1. Abbonati gratuitamente al nostro canale Youtube, clicca qui.
    NUOVA TRASMISSIONE WIRELESS SRAM AXS
    Chiudi
Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

Punt Lagorai, nei contorni e nei dintorni

Discussione in 'Trentino Alto Adige' iniziata da 1maggio, 7/2/14.

  1. SID65

    SID65 Biker cesareus

    Registrato:
    1/11/11
    Messaggi:
    1.797
    Bike:
    Mondraker Dune R - Rose Soul Fire 2
    Domani pomeriggio giretto nel Lagorai partendo in quota dal parcheggio della Panarotta, La Bassa, sentiero della I guerra mondiale, Forcella Fravort, Passo la Portela, Lago delle Prese, Rifugio Serot e rientro a La Bassa...circa 22 km e 1000 m di dislivello.
    :}}}:
     
  2. SID65

    SID65 Biker cesareus

    Registrato:
    1/11/11
    Messaggi:
    1.797
    Bike:
    Mondraker Dune R - Rose Soul Fire 2
    Domani, domenica, ancora in Lagorai e questa volta in Val Campelle...Rifugio Carlettini, Passo Cinque Croci, Passo Val Cion, Malga Valsorda seconda, pranzo a Rifugio Conseria, Baito del Cengello, Lago di Nassere e discesa dal sentiero dei Nomadi..circa 31 km e 1700 m di D+.
    :}}}:
     
  3. SID65

    SID65 Biker cesareus

    Registrato:
    1/11/11
    Messaggi:
    1.797
    Bike:
    Mondraker Dune R - Rose Soul Fire 2
    FORCELLA FRAVORT - LA PORTELA - RIFUGIO SEROT
    Martedì 04 Settembre (24 km - 1010 m)

    Ritorniamo, dopo il passaggio dell'anno scorso, nella zona del Monte Fravort e del Gronlait...questa volta vista la mezza giornata a disposizione partiamo in quota e precisamente dal parcheggio degli impianti della Panarotta sopra Levico per questo giro che in pratica compie il periplo del Fravort in senso orario.

    Ai nastri di partenza siamo in tre, @ossario, @Scrat59 e io...raggiunta la sella de La Bassa, fra la Panarotta e il Fravort, seguiamo in piano il sempre bel sentiero della Prima Guerra Mondiale molto panoramico e ben pedalabile.

    Image00001.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Image00003.jpg

    Image00002.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Image00004.jpg

    Image00005.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Una volta girati sul versante della Valle dei Mocheni l'ambiente s'inasprisce, le ultime piante lasciano il posto alle pietraie...a parte due o tre singoli passaggi si sta comunque in sella fino al bivio per Forcella Fravort.

    Image00006.jpg

    Image00007.jpg

    Image00008.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Image00009.jpg


    Image00010.jpg
    (foto di @ossario)

    A destra si sale ora con bike in spalla alla vicina Forcella Fravort...120 metri di dislivello e 12 minuti di portage.

    Image00011.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Dalla forcella poi, in direzione nord, si pedala un primo brevissimo tratto con la vista del crinale del Gronlait

    Image00013.jpg

    Image00012.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Quindi si spinge una decina di minuti, risalendo in sella lungo una strettissima striscia di terra che segna il passaggio nel verde del versante occidentale del Gronlait.

    Image00014.jpg

    Image00015.jpg
    (foto di @ossario)

    Image00016.jpg
    (foto di @Scrat59)


    Image00017.jpg

    Guadagnato Passo della Portela, invece che proseguire lungo il crinale, decidiamo questa volta di scendere in direzione della Valsugana...bello e godibile il sentiero che cala verso il Laghetto delle Prese.

    Image00019.jpg


    Image00018.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Breve sosta al sottostante Rifugio Seròt dove ci scappa dolce e birretta.

    Risaliti in Località Prese chiudiamo col rilassante e lungo traverso per il rientro a La Bassa in controluce.

