Tech Corner Gomme latticizzate che non tengono? Ecco come risolvere il problema

 

emml

Biker ultra
22/9/06
645
15
Zena
Bike
cubista inside, ma attualmente felice possessore di intense spider 27.c pro
bell'articolo...aggiungo cmq dalla mia esperienza personale che certe gomme anche Tubeless ready risultano di una porosità mostruosa...
x es amo la racing Ralph al posteriore sulla mia front...main tanto anni non mi è mai capitato che non si formassero microscopiche perdite della gomma anche lateralmente..pur essendo la gomma tr e soprattutto nuova...
tutto ciò deve pertanto comportare una maggiore attenzione, perlomeno con uninterventodi rabbocco più ravvicinato rispetto al normale utilizzo (senza considerare le ovvie forature....)
 

marpa

Biker poeticus
29/12/08
3.815
209
Poirino (TO) Piemonte
Bike
YT Capra 2 AL Comp 27.5
Da quando non ho più la ruote tubeless "vere" faccio un giro di nastro isolante 3M e sopra i flap di effettomariposa. Il sistema è sicuramerte più leggero delle camere d'aria con i vantaggi del tubeless .
Mai avuto problemi di tenuta con pneumatici Continental e Maxxis
 
Per prima va detto che il non forare non c'entra assolutamente nulla col tubeless, non fori se metti il liquido antiforatura, se lo metti nelle camere d'aria è lo stesso, anzi nelle camere è pure meglio, perché essendo "stagne" il liquido non si secca e non evapora. Tubeless senza liquido, fori come con la camera. Quindi, premesso che il problema forature si risolve con il liquido, per stare bene con il tubeless serve un buon cerchio, una buona nastratura, una buona gomma tubeless o tubeless ready (non le veline da xc) e del buon liquido in quantità adatta, non 30g. come ho visto fare a qualcuno.
 

lucamox

Biker serius
1/6/07
204
53
52
Belo Horizonte
Dopo una prima esperienza non molto soddisfacente (colpa mia e del materiale inadeguato) ero tornato alla camera d'aria, salvo incaxxxarmi come un caimano perché tra spine, pizzicature, tacconi che si scollano e altro , praticamente ad ogni giro era una foratura, senza contare il tempo perso in gara...
Sono quindi tornato al sistema tubeless, con cerchi piú o meno UST e copertoni non sempre Tubeless Ready, nastrature con vari materiali (dal gorilla tape al nastro tubeless branded o no branded), liquido antiforatura autofabbricato e ottimizzato durante gli ultimi quattro anni.
Bene, in quattro anni di gare e allenamenti tra me e mia moglie abbiamo forato forse 6 volte, tutte per tagli, soprattutto sul fianco ma anche sul battistrada.
Confermo tutti i punti sopracitati, sottolineando che la maggior parte del successo dipende dalla nastratura, perlomeno nella prima settimana del sistema.
Dopo sono piú importanti gli altri punti, per me tutti sullo stesso piano.
Riguardo ai copertoni confermo la tendenza Continental a perdere pressione (ma a parte questo vanno molto bene), i Vittoria si tagliano sul battistrada ma non sul fianco, bella questa... almeno i Barzo e i Saguaro, gli Schwalbe si tagliano solo a guardarli a parte i carissimi con super mega protezione snake skin, i leggerissimi Specialized Fast Track peggio ancora, i Maxxis in generale molto buoni, ho perfino provato qualche cinesata devo dire niente male.
Piccola parentesi sui nastri, il gorilla tape non é male ma quando lo togli lascia una melecca che viene via solo con il solvente e a causa dello spessore spesso si solleva se i copertoni sono molto stretti. Non mi dispiace il nastro 2bliss della specialized che ho usato anche in cerchi non specialized basta che fossero della larghezza giusta.
Alla fine dei conti il nastro che preferisco é quello giallo per capirci, ma ce ne sono di vari colori e provenienze, sottile , rigido quanto basta e con una colla che aderisce bene ma non lascia residui.
Argomento pressioni , confermo sul non cambiare pressione e tenerla quanto piú possibile bassa , sempre compatibilmente con il proprio peso e per evitare lo stallonamento (tra i 20 e i 25 psi con una gomma da 2.2 per me va benissimo).
Ora poi che ci sono i vermicelli, tubeless forever!!
 

