Il giusto peso al peso

Discussione in 'Cross Country' iniziata da frittella, 27/1/03.

  1. frittella

    frittella Biker popularis

    Registrato:
    6/1/03
    Messaggi:
    89
    Da neofita biker e praticante wiundsurf vorrei due considerazioni altolocate sul peso della mtb.
    :shock: Nel mondo del windsurf ci si fanno delle potenti masturbazioni mentali :???: per cercare di avere un attrezzo il più leggero possibile, spesso a scapito della robustezza. In questo campo, forse per esperienza, riesco a motivare questa tendenza, anche perché una tavola più leggera plana prima ed è più controllabile in aria (oltre a saltare con più facilità :D ).
    Nelle mountain bike quanto possono incidere due chili in meno o in più?
    Mi è capitato più di una volta di sentirmi dire tra i primi commenti ad una bici “hai sentito quanto è leggera”, come se nei dieci comandamenti questo fosse il primo e più importante. A mio avviso, torno a dire da neofita ignorante, sono più importanti, non in ordine di priorità:
    1) caratteristiche della forcella
    2) efficacia di frenata
    3) disegno del telaio
    4) caratteristiche del pneumatico in relazione al fondo trovato
    5) ecc.
    Quindi ? Il peso è così importante e si sente ad esempio la differenza tra una bici da 10 kg. e una da 12 kg ?
     
  2. massimoz

    massimoz Biker velocissimus

    Registrato:
    30/10/02
    Messaggi:
    2.488
    Dipende da che uso vuoi fare della MTB... Anche io pensavo che il peso fosse un fattore fondamentale, poi mi sono reso conto che per l'uso che ne faccio, conta di più la robustezza e l'affidabilità del mezzo... Mi piace girare e guardarmi intorno. Anche se ho fatto l'esperienza GF non amo svisceratamente la competizione quindi non ha senso per me avere una bici ultraleggera. Conta di più un buon allenamento e due buone gambe o-o
     
  3. cesarebo

    cesarebo Biker popularis

    Registrato:
    6/1/03
    Messaggi:
    61
    Massimoz, sono pienamente d'accordo con te :)
     
  4. kabar

    kabar Biker marathonensis

    Registrato:
    10/1/03
    Messaggi:
    4.013
    Bike:
    GT Sensor Pro 29", Kona Unit pseudo SS,Radon skeen, Jeffsy
    Dipende sempre da quello che vuoi da una MTB.
    Certo che più è pesante e più si farà fatica a portarla "in quota" però anche secondo me è più importante la robustezza e l'affidabilità.
     
  5. Tetsuo

    Tetsuo Biker superioris

    Registrato:
    13/1/03
    Messaggi:
    913
    Dai retta achi ti ha già risposto, frittella: se fai gare-gare-gare una bici pesopiuma ha senso (meglio se sei sponsorizzato, però, perchè i pezzi partono con maggiore frequenza... :razz: ) se fai escursionismo o se usi la bici per puro, sano, divertimento due chili non fanno la differenza. vai tranquillo!
    Gli aspetti che hai elencato tu sono senza dubbio più importanti, ma io al primo posto metterei la qualità delle ruote intese come insieme mozzi-raggi-cerchi-gomme, poi la porcella e poi via via tutto il resto.
    Cià, buone pippe mentali!!!!
     
  6. massimoz

    massimoz Biker velocissimus

    Registrato:
    30/10/02
    Messaggi:
    2.488
    La porcella??? Ultimamente stiamo diventando degli sboccati in 'sto forum! :smile: :smile: :smile:
     
  7. bob

    bob Biker ciceronis

    Registrato:
    31/10/02
    Messaggi:
    1.464
    questo si che è un lapsus! :smile:
     
  8. Pe

    Pe Biker velocissimus

    Registrato:
    30/10/02
    Messaggi:
    2.535
    lí ce n'erano due associate...
    :smile: :smile: :smile:
     
  9. Tetsuo

    Tetsuo Biker superioris

    Registrato:
    13/1/03
    Messaggi:
    913
    Ma quale lapsus!!!!
    E' da un po' che chiamo la forcella porcella, ha un suono ridicolo e mi fa ridere :smile: :smile: :smile:
     
  10. massimoz

    massimoz Biker velocissimus

    Registrato:
    30/10/02
    Messaggi:
    2.488
    Pensa un po'... chiamare la forka porka! Eh? Che ne dici? :smile: :smile: :smile:
     
  11. Tetsuo

    Tetsuo Biker superioris

    Registrato:
    13/1/03
    Messaggi:
    913
    :smile: :smile: :smile: :smile:
    Esatto massimoz, vai così, che sei sulla strada giusta!!! :smile: :smile: :smile:
     
  12. iuppareppa

    iuppareppa Biker paradisiacus

    Registrato:
    1/11/02
    Messaggi:
    6.390
    Questo è uno di quegli argomenti che fanno perdere il sonno ai ciclisti.
    Per mia esperienza ti posso dire che il mezzo deve essere:
    1) affidabile
    2) efficace
    3) efficente
    4) costo ragionevole
    Allora:
    1) Una MTB subisce ogni genere di insulto da parte del percorso e spesso anche dal padrone: ogni componente deve garantire un fonzionamento a prova di errore con un minimo di manutenzione: non c'è niente in una MTB che si può rompere o funzionare male senza che un momento di svago si trasformi in un calvario o in una corsa all'ospedale...
    2) Tutto quello che c'è sulla bici deve funzionare come ci si aspetta: non mi prendo ina forcella ammortizzata da un chilo se poi lavora male e starei più comodo con una forcella rigida in acciaio con una gomma da 2.3". Quello chè c'è deve essere utile al 100 e deve dare il massimo delle prestazioni considerando l'uso che si vuole fare della bici
    3) Qua ci sarebbe da parlare per ore e scrivere un libro. Il sistema bici-uomo. Per quello che ti/ci interessa posso dirti che quando sei in sellla non solo il peso della bici importa ma anche il tuo. Se risparmi die chili sulla bici ma poi trasporti uno zaino da 2 chili il vantaggio del risparmio del peso si annulla. In definitiva, considerando la sola bici, importa molto anche dove si trova il peso. Il baricentro del sistema bici-ciclista ne determina la maneggevolezza. Il componente dove si nota di più la differenza di peso sono le ruote: neno sono pesanti più rapidi saranno i rilanci. Quindi se vuoi migliorare la bici occorre lavorare sulle ruorte prima di tutto. Occhio però perchè se ci si va giù pesante le ruote sono un componente molto sollecitato, quindi un occhio al punto 1 della scala delle priorità.
    4) Per togliere peso occorre spendere: per fare un calcolo, così a occhio, considerando una front direi che passsati in 1500 euro devi aggiungere circa 500 euro di spesa per ogni chilo tolto... Ad un certo punto c'è da chiedersi se ne vale la pena
    ...
    Eccoci, queste sono le MIE conclusioni dopo 10 anni di spese pazze e riflessioni.
    Spero di esseri stato utile.
     

Condividi questa Pagina