EWS#3 Les2Alpes: vince Jerome Clementz

Jolly Roger

Biker assatanatus
Feedback: 1 / 0 / 0
23/4/07
3.217
416
Bike
a volte 6" a volte 5"
E com'è il vero enduro all'Italiana????

Quest'anno con Sestri Levante ho pedalato ancora il Sabato ma mi sono reso conto che non è più possibile essere competitivi in quel modo....e ho deciso di lasciare a voi l'enduro all'Italiana.

Neuro
Quotissimo, anche perchè so come vai.
 

pierocoach

Biker cesareus
Feedback: 1 / 0 / 0
14/2/09
1.673
0
Imperia
come non quotarti?
i piu' bravi dopo tre prove diverse sono sempre gli stessi,e arrivano da ovunque quindi non si puo' dire che 'vanno forte perche' conoscono le ps'...

sicuramente il nostro format e' diverso,ma non vuol dire 'migliore'...quantomeno sara' il migliore solo per chi e' abituato alla formula italiana,ma per tutti gli altri me incluso il vero 'biker completo' come dovrebbe essere un campione mondiale di enduro deve si' avere la gamba per farsi risalite da migliaia di metri o rilanci a tutta ovunque o addirittura minuti di salita anche in ps...
ma per essere veramente completo deve anche saper andar forte in discesa,che sia su roccioni ripidissimi ed esposti o ci sia da fare 90 kmh o ci siano saltoni o doppi da 6 metri:non me ne vogliate,ma da noi il livello tecnico medio di una SE e' poco piu' di una XC,non quasi una DH come la intendono gli stranieri...

conosco i tracciati di Sanremo,di Coldirodi,di San bartolomeo,di Sestri quindi tra i piu' tecnici d'Italia:tutti i passaggi o i salti o i ripidi 'difficili' sono rigorosamente chiusi per le gare....ok non puoi 'far ammazzar la gente' ma se uno e' in grado di fare un passaggio 'difficile' guadagnando secondi preziosi perche' chiuderlo penalizzando quelli piu' 'bravi' invece che lasciare sia quello segnalandolo bene che una chicken line?parlandone con quelli veramente 'forti' anche stranieri non sono l'unico a pensarlo...

da noi parecchie settimane prima della gara inizia un viavai sempre piu' incessante di carrelli,furgoni,vetture con 3 bici dentro e riders stipati con annessi mugugni e litigi di noi local con i residenti...e in piu' i giorni prima della gara tutti i passaggi 'belli' chiusi e fetucciati-e qualcuno propone addirittura di chiuderli per non far provare....- :non e' che i local siano super entusiasti.

il risultato e' che avremo ironman che provano da settimane prima conoscendo il percorso molto meglio dei local,che si sparano 2500m+ di risalite agghiaccianti e ps non troppo tecniche dove pedalare come moto ovunque...ma che faranno fatica appena il format di gara cambia,che sia molto tecnica o ci siano un'ora e mezza di ps o un mix con passaggi molto difficili poi un km di salita...

anche per me tutto rigorosamente IMHO
classifica megavalanche Alpe d'huez: Clementz, Absalon, Atherton che sono sempre li' tra i primi che sia una gara "all'Italiana",alla francese o una DH marathon...
secondo me se non avranno problemi fisici o meccanici saranno tra i primi anche nelle prossime gare in America dove la formula magari sara' diversa ancora:per questo ripeto che per me il biker veramente completo va forte ovunque,con qualsiasi formula
 
  • Like
Reactions: Tutankamon

Hero

Biker grossissimus
Feedback: 96 / 0 / 0
30/9/07
5.110
0
Genova
Cedric sembra gli piaccia ipotecare sempre il 7' posto :-) grande! Grandissimo Manuel Ducci primo degli italiani. Jerome atleta a 360 gradi, lui puó spaziare da una BDC ad una DH e vincere. se leggo bene, 92'.......???

Sam Blenkinsop 3' .......? Il vero enduro puro é quello italian style :-)
non credo proprio
 

Hero

Biker grossissimus
Feedback: 96 / 0 / 0
30/9/07
5.110
0
Genova
E com'è il vero enduro all'Italiana????
Quello che ti costringe a spendere 400 euro per essere competitivo per una gara?
O forse non sono abbastanza per andare a provare il week end prima e quello prima ancora... oppure ancora meglio a prenderti 4 giorni di ferie e partire il martedi sera per essere sul posto al mercoledi e provare fino al venerdi (il Sabato giustamente si tiene di riposo) come un assatano con risalite meccanizzate memorizzando sassolino per sassolino e poi competere con chi arriva il sabato mattina e se le prova una volta sola pedalando..


Ma almeno li avete visti i downhiller scendere dal tracciato della Val Di Sole??
Secondo voi avrebbero dei problemi a star davanti a tutti su dei sentieri tipici del Super Enduro se solo li conoscessero come i nostri???? Vi rendete conto di cos'è la Val Di Sole...???


Dovete essere obiettivi nel giudizio e rendervi conto che il Superenduro è una realtà Italiana che cosi come concepita non è sportiva perchè non mette tutti sullo stesso livello.


Personalmente ho partecipato partendo dal 2008 a un bel pò di gare Supenduro.
Ancora mi ricordo quando nel 2009 a San Bartolomeo arrivammo il Sabato pomeriggio con il mio amico Redbull e provammo pedalando 2 delle tre prove speciali. Ci mancava solo da provare la terza che era il sentiero dei cani (che come le altre due non avevamo mai visto perchè era la prima volta che li facevamo)...Però stava già tramontando il sole..salimmo ugualmente e provammo il sentiero con la sola luce della luna...

L'indomani ancora euforici salimmo tutti e due sul podio nelle rispettive categorie...
Negli anni ho visto aumentare a dismisura i furgoni e molte volte ho rifiutato il passaggio perchè ritenuto antisportivo nei confronti di chi provava pedalando.

E fino all'anno scorso a San Remo ho mantenuto la mia linea di pensiero e ho pedalato il Sabato e il terzo posto in categoria SE5 è stato un pò come una vittoria..

Quest'anno con Sestri Levante ho pedalato ancora il Sabato ma mi sono reso conto che non è più possibile essere competitivi in quel modo....e ho deciso di lasciare a voi l'enduro all'Italiana.

Neuro
parole sante...i percorsi in francia delle ews,nella loro semplicità, hanno bisogno di molto pelo....cosa che,basta guardare le classifiche, i nostri italiani non hanno, se non quando hanno la possibilità di trasferirsi da 7 a 10 giorni prima,e memorizzare ogni singola pietra, composizione del terreno, granello di sabbia ecc ecc...
 
  • Like
Reactions: Tutankamon