riflessione mondo dh

Discussione in 'Downhill e 4X' iniziata da saram, 7/4/08.

  1. saram

    saram Biker popularis

    Registrato:
    7/4/08
    Messaggi:
    66
    Buonasera a tutti.
    Invito a una riflessione, quando io ero in nazionale dh (anni 99-2003 c.ca) gli junior erano più o meno 2, gli elite c.ca 6, gli under non credo ci fossero, e la donna 1, io.
    Siamo nel 2008 e nelle due gare recenti ho notato una cosa strabiliante ci sono più di 80 agonisti, il livello è cresciuto moltissimo, abbiamo un vivaio consistente e promettente di esordienti, allievi e junior.
    ABBIAMO EUROPEI E MONDIALI IN CASA su piste storiche conosciutissime e collaudate da noi piloti.
    Credo sia un ottimo anno per ben figurare a livello internazionale, credo sia il momento giusto della rinascita perchè sulla quantità di bravissimi atleti di sicuro a breve qualcuno eccellerà.
    Sono però MOLTO preoccupata. La nazionale non esiste. In un anno del genere ci dovrebbero essere decine di raduni collegiali a consumare i percorsi di Caspoggio e Commezzadura. Mi piacerebbe vedere i ragazzi che sotto la guida del CT si consumassero i gomiti a forza di girare. Mi piacerebbe vedere un gruppo più o meno unito che sia non interessa, ma vorrei proprio vedere un bel gruppo di lavoro con un obiettivo: europei e mondiali e non solo.
    Vi invito a riflettere e soprattutto a rimettermi in carreggiata se dico cavolate o sono una sognatrice.
    Colgo l'occasione per ringraziare tutti gli organizzatori di gare dh che in questi 10 anni ho visto lavorare con passione, i team manager che ci hanno creduto oltre modo, i veterani che hanno dato agli agonisti la linfa vitale con la quale sopravvivacchiare (gli amatori acquistano le bici), tutte le aziende che hanno investito nella dh, tutti i giovani piloti che si stanno impegnando notevolmente in nome solo di una passione.
    Siete stati tutti bravissimi, spero di rivedervi quanto prima.
    Cordialità

    Sara Mologni
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  2. prossi_1

    prossi_1 Biker velocissimus

    Registrato:
    30/8/05
    Messaggi:
    2.543
    hai pienamente ragione sul fatto della nazionale...secondo me...bene a ringraziare anche se a tutte le gare o quasi ci lamentiamo di qualche cosa!!
     
  3. Titti DH

    Titti DH Biker celestialis

    Registrato:
    8/2/07
    Messaggi:
    7.875
    Grandissima SARA!!!Come prima cosa complimenti x le tue favolose stagioni in cui ho avuto anche il piacere di vederti raidare dal vivo...un bel manico raga ve lo garantisco!A mio parere Sara non dici cavolate assolutamente,quoto in pieno...il movimento si e' allargato e di parecchio,e questa e' una bellissima cosa,ma x andare oltre e' come se ci fosse un muro...un peccato,un vero peccato!:nunsacci:
     
  4. Titti DH

    Titti DH Biker celestialis

    Registrato:
    8/2/07
    Messaggi:
    7.875
    Come abbiamo detto il livello degli atleti e' cresciuto molto,delle piste idem(anche io facevo DH in quegli anni...ma non ero nazionale:ueh: come te:hail:),abbiamo dei grandi manici e altrettanti che emergeranno sicuramente,ma x fare cosa se poi dall'alto non viene una mano?Andiamo un attimo O.T.,tutto il mondo della mtb si e' evoluto in maniera esorbitante,soprattutto a mio parere il freeride,e non si puo' dire assolutamente che il "commercio" della mtb vada male,eppure guarda se ti danno i permessi x aprire un bike park(discussioni fatte e rifatte qui sul forum)...si arriva ad un certo punto che x questa disciplina c'e' un blocco...certo in Italia gira tutto intorno al calcio!:arrabbiat:Non lo so e non voglio nemmeno saperlo ma con quello che sento alla tv,con quello che pagano un giocatore straniero basterebbe a supportare la nazionale DH!(forse l'ho detta grossa e forse saro' di parte xche nonostante faccio freeride AMO la DH,ma certe cose non le ammetto proprio!):arrabbiat:
     