    Image00020.jpg

    Sentiero finale per il parcheggio della Panarotta che corre parallelamente ma più in basso rispetto alla forestale dell'andata.

    Relive: https://www.relive.cc/view/1826100031

    :}}}:
     
    • Mi piace Mi piace x 7
    • Bel post Bel post x 2
  4. CINCEN

    CINCEN Biker superioris

    Registrato:
    4/6/05
    Messaggi:
    940
    Bravi bel giro, domani non gira nessuno?
     
  5. Jacque

    Jacque Biker serius

    Registrato:
    2/11/15
    Messaggi:
    215
    Bike:
    ENDURO S-WORKS
    nada....domani sono a solden e domenica a passo resia....una full 2 giorni!!!
     
  6. SID65

    SID65 Biker cesareus

    Registrato:
    1/11/11
    Messaggi:
    1.797
    Bike:
    Mondraker Dune R - Rose Soul Fire 2
    Io sono out domani...domenica se si aggrega @cer-mtb e/o qualcun'altro volevo rimanere in Lagorai e salire dalla Val Malene fino a Forcella di Val Regana lungo la bellissima Val Tolvà, spallata tosta fino a Col della Croce (380 m), segnavia 387, Lago di Laste, Forcella della Cavallara e rientro...circa 26 km e 1600 m di D+.
    :prost:
     
  7. SID65

    SID65 Biker cesareus

    Registrato:
    1/11/11
    Messaggi:
    1.797
    Bike:
    Mondraker Dune R - Rose Soul Fire 2
    MALGA VAL SORDA SECONDA - LAGHETTI DEL CENGELLO
    Domenica 09 Settembre (33 km - 1720 m)

    Weekend ancora all'insegna del Lagorai con accesso dalla Valsugana, la più comoda e veloce da raggiungere per noi trentini di Trento e anche per il veronese di Trento @cer-mtb...:smile:

    Non molto tempo fa mi era giunta la voce che alla gestione del Rifugio Conseria si sono insediati due miei amici, Luca, compagno di classe alle superiori e la sua compagna Fabiana...decido quindi di far loro visita.

    Memore delle antiche scorribande in loco con il super conoscitore del Lagorai @Manny, metto giù una traccia per coniugare sia un bel giro in bike che un buon ristoro per pranzo al Rifugio Conseria.

    Nasce così un giro con partenza dal Rifugio Carlettini in Val Campelle...dopo Ponte Conseria saliamo più decisamente lungo la forestale per Passo Cinque Croci con la superba vista del massiccio di Cima d'Asta.

    Image00001.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Il primo anello della traccia prevede il passaggio a Malga Val Cion e di seguito l'ascesa all'omonimo passo in ambiente da favola.

    Image00002.jpg

    Image00003.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Image00005.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Image00004.jpg
    (foto di @cer-mtb)

    Bello il successivo traverso sul sentiero per Forcella di Val Sorda.

    Image00006.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Image00007.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Image00008.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Image00010.jpg

    Siamo quasi in sommità al bivio per Malga Val Sorda seconda (incrocio segnavia 318 - 317)

    Image00009.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Image00011.jpg
    (foto di @cer-mtb)

    La prima parte della discesa lungo il sentiero biancorosso 317 fino alla malga è scorbutica ma con l'approccio giusto risulta anche divertente...in questo tratto facciamo conoscenza anche con altri due giovani biker di Schio.

    Da Malga Val Sorda seconda a scendere il discorso cambia...si riesce a pedalare tutto il successivo segmento fino alla forestale per Passo Cinque Croci...fantastico trail scorrevolissimo.

    Al Rifugio Conseria chiudiamo il primo anello della giornata, salutiamo i gentilissimi e cordialissimi amici gestori Fabiana e Luca e pranziamo come dei signori.

    La location è ottima, facile da raggiungere, con buoni piatti per un meritato ristoro...possibilità anche di pernotto per fantastici giri di trekking ma anche per la mtb (giro di Cima d'Asta e non solo)...c'è molto da vedere in zona.

    https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=http://www.rifugioconseria.it/&ved=2ahUKEwjS_pOIocTdAhUOxIUKHbkWCvwQFjAeegQICBAB&usg=AOvVaw1Wx6_eHyzdCUYxS7qy1dHA

    Foto di rito assieme ai gestori e con altri amici saliti anche loro in bike.

