ciclabile TS

  • Creatore Discussione ET
  • Data di inizio

ET

Biker velocissimus
Feedback: 1 / 0 / 0
ad oggi, dove ha inizio la ciclabile?
Due settimane fa l'ho presa da via Fonda (subito dopo il parcheggio del cimitero di via costalunga, a sinistra) alla fine della salita alla destra dei 2 condomini abbastanza recenti, ma mi è parso che il sentiero scendesse ancora verso città...


PS: avete visto quel nuovo sottopasso dove hanno costruito dei muri di sostegno e li hanno pitturati di un rosa/arancione? potevano almeno prevedere un rivestimento esterno. Non mi piacciono proprio... sono inguardabili oltre a essere un'ottima lavagna per il primo ragazzotto "bomboletta spray munito" che passa da quelle parti. :???:
 

 

Kosso

Biker tremendus
Feedback: 0 / 0 / 0
Ola,

se è aperta già da via Fonda uol dire che hanno fatto passi avanti !

Fino a un paio di mesi fa si faceva sempre e solo da Campanelle, tutto il resto era "imboscato" vedi http://xoomer.virgilio.it/venerdibike/cicla_news_file/cicla_news_tre.html (news dal nostro sito di Aprile).
Uni di questi giorni ci provo e "ridocumento", pare che nel sottopasso abbiano abbondato di ghiaia grossa e che questa renda ben difficile la pedalata ai bimbi (sprofondano).
Secondo me se vanno avanti così la vedo dura che la finiscano entro la primavera 2006 come han promesso.
Ma i depositi di rottami li hanno fatti sloggiare/bonificati ?

ciauz
:pirletto:
 

ET

Biker velocissimus
Feedback: 1 / 0 / 0
confermo la ghiaia grossa.
grosso passo avanti? via fonda :nunsacci: ... l'altra estate (2004) quando l'ho fatta in discesa mi sembra (sono quasi sicura) di essere uscita sempre lì... ma non è lì campanelle?
o forse sto sbagliando di grosso il nome della via... quella zona non la conosco bene :nunsacci:
 

cstdvd70e02

Biker superis
Feedback: 21 / 0 / 0
14/7/05
424
0
Kosso ha scritto:
...Fino a un paio di mesi fa si faceva sempre e solo da Campanelle, tutto il resto era "imboscato" vedi http://xoomer.virgilio.it/venerdibike/cicla_news_file/cicla_news_tre.html (news dal nostro sito di Aprile)...
Ma i depositi di rottami li hanno fatti sloggiare/bonificati?
Confermo, è tutto rimasto così, rottami compresi. Ad oggi, la pista si può prendere solo da Campanelle (lo faccio sempre!) C'è da precisare che dopo neanche 500 metri c'è un'ulteriore interruzione dovuta ad un magazzino delle Ferrovie e che per evitare il relativo sentierino di rimedio (in cui ho sentito e visto cadere diversi) bisogna by-passare tra le villette 5-10 metri più in alto! Risultato: <<...guardi che questa è proprietà privata, non può passare!>> e altre di questo tipo.
Il giorno che finiscono... o meglio, iniziano a fare le cose davvero utili per la percorribilità, avrò la pista-ciclabile a 50 metri da casa. Da quel giorno in poi, il rischio per arrivare in quota sul carso non sarà più quello di essere investiti da un'autoveicolo (o altro) bensì solo quello di investire "qualcuno" che pensa di essere sulla "Napoleonica".
Non resta che aspettare... fermo restando che <<tutto verrà finito entro la primavera del 2006!>> resta una buona "battuta".
 

Kosso

Biker tremendus
Feedback: 0 / 0 / 0
A fianco del magazzino un Labrador giocattolone (lato monte) per farsi accarezzare ha appoggiato le sue zampone su di me (lato valle).
Risultato: un panino di Labrador-Kossobici-Kosso finito giù tra i rovi.
Ho perso la borraccia perchè l'ho lanciata contro il Labrador.
Ero ridotto come in un film orror ... tornato a casa senza voce per via delle imprecazioni che ho tirato ... casso che sfiga

:pirletto:
 

cstdvd70e02

Biker superis
Feedback: 21 / 0 / 0
14/7/05
424
0
ET ha scritto:
Ma partenza da "campanelle" significa via fonda?
...praticamente si. Via "Enrico Fonda" parte da via "Cesare dell'Acqua" e quest'ultima passa sotto l'ultimo tratto del ponte di Campanelle. Una parte del ponte che, molti anni fa, hanno tolto per permettere il transito ai camion sulla via. La pista è percorribile fino a quel punto.