ZAZZI

Biker popularis
5/2/12
57
16
ARCORE
Per prima va detto che il non forare non c'entra assolutamente nulla col tubeless, non fori se metti il liquido antiforatura, se lo metti nelle camere d'aria è lo stesso, anzi nelle camere è pure meglio, perché essendo "stagne" il liquido non si secca e non evapora. Tubeless senza liquido, fori come con la camera. Quindi, premesso che il problema forature si risolve con il liquido, per stare bene con il tubeless serve un buon cerchio, una buona nastratura, una buona gomma tubeless o tubeless ready (non le veline da xc) e del buon liquido in quantità adatta, non 30g. come ho visto fare a qualcuno.
Ho smesso di latticizzare dopo che per tre volte si è rotto un raggio. Smonta, togli e pulisci il lattice, togli il nastro, sistema il raggio, rifai la procedura daccapo...che palle!!Sono tornqato alla camera.
 
Per prima va detto che il non forare non c'entra assolutamente nulla col tubeless, non fori se metti il liquido antiforatura, se lo metti nelle camere d'aria è lo stesso, anzi nelle camere è pure meglio, perché essendo "stagne" il liquido non si secca e non evapora. Tubeless senza liquido, fori come con la camera. Quindi, premesso che il problema forature si risolve con il liquido, per stare bene con il tubeless serve un buon cerchio, una buona nastratura, una buona gomma tubeless o tubeless ready (non le veline da xc) e del buon liquido in quantità adatta, non 30g. come ho visto fare a qualcuno.
Ho smesso di latticizzare dopo che per tre volte si è rotto un raggio. Smonta, togli e pulisci il lattice, togli il nastro, sistema il raggio, rifai la procedura daccapo...che palle!!Sono tornqato alla camera.
Ovviamente ognuno fa come gli pare, il tubeless non è un obbligo o un dovere.
Quello che voglio dire è che per il problema delle forature, puoi mettere il lattice, anche nelle camere (se hanno la valvola smontabile), se vuoi il tubeless, devi usare i prodotti adatti.
Personalmente uso tubeless da 3 anni e non ho problemi di alcun tipo, tutto rapido ed affidabile (uso joe's no flat eco sealant, che non sporca e tiene benissimo), gomme mavic, maxxis o continental e cerchi dtswiss.
Infine aggiungo che la camera cambia il comportamento della ruota, diminuisce sensibilmente il rimbalzo, rendendola meno sensibile ma più confortevole.
 

smaz

Biker ultra
31/5/13
639
73
Roma
Bike
YT Capra CF Comp
Da quando giro tubeless avrò già usato una decina di camere d'aria... si perché le ho dovute prestare ad amici che ancora le usano e che bucano anche più di una volta durante i giri :-D Cmq. articolo perfetto, anche il lattice consigliato secondo me è il migliore, dura tantissimo...
 
  • Like
Reactions: D-Lock

albatros_la

Biker tremendus
25/6/09
1.041
194
Collegno (TO)
www.flickr.com
anche a me è capitato solo una volta di stallonare. Poi ho capito che avevo copertone no tubless. Sostituito e poi, mai più capitato!!!
Sulla bici nuova il lavoro l'ho fatto io. MAI NASTRATO PRIMA!!! E vera paura di non riuscirci!!!
Ho il cerchio dal canale interno 29mm, ho scelto nastro da 35mm. PULITO tutto con alcool prima!!!
Mentre nastravo ho fatto MOLTA attenzione a dare una piccola spalla (1/2mm) di nastro che crescesse sulla spalla interna del cerchio.
Non disperate, anche se mi sembrava che il nastro non aderisse perfettamente al cerchio.
Sovrapposizione come da voi scritto, 2 nippli oltre la valvola.
Per il foro per la valvola ho usato un cacciavite a stella, in modo da aprire il meno possibile e su 4 lati. L'inserimento della valvola avrebbe aperto ulteriormente SOLO QUELLO CHE SERVIVA.
Applicato ben di acqua saponata per fare "spallare" il copertone.
Gonfiato con normalissima "buona" pompa verticale.
Niente lattice!!!
Dopo 1 settimana, non 1 perdita!!! Allora inserito 160ml per ruota (ho delle 27.5" semifat da 2.8") e per tutta l'estate non ho avuto problemi!!!
Per il gonfia/sgonfia, è vero il consiglio di farlo il meno possibile. Con il mio tipo di ruote non è applicabile. Se prima della gita non gonfio a 1.5bar, è come avere un trattore!!! Mentre a quella presione le ruote scorrono come delle 29 normali!!! Per la discesa normalmente scendo a 1bar.
Vedrò per quanto tempo riuscirò ad andare avanti senza sostituire il liquido. Sulla XC, con cerchi e copertoni tubless nativi, sono riuscito a farci 2 stagioni. Dopo ti accorgi che le ruote non tengono più perchè anche solo una piccola spina ti fa dei micro fori che con tutto il lattice secco non si tappano più e allora: smonti tutti, con alcool e spugnetta togli tutte le incrostazioni di lattice e poi rimonti il tutto.
Una domanda: quando si smonta per pulire etc. bisogna anche sostituire il nastro o se è ben fatto è virtualmente infinito?
Il nastro, finché è in posizione e non ci sono perdite sui nipple, è inutile cambiarlo. Io ce l'ho lì da 6 anni...
 

