Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

Marathon val di Merse 8 aprile

Discussione in 'Gare ed eventi' iniziata da pitban, 16/11/17.

  1. pitban

    pitban Biker tremendus

    Registrato:
    30/1/09
    Messaggi:
    1.324
    VAL DI MERSE: NUOVA VESTE PER LA MANIFESTAZIONE SENESE CHE NEL SUO QUINDICESIMO ANNO DIVENTA MARATHON
    16 Nov, 2017 / 0

    [​IMG]
    +
    Nata nel 2004 come sfida a caratura poco più che provinciale e diventata nel corso degli anni una conosciuta e affermata competizione a livello nazionale , nell’occasione della sua quindicesima edizione la Granfondo della Val di Merse compie un altro step nel suo processo di crescita e per il 2018 si presenterà al pubblico delle ruote grasse in versione marathon.

    La manifestazione senese, da oggi Marathon Val di Merse, cambia dunque pelle per offrire ai bikers nuovi stimoli agonistici attraverso un impegnativo e suggestivo tracciato che li porterà a pedalare in alcuni dei luoghi più caratteristici e significativi della zona tra i quali spicca su tutti l’Abbazia di San Galgano. L’imponente abbazia cistercense eretta nel 1200, caratterizzata dall’assenza del tetto, con il vicino Eremo di Montesiepi, custode della spada infissa nella roccia dal Santo Galgano, faranno da incantevole sfondo al passaggio degli atleti e costituiranno un interessante attrattiva per i loro accompagnatori. La Riserva Naturale dell’Alta Merse, il centro storico di Monticiano e il vicino Monte Quoio, il borgo di Torri con il Chiostro dell’Abbazia di Santa Mustiola saranno gli altri scenari che ospiteranno la corsa.

    Il nuovo percorso conserverà tutti i requisiti che negli anni lo hanno fatto diventare uno dei punti di forza su cui poggia la gara rosiana con tanti single track e impegnativi tratti tecnici e ricalcherà nella parte iniziale e in quella finale quello delle ultime edizioni. L’aggiunta di un settore centrale più scorrevole ma affatto banale a raccordo porterà a cimentarsi su una distanza complessiva di 71 km per un dislivello di 1900 mt.

    La Marathon Val di Merse anche per il prossimo anno sarà inserita nei circuiti IMA Scapin e MTB tour Toscana che a breve celebreranno i propri vincitori e lanceranno le nuove campagne abbonamenti.

    Domenica 8 aprile andrà in scena un nuovo capitolo della mountain bike in Val di Merse…vi consigliamo di non mancare!

    www.facebook.com/GranfondoValDiMerse

    [​IMG]
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  2. pitban

    pitban Biker tremendus

    Registrato:
    30/1/09
    Messaggi:
    1.324
    [​IMG]
    +


    Si è fatto attendere un po’ ma a circa due mesi dal via è lieto di presentarsi a tutti i bikers incuriositi da questa nuova sfida: stiamo parlando del nuovo percorso della Marathon Val di Merse che con i suoi 71 km e circa 1900 mt di dislivello sarà l’impegnativo teatro della gara senese in programma domenica 8 aprile a Rosia con partenza alle ore 9.30.

    Il lavoro del comitato organizzatore per non snaturare l’essenza di una competizione da sempre identificata e apprezzata per il suo tracciato è stato scrupoloso, con l’attenta ricerca di passaggi che coniughino al meglio divertimento e sicurezza senza tralasciare il contesto paesaggistico in cui pedalare, offrendo scenari da cartolina…Abbazia di San Galgano in primis.