  5. Bau Pazzo!!

    Bau Pazzo!! Biker infernalis

    Registrato:
    31/5/05
    Messaggi:
    1.933
    avete ragione e da come mi è stato detto la FCI fa quasi tutto in funzione del guadagno e dei loro interessi...parole di uno che ci ha avuto a che fare direttamente con questa realtà! ora bike park e piste dh sono quasi sempre posti privati o con permessi dal comune ma non supportati dalla federazione.......
    se già lo stato o cmq un ente nazionale fa fatica a tutelare anke i ciclisti di strada, dai corridori ai ciclisti della domenica (ke fanno incazzare perkè occupano la strada e sono pericolosi!!) ai semplici cittadini che usano la bici per spostarsi, non costruendo piste ciclabili e non promuovendo questo mezzo di trasporto, tutto sto lavoro lo dobbiamo fare noi premendo sempre più per farci supportare!! andando in bici e usando i mezzi pubblici si risolve parte del problema traffico, inquinamento, incidenti(visto ke se ci sono meno auto in giro, si abbassa la percentuale) e salute (così molta gente fa un pò di attività fisica anke andando al lavoro!).......poi sul fatto che il mercato della bike goda di ottima salute, mah! ci sono stati periodi migliori....
     
  6. HOTCHILI

    HOTCHILI Biker velocissimus

    Registrato:
    14/7/05
    Messaggi:
    2.628
    purtroppo questo sport (come tanti altri) non è seguito a livello mediatico, solo riviste specializzate parlano di mtb.La mancanza di interesse delle TV fa si che questo sport rimanga oscurato.
    Non ci fanno nemmeno vedere i Campionati del Mondo, e come è successo per quelli di champery, nel momento in cui si svolgeva la gara di DH in tv su Raitre facevano i nazionali di tiro con l'arco..senza nulla togliere a sto sport, ma vogliamo mettere la spettacolarità?...e lo scenario? ... e il veder scendere campioni che danno spettacolo?..
    Poi ho capito...i campionati di tiro con L'arco erano sponsorizzati da una nota marca di carburante... e si sa...poi come va a finire..le telecamere inquadravano sempre sto bersaglio fisso con con lo sponsor del cavallo dell'API..una noia mortale..che paghiamo con 106 euro di canone alla Rai..grazie Rai, grazie di cuore per le tue partite di bocce, di tiro con l'arco, gare di nuoto di basso livello..oppure grazie per i tuoi format inutili, tipo domenica in, o il gioco dei pacchi, e grazie per aver speso 89 milioni di euro per acquistare un programma della Endemol che inventò Gianni Ippoliti nel 1982..GRAZIE RAI
    Purtroppo la nostra è una nazione che si poggia sul calcio, al massimo al basket, o alla ferrari, o a Valentino Rossi..
    Manca la cultura di questo meraviglioso sport.
    E mi dispiace dire anche che non ne posso più, l'estate, di vedere corridori esili, depilati, anoressici, con le loro "bici anoressiche" che fanno uso di sostanze più o meno proibite avere la pubblicità che non meritano.
    Ecco, io dico che le tv dovrebbero boicottare corse tipo il Giro, o il Tour perchè tanto si sa..la maggior parte son tutti dopati.
    due anni fa mi sono trovato per caso spettatore di una gara prof di BdC dalle parti di Lucca..credo sia stato il giro di Toscana...alla fine del passaggio del gruppone e del fine corsa, non avete idea di cosa c'era in terra in mezzo alla strada..
    Bustine di granulati vari, fialette di plastica che si succhiavano con nomi farmaceutici, portacapsule per pasticche...
    Mi sono schifato, tutto questo per cosa? Per mettersi in evidenza?
    A questa gente consiglierei dei bei sentieri di montagna, un casco integrale e le protezioni..e gli consiglierei di guardare le cime delle montagne ...immense... come la nostra voglia di fargli il solletico con le nostre bighe lungo i sentieri che gli scivolano addosso..
    l'adrenalina è il nostro doping..
    scusate lo sfogo e scusatemi se sono andato OT
     
