garanzia

mandrake

Biker superis
4/9/06
393
1
roma-morena
"Con la presente informiamo che la ditta ***** ( distributore Italiano ** **** ) non risponde della garanzia sui prodotti ** ****acquistati all'estero presso altri distributori! Tutti i telai che sono stati venduti sono stati sempre registrati memorizzando il numero di telaio posto sotto la scatola movimento"

Bene, questa é la mail ricevuta da un noto distributore di bici.
Non ho riportato il nome dell'azienda e del marchio distribuito per correttezza, facciamo conto che questo caso possa essere valido per qualsiasi marchio di bici o di componenti. Ma loro sono corretti? E sopratutto, é legale?:nunsacci:
 

 

sat32

Biker perfektus
15/8/08
2.727
1
18
Bike
alcune
la garanzia in teoria dovrebbe essere valida in tutta europa
 

sat32

Biker perfektus
15/8/08
2.727
1
18
Bike
alcune
ciclo promo per il marchio fsa risponde per i prodotti comperati all' estero, a me hanno sostituito una guarnitura difettosa montata su una bici comprata in Romania
 

marco10

Biker poeticus
"Con la presente informiamo che la ditta ***** ( distributore Italiano ** **** ) non risponde della garanzia sui prodotti ** ****acquistati all'estero presso altri distributori! Tutti i telai che sono stati venduti sono stati sempre registrati memorizzando il numero di telaio posto sotto la scatola movimento"
secondo me ti sei rivolto alla ditta sbagliata, o la chiedi al produttore X o al distributore Y dove hai acquistato il pezzo, non al distributore Z che non è intervenuto nell'affare.
 

mandrake

Biker superis
4/9/06
393
1
roma-morena
secondo me ti sei rivolto alla ditta sbagliata, o la chiedi al produttore X o al distributore Y dove hai acquistato il pezzo, non al distributore Z che non è intervenuto nell'affare.
ATTENZIONE!!! Questa mail é arrivata senza alcuna richiesta non ho problemi, fortunatamente, con nessun prodotto.

Come ripeto non farò il nome della ditta che tratta marchi molto noti, mi limito a fare una considerazione. Parlando di acquisti on-line all'estero si fanno grandi affari (vedi CRC, HiBike, ActionBike etc... ) e questa azienda risponde alla concorrenza limitando la garanzia!(?)
 

marco10

Biker poeticus
ATTENZIONE!!! Questa mail é arrivata senza alcuna richiesta non ho problemi, fortunatamente, con nessun prodotto.

Come ripeto non farò il nome della ditta che tratta marchi molto noti, mi limito a fare una considerazione. Parlando di acquisti on-line all'estero si fanno grandi affari (vedi CRC, HiBike, ActionBike etc... ) e questa azienda risponde alla concorrenza limitando la garanzia!(?)
cioè? :nunsacci:
sanno che hai acquistato all'estero e mettono le mani avanti?
 

rikk93

Biker ciceronis
26/10/07
1.417
0
Roma
é arrivata anche a me questa mail.. Per rimediare alla decisione di dubbia correttezza, almeno potevano scriverla in maniera più gentile.. Ciao
 

tacito

Biker imperialis
23/9/04
10.769
7
57
Catania
ancora una volta intervengo sul discorso della garanzia e non me ne vogliate se mi ripeto. Per legge obbligato a riconoscere la garanzia legale è solo ed esclusivamente il venditore presso cui è stato effettuato l'acquisto, per cui se ho acquistato un bene presso Tizio obbligato alla garanzia sarà tizio e non il costruttore, il distributore o l'importatore del bene. In altri topic ho postato l'art del codice del consumo che regola la materia.
 

mandrake

Biker superis
4/9/06
393
1
roma-morena
ancora una volta intervengo sul discorso della garanzia e non me ne vogliate se mi ripeto. Per legge obbligato a riconoscere la garanzia legale è solo ed esclusivamente il venditore presso cui è stato effettuato l'acquisto, per cui se ho acquistato un bene presso Tizio obbligato alla garanzia sarà tizio e non il costruttore, il distributore o l'importatore del bene. In altri topic ho postato l'art del codice del consumo che regola la materia.

