,
  1. Traccia, mappa e info nella descrizione del video. Abbonati gratuitamente al nostro canale Trailguide, clicca qui.

    Chiudi

RCM Impostazioni base per affrontare le curve

Discussione in 'Raida come mangi' iniziata da Jack Bisi, 14/6/12.

  1. Muzu

    Muzu Biker perfektus

    Registrato:
    25/6/08
    Messaggi:
    2.875
    Jack, mi incuriosiscono molto i tuoi pedali. Non c'entra niente con le curve, ma sarei curioso di sapere che modello sono.
     
  2. micel

    micel Biker serius

    Registrato:
    10/3/10
    Messaggi:
    285
    Ciao jack, ottimi consigli come al solito.

    Solamente un appunto... dici che :

    " Io personalmente non credo nel movimento che fanno in molti in cui il braccio interno è teso o quasi e l?esterno è piegato? in quel modo andiamo a inclinare la bicicletta ma non andiamo a caricare come dovremmo l?anteriore. Credo invece che tenere le spalle in asse con la bicicletta permetta di caricare maggiormente la ruota anteriore e quindi di condurre al meglio la nostra curva. "

    E' proprio contro la fisica ciò che dici. E' ovvio che si debbano piegare le braccia in modo tale da caricare sulla parte esterna del manubrio e quindi avere più grip laterale sul lato della gomma che appoggia sul terreno. E' così in motocross e in bici.
    Solo in moto gp che usano le slick non c'è bisogno di fare ciò.



    Attendo la puntata sulle traiettorie perchè sono molto curioso.

    Yo
     
  3. Jack Bisi

    Jack Bisi Redazione

    Registrato:
    17/2/03
    Messaggi:
    5.018
    con curve in contropendenza posso essere daccordo sul fatto di inclinare la bici (ma lo vedremo poi).. in assoluto se si entra alla giusta velocità l'inclinazione che andiamo ad assumere è comunque sufficiente a far lavorare i tasselli laterali.

    come ho scritto all'inizio questa è la tecnica base per una curva. poi pian piano andremo a vedere i vari esempi più specifici. ci sono ad esempio tecniche in cui "si saltella" o comunque si spezza la curva, altre in cui la bici si muove molto sotto di noi inclinandosi e raddrizzandosi velocemente. Quella spiegata è la base con cui affrontare ogni curva con sicurezza, come dice anche il titolo sono LE BASI da cui partire per affrontare le curve.


    Per quanto riguarda la sella alta ti direi di leggere a fondo L'ingrediente segreto. avendo infatti poca escursione al ginocchio (quasi completamente steso) dovrai andare a lavorare tanto con la caviglia. inoltre considera che puoi leggermente spostare il sedere sulla sella portandolo verso l'esterno (cioè ti appoggi sulla chiappa interna per capirci) ed in questo modo riesci a guadagnare un pò di escursione per la gamba esterna!!!
    (comunque l'ideale è sempre fare le curve in piedi e non seduti!!)

    olaaa
    Jack
     
  4. Jack Bisi

    Jack Bisi Redazione

    Registrato:
    17/2/03
    Messaggi:
    5.018
    non ho capito allora dove non sei d'accordo con me visto che anche te dici di piegare le braccia e non la bici.
    Comunque quello che dico lo puoi vedere facilmente e nella mia foto di inizio articolo, presa alla dh di sestriere 3 anni fa (mentre passavo, quindi non volutamente per l'articolo). Inoltre sono da visionare i video delle gare (non video o foto fatti durante gli shooting perchè lì si tende a spingere al bici verso il basso per aumentare l'angolo di piega.
     
  5. Jack Bisi

    Jack Bisi Redazione

    Registrato:
    17/2/03
    Messaggi:
    5.018
  6. Mi permetto di rispondere..magari Jack farà delle correzioni. [by Jack: NAIN NAIN NAIN NAIN]:smile::smile:
    Quando dice di non estendere conmpletamente il braccio interno, non intende dire "non inclinare la bici".
    Tenendo le praccia semi-piegate e le spalle sul manubrio è possibile arrivare ad un inclinazione in cui si vanno ad utilizzare i tasselli esterni che, come dici tu, sono pensati apposta per dare più grip in curva.
    Estendendo tutto il braccio scarichi l'anteriore e quei tasselli che dovrebbero aderire al suolo non sono in grado di fare il proprio mestiere perchè vengono completamente scaricati.

    PS: la prima (ed unica) volta che ho usato una bdc ho fatto una piega che non vedrai mai fare al Giro/Tour..e ti assicuro che tiene anche quella se la tecnica è corretta!

    GIUSTO JACK?
     
  7. Jack Bisi

    Jack Bisi Redazione

    Registrato:
    17/2/03
    Messaggi:
    5.018
    Danny hart in mezzo ai morti in val di sole. come vedete le braccia sono piegate e si spinge sulla ruota davanti senza inclinare la bici o altro.

    ttp://www.pinkbike.com/photo/8243059/
     
  8. motobimbo

    motobimbo Biker nirvanensus

    Registrato:
    30/9/08
    Messaggi:
    26.963
    Bike:
    reputazioni ricevute: 11.988
    e se non trovi brecciolino...
     
  9. Jack Bisi

    Jack Bisi Redazione

    Registrato:
    17/2/03
    Messaggi:
    5.018
    no, intendo proprio che il grip sui tasselli laterali va fatto entrando in curva alla giusta velocità e piegando con tutto il corpo. inclinare la bici non serve a nulla.

    le ultime due foto proposte dimostrano ancor di più questo aspetto. sono 2 foto di grandi campioni della discesa, una fatta su una curva senza appoggio, l'altra fatta su una curva su radici... stessa posizione, braccia piegate e carico sull'anteriore. Bici piantata per terra e rider in piega.
     
  10. Jack Bisi

    Jack Bisi Redazione

    Registrato:
    17/2/03
    Messaggi:
    5.018
    http://www.pinkbike.com/photo/8253923/ sempre danny, qui sta spingendo e cambiando "piega". le braccia sono leggermente più asimmetriche proprio per questo cambio di piega (si tende a spigolare per "rimbalzare da una parte all'altra") ma come vedete siamo ben lontani dall'inclinare la bici per far grippare.... e il fondo tanto per cambiare è: contropendenza coi morti!!!
     
Bozza salvata Bozza eliminata
Sto caricando...
Topic simili - Impostazioni base affrontare
  1. Jack Bisi
    Risposte:
    27
    Visite:
    499
  2. Jack Bisi
    Risposte:
    28
    Visite:
    20.603
  3. Jack Bisi
    Risposte:
    71
    Visite:
    34.276

Condividi questa Pagina