albatros_la

Biker tremendus
25/6/09
1.041
194
Collegno (TO)
www.flickr.com
Ulteriore consiglio:
quando si decide di sgonfiare la ruota o semplicemente si vuole aggiungere pressione con la pompa, fate girare le ruote e posizionare le valvole im basso. Fatele stare lì almeno 30s, magari dandole dei colpetti anche solo con le dita. Poi aprite le valvole. Così eviterete che il lattice vi intasino le valvole, con tutti i guai che vi lascio immaginare!!!
per evitare di intasare la valvola basta lubrificare la valvola stessa con olio siliconico prima di latticizzare, così il lattice non si attaccherà e non inteserà la valvola.
Uso questo accorgimento sempre e non ho mai intasato una valvola.
interessante anche questo: come lo metti? Si può spruzzare dentro la valvola?
Io ci metto il wd-40, poco cambia. Lo spruzzo sul core della valvola dopo averlo smontato, poi inietto il lattice, e riavvito il core lubrificato. Mai intasata una valvola...
 

jab

Biker superis
22/1/11
461
42
Scorzè
Bike
Bianchi Jab7100
Io sono pro tubeless e pro lattice.
Ho tenuto tantissimi anni gomme latticizzate non tublessready su cerchi non tubeless.. e facevo discese a manetta dal montegrappa o dai colli asolani MAI UNA FORATURA!
Ho cambiato cerchi, li ho messi tubeless con gomme tubeless ready e la gomma posteriore la trovavo sempre sgonfia, quella anteriore invece teneva...boh... alla fine ora che è mezza consumata ho bucato e il lattice ormai era inesistente... sono due mesi che ho la camera al posteriore e alla prima foratura ho iniettato il lattice con una siringa dal forellino... e amen.. rimane così finchè non ho finito il copertone... si il peso un po si sente... però finchè il bimbo non va all'asilo la MTB la uso solo per commuting...
 

Somis

Biker poeticus
23/6/14
3.835
966
Merano (BZ)
www.somis.name
Bike
Santa Cruz Bronson 2 CC, Ghost ASX 7500, Trek 4700
Io sono passato al tubeless e non tornerei mai più alle camere d'aria. In discesa posso tenere pressioni molto più basse che io preferisco di molto. Dei problemi riscontrati io non ne ho avuto nessuno, il nastro è intonso da quando è stato messo la prima volta, le valvole non mi si sono mai intasate (lubrifico il core con olio molto denso), mai tagliato un fianco del copertone (e qui penso di essere stato fortunato). Ogni tot mesi tolgo con una siringa il vecchio lattice presente e ne metto di fresco, al cambio copertone verifico lo stato del nastro. Nei boschi non mi sono mai dovuto fermare per forature.
 

scnia

Biker serius
13/9/15
230
15
Grazie. Bell'articolo......forse ho capito perché dovevo rabboccare più spesso (gonfiavo e sgonfiavo prima di salita e discesa).
Comunque il lattice -che devo ammettere che fa il suo lavoro- è un bello sbattimento. E' sporchevole e se va sui vestiti li macchia in modo irreparabile. Quando devo cambiare una gomma mi devo cambiare anche io per evitare le macchie di lattice addosso. Necessita di manutenzione periodica ravvicinata e anche questa attività è, seppur meno, sporchevole.
Se tagli irreparabilmente il copertone nel bosco girano le [email protected] a mille per mettere una camera d'aria...lattice dappertutto...altro sbattone.
Mi è passata la voglia....ho cambiato sistema sull'enduro mantenendo sempre il peso basso.
Concordo con te, camera d'aria e via, semplice veloce e pulita e se aggrava un pò di piu sul peso me ne farò una ragione e arriverò poco piu tardi pazienza. Comunque a me sto liquido (per non parlare dei vermicelli!)sembra somigliare al kit di riparazione in auto al posto della ruota di scorta. Uno ti para dal forellino l'altro ti para sempre.
 