Su questa questione ho dei dubbi, in senso che tempo fa ho avuto un problema con un impianto frenante ed il mio rivenditore "autorizzato" ha dovuto spedire il pezzo al distributore per riconoscere la garanzia (spese a mio carico)...

La questione che sollevo é che chi distribuisce il marchio é l'unico che può avere dei contatti con il fornitore e quindi mediare sulle responsabilità del "sinistro" chiamiamolo così.

Nel caso specifico chi ha inviato, non solo a me, questa mail sta di fatto boicottando clienti di un mercato più ampio che offre gli stessi prodotti a prezzi + vantaggiosi.
Scusa se insisto, ma questa azienda mi propose un telaio ad un prezzo 430€ superiore a quello che l'ho pagato, stesso anno 2007, stesso allestimento.

INVECE DI ABBASSARE IL PREZZO MI TOGLI LA GARANZIA?:rosik:
 

tacito

Biker imperialis
23/9/04
10.769
7
57
Catania
Su questa questione ho dei dubbi, in senso che tempo fa ho avuto un problema con un impianto frenante ed il mio rivenditore "autorizzato" ha dovuto spedire il pezzo al distributore per riconoscere la garanzia (spese a mio carico)...

La questione che sollevo é che chi distribuisce il marchio é l'unico che può avere dei contatti con il fornitore e quindi mediare sulle responsabilità del "sinistro" chiamiamolo così...
Il codice del consumo che regola anche la materia della garanzia prevede espressamente che obbligato alla garanzia è solo ed esclusivamente il venditore, il quale si deve attivare a propria cura e spese al fine di rendere idoneo il bene difforme. Il consumatore (acquirente) ove ricorrano i casi previsti dalla medesima legge può chiedere l'integrale sostituzione del bene o la riduzione del prezzo.
Il fatto che il rivenditore ti abbia fatto pagare le spese di trasporto per inviare il bene presso il produttore/costruttore è contro la legge.
Il venditore ha il diritto di recesso nei confronti del costruttore/produttore del bene e comunque deve tenere indenne da qualsiasi spesa a qualsiasi titolo il consumatore per la riparazione o sostituzione del bene inidoneo.
Questo è quello che dice la legge e segnatamente il decreto legislativo n. 206 del 6/09/05 agli artt. 131 e segg. (se cerchi ho postato in più occasioni il testo integrale dell'art. citato).
 

tacito

Biker imperialis
23/9/04
10.769
7
57
Catania
è arrivata anche a me quella mail!
credo che a questo punto non ci sia nulla di male nel rendere noto il mittente di questa famosa email, anche perchè non credo che si violi qualsivoglia diritto alla riservatezza... tutt'al più mi chiedo a che titolo questa ditta abbia inviato le email ... chi le ha ricevute è cliente? il ricevente ha mai autorizzato espressamente ad inviare comunicazioni per via email?
 

mandrake

Biker superis
4/9/06
393
1
roma-morena
Il codice del consumo che regola anche la materia della garanzia prevede espressamente che obbligato alla garanzia è solo ed esclusivamente il venditore, il quale si deve attivare a propria cura e spese al fine di rendere idoneo il bene difforme. Il consumatore (acquirente) ove ricorrano i casi previsti dalla medesima legge può chiedere l'integrale sostituzione del bene o la riduzione del prezzo.
Il fatto che il rivenditore ti abbia fatto pagare le spese di trasporto per inviare il bene presso il produttore/costruttore è contro la legge.
Il venditore ha il diritto di recesso nei confronti del costruttore/produttore del bene e comunque deve tenere indenne da qualsiasi spesa a qualsiasi titolo il consumatore per la riparazione o sostituzione del bene inidoneo.
Questo è quello che dice la legge e segnatamente il decreto legislativo n. 206 del 6/09/05 agli artt. 131 e segg. (se cerchi ho postato in più occasioni il testo integrale dell'art. citato).
...stai dicendo che se dovessi comprare un bene, che ne so' un televisore da Mediaword, entro i due anni previsti da normativa europea , posso recarmi dallo stesso Mediaword e chiedere la riparazione/sostituzione/rimborso in caso di malfunzionamento? Se questo é vero sono tutti fuorilegge i negozianti!! Chiunque respingerebbe la propria responsabilità mandandomi ad un centro di assistenza (a mie spese).