    Oltre che dall’ascesa iniziale di Montestigliano, il percorso è caratterizzato da tre salite principali: la confermata salita delle Sugarelle che porta al Poggio di Siena Vecchia, la nuova salita al Monte Quoio e la già conosciuta salita di Poggio delle Pescine che viene riproposta dopo alcune edizioni. Non mancano ovviamente le discese con l’inserimento di due tratti inediti che vanno ad aggiungersi ai classici single track delle Filicaie, Museo del Bosco, Martellino e San Pietro: una veloce e filante strada taglia fuoco che sembra tuffarsi nel verde sottostante la prima novità; l’altra è la discesa della Brogia tutta da guidare attraverso splendidi castagneti. Per il resto tanti saliscendi, alcuni guadi, un po’ di pianura a tre quarti di gara per rifiatare e il solito esigente finale che riporta a Rosia.

    Intanto si sono aperte le iscrizioni per questa nuova edizione: la quota di partecipazione è fissata a 25 € fino a giovedì 5 aprile iscrivendosi online tramite il portale del service di cronometraggio TDS, per poi passare a 30 € sabato 7 aprile e a 35 € domenica 8 aprile per le iscrizioni in loco.

    Maggiori informazioni sulla manifestazione e i dettagli su percorso e iscrizioni sono disponibili su www.rosiabike.it oppure sulla pagina facebook della manifestazione.
     
    • Mi piace Mi piace x 2
  3. pitban

    pitban Biker tremendus

    Registrato:
    30/1/09
    Messaggi:
    1.324
  4. Duracell

    Duracell Biker superioris

    Registrato:
    25/10/10
    Messaggi:
    896
    Ciao. Siamo in due che ci interessa partecipare. C'è il numero chiuso per le iscrizioni? Grazie
     
  5. pitban

    pitban Biker tremendus

    Registrato:
    30/1/09
    Messaggi:
    1.324
    Ciao il numero massimo è fissato a mille iscritti
     
  6. Duracell

    Duracell Biker superioris

    Registrato:
    25/10/10
    Messaggi:
    896
    Grazie. Ma siamo ancora in tempo?
     
  7. pitban

    pitban Biker tremendus

    Registrato:
    30/1/09
    Messaggi:
    1.324
    Si per ora non ci sono problemi
     
  8. pitban

    pitban Biker tremendus

    Registrato:
    30/1/09
    Messaggi:
    1.324
    Rosia (SI): A meno di tre settimane dall'edizione 2018 della Marathon Val di Merse proseguono a ritmo serrato i lavori di sistemazione del tracciato e i ragazzi del gruppo ciclistico di Rosia comunicano che a partire da sabato 24 marzo il percorso sarà interamente segnalato e a disposizione per tutti coloro che vorranno testarlo. Purtroppo il maltempo dell'ultimo periodo non ha ancora permesso l'ottimale messa a punto di alcuni tratti e si raccomanda di prestare attenzione ai guadi e a tutte le situazioni più critiche che saranno risolte da qui a domenica 8 aprile.



    [​IMG]


    A tal proposito segnaliamo che la piena dei giorni scorsi ha portata via la passerella sul fiume Merse appena dopo l'Abbazia di San Galgano che sarà ricostruita nei giorni precedenti la gara. Al momento quindi è stato predisposto un percorso alternativo segnalato con frecce nere su fondo giallo che circa al km 28 in corrispondenza con l'intersezione con la SP 73 BIS porta a Monticiano evitando l'attraversamento del fiume. Resta la possibilità di guadare bici in spalla...ma sinceramente non lo consigliamo.


    Ma vediamo nei dettagli come si sviluppano i 71 km del percorso Marathon della Val di Merse: pronti via e si esce dall'abitato di Rosia percorrendo un tratto di strada asfaltata fino al bivio di Brenna e da qui con una svolta a destra inizia la salita di 1,5 km sulla strada bianca di Montestigliano, si attraversano tutte di un fiato le tre gobbe alberate dei Viali di Stigliano ed è già il momento di attaccare la salita delle "Sugarelle" che dopo circa 3 km impegnativi ma regolari ci porta in vetta al Poggio di Siena Vecchia.



