Gli indispensabili: cosa non deve mancare nel nostro zaino

 

The_Max

Biker perfektus
20/9/08
2.697
0
Somewhere
Hai comunque ragione nel dire che sono eventi che succedono una volta ogni mila uscite.
Preferisco comunque essere un pelo più attrezzato nell'eventualità di malfunzionamenti.
pienamente d' accordo col tuo modo di pensarla!
però non dirmi che sono "indispensabili"!
solo questo obietto...

e aggiungerò una cosa che non mi pare sia stata citata:
se si si porta la scatolettina con toppe e mastice sarebbe sensato avere un ago da cucito o uno spillo per rimuovere eventuali spine dal copertone!!!!
perchè specialmente se si montano coperture tubeless il copertone è un puntaspilli quando lo si smonta!!!!
 

rdifra

Biker superioris
28/3/08
964
0
Aosta
pienamente d' accordo col tuo modo di pensarla!
però non dirmi che sono "indispensabili"!
solo questo obietto...

e aggiungerò una cosa che non mi pare sia stata citata:
se si si porta la scatolettina con toppe e mastice sarebbe sensato avere un ago da cucito o uno spillo per rimuovere eventuali spine dal copertone!!!!
perchè specialmente se si montano coperture tubeless il copertone è un puntaspilli quando lo si smonta!!!!
Diventano indispensabili...:cucù: quando non ce li hai! :smile:

Indispensabili no, solo un pelo più del minimo sindacale secondo me.

Non è una cattiva idea quella dello spillo. Specie se si viaggia con camere, visto che vanno assolutamente tolte le spine.
 

Danybiker88

Redazione
4/9/04
12.101
115
31
Torino
www.picasawebweb.com
Dal momento che non parliamo di sicurezza, mi sembra ovvio che ognuno porti quello che meglio crede, dato che il rischio è solo quello di rimanere a piedi. .
Dipende dove giri... Ci sono diversi giri in cui rischi di passare la notte all'addiaccio se rimani appiedato a fine giornata... E sopra i 2000m non è il massimo della vita.

ma sono curioso, a voi capita sempre di spaccare come si può desumere da tutto l' ambaradan che vi portate appresso?
perchè credo che quello che mettete lo mettiate per esperienze dirette, no?
nel senso io fin' ora sono stato fortunato e mi porto quello che per voi è "poco" ma probabilmente voi lo portate perchè vi è capitato di averne bisogno e di non averlo dietro, sbaglio?
Quasi ad ogni giro c'è ne una, soprattutto se giri in gruppo... Io quando sento di gente che non ha mai problemi meccanici mi chiedo sempre come faccia :nunsacci:

Se non si ha lo spillo, lo spigolo del cacciavite a taglio va più che bene per togliere le spine :spetteguless:
 

The_Max

Biker perfektus
20/9/08
2.697
0
Somewhere
Quasi ad ogni giro c'è ne una, soprattutto se giri in gruppo... Io quando sento di gente che non ha mai problemi meccanici mi chiedo sempre come faccia :nunsacci:
boh quelle volte che qualcuno ha avuto problemi è sempre stato per negligenza
- ruote appena latticizzate non testate che non tengono
- problemi con catene incatramate che saltano
- pedali che si svitano
- bulloni/viti che si smollano
- cambi sregolati e/o incatramati che non cambiano
- movimenti centrali che si grippano
e chi + ne ha + ne metta...

però è sempre il furbone che ha lasciato la bici ferma per un mese dopo una bella uscita nel fango fino alla testa, piuttosto che ha usato la bici sei mesi senza fare la benchè minima manutenzione...
o ancora quelli che mettono mano continuamente alla bici senza cognizione di causa!

personalmente mi è capitato di tagliare una volta (negligenza mia non aver considerato che il lattice poteva essere secco/finito, il taglio era sui 3 mm quindi probabilmente con il lattice dentro si sarebbe chiuso ma ero a un km da casa),poi, il giorno dopo aver preso la bici nuova andarla a provare e riscontrare a 6-7 km da casa che il pedale era difettoso e a causa di ciò si era grippato e pedalando si svitava (rientro monopodalico tra bestemmie varie ma qui cosa fai??o hai dietro pedali di riserva o non ne esci)
poi ovviamente prima dei tubeless forature a go go...ma avevo sempre toppe e mastice con me + camera di riserva (poi se fori 5 volte cosa vuoi farci?!...è capitato...però ho risolto il problema a monte, non è che mi sono messo a girare con 6 camere d' aria e 40 pezze...)
una volta non so come mi è esplosa la camera mentre andavo su una strada bianca piana e liscia :nunsacci:
e in 2 gare fangosissime e piovose ho finito le pastiglie ed in una delle due ho pure rovinato il comando cambio posteriore per infiltrazione di fango ed acqua credo...