In alcuni casi proprio perché la garanzia sia riconosciuta valida é proprio il distributore che deve effettuare la riparazione/sostituzione come ad esempio nel mio caso con i freni. Lo scrivono anche nei termini della garanzia, sbaglio?
 

marco

Баба Яга
Diretur
29/10/02
34.507
4.314
47
Monte Bar
www.mtb-mag.com
Bike
Diverse
una curiosità: come ha fatto l'importatore ad avere il tuo indirizzo mail? Se gliel'ha detto CRC (suppongo che tu abbia comprato da loro, potrei però sbagliarmi) è una chiara violazione della privacy
 

flavionus

Biker grossissimus
21/5/05
5.658
1
trentino
ATTENZIONE!!! Questa mail é arrivata senza alcuna richiesta non ho problemi, fortunatamente, con nessun prodotto.

Come ripeto non farò il nome della ditta che tratta marchi molto noti, mi limito a fare una considerazione. Parlando di acquisti on-line all'estero si fanno grandi affari (vedi CRC, HiBike, ActionBike etc... ) e questa azienda risponde alla concorrenza limitando la garanzia!(?)
nn serve che fai il nome ci vuole poco ...........
 

Lampo 13

Biker imperialis
11/4/03
10.400
4
62
Lodz - Polonia
...stai dicendo che se dovessi comprare un bene, che ne so' un televisore da Mediaword, entro i due anni previsti da normativa europea , posso recarmi dallo stesso Mediaword e chiedere la riparazione/sostituzione/rimborso in caso di malfunzionamento? Se questo é vero sono tutti fuorilegge i negozianti!! Chiunque respingerebbe la propria responsabilità mandandomi ad un centro di assistenza (a mie spese).

In alcuni casi proprio perché la garanzia sia riconosciuta valida é proprio il distributore che deve effettuare la riparazione/sostituzione come ad esempio nel mio caso con i freni. Lo scrivono anche nei termini della garanzia, sbaglio?
Assolutamente si!
Loro contano sul fatto che la gente non sa e non si mette a fare storie.
 

Effe

Biker forumensus
16/1/07
2.020
0
39
Due Carrare (PD)
...stai dicendo che se dovessi comprare un bene, che ne so' un televisore da Mediaword, entro i due anni previsti da normativa europea , posso recarmi dallo stesso Mediaword e chiedere la riparazione/sostituzione/rimborso in caso di malfunzionamento? Se questo é vero sono tutti fuorilegge i negozianti!! Chiunque respingerebbe la propria responsabilità mandandomi ad un centro di assistenza (a mie spese).

In alcuni casi proprio perché la garanzia sia riconosciuta valida é proprio il distributore che deve effettuare la riparazione/sostituzione come ad esempio nel mio caso con i freni. Lo scrivono anche nei termini della garanzia, sbaglio?
infatti proprio da mediaworld ho preso un pc per una mia amica. Dopo un anno è saltata la scheda madre e ho portato a loro il pc e hanno provveduto a sistemarlo completamente in garanzia. Adesso ha avuto un altro problema fuori garanzia e ci hanno indicato il centro assistenza però ho dovuto arrangiarmi.
Un altro esempio in tema bike: la settimana scorsa ho riscontrato un problema su un freno idraulico che ho appena acquistato. L'ho portato dal negoziante dove l'ho preso e lui a sue spese l'ha spedito per l'assistenza.
 

mandrake

Biker superis
4/9/06
393
1
roma-morena
una curiosità: come ha fatto l'importatore ad avere il tuo indirizzo mail? Se gliel'ha detto CRC (suppongo che tu abbia comprato da loro, potrei però sbagliarmi) è una chiara violazione della privacy
ho un account, come tutti quelli che hanno ricevuto la mail. Nella registrazione dei miei dati nn era richiesto il tipo di bici o telaio posseduto o la provenienza.
 

Discussioni simili

Risposte
5
Visite
930
samuelgol
S
Risposte
1
Visite
832
Risposte
1
Visite
3K
mangiafuoco
M