    [​IMG]



    Qualche centinaio di metri e imbocchiamo le divertenti curve in single track della discesa delle "Filicaie", al termine delle quali iniziano le novità: contrariamente agli anni passati svoltiamo a destra direzione Spannocchia e con la strada che tende a salire arriviamo al primo ristoro e alla deviazione dei percorsi. Il lungo prosegue con un tratto vallonato immergendosi nei boschi di Pentolina per poi lanciarsi in una veloce e filante discesa su strada tagliafuoco da affrontare con la massima accortezza, specialmente sul finale dove le pendenze si accentuano repentinamente, e che regala una splendida veduta panoramica che spazia dal Monte Amiata alle Colline Metallifere.



    La direzione presa porta dritti dritti alla conosciutissima Abbazia di San Galgano, vero gioiello del territorio che farà da splendido scenario al passaggio dei concorrenti. Lasciata alle spalle l'Abbazia si attraversa bici alla mano il fiume Merse su di una passerella in legno e una breve salita di circa 2 km ci separa dal paese di Monticiano dove circa a metà gara è posto il secondo ristoro. Da segnalare che l'ingresso al centro storico è uno dei punti più ostici della gara grazie ad una rampa sopra il 20 %. Si riparte alla volta del Monte Quoio e la strada sale in maniera costante per circa 5 chilometri prima di arrivare alla "discesa della Brogia", un altro inedito tratto tutto da guidare e completamente immerso tra i castagneti e le pinete della zona, con alcuni brevissimi strappi a spezzare il ritmo e la velocità.



    [​IMG]


    Finalmente arrivano alcuni chilometri pianeggianti per poter tirare il fiato e prepararsi agli ultimi 20 km di gara che iniziano brutalmente con le impegnative pendenze della salita di Poggio delle Pescine riproposta dopo alcuni anni, 2 km circa che portano al GPM e al terzo ed ultimo ristoro. Una volta scollinati e con la strada a favore si rientra sul consueto tracciato degli anni passati affrontando la rapida successione dei single track in discesa del "Museo del Bosco" e del "Martellino" sopra il paese di Orgia.



    A questo punto mancano all'arrivo circa 10 chilometri abbastanza mossi e per rientrare verso Rosia si lambisce il centro abitato di Stigliano, tratto in cui si ricongiunge anche il percorso corto, e subito dopo, salendo verso "il Busso" prima e attraversando il borgo di Torri poi, saremo alle prese con le ultime fatiche della gara; sforzo ripagato subito dopo con il veloce viottolo di "San Pietro" che ci lancerà verso gli ultimi 3 km pianeggianti che ci dividono dallo striscione del traguardo.



    Info www.rosiabike.it
     
  9. alestade

    alestade Biker superioris

    Registrato:
    30/5/12
    Messaggi:
    820
    Confermo che la zona è bellissima. Il passaggio da S.Galgano è molto suggestivo.
    Complimenti per il percorso.
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  10. Duracell

    Duracell Biker superioris

    Registrato:
    25/10/10
    Messaggi:
    896
    Iscrizione fatta. Saremo due in più ai nastri di partenza. Gara mai fatta e non vediamo l'ora di goderci percorso e scenari
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  11. pitban

    pitban Biker tremendus

    Registrato:
    30/1/09
    Messaggi:
    1.324
    benissimo, fatevi riconoscere , se hai bisogno di info chiedi pure
     
  12. volchem

    volchem Biker serius

    Registrato:
    17/3/13
    Messaggi:
    176
    Tecnico come percorso o fattibile ai più?
     
  13. pitban

    pitban Biker tremendus

    Registrato:
    30/1/09
    Messaggi:
    1.324
    Ci sono dei tratti tecnici ma ampiamente fattibili da chiunque
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  14. Kris-pi

    Kris-pi Biker serius

    Registrato:
    19/4/12
    Messaggi:
    134
    Fattibile...fattibile...a parte qualche tratto dove bisogna avere un pò d'occhio il resto è scorrevole.
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  15. Duracell

