Centratura e campanatura ruote "ghetto style"

galva

Biker serius
10/8/09
156
0
mori
grande! non ci avevo mai pensato, ho sempre fatto a occhio...

da adesso avrò ruote centratissime
 

bikerciuc

Biker infernalis
sottolineo che, per quanto mi riguarda, ritengo fondamentale partire da una corretta regolazione di tutti i nippli prima di mettere la ruota sul telaio...avvitando i nippli tutti allo stesso numero di giri (che può essere differente tra un lato e l'altro della ruota a seconda della campanatura richiesta) di norma si parte da una buona base per fare in fretta.

Bravo ancora a Daniel che ha spiegato nel dettaglio questo metodo che uso ormai da parecchi anni.

Ricordatevi anche che, se usate materiali particolarmente costosi e pregiati, questo metodo può essere applicato solo se una buona dose di esperienza vi supporta.. centrare una ruota con pochi raggi e magari sfinati richiederebbe, in teoria, una precisione micrometrica sia nel tensionare la raggiatura che nel centrare la ruota per la quale vi rimanderei al metodo scientifico (con uso di comparatore e tensiometro).

verificate la tensione dei raggi tastandoli a coppie sull'incrocio dove un raggio passa sotto l'altro mettendo pollice ed indice appena sopra o sotto il punto di incrocio, indicativamente, una tensione corretta si avrà quando con una pressione media delle dita si riuscirà ad ottenere una deformazione laterale di circa 1-2mm. Una ruota con raggiatura omogeneamente tensionata manterrà la centratura e l'assetto molto bene a dispetto anche di forti sollecitazioni.. in caso di urti diretti sul cerchio sarà opportuno verificare oltre che il cerchio non abbia riportato danni gravi anche la centratura della ruota.

PS.: Un buon sistema per controllare la bontà del vostro lavoro è munirsi anche di un compasso (da meccanico) o di un calibro e di verificare che la luce tra cerchio e telaio tra un lato e l'altro sia la stessa... ripetete la misurazione in più punti del cerchio(almeno 3 diversi, meglio se a circa 120° l'uno dall'altro)in quanto, per difetti di centratura, una sezione può essere perfetta mentre quella adiacente può non essere a posto...


saluti e buon divertimento
 

Gligio

Biker extra
17/10/10
742
27
Bibbiena
www.mtbcasentino.it
Un trucco per far assestare le ruote appena assemblate è quello di appoggiarle orizzontalmente sul pavimento (sopra un cartone e senza sganci) e salirci sopra (!) prima da un lato e poi dall'altro appoggiando i piedi sui raggi ("pestando" tutta la circonferenza). In questo modo i raggi si assestano senza dover fare un giro di prova. Dopo questa operazione che può sembrare un po' folle (ma la ruota resiste!) basta verificare la centratura e siamo a posto!
 

emAMS

Biker serius
15/4/10
289
0
Roma
Bike
Production Privèe 27.5"
Quando si "pensionano" i raggi??
:nunsacci::nunsacci:


Cioè alla fine della loro carriera?!?!?!
:smile::smile::smile::smile:
 

fitzcarraldo358

Biker augustus
13/11/08
9.753
1.010
Romagna
Bike
Canfield, Antidote, Singular
Interessante. Io ho sempre usato, in luogo del piano di riscontro - una striscia di nastro adesivo con segni come riferimento per la campanatura (la striscia fa da riscontro di massima per la centratura radiale) e fascette fissate sul carro o sui foderi da ambo i lati con la 'coda' tagliata in modo da poter essere orientata e fare da riferimento sul fianco del cerchio (o sulla sommità per la centratura radiale). Per una verifica di fino della campanatura monto la ruota a rovescio lasciando i riferimenti fissi.

Ll sistema descritto è senz'altro migliore, solo richiede un poco più di preparazione.
 

pennhouse2

Biker ciceronis
6/6/05
1.582
8
40
TORINO
Un trucco per far assestare le ruote appena assemblate è quello di appoggiarle orizzontalmente sul pavimento (sopra un cartone e senza sganci) e salirci sopra (!) prima da un lato e poi dall'altro appoggiando i piedi sui raggi ("pestando" tutta la circonferenza). In questo modo i raggi si assestano senza dover fare un giro di prova. Dopo questa operazione che può sembrare un po' folle (ma la ruota resiste!) basta verificare la centratura e siamo a posto!
AHHHHHHHHH
Ho visto con i miei occhi una ruota collassare facendo forza solo con una mano sui raggi a ruota appoggiata a terra, figuriamoci con i piedi sopra. Sconsiglio la manovra a meno di avere ruote iperrobuste.
Un alternativa è di appoggiare la ruota in verticale e solo in quella direzione fare forza, magri sedendocisi sopra, facendola girare di pochi gradi per 'stressare' tutti i punti.
Ultima alternativa: una vecchia pedivella o un pezzo di tubo con cui fare forza su tutti gli incroci dei raggi in modo da fare smuovere eventuali tensioni residue.
Ciao
Fabio
 

bikerciuc

Biker infernalis
Se tensionate tutto bene (e specie se si lavora con materiale nuovo) il pre-assestamento per conto mio si può tranquillamente evitare, evitando, tra le altre cose di fare già dei danni prima di usarla 'sta povera ruota...

