovrebbero bastare se non ci sono pietraie assassine, magari evitando i mattonazzi da DH da 1 kilo e mezzo
_Cerchi di dimensioni adeguate ma non troppo pesanti. I "classici" 28mm delle serie dedicate all'enduro credo siano un'ottima soluzione.
_Un sistema ( non me ne intendo molto ) il quale, senza compromettere la pedalabilità, garantisca che la catena non "salti giù"
_Il resto della componentistica in base a quanto concede il portafogli. Ovviamente l'XTR sarebbe meglio del Deore...
 

biker_simone

Biker grossissimus
Feedback: 15 / 0 / 0
31/1/05
5.318
0
39
Celle Ligure (SV)
OK, ipotizzando un migliaio di metri di dislivello, tracciato non molto tecnico e discese inframmezzate da qualche breve (?) risalita, io penso che una buona soluzione potrebbe essere:
_140+140mm ( ma se dietro sono 130 cambia poco )
_Sospensioni ad aria. Possibilmente con forcella accorciabile/bloccabile al volo ed ammo dotato di piattaforma stabile, meglio se anch'essa disinseribile da remoto o comunque in corsa
_gravity dropper se la discesa non è troppo tecnica ( in fondo la sella va giù di meno di 10cm ) e le salite lunghe al punto da non poter essere affrontate totalmente in fuorisella.
_dischi in base al peso del biker ed alla pendenza. Se quest'ultima non è eccessiva ed il biker entro i 75-80kg potrebbe bastare una coppia 180-160mm
_Delle coperture da 2.3 dovrebbero bastare se non ci sono pietraie assassine, magari evitando i mattonazzi da DH da 1 kilo e mezzo
_Cerchi di dimensioni adeguate ma non troppo pesanti. I "classici" 28mm delle serie dedicate all'enduro credo siano un'ottima soluzione.
_Un sistema ( non me ne intendo molto ) il quale, senza compromettere la pedalabilità, garantisca che la catena non "salti giù"
_Il resto della componentistica in base a quanto concede il portafogli. Ovviamente l'XTR sarebbe meglio del Deore...
Ti quoto abbastanza. Però per le gomme andrei su quelle da dh. Sezione 2.2 o 2.3, magari tubeless.

Il gravitydropper rischia di essere veramente utile!
A Cartosio ho corso con la giant reign x che avevo al raduno. Sono andato benino, tranne negli strappi duri in salita dove pedalare a tutta in piedi, con la sella abbassata, era massacrante. E di strappi ce n'erano tanti!

Per quanto riguarda le escursioni: sbilanciarle molto? tipo 160ant+130post?

@Beermaster: se cronometri anche le salite perdi lo spirito della gara enduro. Un 10% o 15% di salita nelle prove speciali in discesa è sufficiente. Lo stesso vale per il tecnico molto impegnativo, un 10% o 15% al massimo.
A Sospel le prove speciali non erano mai molto tecniche, c'erano tratti duri in salita ed il tutto era dosato in modo da sfavorire mezzi troppo xc e mezzi troppo fr. Anzi bici da xc me ne ricordo ben poche.
 

muldox

Diretur onorario
Feedback: 2 / 1 / 0
30/10/02
26.103
483
Valtellina
Bike
Cube Stereo 29
...Però per le gomme andrei su quelle da dh. Sezione 2.2 o 2.3, magari tubeless....
Non so, io penso che se i tracciati non sono troppo assassini può bastare anche qualcosa di più leggero, che non faccia "effetto ancora" in salita. Chiaramente non penso a coperture stile carta velina, ma a roba tipo High Roller da 850g dietro e una Big Betty ( più o meno stesso peso e gran tenuta, anche se fin troppo larga ) davanti.

