1. Abbonati gratuitamente al nostro canale Youtube, clicca qui.
    LA NUOVA CANYON STRIVE
    Chiudi
Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

Dinamo mozzo

Discussione in 'Gravel' iniziata da Titikaka, 5/1/19.

  1. babias

    babias Biker extra

    Registrato:
    1/11/10
    Messaggi:
    727
    Bike:
    Pro Lite Piemonte '12
    Buono che illumina fin da 5 km/h! Ultima cosa, mi puoi dire dove posso trovarlo?
     
  2. @lberto

    @lberto Biker assatanatus

    Registrato:
    21/3/06
    Messaggi:
    3.216
    Preso tutto su AliExpress
    Per fari più validi, consiglio Bike Discount
     
  3. Pitaro

    Pitaro Biker ciceronis

    Registrato:
    13/9/07
    Messaggi:
    1.403
    Bike:
    La Shan!
    Ciao, io ho appena montato mozzo Nexus (V-brake, chiusura a dadi) con luci Busch&Muller (anteriore da 30 lumen con funzione di accensione automatica + posteriore), sulla bici di mia mamma che usa per andare a lavorare. Non mi interessava avere un caricatore usb.
    Spesa totale circa 80€, 35 di mozzo, 35 di luci e 10 di raggi, ho recuperato cerchio e nippli dalla ruota che c'era su e mi sono fatto il lavoro da solo. Preso tutto sul sito Rose Bike.
    Come illuminazione sono soddisfatto, il faro si accende già solo spingendo la bici quindi si è visibili anche se dovesse capitare di dover procedere spingendo la bici di notte o in salita. Il fascio luminoso è buono per velocità moderate (illumina fino a circa 20-30m), adatto per il casa-lavoro ma su una bici da corsa o per fare discese sarebbe meglio una luce con più lumen
     
  4. Pitaro

    Pitaro Biker ciceronis

    Registrato:
    13/9/07
    Messaggi:
    1.403
    Bike:
    La Shan!
    Dimenticavo, peso circa mezzo kg in più, la fatica che si fa in più è minima, quasi non si avverte. Quando ci si ferma la luce rimane accesa ma non a piena potenza, va tipo in modalità luce di posizione
     
  5. rockarolla

    rockarolla Biker superis

    Registrato:
    28/2/12
    Messaggi:
    475
    Bike:
    Singular Swift dropbar 29er, OnOne Inbred 29" 120mm, Simoncini Oh!SweetNuthin' allrounder, Bianchi Nth dropbar citybike
    Wow questa discussione capita a fagiuolo! Sto proprio per farmi l'impianto elettrico (luci+usb) con mozzo dinamo sulla mia stradale/all-rounder!
    Nel mio caso, visto che utilizzo la bici in questione per un po' di tutto, dalle sgambate su strada di 1-2h all'uscita di 3-400km con notte annessa ai viaggi su superfici miste, e vista la buona qualità del mezzo in sé, ho preferito puntare su prodotti di gamma media o alta. Quindi il setup sarà:
    - mozzo Shutter Precision Sd8 6v2,4W (c'è anche il Pd8, che con qualche decina di grammi e un po' di resistenza in più è classificato come 6v3W; personalmente, non essendo per uso turistico tranquillone penso che la versione più smilza sia già sufficiente), 375g, 90€
    - luce ant Bush&Muller IQ-X 100lux (da non confondersi coi lumen) e ottica raffinata per illuminare uniformemente la strada sia da vicino che da lontano anziché le stelle, 115g, 73€
    - luce post Bush&Muller Secula plus, versione per parafanghi, 65g, 13€
    - alimentatore usb Bush&Muller Usb-Werk, con batteria tampone integrata (a me serve per cellulare e sigaretta elettronica, con un tablet o un laptop credo abbia qualche difficoltà), 180g, 58€

    Ambedue le luci hanno dei condensatori che permettono loro di rimanere accese per qualche minuto quando ci si ferma.
    L'Usb-Werk, grazie alla batteria tampone integrata che garantisce un output costante anche se si scende di velocità per un breve tratto, dovrebbe permettermi di evitare di portarmi appresso una power bank. Chiaramente sotto una certa velocità (a seconda di diametro ruote e apparecchio da caricare, leggevo che si tratta di 12-15kmh) non riesce più a fornire corrente sufficiente a ricaricare alcunché, a meno che appunto non si tratti di un breve rallentamento.

    A conti fatti, l'Intero sistema pesa meno di uno con luci a batteria (parlando di luci per VEDERE, non per FARSI VEDERE) con batterie di scorta e/o power bank (assolutamente necessarie se stai fuori tutta la notte, o più giorni), e il vantaggio ponderale diventa più cospicuo se si vuole anche poter ricaricare telefono o gps mentre si va. La differenza non è molta, da qualche decina di grammi a poco più di un etto, ma il punto è che con le moderne tecnologie si può avere autonomia illimitata senza appesantire la bici.

