Tech Corner La regolazione del deragliatore anteriore

MauroETS

Biker superis
7/5/04
402
119
Ticino (CH)
Bike
Giant Trance1 MX
se uno esegue queste operazioni perfettamente il deragliatore anteriore non dà mai il minimo problema, se poi l'uso è (anche) amatoriale mi domando perché fare i grossi con la singola, sarà mica per rispamiare due etti?

alla faccia degli amatori di cui sopra
Ma no, non è una questione di peso [emoji4] .

È che in un uso amatoriale, ad esempio per me che cazzeggio in trail, posso permettermi una singola tarata sui rapporti agili tipo 30/46 o anche più agile, senza sentirmi limitato dal 30/11 in pianura perché non ho fretta di andare da nessuna parte (che poi comunque ci tiri i 35 all'ora a 90 pedalate eh... Se poi vai su SRAM col 10 proprio ciao).

E questo avendo una gestione dei rapporti il doppio più semplice, un manubrio sgombro, una regolazione in meno da fare e - diciamolo [emoji16] [emoji16] - una migliore estetica [emoji2] .

Inviato dal mio Nexus 5X utilizzando Tapatalk
Premesso che ognuno fa la scelta che più gli aggrada, vorrei farti notare che ci sono due aspetti che vengono poco consideratri a favor e della doppia:

- Se devi scalre 4-5 rapporti in un colpo solo con la singola devi pigiare velocemente due volte sul comando, mentre con la doppia tiri una volta il "griletto" e sei già pronto a rilanciare ;-)

- La spaziatura tra i rapporti é più ravvicinata e, soprattutto per i 5-6 più corti, su certe salite impegnative é un bel vantaggio!
 
  • Like
Reactions: gargasecca

Sciuscia

Biker immensus
16/7/12
8.971
372
Città di Castello (PG)
Bike
Cube Stereo 120 HPA SL, Trek X-Caliber 29er e il Cancello Giallo
Premesso che ognuno fa la scelta che più gli aggrada, vorrei farti notare che ci sono due aspetti che vengono poco consideratri a favor e della doppia:

- Se devi scalare 4-5 rapporti in un colpo solo con la singola devi pigiare velocemente due volte sul comando, mentre con la doppia tiri una volta il "griletto" e sei già pronto a rilanciare ;-)

Ma intendi dire che stai sul tipo sulla 36 e di botto butti giù sulla 26? Perché in 9 casi su 10 vai a cadere su un rapporto troppo agile, col problema di dover poi riaggiustare su un pignone minore... insomma, proprio quelle cose "da doppia" che uno vuole evitare :-) .

A parte questo, una volta shimano non faceva i cambi con la scalata "3 in 1", che pigi a fondo e sali 3 pignoni..? E' possibile che lo abbia sempre avuti sui miei cambi senza accorgermene, non l'ho mai usato :) . Forse mi confondo con dei modelli da corsa..?

A parte questo #2, "non deve" succedere di dover scalare 4-5 rapporti in una volta sola, quando capita quasi di certo abbiamo sbagliato approccio alla salita. Considerando il monocorona come una cosa da biker un po' scafati e non da novellini, ritengo questo in definitiva un non-problema ;-) .




- La spaziatura tra i rapporti é più ravvicinata e, soprattutto per i 5-6 più corti, su certe salite impegnative é un bel vantaggio!
Beh sì, questo è uno di quei compromessi non negoziabili, o ti sta bene, o te lo fai andar bene :-) , o stai con la doppia ;-) .
 

Skywalker67

Biker perfektus
14/4/14
2.703
1.140
Lago Maggiore
Bike
Sono passato al lato oscuro della forza ...
- La spaziatura tra i rapporti é più ravvicinata e, soprattutto per i 5-6 più corti, su certe salite impegnative é un bel vantaggio!
Bah, diciamo che questa affermazione è quantomeno opinabile, e dipende molto dai rapporti che uno monta.
Ti faccio un esempio, comparando la più classica delle doppie, ovvero una 10V 22-36T con cassetta 11-36, ed un monocorona 11V 28T con cassetta 11-46 (per avere lo stesso rapporto più leggero), noterai che la spaziatura tra gli ultimi 4/5 rapporti più corti è molto simile, se non addirittura più ravvicinata quella del monocorona: vedi confronto.
Se poi paragoniamo una doppia 11V 24-34T con cassetta 11-40 Shimano con il monocorona precedente, noterai che la spaziatura degli ultimi 5 rapporti è praticamente identica: vedi confronto.