  7. Fedora

    Fedora Biker superioris

    Registrato:
    9/10/07
    Messaggi:
    883
    come ci possiamo muovere? a chi dobbiamo rompere le palle?
    o vogliamo che questo evento in italia passi inosservato?
    o vogliamo continuare a piangerci addosso?

    dobbiamo fare una cordata di mail? facciamola!
    dobbiamo tempestare di materiale qualcuno? facciamolo!

    un primo passo sarebbe documentare quanto più possibile le attuali competizioni, rompere le scatole alle tv locali, falle intervenire
    e contemporaneamente mettere di mezzo sponsors di maggiore evidenza, che pensino ad investire in qualcosa di nuovo. vedi redbull.

    oramai per quanto riguarda fare nuove gare non siamo più in tempo, dobbiamo però pigiare su quelle che ci sono.

    e sperare che un nuovo "valentino rossi" della dh porti alla ribalta questo sport con naturalmente sponsors che ci investano...

    Io nel mio, porto avanti l'idea di fare un bike park ufficiale, alla luce del sole... ce la faremo?
     
  8. NunC'hoIlMezzo

    NunC'hoIlMezzo Biker extra

    Registrato:
    22/8/07
    Messaggi:
    755
    FCI = finanziamenti alle pomatine che girano su strada...
    ormai si e arivato all'assurdo anche li...ho modo di confrontarmi spesso con stradisti( GiEsse...)e anche loro dopo anni di affiliazione per le gare si sono stancati dell'atteggiamento della federazione che finanzia solo le squadre di professionisti su strada...sono arrivati a non fare piu l'affiliazione con la FCI e a farla solo con l'udaci...
    per la DH bisognerebbe creare un team forte iniziando a far allenare SEMPRE e COMUNQUE i componenti tutti insieme...si impara tanto a stare dietro a qualcuno e vedere cosa fa e dove passa...un po alla volta ti togli la soddisfazione di sverniciare quelli che ridono quando ti vedono a inizio discesa con un telaio front xc... :smile:
     
  9. NunC'hoIlMezzo

    NunC'hoIlMezzo Biker extra

    Registrato:
    22/8/07
    Messaggi:
    755
    ah un'ultima cosa...vi siete accorti che ora che fanno piu controlli vincono i gregari su strada?????? che mondo di m*****a....
     
  10. saram

    saram Biker popularis

    Registrato:
    7/4/08
    Messaggi:
    66
    Grazie a tutti per l'attenzione.
    Un team di allenamenti al di sopra dei team curricolari io l'ho creato, un progetto serio finanziato da amici imprenditori. Purtroppo è stato bocciato in partenza E SENZA SERIE MOTIVAZIONI da chi di dovere. Noi dello staff siamo molto arrabbiati e abbiamo deciso di tenere le risorse raccolte per la coppa del mondo. PERO' lo staff è operativo e gira tutti i martedì e giovedì nelle province di bergamo e brescia oltre a fare stage nei fine settimana senza gare ospiti di amici albergatori..... trattasi pertanto di un comitato in realtà aperto a tutti quanti vogliano aggregarsi che abbiano comunque un minimo di esperienza nelle gare dh (per gli altri abbiamo una scuola di free ride con date e location interessanti). Quindi chiunque fosse interessato a girare con noi mi può contattare direttamente [email protected]. Giriamo tutti i martedì e giovedì, inoltre il primo stage sarà il 25-26 aprile a bergamo sui nostri collaudati percorsi con conseguente partecipazione alla townhill per chi già iscritto.
    Per tutto il resto mi sono mossa a livello istituzionale e pubblicherò le risposte... se avrò l'onore di riceverle.
    Vi ringrazio ancora, cordialità
    Sara Mologni
     
