Le protezioni: un utile acquisto per la nostra sicurezza

 

rikysa

Biker novus
28/10/12
15
0
cusano milanino
Non si può dire che con la prudenza si elimina completamente il rischio. Lo si riduce, ma un imprevisto può sempre capitare, dai.
(E spesso ci si fa male sui sentieri che si conoscono meglio, perché c'è questa supponenza istintiva).
Uno dei migliori freeclimber al mondo è morto sulle pareti di arrampicata dietro casa, che avrà fatto mille volte. Scali un 9a e ti spatasci in casa? sì, può capitare.
Se sei imbragato e legato, puoi cadere senza farti (molto) male.
Salire libero come una lucertola è più bello, sei più libero... sarai più prudente, ma non hai una seconda possibilità se sbagli.

In bici idem, con le dovute proporzioni di pericolo, è irresponsabile e irreale credere che non ci possa essere un imprevisto.

Per assurdo un paio di volte ho ringraziato le gomitiere, dopo essere scivolato a piedi con la bici per mano su un pezzo in cui per prudenza non ero passato in sella.

Poi se ti corazzi sei molto più libero e spensierato, cioè stai concentrato, sei prudente, ma scendi più tranquillo (a qualsiasi velocità), perché sai che i piccoli imprevisti, che la prudenza non può contemplare, presumibilmente possano essere ovattati da un'imbottitura.
Non avere il terrore di cadere aiuta un sacco la concentrazione.
È giusto avere paura di cadere, sennò si è degli incoscienti, ma adeguando la velocità al proprio livello e stanchezza, si riduce il rischio e con le protezioni si riduce al minimo il rischio di farsi male.


Credo che ciascuno di noi abbia milioni di esempi di situazioni in cui una protezione ci abbia salvato da un trauma o il non averla ci abbia fatto subire un bel colpo.

Un conto è dire "ammetto il rischio" un altro conto è dire "sono così prudente e tranquillo che non mi capiterà mai niente". ;-)
hai ragionissima, io alle volte ho molta paura della discesa, magari se non tocco la bici da qualche settimana ( e con questo tempo succede spesso ) ma poi quando metto le protezioni mi scateno e divento una belva in discesa ( sempre per le mie possibilità ), poi per assurdo mi è capitato di aver ringraziato le mie ginocchiere rigide e LUNGHE anche non essendo caduto, infatti in piena estate in alcuni sentieri poco praticati crescono moooolti rovi, i miei amici ( con protezioni corte, nn fino alla tibia ) sono usciti da quel pezzo di sentiero con le gambe smaciullate dalle spine, invece io non me ne ero neanche accorto!!!
 

rikysa

Biker novus
28/10/12
15
0
cusano milanino
nel superenduro, nelle ps (cioè in discesa, ma non nei trasferimenti) è obbligatorio il paraschiena od uno zaino con paraschiena integrato omologato
grazie, ne ero quasi certo, ma non sicuro al 100% (ho solo 15 anni e nn sono così esperto), ma volevo una conferma nel caso volessi partecipare a qualche garetta nel futuro.. mi piacerebbe molto ma per adesso mi manca il paraschiena hahaha.. grazie mille per la repentina risposta
 

tostarello

Moderatur ologrammaticus
Membro dello Staff
Moderatur
15/11/05
37.208
1.818
63
roma
Come zaino con paraschiena so che accettano solo gli Evoc.
non lo so se ci siano altri zaini con paraschiena omologato, ma il paraschiena evoc è in vendita anche da solo, io l'ho preso (mi pare ad 11 euro) e lo metto nello zaino di altra marca, credo vada bene anche in gara
 

AlfreDoss

Biker celestialis
2/9/08
7.491
473
Sotto il Canto (BG)
Bike
Specy Turbo Levo
non lo so se ci siano altri zaini con paraschiena omologato, ma il paraschiena evoc è in vendita anche da solo, io l'ho preso (mi pare ad 11 euro) e lo metto nello zaino di altra marca, credo vada bene anche in gara
parlavo di zaino con para integrato, prendi un Deuter attack non è omologato.
Ovvio poi che se usi un paraschiena con zaino a parte vadano bene tutti, Imho.
 

tostarello

Moderatur ologrammaticus
Membro dello Staff
Moderatur
15/11/05
37.208
1.818
63
roma
parlavo di zaino con para integrato, prendi un Deuter attack non è omologato.
...
per avere la certezza che sia ammesso occorre chiedere agli organizzatori delle superenduro, che io sappia i controlli non sono così stringenti, è ammesso anche un qualunque zaino inserendo un paraschiena omologato all'interno


QUI se ne è già discusso e volendo si possono chiedere ulteriori delucidazioni
 

Happykiller

Biker pazzescus
4/3/05
13.755
33
Lac Leman
broadbandsports.com
Bike
Sentinella
Sono strano. :-P
Se non ho il paraschiena sotto lo zaino, sento i piccoli movimenti dello zaino e mi danno un fastidio assurdo. Quasi non riesco a guidare se non ho il paraschiena. Tra l'altro protegge bene fino al coccige, protegge dall'aria la panza, sostiene un po' come una fascia lombare e un pochino protegge l'addome da infilzate. :duello:

Ho anche sempre un durex nello zaino. :romeo:
 

82MTB

Biker serius
Sono strano. :-P
Se non ho il paraschiena sotto lo zaino, sento i piccoli movimenti dello zaino e mi danno un fastidio assurdo. Quasi non riesco a guidare se non ho il paraschiena. Tra l'altro protegge bene fino al coccige, protegge dall'aria la panza, sostiene un po' come una fascia lombare e un pochino protegge l'addome da infilzate. :duello:

Ho anche sempre un durex nello zaino. :romeo:
safety first :smile:
 

Happykiller

Biker pazzescus
4/3/05
13.755
33
Lac Leman
broadbandsports.com
Bike
Sentinella
1. si usa quando non si indossano le altre protezioni.
Anche in auto, in moto e facendo trekking è buona cosa averlo sempre con sé. dà sicurezza. ;-)
:smile::smile::smile:
Lo metti prima della discesa o riesci anche a padalarci?
Peso?
Traspira il sudore?
Cos'è il FR?
:smile::smile::smile:
2. prima della discesa, purché l'erba sia morbida. :cucù:
3. credo sui 25g :fantasm:
4. tu sudi lì? :!: Se traspira, quando torni a casa, compra un passeggino o un biglietto di sola andata verso l'Australia.
5. http://www.mtb-forum.it/community/forum/blog.php?b=3848

Quando capita l'occasione e non sei preparato, ti mangi le mani, come quando durante un giretto XC col caschetto, vedevo un drop e rimpiangevo di non aver l'integrale e dovevo rinunciare a saltare.
Cose brutte.
Meglio essere preparati. :celopiùg:
 
  • Like
Reactions: gammaray and Teech

orso bruno

Biker serius
22/9/12
176
7
Friûl
Bike
varie
Complimenti! articolo molto utile ed esaustivo del caso!...penso dovrò dotarmi anch'io delle protezioni, perlomeno leggere per ginocchia, altrimenti...
 

riss

Biker serius
24/8/12
129
1
Soldano
Hola! bell'articolo!
Vorrei dire la mia sulle ginocchiere rigide ixs roger rinderknecht http://products.ixs-sportsdivision.com/en/mtb-gravity-selection/lower-body-armour/ixs-signature-series-knieschoner.html
prezzo da sito ixs: € 79,95
prezzo pagato al negozio: € 50,00
a detta del venditore offrono un ottima protezione e in pedalata per brevi tratti vanno bene ma sulle lunghe pedalate meglio toglierle...le ho provate domenica e sono spettacolari! in discesa non si sentono e non limitano affatto i movimenti neanche sulle lunghe pedalete...ci ho fatto circa 15 km di pedalata su strada per tornare a casa e non mi hanno dato il minimo problema! super consigliate!
 

up&down

Negotius
27/11/12
150
0
Sezana
Come protezione sono siccuramente meglio le rigide, solo che qua' c'e' moltissima differenza nella comodita'/pedalabilita. Alcune si posono indossare solo se si tolgono le scarpe (dainese) -e certo in inverno o fango non e' propio piacevole.
Le IXS Signature Series offrono per il prezzo un ottimo raporto comfort/protezione. A quanto la pedabilita' e' un po limitata-va bene se il percorso va piu' o meno giu' anche con poca inclinazione. Invece se si va su e giu' o magari si pedala per un bel po in salita, allora cominciano a dare fastidio.

Per la comodita' sono molto, ma molto meglio le POC Bone VPD.
Comunque per enduro io preferisco le ginocchiere morbide tipo IXS Hack per lo piu' usando i pedali SPD dove non c'e' pericolo di prendere i flet sotto il ginocchioo
 

antobel73

Biker novus
7/7/12
1
0
PagnaccoUD
Ho comperato ginocchiere, guanti, casco nuovo e giro sempre con lo zaino idrico sulle spalle. Prima di uscire domenica scorsa volevo prendere anche le gomitiere... poi ho risparmiato 50? e mi sono scorticato un braccio. In un giro all-mountain, dopo aver fatto una "banale" scivolata" su un ghiaione ho preso in pieno la radice di un albero lasciata sul lato del sentiero. 3 costole rotte e braccio fasciato. Direi che investirò i miei prossimi soldi in protezioni, protezioni e protezioni!
 

gammaray

Biker infernalis
7/7/04
1.951
0
59
Trieste
Le IXS Signature Series offrono per il prezzo un ottimo raporto comfort/protezione.
Ho le ginocchiere e gomitiere della serie "assault", specie per le ginocchiere la fascia di velcro e' troppo lunga e la parte dove aderisce il velcro e' piuttosto corta, col risultato che l'aderenza e' migliorabile...dovrei imparare a usare la macchina da cucire oppure portarle dalla sarta a farci cucire un altro pezzo di velcro. Per il resto ok x il prezzo e la praticita' d'uso.
 

smanettone ribelle

Biker serius
29/6/11
151
0
Ceccano (FR)
ciao ragazzi ho finalmente iniziato a ruzzolare giu per i bike park con l mia stinky mi sono atzzato con ginocchiere scarpe pantaloncini maglia ufo da cross occasione qua occasione di la...manca solo un aspetto la protezione toracica:

girando per i park ho visto dalle pettorine cross alle ""giacche" composte da protezioni o chi gira soltanto con le gomitiere pur non essendo dei gran manici...adesso il punto è questo....siccome ho gia a casa un paraschiena ce usavo in moto..

mi potrebbe bastare una coppia di gomitiere e quindi miglior confort e traspirazione nelle giornate di sole nel park e di conseguenza cavarmela con circa 20 euro pur tenendo petto spalle scoperte oppure necessita per forza di cose questa in foto sotto? (premetto che non ho fatto grandi crash e non so ancora cosa aspettarmi)
consigliatemi

[url]http://www.crfsonly.com/catalog/images/alpinestars-bionic-2-protection-jacket.jpg[/URL]