normali problemi tecnici...nulla di che...magari sono particolarmente fortunato però anche un mio amico che fa sempre manutenzione con cura non ha mai avuto problemi diversi da questi, altri cazzari che se ne fregano come detto prima sono incappati nei problemi più disparati ma sottoline di nuovo per negligenza loro
 

Afterandre

Biker serius
27/4/09
199
0
Pavia - Moncalieri
boh quelle volte che qualcuno ha avuto problemi è sempre stato per negligenza
- ruote appena latticizzate non testate che non tengono
- problemi con catene incatramate che saltano
- pedali che si svitano
- bulloni/viti che si smollano
- cambi sregolati e/o incatramati che non cambiano
- movimenti centrali che si grippano
e chi + ne ha + ne metta...

però è sempre il furbone che ha lasciato la bici ferma per un mese dopo una bella uscita nel fango fino alla testa, piuttosto che ha usato la bici sei mesi senza fare la benchè minima manutenzione...
o ancora quelli che mettono mano continuamente alla bici senza cognizione di causa!

personalmente mi è capitato di tagliare una volta (negligenza mia non aver considerato che il lattice poteva essere secco/finito, il taglio era sui 3 mm quindi probabilmente con il lattice dentro si sarebbe chiuso ma ero a un km da casa),poi, il giorno dopo aver preso la bici nuova andarla a provare e riscontrare a 6-7 km da casa che il pedale era difettoso e a causa di ciò si era grippato e pedalando si svitava (rientro monopodalico tra bestemmie varie ma qui cosa fai??o hai dietro pedali di riserva o non ne esci)
poi ovviamente prima dei tubeless forature a go go...ma avevo sempre toppe e mastice con me + camera di riserva (poi se fori 5 volte cosa vuoi farci?!...è capitato...però ho risolto il problema a monte, non è che mi sono messo a girare con 6 camere d' aria e 40 pezze...)
una volta non so come mi è esplosa la camera mentre andavo su una strada bianca piana e liscia :nunsacci:
e in 2 gare fangosissime e piovose ho finito le pastiglie ed in una delle due ho pure rovinato il comando cambio posteriore per infiltrazione di fango ed acqua credo...

normali problemi tecnici...nulla di che...magari sono particolarmente fortunato però anche un mio amico che fa sempre manutenzione con cura non ha mai avuto problemi diversi da questi, altri cazzari che se ne fregano come detto prima sono incappati nei problemi più disparati ma sottoline di nuovo per negligenza loro

Concordo, più o meno le mie stesse esperienze...

Una regolare manutenzione previene il 90% dei problemi meccanici, un po' di attenzione a dove si mettono le ruote mentre si gira aggiunge un altro 5%...

Poi certo la sfiga è sempre dietro l'angolo e colpisce quando meno te lo aspetti ma anche io come Max fino ad oggi grandi casini non ne ho avuti, nè in mtb nè in bdc :medita:
 

motobimbo

Biker nirvanensus
30/9/08
28.756
1.752
Cimino
Bike
reputazioni ricevute vecchio forum: 11.988
Io la vedo così.
Dal momento che non parliamo di sicurezza, mi sembra ovvio che ognuno porti quello che meglio crede, dato che il rischio è solo quello di rimanere a piedi.
non sono d'accordo:

1) se sei con altri poi quelli che fanno...ti salutano e ti lasciano da solo? oppure ti prestano quello che tu non ti sei portato dietro?
la cosa presta il fianco a diverse critiche.

2) se sei da solo invece metti in agitazione i parenti che non ti vedono tornare, oppure gli scassi i maroni chiedendo di venirti a prendere chissà dove.

bada bene...io non ce l'ho con coloro che possono trovarsi in difficoltà perchè la situazione contingente avrebbe richiesto la fiamma ossidrica oppure l'adrenalina in vena ed invece ci si ritrova ad esserne sprovvisti, ma semplicemente con quelli che SISTEMATICAMENTE partono senza un cazzo confidando nell'attrezzatura degli altri.
io ad esempio sono un inetto a metter le mani sulla bici e confido sempre nell'aiuto di qualcuno, ma la roba me la porto appresso tutta...doppi guanti compresi.
 

ANDREAMASE

Biker fantasticus
9/10/03
14.020
3.535
52
vicenza
Bike
una da strada e una no!
1) se sei con altri poi quelli che fanno...ti salutano e ti lasciano da solo? oppure ti prestano quello che tu non ti sei portato dietro?
la cosa presta il fianco a diverse critiche.

