Ripidoni

Discussione in 'Raida come mangi' iniziata da Jack Bisi, 2/8/12.

  1. tom123

    tom123 Biker infernalis

    Registrato:
    24/8/12
    Messaggi:
    1.934
    Invece di attaccarsi ai freni e tenere sempre frenato, frenare con decisione (ma senza far bloccare la ruota), rilasciare, frenare, rilasciare, etc etc

    Come l'ABS.
     
  2. Jack Bisi

    Jack Bisi Redazione

    Registrato:
    17/2/03
    Messaggi:
    5.000
    ok.. freni a scatti.... Non lo fare, è meglio una frenata unica e gestita al meglio.

    L'abs funziona a scatti solo perchè è un sistema elettronico che legge il bloccaggio delle ruote e lo evita. La frenata migliore si ha imponendo la coppia frenante massima prima del bloccaggio.

    Jack
     
  3. tom123

    tom123 Biker infernalis

    Registrato:
    24/8/12
    Messaggi:
    1.934
    Eppure, proprio qui, mi sembrava di aver letto di non attaccarsi ai freni ma di frenare a scatti, anche per evitare di cuocere i dischi, vetrificare le pastiglie etc etc.

    Stai quindi dicendo che è meglio aggrapparsi al freno e tenerlo tirato fino alla fine della discesa ?!?!?! :nunsacci:
     
  4. FabioBt

    FabioBt Biker poeticus

    Registrato:
    7/9/06
    Messaggi:
    3.947
    Tenere sempre il dito sui freni e dosare bene la forza di frenata senza far prendere velocita' alla bici bilanciando bene il corpo,nessuno ha detto di aggrapparsi ai freni!
     
  5. tom123

    tom123 Biker infernalis

    Registrato:
    24/8/12
    Messaggi:
    1.934
    Io così faccio.
    Con "aggrapparsi" intendevo iniziare a frenare e non smettere più, in pratica una frenata costante. Avevo letto fosse controproducente.
     
  6. yayayaya

    yayayaya Biker dantescus

    Registrato:
    23/5/04
    Messaggi:
    4.927
    su un ripidone se provi a lasciare i freni un istante non ti fermi più.
    vale su discese molto lunghe non particolarmente ripide.
     
  7. Piff91

    Piff91 Biker ultra

    Registrato:
    23/10/08
    Messaggi:
    605
    Salve, volevo chiedervi un consiglio su come affrontare un particolare ripido. Praticamente ho due sentieri paralleli e per collegarli c'è un "solco" reso evidente dal passaggio degli animali. Il problema è che si trova in un sottobosco e la terra è molto farinosa. Questo non mi da la sicurezza perché l'anteriore affonda e nn si riesce a capire gli ostacoli sotto. Un'altro problema è dato dal fatto che il sentiero è in piano e il ripido perpendicolare ad esso quindi viene difficile immettermi
     
    • Mi piace Mi piace x 1

Condividi questa Pagina