Questo sito contribuisce alla audience de

Modifiche RR

UltraWide90

Biker novus
30/4/18
17
0
29
Alessandria
Bike
Rockrider 520S
Buonasera ragazzi!
Ho una RockRider 520S e volevo montare freni a disco idraulici (ho i meccanici), forcelle anteriori da 140 mm (le ho da 120) e più avanti, molto più avanti, volevo montare un ammortizzatore posteriore non a molla.

Sul sito non parlano di ricambi non rr compatibili, secondo voi come faccio a capire quali sono compatibili? Sopratutto i freni sono una mia priorità.

Grazie!
 

rad77

Biker scrausissimus
25/2/14
2.570
861
>lake
Bike
Skraus Barbon Race Team Replica Miticus Edition nera
Buonasera ragazzi!
Ho una RockRider 520S e volevo montare freni a disco idraulici (ho i meccanici), forcelle anteriori da 140 mm (le ho da 120) e più avanti, molto più avanti, volevo montare un ammortizzatore posteriore non a molla.

Sul sito non parlano di ricambi non rr compatibili, secondo voi come faccio a capire quali sono compatibili? Sopratutto i freni sono una mia priorità.

Grazie!
Ciao. Tralascio ogni considerazione sulla convenienza economica della cosa...
I componenti di una bici sono (quasi) sempre standard, nel senso che possono essere sostituiti a piacimento a patto di rispettare le specifiche/dimensioni/compatibilità originali.

Per quanto riguarda i freni idraulici, basta comprare l'impianto, possibilmente completo di dischi compatibili, e montarlo, non ci sono impedimenti tecnici particolari che non possano essere superati con appositi adattatori, a parte l'attacco del rotore al mozzo che può essere CenterLock o "6 fori" che può essere un fattore di scelta. Naturalmente sarà necessario accorciare le tubazioni idrauliche che vengono incluse ad abundantiam dai costruttori, così da adattarle alla tua bici; quindi l'operazione in sé, nel suo complesso, non è delle più abbordabili senza la dovuta esperienza (o una buona dose di temeraria incoscienza..). Un ciclo-meccanico sarà ben felice di eseguire il lavoro, suppongo..

La forcella è una sola, non di più.. Ignoro completamente le geometrie di quella bici, ma è genericamente e tendenzialmente sconsigliabile modificare la corsa di un elemento ammortizzante salvo sapere esattamente cosa si sta facendo, cosa si vuole ottenere e quali conseguenze negative si è disposti ad accettare. Sebbene si tratti di "soli" 2cm di allungamento è un'operazione che va a modificare angoli caratteristici della bici nonché l'altezza dell'avantreno e del movimento centrale, aspetti che richiederebbero quantomeno un adeguamento di altre componenti per compensare parzialmente quelle variazioni e che comunque non basterebbe per garantire il successo - sul campo - dell'operazione. Insomma aumentare l'escursione non è necessariamente un'operazione vantaggiosa come si potrebbe pensare di primo acchito..
Eviterei e piuttosto (ho già scritto che avrei tralasciato ogni considerazione sulla convenienza economica? Ecco..) penserei ad una forcella di pari escursione ma di migliore qualità.

Più o meno stesso discorso per l'ammortizzatore. Tecnicamente, rispettando le specifiche originarie di corsa e lunghezza (che ignoro) la sostituzione dovrebbe essere possibile, ma risulta difficile individuarne un'utilità pratica nel momento in cui non sembrano sussistere specifiche esigenze di regolazioni o di performance che ti sono attualmente precluse, bensì solo una volontà (estetica?) di sostituire la molla con l'aria. Un ammortizzatore non è un componente "banale" come una forcella, che lì davanti lavora per conto suo senza (o quasi) altre implicazioni dinamiche, ma una parte che va ad integrarsi a fondo con lo schema geometrico e con la ciclistica della bicicletta e che quindi, a mio avviso, andrebbe scelto avendo un'idea (più) approfondita delle implicazioni che può avere in combinazione con le suddette caratteristiche.