Con questo non voglio dire che sia sempre così (stessa spaziatura tra doppia e monocorona), ma che si possono scegliere configurazioni tali per cui si riesce ad avere una spaziatura molto, molto simile.
 

MauroETS

Biker superis
7/5/04
402
119
Ticino (CH)
Bike
Giant Trance1 MX
Bah, diciamo che questa affermazione è quantomeno opinabile, e dipende molto dai rapporti che uno monta.
Ti faccio un esempio, comparando la più classica delle doppie, ovvero una 10V 22-36T con cassetta 11-36, ed un monocorona 11V 28T con cassetta 11-46 (per avere lo stesso rapporto più leggero), noterai che la spaziatura tra gli ultimi 4/5 rapporti più corti è molto simile, se non addirittura più ravvicinata quella del monocorona: vedi confronto.
Se poi paragoniamo una doppia 11V 24-34T con cassetta 11-40 Shimano con il monocorona precedente, noterai che la spaziatura degli ultimi 5 rapporti è praticamente identica: vedi confronto.

Con questo non voglio dire che sia sempre così (stessa spaziatura tra doppia e monocorona), ma che si possono scegliere configurazioni tali per cui si riesce ad avere una spaziatura molto, molto simile.
È vero quel che dici, però lo puoi ottenere sontanto spostando tutta la gamma dei rapporti verso quelli più piccoli, perdendo praticamente i due rapporti più lunghi.

Quello che ho dimenticato di scrivere nel mio ragionamento é che se setti il monocorona per coprire tutta la gamma dei rapporti della doppia, la spaziatura inevitabilmente più larga la paghi sui rapporti più corti.

Poi le due scelte hanno i loro vantaggi e svantaggi e una soluzione univoca non c'é. Per questo é importante conoscerne tutti gli aspetti per fare la scelta migliore in relazione alle proprie esigenze.

Hai fatto bene a linkare il Gear-calculator, chiarisce molto bene le variabili e permette i confronti :idea1::prost:
 
  • Like
Reactions: Skywalker67

MauroETS

Biker superis
7/5/04
402
119
Ticino (CH)
Bike
Giant Trance1 MX
Si é
Ma intendi dire che stai sul tipo sulla 36 e di botto butti giù sulla 26? Perché in 9 casi su 10 vai a cadere su un rapporto troppo agile, col problema di dover poi riaggiustare su un pignone minore... insomma, proprio quelle cose "da doppia" che uno vuole evitare :-) .

A parte questo, una volta shimano non faceva i cambi con la scalata "3 in 1", che pigi a fondo e sali 3 pignoni..? E' possibile che lo abbia sempre avuti sui miei cambi senza accorgermene, non l'ho mai usato :) . Forse mi confondo con dei modelli da corsa..?

A parte questo #2, "non deve" succedere di dover scalare 4-5 rapporti in una volta sola, quando capita quasi di certo abbiamo sbagliato approccio alla salita. Considerando il monocorona come una cosa da biker un po' scafati e non da novellini, ritengo questo in definitiva un non-problema ;-) .


Beh sì, questo è uno di quei compromessi non negoziabili, o ti sta bene, o te lo fai andar bene :-) , o stai con la doppia ;-) .
È quel che intendevo. Chiaro che dipende molto da come hai imparato ad usare la "moltiplica".

Io invece che evitare la situazione la sfrutto, conoscendo bene dove vado a finire se butto giù la catena dalla grande alla piccola.
A volte mi capita che, su percorsi nuovi, dietro ad una curva in leggera discesa mi ritrovo con una salitella ripida non prevista. In quei casi butto giu la catena sulla piccola, salgo in piedi sui pedali e la supero perdendo meno tempo e cambiando con meno colpi di pedale.

Ma sono finezze personali, intendiamoci. Nulla di veramente essenziale.
 
  • Like
Reactions: Sciuscia

Skywalker67

Biker perfektus
14/4/14
2.703
1.140
Lago Maggiore
Bike
Sono passato al lato oscuro della forza ...
Quello che ho dimenticato di scrivere nel mio ragionamento é che se setti il monocorona per coprire tutta la gamma dei rapporti della doppia, la spaziatura inevitabilmente più larga la paghi sui rapporti più corti.

