1. Abbonati gratuitamente al nostro canale Youtube, clicca qui.
    NUOVA TRASMISSIONE WIRELESS SRAM AXS
    Chiudi
Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

NUOVO MyNav 600 professional

Discussione in 'GPS e cartografia' iniziata da eekk1071, 15/2/09.

  1. eekk1071

    eekk1071 Biker tremendus

    Registrato:
    17/5/07
    Messaggi:
    1.153
    La MyNav presenta in questi giorni un nuovo prodotto che sicuramente farà parlare di se.
    Il MyNav 600 professional.

    Questo gps si presenta subito come uno strumento importante, sia nelle dimensioni che nelle opzioni.

    Prendendo in mano il 600 professional si sente immediatamente una sensazione di robustezza, di consistenza che fanno pensare ad un prodotto che durerà nel tempo.
    Si tratta di un “palmare rugged”, definizione che indica un palmare con caratteristiche di impermeabilità e di protezione da agenti esterni che ne permettono un impiego outdoor a 360°.
    La protezione è IP57 (5=> protezione da ingressso di polvere; 7=> protezione dall’acqua per immersione ad 1mt di profondità.), grado elevato.
    Nella confezione sono presenti staffa a ventosa e staffa per bici.
    [​IMG]

    HARDWARE.
    Come detto su, la scocca del gps si presenta robusta ma piacevole al tatto (una plastica gommata che sembra “vellutata”!).
    Le sue generose dimensioni si concentrano in un favoloso e brillante touch screen di ben 5.5*7.2 cm(l*h) circa, tradotto in pollici: 3.5”

    Cosa che apprezzo molto è che unito all’efficace touch screen è comunque presente una tastiera che permette con un solo clic di effettuare le principali operazioni.
    [​IMG]

    Altra chicca, tra le molte, è l’alimentazione.
    La scelta della casa infatti è stata quella molto intelligente di optare per alimentazione a batterie stilo(3), che vengono fornite nella confezione (3 stilo ricaricabili da 2850mA Ni-Mh!).
    Le batterie, ricaricate con cura, mi hanno permesso un utilizzo dello strumento di circa 20 ore al primo livello di retroilluminazione..
    Notevole, soprattutto se si tiene conto delle dimensioni dello schermo.

    Sul lato sinistro sono presenti l’ingresso mini-usb, il pulsante di regolazione della retroilluminazione (4 opzioni: da spenta a massima) e il pulsante di blocco/sblocco touch e tastiera (il blocco dello schermo è fattibile in realtà in molteplici modi!) e l’uscita cuffie con jack da 3.5.
    Sul lato destro del case troviamo invece lo slot per la msd e l’interruttore di accensione/spegnimento.

    Bene… accendiamo il gps!

    [​IMG]

    SOFTWARE
    La schermata di accensione si apre sulle opzioni multimediali che questo palmare ci offre: infatti, sono presenti un lettore FOTO, VIDEO e di MUSICA (con tanto di equalizzatore a 6 bande) che supportano tutti i normali formati di file che utilizziamo tutti i giorni!

    Cosa che a me garba molto è la separazione tra la parte multimediale e quella di navigazione.
    Questo permette, a mio parere, di avere un player per le nostre canzoni preferite o i nostri video (o films!) e un navigatore che non sia un tutto fare… che rischia di non fare nulla!

    E’ il momento di entrare nel cuore del mondo MyNav!
    Basta cliccare su Navigazione e parte il software MyNav vero e proprio.

    Dopo le schermate di avvertenza ci troviamo immediatamente catapultati in una mappa a tutto schermo che fa subito capire di saper fare il suo lavoro: quello di rappresentare il territorio in maniera il più fedele possibile!

    Sullo schermo sono presenti tutti gli short cut alle funzioni principali necessarie alla navigazione, orientamento e pianificazione.
    Con semplici passaggi è possibile creare un itinerario, mettere in funzione il registro traccia o zoomare sulla mappa ed infine accedere al menu principale o ricercare PDI.
    I tasti presenti sulla parte di tastiera completano l’accesso alle funzioni principali, come il salvataggio al volo di un waypoint.