So che ho scritto che non avrei introdotto la questione della convenienza economica, ma di fronte ad una bici che costa attualmente 399 parlare di nuovi componenti che, almeno sul nuovo, singolarmente costano più dell'intera bici mi spinge a rivedere in extremis le mie posizioni ed a sconsigliarti fortemente dall'intraprendere la lunga e tormentata via dell'upgrade. Nel caso la bici non risultasse adeguata alle tue necessità credo sarebbe molto più saggio ed economico sostituirla con una più adatta.
 

ciroki 75

Biker superis
1/6/13
401
39
Ciao. Tralascio ogni considerazione sulla convenienza economica della cosa...
I componenti di una bici sono (quasi) sempre standard, nel senso che possono essere sostituiti a piacimento a patto di rispettare le specifiche/dimensioni/compatibilità originali.

Per quanto riguarda i freni idraulici, basta comprare l'impianto, possibilmente completo di dischi compatibili, e montarlo, non ci sono impedimenti tecnici particolari che non possano essere superati con appositi adattatori, a parte l'attacco del rotore al mozzo che può essere CenterLock o "6 fori" che può essere un fattore di scelta. Naturalmente sarà necessario accorciare le tubazioni idrauliche che vengono incluse ad abundantiam dai costruttori, così da adattarle alla tua bici; quindi l'operazione in sé, nel suo complesso, non è delle più abbordabili senza la dovuta esperienza (o una buona dose di temeraria incoscienza..). Un ciclo-meccanico sarà ben felice di eseguire il lavoro, suppongo..

La forcella è una sola, non di più.. Ignoro completamente le geometrie di quella bici, ma è genericamente e tendenzialmente sconsigliabile modificare la corsa di un elemento ammortizzante salvo sapere esattamente cosa si sta facendo, cosa si vuole ottenere e quali conseguenze negative si è disposti ad accettare. Sebbene si tratti di "soli" 2cm di allungamento è un'operazione che va a modificare angoli caratteristici della bici nonché l'altezza dell'avantreno e del movimento centrale, aspetti che richiederebbero quantomeno un adeguamento di altre componenti per compensare parzialmente quelle variazioni e che comunque non basterebbe per garantire il successo - sul campo - dell'operazione. Insomma aumentare l'escursione non è necessariamente un'operazione vantaggiosa come si potrebbe pensare di primo acchito..
Eviterei e piuttosto (ho già scritto che avrei tralasciato ogni considerazione sulla convenienza economica? Ecco..) penserei ad una forcella di pari escursione ma di migliore qualità.

Più o meno stesso discorso per l'ammortizzatore. Tecnicamente, rispettando le specifiche originarie di corsa e lunghezza (che ignoro) la sostituzione dovrebbe essere possibile, ma risulta difficile individuarne un'utilità pratica nel momento in cui non sembrano sussistere specifiche esigenze di regolazioni o di performance che ti sono attualmente precluse, bensì solo una volontà (estetica?) di sostituire la molla con l'aria. Un ammortizzatore non è un componente "banale" come una forcella, che lì davanti lavora per conto suo senza (o quasi) altre implicazioni dinamiche, ma una parte che va ad integrarsi a fondo con lo schema geometrico e con la ciclistica della bicicletta e che quindi, a mio avviso, andrebbe scelto avendo un'idea (più) approfondita delle implicazioni che può avere in combinazione con le suddette caratteristiche.