    Image00012.jpg
    (foto di @Scrat59)

    E' tempo ormai di rimettere in moto l'organismo...ci aspetta il secondo anello del giro, ben più impegnativo del primo con il passaggio al favoloso pianoro del baito e dei Laghetti del Cengello...ambiente superlativo.

    Image00013.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Image00014.jpg
    (foto di @cer-mtb)

    Image00015.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Circa duecento metri di portage e scolliniamo in direzione della Forcella delle Buse Todesche...che spettacolo ragazzi.

    Image00016.jpg
    (foto di @Scrat59)

    Image00017.jpg
    (foto di @cer-mtb)

    Image00018.jpg
    (foto di @cer-mtb)

    Image00019.jpg
    (foto di @cer-mtb)

    Quindi in direzione sud transitiamo nella bella conca dei Laghi della Val d'Inferno.

    Image00020.jpg

    Superato il Baito Scagni e una comoda e breve contropendenza guadagniamo il bivio per il sentiero dei Nomadi che ci condurrà al meritato traguardo.

    Molto tecnico, il tracciato scende dapprima al Lago di Nassere per poi compiere un buon traverso da dove inizia un percorso a serpentina con fondo smosso e bello tosto.

    Improvvisamente si sbuca nello slargo prativo di Malga Nassere, si entra decisamente nel bosco con alcuni passaggi che risultano problematici per la presenza di grosse radici.

    Dopo una lunga e impegnativa discesa arriviamo alla mèta del Rifugio Carlettini dopo 33 km e 1720 m di D+ e dopo un giro fuori dagli schemi tradizionali ma da una coreografia di colori e paesaggio davvero strabilianti.

    Relive: https://www.relive.cc/view/1835397479

    :}}}:
     
    #1547 SID65, 22/9/18
    Ultima modifica: 26/9/18
    • Mi piace Mi piace x 4
    • Bel post Bel post x 4
  8. SID65

    SID65 Biker cesareus

    Registrato:
    1/11/11
    Messaggi:
    1.797
    Bike:
    Mondraker Dune R - Rose Soul Fire 2
    FORCELLA DI VAL REGANA - LAGHETTI DI LASTE' - FORCELLA VIOSA
    Domenica 16 Settembre (28 km - 1600 m)

    Bellissimo giro inedito nel bel mezzo del Gruppo di Cima d'Asta insieme all'infaticabile @ossario che risponde all'appello di giornata.

    Partiamo dal Bar Malene nell'omonima valle poco sopra Pieve Tesino imboccando più avanti, dopo il campeggio, la splendida Val Tolvà.

    Image00002.jpg

    Alcune secche rampe, facilitate se così si può dire dalla pavimentazione in cemento, ci costringono agli "straordinari" impegnandoci non poco.

    Image00001.jpg

    L'ambiente solitario, selvaggio e contemplativo ci accompagna nella parte alta della valle.

    Image00003.jpg
    (foto di @ossario)


    Giunti alla Forcella di Val Regana a 2047 m di quota con alcuni brevi tratti a spinta ci aspetta l'ormai quasi consueta spallata di giornata...ben 376 m di differenza altimetrica ci separano dalla selletta ai piedi del Col dela Cros a 2423 m.

    Image00004.jpg

    All'inizio c'è anche un tratto ostico attrezzato con fune metallica da non sottovalutare...eventualmente per proseguire meglio essere in compagnia.

    Image00005.jpg

    Image00006.jpg
    (foto di @ossario)

    Con pazienza riusciamo a salire e a "rubare" alla montagna metro su metro...il paesaggio è stupendo.

    Image00007.jpg
    (foto di @ossario)

    Allo scollinamento la visuale si apre sul Vanoi, la Val Reganel e la cima del Monte Conte Moro...si riesce incredibilmente a scendere in sella già da subito, che meraviglia, che libidine.