    La bussola geomagnetica a 3 assi appare in trasparenza sulla mappa, cosa che aiuta moltissimo ad orientarsi facilmente: veramente un’ottima soluzione!
    [​IMG]

    La mappa.
    La prima esclamazione che viene alla visualizzazione della mappa è quasi biblica…. “Ecce mappa!”
    La mappa si presenta fedele per le zone che ho potuto testare io (Valtournenche) e presenta un dettaglio notevole, a cui forse gli utilizzatori di MyNav erano già abituati, ma che non ho riscontrato in altre case.
    Sono presenti sentieri, strade e sterrati, ma non mancano neppure le piste da sci, tanto da far sembrare la mappa quasi “affollata” di informazioni in alcuni settori.
    Insomma… d’estate che me ne faccio di sapere dove passa il Ventina!? (famosa pista da sci locale…)
    E qui altra geniale soluzione….!
    Grazie alle mappe vettoriali ed ai suoi layer è bastato appunto inserire tali dati come livelli selezionabili (sentieri, curve di livello, morfologia del terreno, piste da sci e bici - queste le opzioni) che ne permettono o no la visualizzazione a seconda delle esigenze!
    Diventa quindi semplicissimo visualizzare, tra queste opzioni, le cose che più ci interessano in un determinato momento.

    Itinerari
    le opzioni di calcolo della tipologia del percorso è talmente amplia che inizialmente occorre veramente capire che tipo di scelta di percorso effettua il gps in base al settaggio selezionato.
    Abbiamo, infatti, la possibilità di scegliere tra ben 12 tipologie di calcolo (dal sentiero facile alla presenza di ferrate, per passare dall’auto ed arrivare alla bici…!) ed in più alcune altre opzioni per ogni singola selezione.
    Una volta presa familiarità con tali comandi creare i propri percorsi, salvarli, richiamarli ed utilizzarli diventa un gioco!
    Dimenticavo! Ovviamente sono presenti INDICAZIONI VOCALI sul percorso oltre che grafiche. [​IMG]

    Waypoints
    I waypoints vengono chiamati dalla MyNav con il simpatico appellativo di “Geo Appunti”.
    Non un nome a caso, ma bensì giustamente scelto in quanto è possibile allegare al punto una serie di informazioni tra cui un’immagine ed un suono!
    Grazie al tasto con lo spillo “segna posizione” è possibile salvare in qualsiasi momento la nostra posizione reale (operazione effettuabile anche dalla schermata dello stato del gps), come tappando sul touch è possibile salvare una qualsiasi altra posizione a mappa come geoppunto.
    E’ possibile in oltre crearsi proprie categorie di geoappunti con relativa icona e quindi organizzare in maniera molto efficace i propri punti.
    Anche i PDI presenti di default sono molto completi e divisi in categorie. E’ possibile aggiungerne di personali.
    Il tutto condito con la scelta tra le impostazioni di visualizzare o no (per ogni singola categoria di pdi e di Geoappunto) la posizione sulla mappa.

    Tracce
    Il registro tracce non pone limiti, è possibile creare tracce nuove e salvarne sino a riempire la msd (tra l’altro supporta msd sino a 16gb!)
    Lo shortcut "REC" presente tra le opzioni del touch screen sulla barra in altro permette di accendere/segnere il registro traccia in ogni momento.
    Ovvimente a registro traccia acceso il REC sarà rosso, mentre resta bianco a registro spento.
    La traccia che stiamo registrato viene visualizzata in magenta con bordi bianchi.
    Cosa molto utile una volta salvata la traccia se richiamata viene visualizzata con delle freccette lungo il tracciato che ne indicano in ogni momento la direzione in cui essa va seguita. A prova di…..!
    Ad ogni accensione del registro traccia ci viene chiesto se vogliamo creare una traccia nuova o proseguire su una traccia precendentemente creata.
    E' quindi possibile crearsi dei file traccia per "zone" per esempio, e quindi di volta in volta aggiungere tracce al file della zona di mio interesse!
    Questo rende la registrazione delle tracce molto flessibile nel caso si dovessero fare delle vere e proprie rilevazioni.

    Conclusioni e tipologie di utilizzo.
    Vi starete già chiedendo: “insomma siamo di fronte ad un gps completo, “globale”?
    La risposta mi sembra proprio che possa essere un bel sì!
    Passa dalla navigazione stradale assistita vocalmente a quella per sentieri e sterrati da fare oltre che a piedi in MTB, fuoristrada o magari anche su un bell’enduro!
    Per chi ama viaggiare all’aria aperta, in tutti i suoi risvolti, secondo me trova in questo strumento un vero compagno di viaggio!
    Viste le dimensioni non sarà lo strumentino da portare in gara di MTB, ma a chi piace fare lunghe randonèe, giri turistici tra monti e valli trova sicuramente un ausilio perfetto per non perdersi, ma anche per organizzarsi al meglio!