  • Like
Reactions: ymarti

YetiMan

Biker novus
1/3/09
28
1
Pino Torinese
Non è vero. Sulla front uso Mountain King davanti e Race King dietro, entrambe 29x2.2, prima Race Sport e ora Protection (dopo aver consumato un fianco sulle rocce in Toscana). Spesso prima ancora di metterci il lattice (che metto con la siringa dalla valvola quindi prima le faccio tallonare senza) stanno su senza perdere anche fino al mattino dopo. Altre volte si sgonfiano da un giorno all'altro, ma dopo un paio di settimane di uso ormai sono sigillatissime. Controllo e aggiusto la pressione a ogni uscita, ma a parte una pizzicatura causa pressione troppo bassa (con taglio sul tallone che il lattice non è riuscito a sigillare) non ho mai avuto problemi. Certo, se non la uso per un mese magari le trovo a terra, ma non direi che non tengono la latticizzazione...
Peso 67kg e giro tra 1.5 e 1.6 bar: grande confort, grande trazione, grande scorrevolezza. Le consiglio a tutti.
le gomme sono ottime, ma non solo a me capita che non tengano la pressione
Se hai la pazienza di aspettare 2-3 settimane dal primo montaggio, con i km che fai tu e il conseguente scuotimento di lattice che si genera sarai ripagato con gomme dalla tenuta in pressione più che buona (ho detto più che buona, non perfetta...) e dalla resa super!
 

Teofil75

Biker popularis
3/5/17
85
10
44
Cuneo
Bike
FSR 6Fattie
Non sapevo di tutte queste problematiche sui tubeless...... ma forse me le immaginavo.
Sarà per quello che a tutt' oggi continuo a viaggiare con le camere d' aria da freeride (170-180 gr), e di forature ne faccio veramente poche.
E soprattutto come manutenzione, perdite di tempo e sbattimenti vari, sono a zero...... una gonfiatina ogni tanto e via, e cambio la pressione tutte le volte che mi pare.
E se foro ??? Cambiare una camera d' aria è una cosa abbastanza veloce e poco irritante, tanto anche chi va coi tubeless, si porta sempre dietro una camera d' aria, e poi bestemmia non poco se deve montarla.
é vero, io coi tubless porto una camera nel caso si verificasse il fattaccio (in 5 anni mai capitato). Ma perché, tu con la camera dentro non te la porti una camera di riserva? E dunque siamo dinuovo che chi va tubless ne ha una in meno!!!
Vero, chi ha i tubeless viaggia con 180 gr di meno, su 16 kg di bici (nel mio caso).....
Il vero problema è buttare giù quel qualche chiletto di troppo che ho accumulato :)
infatti, nel mio caso, a tublerizzare mi son convinto più che per il saving di peso per il feeling che ti da!
Poi da considerare i ricci, che in questa stagione, tornerei ogni volta con le gomme come dei cactus!!!
 

Teofil75

Biker popularis
3/5/17
85
10
44
Cuneo
Bike
FSR 6Fattie
Ulteriore consiglio:
quando si decide di sgonfiare la ruota o semplicemente si vuole aggiungere pressione con la pompa, fate girare le ruote e posizionare le valvole im basso. Fatele stare lì almeno 30s, magari dandole dei colpetti anche solo con le dita. Poi aprite le valvole. Così eviterete che il lattice vi intasino le valvole, con tutti i guai che vi lascio immaginare!!!
per evitare di intasare la valvola basta lubrificare la valvola stessa con olio siliconico prima di latticizzare, così il lattice non si attaccherà e non inteserà la valvola.
Uso questo accorgimento sempre e non ho mai intasato una valvola.
interessante anche questo: come lo metti? Si può spruzzare dentro la valvola?
Io ci metto il wd-40, poco cambia. Lo spruzzo sul core della valvola dopo averlo smontato, poi inietto il lattice, e riavvito il core lubrificato. Mai intasata una valvola...
proverò sicuramente, ma penso sia meglio l'olio al silicone, piuttosto che il WD40. Sull'anima della valvola c'é la guarnizione e ho paura di rovinarla!
Diciamo che in generale ho una fifa nera ad usare il WD-40.
 