    Per quanto riguarda la scorrevolezza, non posso ancora parlarne per esperienza diretta, ma da fonti sia ufficiali che indipendenti per i mozzi più raffinati (Son e Shutter Precision) si parla di 0,5-1,5W a 10-30kmh senza nulla attaccato, qualcosa di più per gli Shimano o i Sanyo, ma in ogni caso assolutamente negligibile -soprattutto in fuoristrada. Con le luci accese si sale a 2,5-6,[email protected], (qualcosa di più per Shimano): a titolo esemplificativo, se io (55kg) con la mia bici (12kg con acqua ecc) con un mozzo normale, in pianura, viaggiassi a 30kmh, utilizzando la ruota dinamo scenderei a 29,6kmh (coi fari accesi o il cell in carica, la differenza senza nulla attaccato al mozzo è talmente minima che non vale la pena calcolarla). Per chi pesa di più la differenza è minore.

    A mio giudizio, vale assolutamente la pena fare una prova. Giusto un appunto: per utilizzo stradale, o in fuoristrada scorrevole con medie decenti -diciamo oltre i 15kmh- mi pare sulla carta il sistema migliore; per fare mtb forse le velocità scendono un po' troppo e si rischia di non riuscire quasi mai ad avere una buona potenza dal mozzo.
    La spesa c'è, ma non è esagerata (anche se nel mio caso non devo aggiungere il costo di wheelbuiding), e in ogni caso paragonabile a quella necessaria per un buon impianto a batteria: 90 mozzo + 74 e 13 fari + ~25 raggi e nippli = 203€ (261€ con caricatore usb), calcolato usando prodotti di qualità in base ai prezzi reali su internet.

    Evidentemente il mio post si basa sulle varie info che ho raccolto, non su esperienza diretta, ma volevo condividerle con chi è interessato. Non appena ci avrò fatto qualche centinaio di km aggiungerò le mie impressioni personali.
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  6. babias

    babias Biker extra

    Registrato:
    1/11/10
    Messaggi:
    727
    Bike:
    Pro Lite Piemonte '12
    Ciao, set up interessante! Ma sei sicuro che con un mozzo a 2.4W riesci ad alimentare sia luce anteriore che posteriore? Perché anni fa quando acquistai il mozzo avevo letto che le versioni 2.4 servivano solo per il faro anteriore mentre i 3W per entrambi. Però ripeto lo avevo letto molti anni fa e non mi ero documentati più di tanto, quindi l'info potrebbe essere sbagliata.
     
  7. rockarolla

    rockarolla Biker superis

    Registrato:
    28/2/12
    Messaggi:
    475
    Bike:
    Singular Swift dropbar 29er, OnOne Inbred 29" 120mm, Simoncini Oh!SweetNuthin' allrounder, Bianchi Nth dropbar citybike
    Guarda, sicuro non son di nulla, dato che é il primo setup a dinamo che uso (e ancora devo iniziare a usarlo)!
    Peró, da quel che ho letto, il tuo discorso era valido fino a qualche anno face,
     
  8. babias

    babias Biker extra

    Registrato:
    1/11/10
    Messaggi:
    727
    Bike:
    Pro Lite Piemonte '12
    Capito! Se ne hai voglia tienici aggiornato che sono molto interessato all'argomento!
     
  9. ottomilainsu

    ottomilainsu Biker velocissimus

    Registrato:
    15/12/09
    Messaggi:
    2.490
    La scorsa estate ho usato un mozzo Shutter Precision PD-8x (con perno passante da 15 mm) per il viaggio fino a Capo Nord.
    Mi è servito per tenere carico il cellulare che serviva da navigatore.
    Però dopo 4800 km ha bisogno di una revisione ai cuscinetti.
     
  10. rockarolla

    rockarolla Biker superis

    Registrato:
    28/2/12
    Messaggi:
    475
    Bike:
    Singular Swift dropbar 29er, OnOne Inbred 29" 120mm, Simoncini Oh!SweetNuthin' allrounder, Bianchi Nth dropbar citybike
    Ehm... Si, pardon, ho inviato il messaggio prima di finirlo senza accorgermene!
    Il punto é che i moderni fari a led hanno un'efficienza molto superiore ai vecchi bulbi alogeni, quindi oltre a produrre molta più luce necessitano anche di meno corrente.
    Ma non é tutto. Tieni inoltre presente che i valori con cui vengono classificate le dinamo soon nominali, e derivano dalle classificazioni imposte dalle leggi tedesche. In pratica 6v3W significa che la dinamo in questione deve essere in grado di produrre tale output ad una velocità di 15kmh (o 16, non ricordo con esattezza), con un amperaggio quindi di 500mA (0,5A).
    Ma il voltaggio della dinamo dipende dalla sua velocità di rotazione, quindi dalla velocità della bici e dal diametro complessivo della ruota. Quindi, a velocità maggiori, il voltaggio sarà più alto. Di conseguenza, anche una dinamo da 2,4W é in grado di produrre 3 (o più) Watt, solo che avrá bisogno di una maggiore velocità della bici (se montata su una ruota da 26"/650b/700c/29", rispondendo invece agli standard teutonici se montata su una ruota da 20", per la quale é in origine progettata).
    C'é un altro aspetto interessante: la curva di potenza (erogata) di qualsiasi mozzo dinamo non è lineare, ma ha un andamento irregolare: fino ad una certa velocità il voltaggio aumenta costantemente, dopodiché la linea del grafico fa una netta curva e il voltaggio aumenta in maniera mooolto più blanda. Una dinamo progettata per ruote 700c (6v3W), montata con gomme 700*35c, sale rapidamente di voltaggio fino a circa 12kmh, velocità a cui produce ca. 5,5v. Per produrre 7v, invece, bisogna salire fino a 30kmh!
    Cosa voglio dire con questo? Che quale versione sia da preferirsi dipende dall'utilizzo che voglio fare della bici. Se si tratta di cicloturismo con 30kg di bagaglio, o di mtbiking vero, e quindi prevedo di tenere medie basse, la maggior potenza a basse velocità delle versioni 6v3W è decisamente utile. Se invece la voglio usare su una bici di impostazionie stradale, con la quale le medie saranno nettamente più alte, la versione meno potente presenta pochi svantaggi, dal momento che per la maggior parte del tempo viaggeró a velocità in cui la differenza di voltaggio -ergo di potenza- sarà molto ridotta, dal momento che mi troverò in quella parte della curva di potenza in cui il voltaggio aumenta poco all'aumentare della velocità.