...Per quanto riguarda le escursioni: sbilanciarle molto? tipo 160ant+130post?....
Sulla carta è una buona idea, ma pensando a ciò che offre il mercato ho l'impressione che oltre i 140mm ci sia il salto per quanto riguarda i pesi. Tieni presente che una Pike ad aria è attorno ai due kg, mentre la più leggera delle forche da 160mm credo stia almeno 400g più su.

OK, ora vado a nanna e vediamo se la notte porta consiglio :prost:
 

maxrosso

Biker marathonensis
Feedback: 3 / 0 / 0
5/10/05
4.139
2
61
ovada (AL)
forse andiamo leggermente o.t. ma... secondo me il punto è che esistono gare enduro più a favore dei discesisti ed altre più a favore dei pedalatori, gare enduro nelle quali una 150+150 è quasi indispensabile (vedi ad es sospel) ed altre dove l'escursione generosa è superflua.
nel caso di cartosio a mio avviso l'atleta tendenzialmente xc con bici xc vitaminizzata emergeva rispetto al discesista puro a causa delle caratteristiche del tracciato di gara. le tracce sono stupende, ricche di ripidi ma anche di zone scorrevoli pianeggianti ed in leggera salita in cui pedalare è l'elemento vincente.
non credo però che questa caratteristica della gara di cartosio sia negativa! anche in dh e in xc si trovano gare + tecniche e gare più veloci o-o
E' proprio quello che volevo dire io... :up: a Cartosio è importante pedalare ed è una caratteristica positiva a mio parere visto che si tratta comunque di "biciclette" e non di moto..:-?
 

BeerMaster

Biker immensus
Feedback: 13 / 0 / 1
24/1/07
8.072
3
Torino
Bike
Una con le ruote
...
Però per le gomme andrei su quelle da dh. Sezione 2.2 o 2.3, magari tubeless.
...
Dal basso della mia esperienza posso dire che con gomme tipo Maxxis Minion DH da 2.35 mi sono trovato proprio male... sia in salita che, stranamente, in discesa... mi sono trovato molto meglio con le Albert e le Smart Sam da 2.25. Non so dire il perchè, forse è solo una questione di peso. Comunque è una cosa troppo soggettiva...

@Beermaster: se cronometri anche le salite perdi lo spirito della gara enduro. Un 10% o 15% di salita nelle prove speciali in discesa è sufficiente. Lo stesso vale per il tecnico molto impegnativo, un 10% o 15% al massimo.
Non ho capito bene cosa vuoi dire... se intendi prevedere dei tratti di salita nelle prove cronometrate in discesa sembra una buona idea però in effetti ci vorrebbe il gravitydropper quasi obbligatoriamente! A sospel era così? tratti di salita nelle prove speciale? Chissà che casino a tirar su e giù la sella :mrgreen: ! e quelli con il gravitydropper di sicuro erano molto più avvantaggiati!:))):

Comunque capisco che non è nello spirito di questo tipo di gare cronometrare le salite però prevedere un tempo massimo appiattisce le differenze tra chi ha polmoni e gambe per salire e chi meno... alla fine se la competizione è più a 360° la salita dovrebbe in qualche modo avere un peso maggiore, però anche qui si ricade nel soggettivo... forse sono io che mi sto facendo prendere troppo dalla foga agonistica :-)
 

