1. Abbonati gratuitamente al nostro canale Youtube, clicca qui.
    COME AFFRONTARE I TRATTI ROCCIOSI
    Chiudi
Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

GRAVEL - LIMITI E UTILIZZO

Discussione in 'Gravel' iniziata da texano999, 7/12/18 alle 09:15.

  1. texano999

    texano999 Biker novus

    Registrato:
    1/10/09
    Messaggi:
    7
    apro questo post per capire quali possono essere i limiti di un gravel come la mia una diverge montata 48 32 11 36 con gomme 38 scolpite per fuoristrada leggero.
    La mia bici pesa circa 9 kg.
    sono uscita con un mio amico in mtb e facendo strade bianche e sterrato in saliscendi mi sono trovato molto bene evidenziando più limiti della mtb quando la strada era in pianura e si devono buttare giu i rapporti.
    I limiti li ho invece visti nelle pendenze 20% salite dove i rapporti delle mtb permettono una pedalata agile e quindi evitano lo slittamento della ruota posteriore e nei percorsi rocciosi dove secondo me la gravel è out of limit. che ne pensate?
     
    #1 texano999, 7/12/18 alle 09:15
    Ultima modifica: 7/12/18 alle 09:48
  2. stand 3

    stand 3 Biker serius

    Registrato:
    12/9/08
    Messaggi:
    274
    io ho una gravel (bianchi allroad) con gomme simili alle tue e rapporti un pò più corti (guarnitura XT 27-42 , pacco 11-32) Vado anche in MTB sia XC che all mountain e anche in BDC. Dopo vari tentativi ed esperimenti sono arrivato alla conclusione che la bici gravel da il meglio nel .....''gravel'' appunto :). Il range di utilizzo ottimale secondo me è molto stretto. L'ideale sono appunto le strade bianche dove si apprezza veramente la capacità di scorrere di queste bici, oppure le strade asfaltate secondarie che almeno dalle mie parti sono in condizioni pessime e quindi pericolose per la BDC. La pendenza non è determinante perchè la metti a posto settando i rapporti ma quello che fa la differenza è il fondo. Per la mia esperienza appena si esce dal gravel puro e si entra in ambito XC iniziano i problemi, trazione difficoltosa su fondi pesanti e/o scivolosi, difficoltà di controllo sullo sconnesso con notevole affaticamento di braccia e spalle dovuto alla rigidità di tutto il sistema e alla posizione di guida poco ortodossa soprattutto in discesa. Poi per carità sarà sicuramente educativo dal punto di vista dell'esercizio alla guida ma da quello del divertimento io non ci ho trovato nulla. Mi è capitato giusto un paio di settimane fa in un raduno XC sotto la pioggia di avere davanti un tipo con la gravel, vedere la fatica che faceva anche solo per stare in piedi (e non era sicuramente un pivello) mi faceva ringraziare il cielo di avere sotto al culo la mia FSI che sembrava sui binari.... :)
     
    • Mi piace Mi piace x 2
  3. texano999

    texano999 Biker novus

    Registrato:
    1/10/09
    Messaggi:
    7
    quello che intendo è un confronto su condizioni asciutte...non prendo nemmeno in considerazione un confronto su bagnato...
     
  4. fitzcarraldo358

    fitzcarraldo358 Biker augustus

    Registrato:
    13/11/08
    Messaggi:
    9.120
    Bike:
    Canfield, Antidote, Singular
    in quelle situazioni i limiti a mio parere ed esperienza vengono più dal grip della gomma che dai rapporti, una gravel con gomme 700x35-40c scorrevoli e gonfiate a 3 bar non ha il grip di una mtb con gomma da 2.2" gonfiata a meno di 2 bar.
    sicuramente la situazione migliorerebbe usando sulla gravel (se passano nel telaio) delle gomme da 27.5 più voluminose e a pressione inferiore.
     
  5. thiphino

    thiphino Biker urlandum

    Registrato:
    8/2/10
    Messaggi:
    595
    Bike:
    Specialized Sequoia Elite
    Risposta ovvia: quando esci fuori dai percorsi gravel vengono fuori i limiti di una bici gravel, ovvero le caratteristiche del mezzo limitano le prestazioni e il divertimento. Ma è così anche per una bdc usata su strade bianche o per una mtb usata su asfalto.
     
    • Mi piace Mi piace x 2
  6. PaoloC3

    PaoloC3 Biker popularis

    Registrato:
    23/6/13
    Messaggi:
    99
    Credo sia così per tutto se uno strumento e pensato per un utilizzo quello ci devi fare....come pensare di fare gravel con una full....certo ci puoi fare strade bianche ma non è certo il mezzo più adatto.
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  7. texano999

    texano999 Biker novus

    Registrato:
    1/10/09
    Messaggi:
    7
  8. FABRILOC

    FABRILOC Biker serius

    Registrato:
    30/8/13
    Messaggi:
    213
    Bike:
    non ci sta l'elenco
  9. viomi

    viomi Biker superis

    Registrato:
    7/9/03
    Messaggi:
    492
  10. fitzcarraldo358

    fitzcarraldo358 Biker augustus

    Registrato:
    13/11/08
    Messaggi:
    9.120
    Bike:
    Canfield, Antidote, Singular
  11. Railspike

    Railspike Biker urlandum

    Registrato:
    22/9/15
    Messaggi:
    549
  12. Leonets

    Leonets Biker poeticus

    Registrato:
    16/7/05
    Messaggi:
    3.780
    Bike:
    Cannondale
    il 20% con i rapporti di una gravel è difficile farlo, io ho il mono con corona 40 quindi ci siamo già capiti, metterò la 38 ma è uguale rimane sempre un rapporto lungo, salite al 10% ok ma oltre fa fatica
    in salita su sterrato anche con pietre sale ovunque, in discesa sul ripido non va e nemmeno ovvio dove ci sono le pietre.
    su asfalto ci va e ci puoi fare tranquillamente 25km di trasferimento e poi ti fai il giro su sterrato e sentieri, cosa che con una mtb non puoi fare, e nemmeno con una bdc.

    il range di utilizzo è ampio.
     
  13. ObySamKenoby

    ObySamKenoby Biker tremendus

    Registrato:
    8/5/15
    Messaggi:
    1.384
    Dio non voglia, le gravel - come detto più volte - nascono come ritorno ad un ciclismo più semplice, una cosa del genere è assurda a mio modo di vedere...

    Qui invece si parla di cose molto sensate, se non erro lo stem ammortizzato Redshift fa veramente miracoli, senza considerare che c'è la possibilità di montare del nastro assorbi-urti sotto il nastro normale (non mi ricordo il nome, ma lo spessore è praticamente nullo).


    Ecco il punto di tutto. Una gravel non è una bdc né una mtb, e soprattutto è più imparentata con la prima che con la seconda, pretendere di farci le stesse cose nello stesso modo è assurdo. Questo non significa che non si possano fare, ma pretendere di fare con una gravel quello che fa già una front nello stesso modo non ha senso.
     
Sto caricando...

Condividi questa Pagina