    Ci sono ovviamente un paio di situazioni in cui una dinamo più potente sarebbe chiaramente vantaggiosa: caricamento dispositivi USB, salite a velocità ridotta, tratti in fuoristrada non scorrevole in cui la velocità scende e il bisogno di illuminazione aumenta.
    Per il primo caso c'è poco da fare, bisognerà armarsi di pazienza e accettare una ricarica più lenta (cmq, se si concentrano i momenti in cui ricaricare i dispositivi USB in tratti asfalti e pianeggianti, non dovrebbe essere poi troppo lenta).
    Nel secondo caso, beh, non è che ci sia bisogno di una luce da stadio quando si scalano tratti con forte pendenza a velocità poco più alte di quelle che si farebbero a piedi, e comunque l'efficienza della tecnologia a led mitiga non poco il problema.
    Riguardo al terzo caso, stavo pensando di interporre un potenziometro tra la luce anteriore e quella posteriore, in modo da minimizzare l'assorbimento della luce posteriore (diminuendone quindi la luminosità, il che non è un gran problema in fuoristrada) e permettere a quella anteriore di avere maggior potenza a disposizione. Non appena avrò assemblato e testato tutto, saprò se effettivamente può fare una differenza degna di nota.

    Per concludere, ripeto che niente di quello che scrivo è frutto di esperienza diretta. Ad ogni buon conto, le info che ho raccolto (dai test dei produttori come da test indipendenti, e soprattutto dai feedback di chi già utilizza questi sistemi) sembrano consistenti e in linea di massima concordi tra loro. E in effetti, a quanto leggo una buona fetta dei randonneur (se non la maggior parte) che si affida ai mozzi dinamo preferisce e usa con successo le versioni meno potenti.

    Appena avrò percorso qualche centinaio di km con il setup in questione riporterò se erano tutte seghe mentali oppure se va come previsto!
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  11. rockarolla

    rockarolla Biker superis

    Registrato:
    28/2/12
    Messaggi:
    475
    Bike:
    Singular Swift dropbar 29er, OnOne Inbred 29" 120mm, Simoncini Oh!SweetNuthin' allrounder, Bianchi Nth dropbar citybike
    Senti, ma per curiosità, il tuo mozzo è un 6v3W? E che faretto usi? Solo anteriore o anche posteriore? Ci ricarichi anche dispositivi vari o solo luci? Su ruote di che diametro e con gomme di che sezione?
    Scusa per il terzo grado, volevo farmi un'idea di come interpretare nel mio caso (ruote 650b, gomme 42mm, dinamo 2,4W, luci ant e post) il fatto che nel tuo caso illumina già a 5kmh...ho da poco ordinato tutte cose ma tra spedizione, assemblaggio ruota e cablaggio impianto (che non sarà velocissimo visto che include anche il caricatore USB, e che voglio far passare i cavi internamente al telaio) prima di poterlo provare a modo un po' di tempo ci vorrà e sono curioso e impaziente!!!
    Grazie!
     
  12. @lberto

    @lberto Biker assatanatus

    Registrato:
    21/3/06
    Messaggi:
    3.216
    Nominalmente sì, i valori sono quelli
    Un faretto di marca ignota da pochi soldi, accreditato di 40 lux
    Solo anteriore
    Alimento solo il faro anteriore
    Ruote 700c con copertone 42mm (gravel bike)
     
Sto caricando...
Similar Threads - Dinamo mozzo
  1. Kappotto
    Risposte:
    1
    Visite:
    274
  2. @lberto
    Risposte:
    2
    Visite:
    635
  3. samtruman
    Risposte:
    13
    Visite:
    3.690
  4. jonny89
    Risposte:
    0
    Visite:
    2.004
  5. mharken
    Risposte:
    10
    Visite:
    458

Condividi questa Pagina