    Duracell Biker superioris

    Registrato:
    25/10/10
    Messaggi:
    896
    Grazie se ho bisogno volentieri altrimenti ci vediamo alla gara
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  16. pitban

    pitban Biker tremendus

    Registrato:
    30/1/09
    Messaggi:
    1.324
    Marathon Val di Merse: al via grandi campioni e gruppi storici toscani
    31/03/2018
    Il nuovo percorso marathon dell’ormai storica manifestazione senese ha stuzzicato così tanto l’interesse del pubblico nazionale dei bikers che sono attesi in Val di Merse nomi di assoluto rilievo. In questi giorni stanno arrivando le adesioni di team e atleti di spicco del panorama italiano delle ruote grasse, tutti fortemente intenzionati ad iscrivere per primi il proprio nome nell’albo d’oro della competizione rosiana nuova versione. E con grande soddisfazione il C.O annuncia che l’edizione 2018 si tingerà con un pizzico di verde-bianco-rosso visto che saranno al via le due maglie tricolori marathon Juri Ragnoli e Maria Cristina Nisi.

    [​IMG]

    Vediamo comunque chi sarà ai nastri di partenza domenica 8 Aprile:

    • Scott Racing Team al gran completo capitanato dal campione italiano Juri Ragnoli
    • Team Bike Innovation Focus Rosti con la campionessa italiana Maria Cristina Nisi
    • Cicli Taddei vincitore delle ultime 3 edizioni, che insieme a Francesco Failli e Francesco Casagrande sarà rappresentata dal biker russo Aleksey Medvedev e dalla recentissima new entry Chiara Ciuffini, atleta proveniente dalla strada alla sua prima gara ufficiale in mtb
    • Team Scapin con Annabella Stropparo
    • Team Cannondale RH Racing con i fratelli Crisi
    • Wilier Force 7CMtb Team
    • FRM Team
    • Bottecchia Factory Team
    Torneranno inoltre in Val di Merse amici di lunga data come Avis Pratovecchio, New Bike 2008 Racing Team, Ciclissimo, Tutto Bike Team Kona , il G.S. Esercito accompagnato da una delegazione di atleti inglesi dell UK Army Team, senza dimenticare i rappresentanti delle compagini toscane abituali frequentatori dei campi gara ogni domenica. Tanti anche gli appassionati che stanno organizzando la trasferta da fuori regione pronti a passare due giorni in Val di Merse abbinando bici e scoperta del territorio.


    Intanto arrivano i primi feedback positivi di coloro che hanno provato il nuovo tracciato: completo, divertente, impegnativo ma veloce i commenti più frequenti. E per garantire divertimento e piena assistenza agli atleti su tutti i 71 km è stato predisposto il piano sicurezza in cui verranno dispiegati circa 150 volontari, 6 autoambulanze e 3 macchine con medici a bordo.

    I presupposti per una Marathon Val di Merse coi fiocchi ci sono tutti…appuntamento per domenica 8 aprile a Rosia…non mancate!
     
  17. Duracell

    Duracell Biker superioris

    Registrato:
    25/10/10
    Messaggi:
    896
    Sarà una bella gara. Speriamo che il meteo sia buono
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  18. PresMTB

    PresMTB Biker serius

    Registrato:
    29/5/13
    Messaggi:
    121
    Gara da Full o Front? Com'e' il percorso come terreno? Molto accidentanto nella parte nuova?
     
  19. pitban

    pitban Biker tremendus

    Registrato:
    30/1/09
    Messaggi:
    1.324
    Ciao, io direi da front, essendo 70 km di percorso troverete un pò di tutto, da strade bianche a single track con tutto quello che c' è nel mezzo, ma niente di troppo tecnico, la parte nuova è molto scorrevole, c' è solo un pò di fango nella zona intorno all' Abbazia di San Galgano che però dovrebbe asciugare viste le previsioni
     
  20. PresMTB

    PresMTB Biker serius

    Registrato:
    29/5/13
    Messaggi:
    121
    Grazie mille :) a domenica !
     
    • Mi piace Mi piace x 1
Sto caricando...

Condividi questa Pagina