jimmy27

Biker infernalis
28/9/04
1.956
90
44
como
Ma il tutorial della Stans raccomanda di sovrapporre il nastro NON dove si trova la valvola pena rischio di perdite in tale zona. Loro dicono di sovrapporre dalla parte opposta.
Inoltre in zona foro della valvola raccomandano di rifinire il nastro con una limetta togliendo per bene il nastro in eccesso, sempre per evitare perdite.:nunsacci:
Dipende dalle valvole.
Quelle con il tassello rettangolare tendono a perdere se il foro del nastro è largo.
Con le valvole con la gomma conica il problema non si verifica
 

giouncino

Biker cesareus
12/4/11
1.643
64
Italy
Bike
Cube Stereo 160 HPA Race 2016
Ulteriore consiglio:
quando si decide di sgonfiare la ruota o semplicemente si vuole aggiungere pressione con la pompa, fate girare le ruote e posizionare le valvole im basso. Fatele stare lì almeno 30s, magari dandole dei colpetti anche solo con le dita. Poi aprite le valvole. Così eviterete che il lattice vi intasino le valvole, con tutti i guai che vi lascio immaginare!!!
per evitare di intasare la valvola basta lubrificare la valvola stessa con olio siliconico prima di latticizzare, così il lattice non si attaccherà e non inteserà la valvola.
Uso questo accorgimento sempre e non ho mai intasato una valvola.
interessante anche questo: come lo metti? Si può spruzzare dentro la valvola?
Io ci metto il wd-40, poco cambia. Lo spruzzo sul core della valvola dopo averlo smontato, poi inietto il lattice, e riavvito il core lubrificato. Mai intasata una valvola...
proverò sicuramente, ma penso sia meglio l'olio al silicone, piuttosto che il WD40. Sull'anima della valvola c'é la guarnizione e ho paura di rovinarla!
Diciamo che in generale ho una fifa nera ad usare il WD-40.
ho usato anche io il wd40, fa lo stesso dell'olio siliconico (che uso), nessun problema sulla guarnizione della valvola
 

albatros_la

Biker tremendus
25/6/09
1.041
194
Collegno (TO)
www.flickr.com
Ho avuto questo problema coi Continental, che sono molto leggeri. Poi, guardando nel loro sito, ho visto che consigliano di spennellare il liquido antiforatura sulla parte interna del pneumatico. Pensi sia una cosa che può essere traslata su altre coperture "leggere"?
Le Continental tengono male la latticizzazione indipendentemente dal modello. Dopo 4-5 giorni sono praticamente sgonfie
Non sei il primo che sento dire una cosa del genere, ma molti altri dicono di non riscontrare il problema. Ho cerchi Sun Ringle e ho sempre usato Schwalbe: mai avuto un problema. Vorrei provare i Continental ma è proprio per la tenuta al lattice che non so decidermi.
Ho la sensazione che le tolleranze dei cerchi, le forme del canale e le tolleranze produttive dei copertoni cambino da marca a marca e da lotto a lotto in modo tale da non garantire il perfetto accoppiamento, e forse - dico forse - con i Continental la cosa è più accentuata (il fatto stesso che in pochi riescano a farli tallonare se non con il compressore mi fa pensare ad una calzata "larga").
 

giouncino

Biker cesareus
12/4/11
1.643
64
Italy
Bike
Cube Stereo 160 HPA Race 2016
Per prima va detto che il non forare non c'entra assolutamente nulla col tubeless, non fori se metti il liquido antiforatura, se lo metti nelle camere d'aria è lo stesso, anzi nelle camere è pure meglio, perché essendo "stagne" il liquido non si secca e non evapora. Tubeless senza liquido, fori come con la camera. Quindi, premesso che il problema forature si risolve con il liquido, per stare bene con il tubeless serve un buon cerchio, una buona nastratura, una buona gomma tubeless o tubeless ready (non le veline da xc) e del buon liquido in quantità adatta, non 30g. come ho visto fare a qualcuno.
Ho smesso di latticizzare dopo che per tre volte si è rotto un raggio. Smonta, togli e pulisci il lattice, togli il nastro, sistema il raggio, rifai la procedura daccapo...che palle!!Sono tornqato alla camera.
io avrei preso cerchi più robusti....;)