    Software per pc
    Ma non finisce quì.
    Il 600 professional viene corredato in confezione con Software per pc, che ci permetterà di gestire wpt e itinerari da poter inviare al dispositivo.
    Il software MyNav Map Manager è strutturato nell'interfaccia in maniera identica al 600, quindi una volta appreso il funzionamento del primo ci si saprà automaticamente muovere sul secondo o viceversa..
    Mi sembra un'altra ottima idea!
    [​IMG]



    www.mynav.it
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  2. biandr

    biandr Biker poeticus

    Registrato:
    9/10/06
    Messaggi:
    3.852
    Costi ?
     
  3. Slimer

    Slimer Biker forumensus

    Registrato:
    21/1/07
    Messaggi:
    2.193
    550€ a quanto scritto sul sito, compresa la cartografia di una zona delle Alpi (Orientale, Occidentale, Centrale, Appennino). E da quello che si vede direi che sembrano senz'altro meglio delle Land navigator e forse anche delle Trekmap.
    Certo che con quelle caratteristiche dovrò rivedere i miei propositi di acquisto di un Garmin...:nunsacci:
     
  4. X Raiders

    X Raiders Biker grossissimus

    Registrato:
    22/6/05
    Messaggi:
    5.013
    visibilità in piena luce (x me caratteristica fondamentale x questo tipo di apparati)? puoi iserire qualche foto?
    Grazie
    Ciao
     
  5. eekk1071

    eekk1071 Biker tremendus

    Registrato:
    17/5/07
    Messaggi:
    1.153
    Avendo lo schermo LUCIDO (e non con la classica opacità degli schermi touch screen) nessun problema in piena luce.
    Appena riesco ad avere tempo e sole in contemporanea faccio delle foto e le posto!
     
  6. X Raiders

    X Raiders Biker grossissimus

    Registrato:
    22/6/05
    Messaggi:
    5.013
    meglio o peggio dell'edge 705? quest'ultimo mi ha soddisfatto pienamente in fatto di visibilità
     
  7. eekk1071

    eekk1071 Biker tremendus

    Registrato:
    17/5/07
    Messaggi:
    1.153
    Anche io ho un 705.
    Premesso che stiamo parlando di uno schermo che è più del doppio di quello dell'edge (cioè due schermi edge non sono sufficienti a coprire quello del 600), e che quindi può avere maggiori riflessi, direi assolutamente pari..

    Le condizioni di luce peggiori per uno schermo (a mio parere) sono quelle in cui vi è pieno sole per noi, ma lo schermo del gps è in ombra.
    In quel caso sovente vediamo più la nostra faccia illuminata dal sole nello schermo che la mappa!! ehehehe

    In fatti in pieno sole che batte sullo schermo non ci sono problemi.

    In quella condizione con retroilluminazione attiva si vede perfettamente tutto su tutti e due.

    Ho cercato di fare delle foto, ma nulla.. la machina per ambedue gli strumenti mostra lo schermo come uno specchio, mentre io vedo perefettamente la mappa...
    Quindi inutile postarle.
     
  8. X Raiders

    X Raiders Biker grossissimus

    Registrato:
    22/6/05
    Messaggi:
    5.013
    strano in rete avevo trovato delle foto comparative tra colorado edge e oregon, in ombra, pieno sole ecc... e l'edge risultava di gran lunga vincitore...ed è stato determinante x la scelta dello strumento (almeno x le mie esigenze)
     
  9. iulius

    iulius Biker popularis

    Registrato:
    3/10/06
    Messaggi:
    82
    ma su questo pda potrebbe girare anche altro software ad esempio compe o twonav con carte raster autocostruite?
     
  10. eekk1071

    eekk1071 Biker tremendus

    Registrato:
    17/5/07
    Messaggi:
    1.153
    Probabilmente dipende anche dalla macchina foto... le digitali non reflex non hanno molte opzioni..!

    In ogni caso l'Oregon ha per esempio il touch screen del tipo a "pellicola opaca" che sicuramente in certe condizioni non è un toccasana...
    Il touch del 600 è invece lucido, cosa che aiuta molto in condizioni critiche.

    Mi ripeto nel dire che la condizione di luce peggiore solitamente per un gps è non è quella del sole diretto, ma quella del sole "intorno"....
    Se le foto a cui accenni sono quelle che ho in mente io li si vedono dei gps in pieno sole...
    Comunque non posso far altro che confermare quello che ho scritto sulle prestazioni dello schermo.


    @iulius:
    il palamare è un palmare per utilizzo specifico del software MyNav e non parte come Wce.
     
  11. cimebianche

    cimebianche Biker superis

    Registrato:
    15/3/05
    Messaggi:
    331
    Ciao!
    Riprendo questo topic per chiederti se hai qualche altra informazione da darmi circa questo prodotto, visto che mi sto' decidendo all'acquisto ma non conosco molto il mondo dei GPS portatili.