rimane ovvio che senza strumenti tipo il tensiometro sarnno il vostro tatto, il vostro buon senso e la vostra esperienza a "dirvi" quando una ruota sarà ben tensionata...

rimane inteso che visti i molteplici approcci all'arte da parte di differenti scuole di pensiero è prerogativa del singolo scegliere la "via" che ritiene più sensata e confacente alla sua linea di pensiero.
 

Gligio

Biker extra
17/10/10
742
27
Bibbiena
www.mtbcasentino.it
AHHHHHHHHH
Ho visto con i miei occhi una ruota collassare facendo forza solo con una mano sui raggi a ruota appoggiata a terra, figuriamoci con i piedi sopra. Sconsiglio la manovra a meno di avere ruote iperrobuste.
Un alternativa è di appoggiare la ruota in verticale e solo in quella direzione fare forza, magri sedendocisi sopra, facendola girare di pochi gradi per 'stressare' tutti i punti.
Ultima alternativa: una vecchia pedivella o un pezzo di tubo con cui fare forza su tutti gli incroci dei raggi in modo da fare smuovere eventuali tensioni residue.
Ciao
Fabio
L'ultima volta 'ho fatto con raggi e cerchi tradizionali (per v brake) pesavo almeno 65 kg e le ruote sono ancora circolanti sulla mia vecchia mtb! Il trucco me l'ha insegnato una persona affidabile. Anche io ci ho creduto solamente quando gliel'ho visto fare!
 

richibari

Biker extra
21/12/11
757
5
mandello
bellissimo! imperdibile! soprattutto perchè insegna anche a costruirsi l'attrezzo.
Avrei solo da ridire sull'ultimo consiglio: " Quando si pensionano i raggi .." !!
 

lokis

Biker tremendus
29/7/10
1.033
0
Bergamo
Bello!!
Ma c'è un modo empirico per capire se i raggi son troppo tirati o troppo molli?
 

richibari

Biker extra
21/12/11
757
5
mandello
bellissimo! imperdibile! soprattutto perchè insegna anche a costruirsi l'attrezzo.
Avrei solo da ridire sull'ultimo consiglio: " Quando si pensionano i raggi .." !!
 

lucanervi

lucanervi nerviluca
28/9/11
5.764
226
qua e là in Romagna
Bike
tantissime
c'è un motivo per cui la sagoma illustrata nei disegni non è simmetrica?
il bordo in alto non è parallelo al fondo......???

cil
 

bikerciuc

Biker infernalis
c'è un motivo per cui la sagoma illustrata nei disegni non è simmetrica?
il bordo in alto non è parallelo al fondo......???

cil
Credo che sia xkè l'immagine è stata ricavata dalla foto ed è distorta dalla prospettiva..in realtá la mia placchetta in compensato ha il bordo sup parallelo a quello inf. Ed è assolutamente simmetrica..
 
  • Like
Reactions: Danybiker88

pennhouse2

Biker ciceronis
6/6/05
1.582
8
40
TORINO
L'ultima volta 'ho fatto con raggi e cerchi tradizionali (per v brake) pesavo almeno 65 kg e le ruote sono ancora circolanti sulla mia vecchia mtb! Il trucco me l'ha insegnato una persona affidabile. Anche io ci ho creduto solamente quando gliel'ho visto fare!
Insisto nello sconsigliare di 'saltare' sulle ruote appoggiate orizzontalmente.
Mi toccherà fare foto della ruota 'collassata' dalla pressione sui raggi. La cosa divertente è che torna dritta facendo forza sui raggi nella direzione opposta ;-)
Fabio
 

AlfreDoss

Biker celestialis
2/9/08
7.485
472
Sotto il Canto (BG)
Bike
Specy Turbo Levo
Io per raddrizzare le mie ruote ho sempre usato due matite fissate al carro o alla forcella con delle fascette,posizionate con la punta a sfiorare il cerchio, e poi tiro i raggi a seconda di dove tocca più o meno, ma questo metodo è di gran lunga migliore, ti permette appunto di sistemare anche la campanatura, cosa che ho sempre fatto più o meno ad occhio. col calibro prendendo come riferimento i foderi del carro o della forca.
Bravo Dany!
 
  • Like
Reactions: Pietro.68