  11. LEPUS

    LEPUS ModeraTROLL Shardaniensis
    Moderatur

    Registrato:
    21/11/06
    Messaggi:
    17.000
    Stavo leggendo da qualche parte che in Francia la loro federazione ciclistica è oramai separata da quella VTT... sono diventate totalmente indipendenti... e se anche in Itali mandassimo a quel paese (Ricordando che in quel paese vive Chuck Norris!) la FCI???
    Non sarebbe male.... credo.
     
  12. Andriw

    Andriw Biker forumensus

    Registrato:
    18/1/06
    Messaggi:
    2.218
    così gli amazza tutti con un calcio volante rotante....!!!:smile::smile::smile:

    Scusate l'off-topic!
     
  13. BeDeath

    BeDeath Biker poeticus

    Registrato:
    15/5/06
    Messaggi:
    3.587
    io sono totalmente d'accordo con lepus.
     
  14. Mitzkal

    Mitzkal Biker augustus

    Registrato:
    2/9/06
    Messaggi:
    9.830
    In Francia sono un pianeta a sè, lì i soldi li spendono davvero!

    In ogni settore, basta contare il numero di velodromi o di piste da BMX e rapportarlo al nostro. Probabilmente solo il Giappone gli stà dietro.

    Il discorso del calcio è ancora un'altra cosa, avete idea ogni domenica quanti soldi entrano nelle tasche dei club?
    Fatevi due calcoli solo con i biglietti d'entrata allo stadio, 30.000 persone che spendono MINIMO 30€ a testa... A cui vanno aggiunti diritti TV, affitto dei cartelloni pubblicitari e non per ultimo il merchandising.
    Ovviamente ci sono anche le spese, tipo l'affitto degli stadi comunali ecc ecc...
    Quando Figo passò dal Barça al Real, fece entrare quasi 2 milioni di euro solo nella vendita delle magliette. :medita:

    Ad Agnona eravamo circa 240, per 25€ di iscrizione fanno 6000€ altre entrate, sponsor a parte, non credo ce ne siano state.

    Siamo nella preistoria, purtroppo, ma siamo lì e non credo che semplicemente l'interesse della TV o di altri sistemi mediatici possa fare una gran differenza.

    E lo spopolare del FR/Dirt non fa' altro che deviare l'attenzione ed il flusso di denaro su altri fronti. Da un lato serve, perchè il video fiko o trasmissioni cone Freeweeling di Nuvolari portano spettatori, dall'altro toglie risorse, già scarse.

    Massacratemi pure, io la vedo così :-)

    Lodo le iniziative come quella di Sara, di Br1 e del mio idolo Andrea Bruno (sono un po' leccaculo, Andrea se leggi non ridere ;-)) o dello stesso Ancillotti, puntare sui giovani e sugli "allenamenti di massa" è un buon motore di crescita del settore, ce ne fossero tanti!!!

    Sulla federazione non c'è molto da dire, anche se indirettamente ho avuto un'esperienza piuttosto positiva con il CT (l'ha incontrato più volte un ragazzo del mio gruppo sportivo), gran brava persona e di parola ;-)
     
  15. Cerrino

    Cerrino Biker tremendus

    Registrato:
    3/3/07
    Messaggi:
    1.301
    Più che altro abbiamo avuto il 2004-2005 come anni bui, anche perchè Herin come CT aveva un quinto delle (scarse) risorse in possesso dell'attuale allenatore. Il fatto che non ci siano risorse è testimoniato dall'esistenza di un solo allenatore per la DH/4X, Bmx race e Trial che sono tre discipline diversissime.
     

Condividi questa Pagina