    Riassumo qui quello che ho gia' chiesto in un altro topic : (scusa se sono ripetitivo!)

    Io, sono un ciclista amante delle lunghe randonnee anche pu' di 500 KM: percorsi fatti con la bici da corsa prevalentemente su strade asfaltate ,seguendo un roadbook cartaceo con le indicazioni delle svolte e dei paesi da attraversare.

    Ora cerco un GPS cartografico che mi faccia da navigatore su strada, una volta che io ho caricato il percorso da seguire, percorso che potrebbe essere molto lungo e con tanti punti di passaggio obbligati.

    Non mi interessano in modo particolare i parametri tipici della bici tipo cadenza di pedalata o funzioni cardio, mentre mi interessa molto l'altimetria.
    Vorrei anche usarlo a volte per trekking o con la Mountain Bike.

    Faccio un esempio tipico di utilizzo : devo farmi guidare lungo un percorso stradale di circa 400..500Km o addirittura fino a 1000 Km (c'e qualche limite su questo valore ?) su strade molto secondarie.
    Oppure pianificare un'ecursione in MTB di piu' giorni , su sentieri di montagna.

    Tu hai fatto una bella recensione del MyNav e vorrei farti un paio di domande:
    Che mi dici riguardo alla impermeabilita' ? (capita che durante le randonne che faccio piova per parecchie ore!).

    Pensi che possa fare al caso mio , o sarebbe meglio ad esempio un garmin 705 (ma la sua autonomia sarebbe un primo problema per me!)

    Ti ringrazio per l'eventuale risposta.

    Ciao.
    Graziano!

    P.S:
    Siamo quasi vicini di casa , nel senso che ho un piccolo monolocale ad Antey Saint Andre'.
     
  12. eekk1071

    eekk1071 Biker tremendus

    Registrato:
    17/5/07
    Messaggi:
    1.153
    Ciao!
    In effetti il nick aveva già messo qualche dubbio!! ehehhehe

    Allora faccio premessa che se sali non ho nessun problema a trovarci per farti vedere sia il MyNav che Oregon 300 ed Edge 705, gli unici strumenti che attualmente mi permetterei di consigliarti...

    Veniamo al MyNav.
    Nessun problema per l'impermeabilità.
    Lo lavo tranquillamente nel sotto il rubinetto senza problemi....!
    La protezione Ip dichiarata la tiene tranquillamente..!

    Per il discorso calcolo anche in questo caso non ci sono problemi.
    Il MyNav 600 nasce con la cartografia dettagliata stradale d'Italia, quindi prima di tutto può fare tranquillamente da navigatore stradale.
    Poi in aggiunta ci sono le MarcroAree topografiche che aumentano il dettaglio sulla rappresentazione del territorio e sentieri e percorsi vari in ambito montano.

    Tieni poi conto che con il software di gestione a pc Map Manager è possibile in oltre programmare le tue uscite a tavolino.

    Direi proprio che il MyNav potrebbe essere una buona scelta per il tuo utilizzo.

    Ti mando un mp per i contatti nel caso sali ad Antey.. ciao.
     
  13. eekk1071

    eekk1071 Biker tremendus

    Registrato:
    17/5/07
    Messaggi:
    1.153
    AGGIORNAMENTO Software per il MyNav 600 Professional.

    Si passa alla versione 5.7

    E' un vero e proprio rifacimento del software, almeno nella interfaccia utente, con diverse migliorie nella struttura del menu ed aggiunte.

    Queste le note di release ufficiali:
    Come scritto il menu è stato principalmente strutturato in maniera più organizzata ed accessibile.
    Alcune note:

    3. La creazione di rotte è stata facilitata di molto, soprattutto permette di:

    • Creare itinerari partendo sia dal menu che dalla mappa stessa, con un semplice clic sul punto di nostro interesse ed aggoingere punti sia tramite ricerca di indirizzi, PDI, ecc che dalla mappa stessa.
    • Modificare in ongi momento la tipologia del calcolo della rotta. Ci sono 10 scelte di calcolo (con altre opzioni) che vanno dalla MTB all'auto. In oltre è possibile modificare tale tipologia anche su qualsiasi itinerario salvato.
    4. Le mappe, come ho più volte scritto, sono di sicuro il punto forte di questo strumento e la visualizzazione delle morfologia del terreno le rende veramente spettacolari oltre che molto utili.