    Image00008.jpg

    Image00009.jpg

    Image00010.jpg

    Il segnavia da seguire è il 387...all'incrocio con il 383 il sentiero prende sempre più consistenza fino a trasformarsi in mulattiera.

    Image00011.jpg
    (foto di @ossario)


    Image00012.jpg

    La conformazione della sentieristica con i tagli dei versanti dalle pendenze moderate, le opere a secco in alcuni punti ancora ben visibili testimoniano in maniera chiara e forte la presenza militare in questi posti dalla bellezza inconfutabile.

    Image00013.jpg
    (foto di @ossario)


    Image00014.jpg

    Più in basso, con favoloso percorso, sorvoliamo il bel Laghetto dell' Aia Tonda...

    Image00015.jpg

    ...e poco più avanti il primo dei Laghetti di Lastè

    Image00016.jpg
    (foto di @ossario)

    Image00017.jpg

    Con piacevole andatura ci si addentra sempre più nella macchia boschiva...ora un tratto particolarmente nervoso ci costringe spesso a scendere dalla bike...il disagio però finisce ben presto, la salita alla Forcella Viosa ritempra mente, corpo e spirito.

    Image00018.jpg

    E ancor di più il traverso che parte da Forcella Viosa o Sternozzena verso Forcella della Cavallara.

    Image00019.jpg

    E' da un bel pò di tempo che stazioniamo a quote consistenti intorno ai 2000 metri...a Forcella della Cavallara iniziamo a scendere in modo deciso con un sentiero godibile e mai troppo difficile.

    Image00020.jpg

    Nei pressi dei pratoni di Malga Cavallara si ritorna a respirare aria di civiltà e "profumi" di stampo rurale. :smile:
    Unica nota stonata dell'itinerario la lunga discesa su bitume al punto di partenza...d'altronde non si può aver tutto dalla vita. :rosik:

    Relive: https://www.relive.cc/view/1892830926

    :}}}:
     
    #1548 SID65, 10/10/18
    Ultima modifica: 13/10/18
    • Mi piace Mi piace x 5
    • Bel post Bel post x 2
  9. trentinedo

    trentinedo Biker novus

    Registrato:
    30/10/08
    Messaggi:
    28
     
    • Mi piace Mi piace x 2
  10. trentinedo

    trentinedo Biker novus

    Registrato:
    30/10/08
    Messaggi:
    28
     
    • Mi piace Mi piace x 2
  11. SID65

    SID65 Biker cesareus

    Registrato:
    1/11/11
    Messaggi:
    1.797
    Bike:
    Mondraker Dune R - Rose Soul Fire 2
    Hai fatto bene se non te la sei sentita di passare quel punto...da solo probabilmente fa più impressione...bisogna sistemare la bici in spalla e tenersi con la mano destra alla fune metallica, grazie della segnalazione così modifico la descrizione nel report.
    :prost:
     
    • Mi piace Mi piace x 2
  12. SID65

    SID65 Biker cesareus

    Registrato:
    1/11/11
    Messaggi:
    1.797
    Bike:
    Mondraker Dune R - Rose Soul Fire 2
    MALGA LE BUSE DEL SASSO - BAITO DEL TRES (VALFLORIANA)
    Domenica 30 Settembre (28 km - 1570 m)

    Ancora Lagorai per questo fine settimana subito dopo il rientro dalle ferie in terra di Sicilia...questa volta però lungo la propaggine isolata che piega verso la Valfloriana...per capirci, il crinale che va dalla cima del Monte Croce al Monte Fregasoga, al Pale delle Buse, al Cimon del Tres per chiudere col Monte Brustoloni.

    Il giro, stracollaudato dal nostro biker-local @Manny, parte dal paesino di Montalbiano posto a monte dell'abitato di Casatta.

    I protagonisti del tour: Alice, @cer-mtb e @SID65.