Poi le due scelte hanno i loro vantaggi e svantaggi e una soluzione univoca non c'é. Per questo é importante conoscerne tutti gli aspetti per fare la scelta migliore in relazione alle proprie esigenze.
Concordo pienamente: la scelta del monocorona 11V a partire da una tripla o da una doppia (10 o 11V) dev'essere una scelta ragionata sul tipo di percorsi abitualmente fatti e sulle proprie forze. :prost:
 

Sciuscia

Biker immensus
16/7/12
8.971
372
Città di Castello (PG)
Bike
Cube Stereo 120 HPA SL, Trek X-Caliber 29er e il Cancello Giallo
A parte questo, una volta shimano non faceva i cambi con la scalata "3 in 1", che pigi a fondo e sali 3 pignoni..? E' possibile che lo abbia sempre avuti sui miei cambi senza accorgermene, non l'ho mai usato :) . Forse mi confondo con dei modelli da corsa..?

Ho controllato, la cambiata 3-in-1 è viva e lotta assieme a noi :-) , almeno sul mio comando XT.
 

Sciuscia

Biker immensus
16/7/12
8.971
372
Città di Castello (PG)
Bike
Cube Stereo 120 HPA SL, Trek X-Caliber 29er e il Cancello Giallo
Se poi paragoniamo una doppia 11V 24-34T con cassetta 11-40 Shimano con il monocorona precedente, noterai che la spaziatura degli ultimi 5 rapporti è praticamente identica: vedi confronto.

Infatti le doppie 11v sono l'inutilità materializzata in terra... in particolare quella citata di Shimano è assurda (fatta togliere della bici nuova senza nemmeno guardarla).
 

Skywalker67

Biker perfektus
14/4/14
2.703
1.140
Lago Maggiore
Bike
Sono passato al lato oscuro della forza ...
Ad essere sinceri io la politica di Shimano sulle nuove doppie non la capisco proprio.
Con le precedenti doppie (ed i precedenti deragliatori) una doppia 22-36T 10V con cassetta 11-36T forniva un range piuttosto ampio di rapporti (536%), con poche sovrapposizioni; invece, con le attuali doppie 11V 24-34T o 26-36T con pacco pignoni 11-40 si arriva di poco sopra il 500% come range, ma con una infinità di rapporti duplicati.
Avessero almeno reso efficiente la conversione da doppia a monocorona e viceversa, sfruttando la stessa guarnitura (come ad es. fa Race Face con il suo sistema cinch, dove per il monocorona si sfrutta l'attacco diretto, e per la doppia si monta lo spider sull'albero calettato, tutto sulla stessa guarnitura) avrei anche potuto capirlo, ma così proprio no.
 
  • Like
Reactions: MauroETS

MauroETS

Biker superis
7/5/04
402
119
Ticino (CH)
Bike
Giant Trance1 MX
Ad essere sinceri io la politica di Shimano sulle nuove doppie non la capisco proprio.
(cut)
con le attuali doppie 11V 24-34T o 26-36T con pacco pignoni 11-40 si arriva di poco sopra il 500% come range, ma con una infinità di rapporti duplicati.
Avessero almeno reso efficiente la conversione da doppia a monocorona e viceversa, sfruttando la stessa guarnitura (come ad es. fa Race Face con il suo sistema cinch, dove per il monocorona si sfrutta l'attacco diretto, e per la doppia si monta lo spider sull'albero calettato, tutto sulla stessa guarnitura) avrei anche potuto capirlo, ma così proprio no.
Concordo.
Inizalmente avevo pensato anch'io alla "compatibilizzazzione" tra mono e doppia. Ma non sta in piedi.

Forse vogliono concentrarsi a produrre le nuove gamme con gli stessi spessori di catene e i cambi con lo stesso passo.
Ma pi cosa gli cambia? Hanno gia una miriade di ricambi in produzione di tutte le variazioni degli anni precedenti, che é già disarmante.

Misteri giapponesi! :nunsacci:

PS sulla mia doppia 24-38T 10V 11-36 ci sono tutti i rapporti che servono e ben spaziati. Su 20 rapporti ne sfrutto almeno 16-18 (a parte in casi particolari i due estremi incrociati non li uso quasi mai).
 

St13

Biker popularis
27/8/16
57
1
buongiorno ragazzi,
posto la foto sperando che si veda bene:



questo è il deragliatore anteriore della mia bici, come vedete, ci sono le guide per il passaggio del cavo prima che raggiunga la vite di aggancio.ora la mia domanda è: è giusto che il cavo passi da li???
premetto che il cavo arriva dall'alto e prima era libero e non passava da queste guide, a questo punto ho il dubbio che le guide servano solo per i cavi che arrivano dal basso.... mah :nunsacci::nunsacci::nunsacci:
 

Alexrcl

Biker serius
5/7/16
143
26
Seregno