    5. L'aggiunta del formato .gpx per gestire i Geo Appunti (cioè i waypoint) rende lo strumento ancora più versatile.
    Non occorre infatti alcun software di conversione per caricare punti e tracce in formato .gpx.
    In oltre è possibile esportare le tracce ed i punti presi direttamente in questo formato!

    6. Questo punto è un'altro fattore che rende il MyNav unico nel suo genere e permette di sfruttare le mappe in maniera ancora più performante.
    E' infatti possibile selezionare CHE COSA VISUALIZZARE e che NON visualizzare sulla mappa tra:

    • Morfologia terreno
    • Piste da sci
    • Impianti di risalita
    • Sentieri
    • Bicicletta (piste ciclabili e percorsi MTB)
    • Curve di livello
    • Autostrade
    • Strade statali
    • Strade minori
    • Strade agricole
    • Idrografia
    • Aree verdi
    • Aree urbane
    • Nomi delle località
    In oltre è uno dei pochi strumenti che permette di visualizzare contemporaneamente una rotta attiva ed una traccia attiva...
     
  14. newbeetle3

    newbeetle3 Biker serius

    Registrato:
    29/4/09
    Messaggi:
    145
    Una domandina facile facile.. ma nel mynav una volta studiata a "tavolino" la traccia, il percorso da fare che bisogna fare il casino dell'edge?? Mi spiego.. fai la traccia, visualizza in GE, converti in traccia, riporta sul dispositvo.. insomma una menata :nunsacci: nel mynav quello che mi faccio a tavolino lo posso trasferire e navigare per come l'ho studiato?? :celopiùg:
     
  15. Excalib65

    Excalib65 Moderatur GPSensis
    Moderatur

    Registrato:
    20/2/06
    Messaggi:
    12.947
    Beh... ora non esageriamo: è sempre una questione di software! In realtà io utilizzando CompeGPS non faccio nessuna "menata" per crearmi una corsa sull'Edge, visto che dalla 6.8 in poi CompeGPS supporta il formato TCX sia in lettura che in scrittura. Io direi che confrontare i 2 apparecchi è già fuori luogo vista la destinazione d'uso completamente diversa... se poi ci mettiamo a fare confronti sulla base dei vari software in grado ci supportarli... invece che sulle funzioni degli strumenti... buonanotte!
    Piuttosto dovresti invece valutare attentamente la disponibilità di cartografia MyNav per la tua zona...
     
  16. eekk1071

    eekk1071 Biker tremendus

    Registrato:
    17/5/07
    Messaggi:
    1.153
    Non posso che quotare Excalib, nel senso che ci sono software molto più validi e funzionali (con il caricamento di mappe raster topografiche e la visualizzazione di ortofoto) che visualizzare le tracce su GE.... che per altro ha molte imprecisioni..
    Comunque come scritto il MyNav suppota i gpx, quindi nessuna menata... Le tracce che creo con Ozi (nel mio caso), le salvo in gpx.. se proprio volessi le visualizzo sempre in gpx su GE e le carico direttamente in gpx sul MyNav..
    Risultato? Con un solo file faccio tutto!
    E quindi una sola conversione per trasformarlo in corsa...
     
  17. flyton

    flyton Biker novus

    Registrato:
    4/6/09
    Messaggi:
    7
    Saluti a tutti, ma sul Mynav 600 c'è la possibilità di visualizzare le coordinate del punto dove ci si trova e c'è la possibilitò di inserire le coordinate per trovare un punto specifico??
    grazie a tutti
     
  18. eekk1071

    eekk1071 Biker tremendus

    Registrato:
    17/5/07
    Messaggi:
    1.153
    Sì, e sì...
    E' possibile visualizzare a schermo sempre le coordinate correnti.
    E' possibile salvare, visualizzare su mappa o cercare un punto per coordinate.
     
  19. flyton

    flyton Biker novus

    Registrato:
    4/6/09
    Messaggi:
    7
    Grazie eekk1071, sempre molto preciso e disponibile
     
  20. hunter78

    hunter78 Biker novus

    Registrato:
    24/6/09
    Messaggi:
    2
    Ciao a tutti , ho acquistato da poco il mynav600 e sono molto soddisfatto, l'ho testato nel mese di Maggio a Riva del Garda in condizioni miste sole, mezzo sole, bosco e posso confermare una ottima visibilità, vi allego una foto che ho fatto sul lago di Toblino. Anche le mappe sono abbastanza buone. I sentieri trekking sono praticamente perfetti, i circuiti MTB sono da sistemare in qualche punto (in quella zona..).

    [​IMG]

    Questa è l'ultima uscita con la Marin, a breve arriva la CUBE!!!!!!!!!!!
     
Sto caricando...

Condividi questa Pagina