uedro

Biker velocissimus
Feedback: 69 / 0 / 0
18/11/05
2.400
0
Milano+Cogoleto(GE)
OK, ipotizzando un migliaio di metri di dislivello, tracciato non molto tecnico e discese inframmezzate da qualche breve (?) risalita, io penso che una buona soluzione potrebbe essere:
_140+140mm ( ma se dietro sono 130 cambia poco )
_Sospensioni ad aria. Possibilmente con forcella accorciabile/bloccabile al volo ed ammo dotato di piattaforma stabile, meglio se anch'essa disinseribile da remoto o comunque in corsa
_gravity dropper se la discesa non è troppo tecnica ( in fondo la sella va giù di meno di 10cm ) e le salite lunghe al punto da non poter essere affrontate totalmente in fuorisella.
_dischi in base al peso del biker ed alla pendenza. Se quest'ultima non è eccessiva ed il biker entro i 75-80kg potrebbe bastare una coppia 180-160mm
_Delle coperture da 2.3 dovrebbero bastare se non ci sono pietraie assassine, magari evitando i mattonazzi da DH da 1 kilo e mezzo
_Cerchi di dimensioni adeguate ma non troppo pesanti. I "classici" 28mm delle serie dedicate all'enduro credo siano un'ottima soluzione.
_Un sistema ( non me ne intendo molto ) il quale, senza compromettere la pedalabilità, garantisca che la catena non "salti giù"
_Il resto della componentistica in base a quanto concede il portafogli. Ovviamente l'XTR sarebbe meglio del Deore...
Ottime riflessioni, grazie o-o
Ho poca esperienza ma le gomme da DH le eviterei anche io, avrebbero dei vantaggi solo in limitatissime parti dei percorsi. 2,3 dietro potrebbe essere fin eccessivo.
Le risalite possono anche essere poche e corte ma sono quelle che più fanno male: rompono il ritmo e prese a tutta per non perdere velocità ti lasciano senza fiato appena riprendi a scendere.
Per pigirzia e strani motivi non ho mai tagliato i miei reggisella, difficilmente nei giri pedalti riesco ad abbassarla più di 10 cm. Il gravity (sebbene non lo abbia mai usato) forse è fondamentale, magari ti permette di risparmiare poca energia e poco tempo ogni volta, ma in tantissimi punti. Probabilmente sul computo totale può fare la differenza più di quello che possa sembrare. A sospel lo avevano tantissimi, e non sembrava tanto una "moda", a cartosio mi pare uno solo, forse proprio Brunier.
Guidacatena di vario tipo se il deragliatore è montato bene e la catena lunga il giusto non credo serva.
Camere o tubless? Se avessi avuto i tubless domenica forse forse.... :zapalott: :mrgreen:
PP o no all'anteriore? O è indifferente e in realtà dipende dalla forcella in se?
Attacco manubrio medio-lungo o corto?

Certo che a seguire alla lettera quello che esce qui mi tocca rapinare una banca, ed anche ben fornita :zapalott:

A sospel forse la bici più xc era la nuova enduro in carbonio del local che in tutina di lycra e caschetto è arrivato terzo, ma quello era di un altro pianeta. A cartosio molte di più, ma il tracciato ed i tempi erano diversi

@wuming: che avete deciso?

@modoloAle: se la metti così come faccio a dirti di no?
 

Jolly Roger

Biker assatanatus
Feedback: 1 / 0 / 0
23/4/07
3.215
416
Bike
a volte 6" a volte 5"
OK, ipotizzando un migliaio di metri di dislivello, tracciato non molto tecnico e discese inframmezzate da qualche breve (?) risalita, io penso che una buona soluzione potrebbe essere...
Obiettivo centrato!!

PS: ho fatto il tracciato il giorno prima della gara e quoto al 100% :mrgreen:

PSS: avete fatto buon ritorno da Caldirola? o-o
 

Wu Ming

Biker velocissimus
Feedback: 1 / 0 / 0
12/10/05
2.361
0
Acqui Terme
Era riferito a me?
Ciao Ale:prost:
o-ono, parlavo in in generale: mi sembra che si stiano mescolando i soggetti, si parla di mezzi e di formule di gara per una disciplina che ha avuto un solo evento, io sono curioso di vedere come saranno gli altri due enduro della stagione, a Settembre, sperando di esserci...

@Uedro: spero tu sia libero il 15 Giugno 2008....:-?
 

Discussioni simili

Risposte
8
Visite
1K
GPA
G
Risposte
2
Visite
696
Domingosh
D
Risposte
5
Visite
904
tostarello
T