So che ho scritto che non avrei introdotto la questione della convenienza economica, ma di fronte ad una bici che costa attualmente 399 parlare di nuovi componenti che, almeno sul nuovo, singolarmente costano più dell'intera bici mi spinge a rivedere in extremis le mie posizioni ed a sconsigliarti fortemente dall'intraprendere la lunga e tormentata via dell'upgrade. Nel caso la bici non risultasse adeguata alle tue necessità credo sarebbe molto più saggio ed economico sostituirla con una più adatta.
Vangelo amico mio vangelo,non avrei saputo dire di meglio,chiaro ed esaustivo
 
  • Like
Reactions: rad77

emmellevu

FAT-Biker meravigliosus
17/12/13
18.742
2.452
Monza e Brianza
Bike
Salsa Bucksaw, Specialized Diverge
Buonasera ragazzi!
Ho una RockRider 520S e volevo montare freni a disco idraulici (ho i meccanici), forcelle anteriori da 140 mm (le ho da 120) e più avanti, molto più avanti, volevo montare un ammortizzatore posteriore non a molla.

Sul sito non parlano di ricambi non rr compatibili, secondo voi come faccio a capire quali sono compatibili? Sopratutto i freni sono una mia priorità.

Grazie!
Lascia perdere gli upgrade sulla 520S. Non sono convenienti.
Se hai il budget la compri nuova, se no con i soldi degli upgrade (+ qualcosa che prendi della tua) prendi un buon usato full da 26” con le caratteristiche che cerchi.
 

ciroki 75

Biker superis
1/6/13
401
39
Lascia perdere gli upgrade sulla 520S. Non sono convenienti.
Se hai il budget la compri nuova, se no con i soldi degli upgrade (+ qualcosa che prendi della tua) prendi un buon usato full da 26” con le caratteristiche che cerchi.
effettivamente forse gli conviene
 

markxxx79

Biker meravigliosus
7/8/12
17.246
6.176
40
ovunque ci sia un trail
Bike
un frontino e un fullino
Non ha assolutamente senso quello che vuoi fare !
Per le ragioni tecniche ti ha già detto tutto @rad77 in modo completo .
Aggiungo che capisco la solita idea di volere rendere più cattiva una bici che non lo è, ma siamo all'estremo qui ! Nel senso che tra geometrie e resto dei componenti , per fare un lavoro corretto anche stando sull'entry level , si parla di 7/800 euro di spesa ...
...Non ha senso !


Anche perché, di forche da 27,5 da 140 per sterzo dritto e non comico , non credo esistano neanche in commercio...
 

Singlespeed74

Biker superioris
15/6/16
913
37
milazzo
Se proprio vuoi upgradare la 520s(io ho la 500s)pensa solo ad alleggerire .Cioè cambiare le parti dette con più leggere esempio ammo post e forcella ad aria .
Rimane però il fatto che e meglio considerare il cambio mtb con una vera full usata le 26 si trovano facilmente, essendo di moda le 27.5
 

UltraWide90

Biker novus
30/4/18
17
0
29
Alessandria
Bike
Rockrider 520S
Se proprio vuoi upgradare la 520s(io ho la 500s)pensa solo ad alleggerire .Cioè cambiare le parti dette con più leggere esempio ammo post e forcella ad aria .
Rimane però il fatto che e meglio considerare il cambio mtb con una vera full usata le 26 si trovano facilmente, essendo di moda le 27.5
Ok Grazie! Allora ci penserò bene. Oggettivamente spendere quei soldi su una mtb entry level non ha senso.
 

UltraWide90

Biker novus
30/4/18
17
0
29
Alessandria
Bike
Rockrider 520S
Non ha assolutamente senso quello che vuoi fare !
Per le ragioni tecniche ti ha già detto tutto @rad77 in modo completo .
Aggiungo che capisco la solita idea di volere rendere più cattiva una bici che non lo è, ma siamo all'estremo qui ! Nel senso che tra geometrie e resto dei componenti , per fare un lavoro corretto anche stando sull'entry level , si parla di 7/800 euro di spesa ...
...Non ha senso !


Anche perché, di forche da 27,5 da 140 per sterzo dritto e non comico , non credo esistano neanche in commercio...
Grazie mille! Siete stati molto chiari.
Probabilmente la soluzione migliore è farsi un bel pò di gamba e fiato con questa e poi al posto di fare un upgrade a questa puntare direttamente a qualcosa di molto più sostanzioso subito
 

UltraWide90

Biker novus
30/4/18
17
0
29
Alessandria
Bike
Rockrider 520S
Ciao. Tralascio ogni considerazione sulla convenienza economica della cosa...
I componenti di una bici sono (quasi) sempre standard, nel senso che possono essere sostituiti a piacimento a patto di rispettare le specifiche/dimensioni/compatibilità originali.

