1. Traccia, mappa e info nella descrizione del video. Abbonati gratuitamente al nostro canale Trailguide, clicca qui.

    Chiudi

Fino a che punto ci si può spingere nella pulizia dei sentieri?

Discussione in 'Manutenzione dei sentieri, ambiente' iniziata da Burìk, 29/8/17.

  1. Burìk

    Burìk Biker serius

    Registrato:
    29/7/15
    Messaggi:
    235
    Bike:
    Carrarmato a pedali
    Ho un passato da boscaiolo, le piante le so abbattere ma non sono per nulla ferrato in materia di pulizia dei percorsi, specie se usati per gare. Le immagini qui sotto sono di un percorso libero a tutti ma che viene in parte sfruttato per una granfondo che si svolge annualmente a metà ottobre, presumo che l'organizzazione faccia un giro di test qualche giorno prima, per verificare lo stato del tracciato, o no? Io nel tagliare e rimuovere piante non vorrei pestare i piedi a chi ha idee diverse dalle mie e che magari avrebbe preferito lasciare il tutto lì per rendere più tecnico e complicato. Ma a me certi casi sembrano pericolosi e basta, come le piante cadute e rimaste a mezz'aria, in diagonale lungo una discesa. Abitualmente viaggio attrezzato di segaccio, cesoie e zappettino da campeggio, ogni tanto nei single track mi capita di rimuovere pietre affioranti su cui si darebbero delle belle zappate, o falciare sterpaglie e felci che chiudono la visibilità in curva. A me non piace pensare che "tanto ci pensa qualcun altro", preferisco essere parte attiva nella soluzione del problema, ma mi piacerebbe conoscere il consensus generale su questo tema. Che mi dite?

    Questa betulla era lì da un anno, un giorno che mi ero scocciato di scavalcarla l'ho sezionata nei limiti dell'attrezzo a disposizione e spostato la cima a sx. La sezione a dx era troppo pesante per essere spostata e troppo grande per essere sezionata, l'ho lasciata come in foto.
    03.jpg

    Caso banale: pianta morta e caduta [bene, senza dare troppo fastidio].
    04.jpg
    Semplicemente trascinata via dal percorso:
    05.jpg

    Non ho una foto del "prima", ma la curva originale è quella a sx. Volendo si può passare in mezzo alle due gaggie, comunque il problema era che in mezzo alle due c'era un ginepraio di felci che copriva totalmente la visuale della curva e il nocciolo a dx era cresciuto fin sopra il tracciato.
    10.jpg

    Faccio bene, faccio male, mi sto facendo paranoie per nulla? Ditemi voi, sono principiante di mtb e completamente a zero in tema percorsi.
     
  2. bikerlento

    bikerlento Biker forumensus

    Registrato:
    19/6/11
    Messaggi:
    2.270
    Per il tronco caduto in mezzo al percorso, hai fatto bene a toglierlo.
    Per la curva dell'ultima foto invece io avrei lasciato com'era, non si può modificare il percorso tagliando una curva.
     
  3. Fede K.

    Fede K. Biker novus

    Registrato:
    30/1/16
    Messaggi:
    31
    Bike:
    Patrol, Stumpjumper HT
    Ciao Burik, a me sembra un buon approccio il tuo, non e' da tutti portarsi dietro il peso degli attrezzi, e mettersi pure di impegno per rimuovere gli ostacoli.
    Non conosco il sentiero di cui hai postato le foto ma, in generale, personalmente io mi limiterei ai piccoli interventi, come ad esempio sfoltire i vari cespugli che soprattutto d'estate tendono a chiudere i sentieri piu' stretti, e lascerei gli ostacoli piu' importanti a chi si occupa della manutenzione del territorio, magari segnalando al comune o alle associazioni sportive, se presenti.
    Questo per evitare magari di incontrare resistenze da parte di eventuali proprietari dei terreni attraversati, che potrebbero -anche ingiustificatamente- trovare da ridire (vedi episodi di guerriglia tra biker e contadini, in cui spesso e' il primo a finire vittima delle trappole piu' pericolose tese dai secondi)
     
  4. Burìk

    Burìk Biker serius

    Registrato:
    29/7/15
    Messaggi:
    235
    Bike:
    Carrarmato a pedali
    In effetti contemplando il lavoro finito e provando il passaggio il dubbio mi era venuto. Me ne ricorderò.
     
  5. Burìk

    Burìk Biker serius

    Registrato:
    29/7/15
    Messaggi:
    235
    Bike:
    Carrarmato a pedali
    Quella zona mi risulta sia tutto terreno demaniale, se ho anche solo il dubbio che si tratti di aree private non tocco nulla. Se mi imbatto in futuro in un grosso intervento [la dannata betulla mi aveva portato via un'ora] provo a contattare gli organizzatori della granfondo, magari sanno a chi indirizzare.
     
  6. Elandur

    Elandur Biker superis

    Registrato:
    29/6/15
    Messaggi:
    369
    Personalmente tronchi piccoli come quello della seconda foto o rocce affioranti non mi disturbano, anzi, li trovo ostacoli facili che dunque aumentano il livello del divertimento dando varietà alla pedalata.
    I tronchi in mezzo alla strada che devo scendere, quelli no...
     
Bozza salvata Bozza eliminata

Condividi questa Pagina