2) se sei da solo invece metti in agitazione i parenti che non ti vedono tornare, oppure gli scassi i maroni chiedendo di venirti a prendere chissà dove.
.
vale anche per il caso 1) :fantasm:
 

lelluswallas

Biker serius
14/2/12
108
0
somma lombardo
mi sembra chiaro che non potendo sempre confidare sull' aiuto altrui, (e ancora più chiaro sulla pazienza altrui...:medita:) che si debba sempre cercare di partire attrezzati per le evenienze che l' esperienza propria e altrui suggeriscono in base al giro che si ha intenzione di fare.
se poi si raida in gruppo, ci si pùo anche dividere l' attrezzatura da portare: nessuno resta appiedato per delle fesserie, nessuno si rovina la giornata!
 

andy_g

Biker forumensus
27/4/06
2.236
198
Roma
Bike
Giant Trance
non sono d'accordo:

1) se sei con altri poi quelli che fanno...ti salutano e ti lasciano da solo? oppure ti prestano quello che tu non ti sei portato dietro?
la cosa presta il fianco a diverse critiche.

2) se sei da solo invece metti in agitazione i parenti che non ti vedono tornare, oppure gli scassi i maroni chiedendo di venirti a prendere chissà dove.

bada bene...io non ce l'ho con coloro che possono trovarsi in difficoltà perchè la situazione contingente avrebbe richiesto la fiamma ossidrica oppure l'adrenalina in vena ed invece ci si ritrova ad esserne sprovvisti, ma semplicemente con quelli che SISTEMATICAMENTE partono senza un cazzo confidando nell'attrezzatura degli altri.
io ad esempio sono un inetto a metter le mani sulla bici e confido sempre nell'aiuto di qualcuno, ma la roba me la porto appresso tutta...doppi guanti compresi.
Motobimbo, sono d'accordo con te in entrambi i casi, che però non rappresentano la totalità dei casi. Ad esempio, posso essere in gruppo con altre persone che portano la stessa roba che porto io, al limite niente, vuol dire che condividiamo il rischio, o possiamo esserci messi d'accordo che uno porta una cosa e uno un'altra, o siamo vicini a casa, alla macchina a un autobus o a un treno tanto da non avere problemi a tornare a piedi.

Poi quello di cui parli tu è un fatto di educazione e chi si comporta come dici probabilmente neanche legge i forum, tutto quello che puoi fare è farglielo presente e scegliere se uscire o meno con loro la prossima volta.
 

andy_g

Biker forumensus
27/4/06
2.236
198
Roma
Bike
Giant Trance
Dipende dove giri... Ci sono diversi giri in cui rischi di passare la notte all'addiaccio se rimani appiedato a fine giornata... E sopra i 2000m non è il massimo della vita.
E qui sono addirittura totalmente d'accordo, tanto che una riga più sotto nello stesso post scrivevo più o meno la stessa cosa.

Anzi, sono forse più radicale di te, l'eventuale tempo per tornare a piedi lo metto in conto comunque, perchè non ritengo prudente affidarsi, neanche con tutte le precauzioni, ad un mezzo meccanico soggetto a rotture. Quando scelgo gli itinerari cerco sempre di valutare le possibili vie di fuga, come una strada, un rifugio o qualsiasi punto raggiungibile con una macchina.

In sintesi, la mia regola n. 1 per le escurisoni in montagna: una bici ferma non deve pregiudicare la mia sicurezza
 

Afterandre

Biker serius
27/4/09
199
0
Pavia - Moncalieri
non sono d'accordo:
Bada bene...io non ce l'ho con coloro che possono trovarsi in difficoltà perchè la situazione contingente avrebbe richiesto la fiamma ossidrica oppure l'adrenalina in vena ed invece ci si ritrova ad esserne sprovvisti, ma semplicemente con quelli che SISTEMATICAMENTE partono senza un cazzo confidando nell'attrezzatura degli altri..
Ah bè su questo credo che tutti concordino! :celopiùg:
 

giulioud

Biker serius
4/4/09
137
0
be non so se l'ha già scritto qualcuno ma aggiungerei una penna all' ammoniaca contro le punture di api !!
 

francois

Biker urlandum
7/5/12
513
1
verona
io ho aspettato fino ad oggi a prendere lo smaglia catena... oggi ho rotto la catena in un campo, ho spinto la bici fino a casa imprecando e poi molto allegramente tutto sudato mi sono diretto dal mio sivende e ne ho comprato uno...
 
io ho deciso di comprare un utilissimo multiuso Parktool ieri pagato anche poco secondo me con:

Smagliacatena, levagomme, seghetto, fisse da 8-9-10mm, brugole cacciaviti e torx direi di avere tutto quello che mi serve, insieme nello zaino tengo sempre una due camere d'aria di scorta, una se uso solo il sotto sella, catena per legare la bici non si sa mai, carta igienica compact, cerotti, kit gonfia e ripara, pompa, integratori, caramelle zuccherose e sacca idrica