ET ha scritto:
Non ho mica presente l'interruzione dovuta al magazzino delle ferrovie...
...non si tratta di un capannone bensì solo di una zona recintata, un magazzino a cielo aperto. Si trova subito dopo l'incrocio con la via in porfido. Dove c'è il muretto in cemento che bisogna aggirare (XC style, naturalmente). Ad ogni modo, ripeto, è un brutto trattino, specie d'estate, quando è strapieno di erbacce. Io non ci passo più.
 

cstdvd70e02

Biker superis
Feedback: 21 / 0 / 0
14/7/05
424
0
Kosso ha scritto:
...Fino a un paio di mesi fa si faceva sempre e solo da Campanelle, tutto il resto era "imboscato" vedi http://xoomer.virgilio.it/venerdibike/cicla_news_file/cicla_news_tre.html (news dal nostro sito di Aprile)...
Ma i depositi di rottami li hanno fatti sloggiare/bonificati?
Confermo, è tutto rimasto così, rottami compresi. Ad oggi, la pista si può prendere solo da Campanelle (lo faccio sempre!) C'è da precisare che dopo neanche 500 metri c'è un'ulteriore interruzione dovuta ad un magazzino delle Ferrovie e che per evitare il relativo sentierino di rimedio (in cui ho sentito e visto cadere diversi) bisogna by-passare tra le villette 5-10 metri più in alto! Risultato: <<...guardi che questa è proprietà privata, non può passare!>> e altre di questo tipo.
Il giorno che finiscono... o meglio, iniziano a fare le cose davvero utili per la percorribilità, avrò la pista-ciclabile a 50 metri da casa. Da quel giorno in poi, il rischio per arrivare in quota sul carso non sarà più quello di essere investiti da un'autoveicolo (o altro) bensì solo quello di investire "qualcuno" che pensa di essere sulla "Napoleonica".
Non resta che aspettare... fermo restando che <<tutto verrà finito entro la primavera del 2006!>> resta una buona "battuta".
 

cstdvd70e02

Biker superis
Feedback: 21 / 0 / 0
14/7/05
424
0
Kosso ha scritto:
...Fino a un paio di mesi fa si faceva sempre e solo da Campanelle, tutto il resto era "imboscato" vedi http://xoomer.virgilio.it/venerdibike/cicla_news_file/cicla_news_tre.html (news dal nostro sito di Aprile)...
Ma i depositi di rottami li hanno fatti sloggiare/bonificati?
Confermo, è tutto rimasto così, rottami compresi. Ad oggi, la pista si può prendere solo da Campanelle (lo faccio sempre!) C'è da precisare che dopo neanche 500 metri c'è un'ulteriore interruzione dovuta ad un magazzino delle Ferrovie e che per evitare il relativo sentierino di rimedio (in cui ho sentito e visto cadere diversi) bisogna by-passare tra le villette 5-10 metri più in alto! Risultato: <<...guardi che questa è proprietà privata, non può passare!>> e altre di questo tipo.
Il giorno che finiscono... o meglio, iniziano a fare le cose davvero utili per la percorribilità, avrò la pista-ciclabile a 50 metri da casa. Da quel giorno in poi, il rischio per arrivare in quota sul carso non sarà più quello di essere investiti da un'autoveicolo (o altro) bensì solo quello di investire "qualcuno" che pensa di essere sulla "Napoleonica".
Non resta che aspettare... fermo restando che <<tutto verrà finito entro la primavera del 2006!>> resta una buona "battuta".
 

cstdvd70e02

Biker superis
Feedback: 21 / 0 / 0
14/7/05
424
0
ET ha scritto:
Ma partenza da "campanelle" significa via fonda?
...praticamente si. Via "Enrico Fonda" parte da via "Cesare dell'Acqua" e quest'ultima passa sotto l'ultimo tratto del ponte di Campanelle. Una parte del ponte che, molti anni fa, hanno tolto per permettere il transito ai camion sulla via. La pista è percorribile fino a quel punto.

ET ha scritto:
Non ho mica presente l'interruzione dovuta al magazzino delle ferrovie...
...non si tratta di un capannone bensì solo di una zona recintata, un magazzino a cielo aperto. Si trova subito dopo l'incrocio con la via in porfido. Dove c'è il muretto in cemento che bisogna aggirare (XC style, naturalmente). Ad ogni modo, ripeto, è un brutto trattino, specie d'estate, quando è strapieno di erbacce. Io non ci passo più.
 

cstdvd70e02

Biker superis
Feedback: 21 / 0 / 0
14/7/05
424
0
ET ha scritto:
Ma partenza da "campanelle" significa via fonda?
...praticamente si. Via "Enrico Fonda" parte da via "Cesare dell'Acqua" e quest'ultima passa sotto l'ultimo tratto del ponte di Campanelle. Una parte del ponte che, molti anni fa, hanno tolto per permettere il transito ai camion sulla via. La pista è percorribile fino a quel punto.

ET ha scritto:
Non ho mica presente l'interruzione dovuta al magazzino delle ferrovie...
...non si tratta di un capannone bensì solo di una zona recintata, un magazzino a cielo aperto. Si trova subito dopo l'incrocio con la via in porfido. Dove c'è il muretto in cemento che bisogna aggirare (XC style, naturalmente). Ad ogni modo, ripeto, è un brutto trattino, specie d'estate, quando è strapieno di erbacce. Io non ci passo più.
 

 

Discussioni simili

Risposte
5
Visite
559
jake blues
J
Risposte
3
Visite
913
Riodario
R
Risposte
17
Visite
1K
ammiraglio87
A
Risposte
24
Visite
11K
cabral
C
Risposte
6
Visite
1K
darioras
D