Per quanto riguarda i freni idraulici, basta comprare l'impianto, possibilmente completo di dischi compatibili, e montarlo, non ci sono impedimenti tecnici particolari che non possano essere superati con appositi adattatori, a parte l'attacco del rotore al mozzo che può essere CenterLock o "6 fori" che può essere un fattore di scelta. Naturalmente sarà necessario accorciare le tubazioni idrauliche che vengono incluse ad abundantiam dai costruttori, così da adattarle alla tua bici; quindi l'operazione in sé, nel suo complesso, non è delle più abbordabili senza la dovuta esperienza (o una buona dose di temeraria incoscienza..). Un ciclo-meccanico sarà ben felice di eseguire il lavoro, suppongo..

La forcella è una sola, non di più.. Ignoro completamente le geometrie di quella bici, ma è genericamente e tendenzialmente sconsigliabile modificare la corsa di un elemento ammortizzante salvo sapere esattamente cosa si sta facendo, cosa si vuole ottenere e quali conseguenze negative si è disposti ad accettare. Sebbene si tratti di "soli" 2cm di allungamento è un'operazione che va a modificare angoli caratteristici della bici nonché l'altezza dell'avantreno e del movimento centrale, aspetti che richiederebbero quantomeno un adeguamento di altre componenti per compensare parzialmente quelle variazioni e che comunque non basterebbe per garantire il successo - sul campo - dell'operazione. Insomma aumentare l'escursione non è necessariamente un'operazione vantaggiosa come si potrebbe pensare di primo acchito..
Eviterei e piuttosto (ho già scritto che avrei tralasciato ogni considerazione sulla convenienza economica? Ecco..) penserei ad una forcella di pari escursione ma di migliore qualità.

Più o meno stesso discorso per l'ammortizzatore. Tecnicamente, rispettando le specifiche originarie di corsa e lunghezza (che ignoro) la sostituzione dovrebbe essere possibile, ma risulta difficile individuarne un'utilità pratica nel momento in cui non sembrano sussistere specifiche esigenze di regolazioni o di performance che ti sono attualmente precluse, bensì solo una volontà (estetica?) di sostituire la molla con l'aria. Un ammortizzatore non è un componente "banale" come una forcella, che lì davanti lavora per conto suo senza (o quasi) altre implicazioni dinamiche, ma una parte che va ad integrarsi a fondo con lo schema geometrico e con la ciclistica della bicicletta e che quindi, a mio avviso, andrebbe scelto avendo un'idea (più) approfondita delle implicazioni che può avere in combinazione con le suddette caratteristiche.

So che ho scritto che non avrei introdotto la questione della convenienza economica, ma di fronte ad una bici che costa attualmente 399 parlare di nuovi componenti che, almeno sul nuovo, singolarmente costano più dell'intera bici mi spinge a rivedere in extremis le mie posizioni ed a sconsigliarti fortemente dall'intraprendere la lunga e tormentata via dell'upgrade. Nel caso la bici non risultasse adeguata alle tue necessità credo sarebbe molto più saggio ed economico sostituirla con una più adatta.
Tecnicamente sei stato super esaustivo. E il discorso economico non va mai tralasciato, comunque.

Tecnicamente tutto si sarebbe potuto fare ma se si spende (a naso) due volte il costo dell' intera bici ecco che non ha proprio senso.

Il discorso di freni idraulici tanto quanto
, secondo il mio punto di vista, può essere l'unica spesa fattibile e sensata. Per quanto riguarda forcella e ammo direi di farci le ossa con queste e/o parallelamente acquistare una mtb più seria.
Grazie davvero del tuo poema, musica per le orecchie degli esperti