    La prima parte, completamente su bitume, ci agevola e non poco viste le pendenze importanti della carrabile fino alla Malga Le Buse del Sasso.

    Nei pressi della malga sorge pure l'Agritur Malga Sass che sarà ottimo punto di sosta al rientro dall'anello alto.

    Dopo la struttura ricettiva si sale con energica "spallata" (circa 300 m) fino all'insellatura fra la cima Pale delle Buse e Cimon del Tres dove la vista spazia a 360°.

    Image00001.jpg

    Su ripido pendio e su pratoni si cala velocemente con ampio panorama...

    Image00002.jpg
    (foto di @cer-mtb)

    Image00003.jpg

    Image00004.jpg
    (foto di @cer-mtb)

    ...un ultimo tratto filante nel bosco ci conduce al Baito del Tres.

    Image00005.jpg
    (foto di @cer-mtb)

    Inizia da qui e in direzione nord un favoloso traverso dalle diverse sfacettature...prima incredibilmente flow...

    Image00006.jpg

    Image00007.jpg
    (foto di @cer-mtb)

    Image00008.jpg
    (foto di @cer-mtb)

    Image00009.jpg
    (foto di @cer-mtb)

    ...poi dai connotati più selvaggi con qualche breve tratto a piedi per via di piccoli smottamenti ma con passaggi singolari e anche esposti nei quali prestare particolare attenzione.

    Image00010.jpg

    Image00011.jpg

    Image00012.jpg

    Image00013.jpg
    (foto di @cer-mtb)

    Aggirato il Monte Brustoloni con bel percorso...

    Image00014.jpg

    ...guadagniamo il distensivo pianoro prativo dei Pradi de la Fior.

    Image00015.jpg

    Di seguito con un tratto in saliscendi chiudiamo l'anello alto del giro.

    Image00016.jpg
    (foto di @cer-mtb)

    Dopo un meritato rinfresco all'Agritur Malga Sass risaliamo dalla forestale boschiva al piano dei Pradi de la Fior.

    Image00017.jpg
    (foto di @cer-mtb)

    Inizia qui uno spettacolare trail che ha pochi eguali...spazio alle immagini...oops al video, mirabilmente ripreso e realizzato da Alice.



    Relive: https://www.relive.cc/view/1892838874

    :}}}:
     
    • Mi piace Mi piace x 3
    • Bel post Bel post x 2
  13. Trail Hunters

    Trail Hunters Biker serius

    Registrato:
    10/2/15
    Messaggi:
    109


    Pranzo di Natale by Trail Hunters
    Consueto appuntamento per scambiarsi gli auguri fra amici, passando una bella giornata tra un ottimo pranzo dai Rossi a Luserna e una spettacolare discesa in Val d'Astico gia' testata al "Th Days" di quest'anno. Video in copertina

    Punto di ritrovo ore 9.00 a Casotto in Val d'Astico:
    https://goo.gl/maps/TvL2d4sC2tA2

    NB: Visto che bisognera' prenotare la trattoria, per facilitare l'organizzazione chiedo gentilmente di selezionare la Partecipazione solo se sicuri di partecipare, grazie
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  14. SID65

    SID65 Biker cesareus

    Registrato:
    1/11/11
    Messaggi:
    1.797
    Bike:
    Mondraker Dune R - Rose Soul Fire 2
    Grazie dell'invito @Trail Hunters ma purtroppo sabato 22 non riesco ad essere presente...sarà per la prossima...buon ritrovo e tanti auguri a tutti.
    Ciao Loris.
     
  15. Trail Hunters

    Trail Hunters Biker serius

    Registrato:
    10/2/15
    Messaggi:
    109
    Spiace Loris, ci si vede alla prossima, tanti auguri anche a te
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  16. Jacque

    Jacque Biker serius

    Registrato:
    2/11/15
    Messaggi:
    215
    Bike:
    ENDURO S-WORKS
    presenti all'appello...siamo in 7 :rock-it:
     
    • Mi piace Mi piace x 2
Sto caricando...

Condividi questa Pagina