Test Rock Shox Lyrik RC2 e SuperDeluxe Air RT con TwistLoc

tylerdurden71

Biker superioris
16/9/11
839
106
Udine
Sono talmente tante e continue l novità, che sono diventato insensibile. Cambio i pezzi quando si rompono o quando vendo la bici, non mi interessa se c'è la nuova versione, il nuovo standard, i nuovi colori... troppe cose e troppo ravvicinate, senza che ci siano grandi rivoluzioni.
 

 

masao

Biker paradisiacus
2/9/07
6.693
51
Castle of the river
Se chiudi le alte sullo sconnesso la forcella sarà più ruvida, trattandosi appunto di sollecitazioni ad alta velocità (occhio a non confondere la velocità della compressione con l'entità della stessa).
Sul ripido ci può anche stare che chiudi le alte per evitare che la forcella insacchi quando assorbe grossi urti, ma per contenere l'affondamento dovuto al trasferimento di carico devi chiudere le basse (e qui si torna al fatto che difficilmente uno girerà con le basse tutte aperte e le alte chiuse).
Io invece l'esatto contrario, le basse più chiuse possibile entro certi limiti di decenza e alte aperte.
Alte troppo chiuse servono per compensare errori di setup nella parte aria e limitare fine corsa, al di là di questo creano solo problemi o addirittura rendono impossibile la compressione abbastanza velocemente fra un urto e l'altro con la forcella sempre in ritardo, questi spikes sono un problema comune a moltissime forcelle attuali (cough Fox 36, pike RC, cough)
il discorso non mi convince molto, perché se entri veloce in una successione di pietre con le alte molto aperte tenderai ad avere una forcella molto compressa che si mangia molta corsa sugli ostacoli, e per forza di cosa non galleggi e non mantieni la velocità. A mio avviso con le basse molto chiuse la forcella è molto più pigra e meno reattiva, veloce, diciamo così "si é molto di più sulle uova"
Mio personale parere
 

muldox

Diretur onorario
30/10/02
26.103
481
Valtellina
Bike
Cube Stereo 29
il discorso non mi convince molto, perché se entri veloce in una successione di pietre con le alte molto aperte tenderai ad avere una forcella molto compressa che si mangia molta corsa sugli ostacoli, e per forza di cosa non galleggi e non mantieni la velocità. A mio avviso con le basse molto chiuse la forcella è molto più pigra e meno reattiva, veloce, diciamo così "si é molto di più sulle uova"
Mio personale parere
Il fenomeno di cui parli tu lo rischi se hai il ritorno troppo lento, per cui la forcella non ha il tempo di riestendersi sulle sequenze di urti ad alta frequenza con il risultato che tenderà a lavorare sempre più compressa fino ad arrivare ad un punto nel quale (tendenzialmente) non lavorerà più. E' vero che anche chiudendo totalmente le alte la forcella resterà "alta", ma semplicemente perchè non lavora, ed il lavoro che non fa lei lo dovranno fare le tue braccia.
 
  • Like
Reactions: fafnir

fafnir

Biker immensus
9/11/13
8.649
4.932
32
Padova
Bike
Knolly Warden, Kona Process 111
il discorso non mi convince molto, perché se entri veloce in una successione di pietre con le alte molto aperte tenderai ad avere una forcella molto compressa che si mangia molta corsa sugli ostacoli, e per forza di cosa non galleggi e non mantieni la velocità. A mio avviso con le basse molto chiuse la forcella è molto più pigra e meno reattiva, veloce, diciamo così "si é molto di più sulle uova"
Mio personale parere
La corsa se la deve mangiare, è fatta per quello e se non lo fa lei sta sicuro che lo faranno le tue braccia.
Se affonda troppo bisogna gonfiare, non aumentare alte velocità o comunque aumentarle entro certi limiti

https://www.shockcraft.co.nz/technical-support/tuning-high-speed-compression-damping

Qui è spiegato molto bene
 

masao

Biker paradisiacus
2/9/07
6.693
51
Castle of the river
Il fenomeno di cui parli tu lo rischi se hai il ritorno troppo lento, per cui la forcella non ha il tempo di riestendersi sulle sequenze di urti ad alta frequenza con il risultato che tenderà a lavorare sempre più compressa fino ad arrivare ad un punto nel quale (tendenzialmente) non lavorerà più. E' vero che anche chiudendo totalmente le alte la forcella resterà "alta", ma semplicemente perchè non lavora, ed il lavoro che non fa lei lo dovranno fare le tue braccia.
Certamente che dopo le braccia avranno un lavoro extra. Ma se vuoi rimanere bello dritto e mollare sul ripido senza dover buttare il culo troppo dietro la ruota posteriore per contrastare la perdita di assetto sugli urti,la vedo una scelta abbastanza obbligata.

La corsa se la deve mangiare, è fatta per quello e se non lo fa lei sta sicuro che lo faranno le tue braccia.
Se affonda troppo bisogna gonfiare, non aumentare alte velocità o comunque aumentarle entro certi limiti

https://www.shockcraft.co.nz/technical-support/tuning-high-speed-compression-damping

Qui è spiegato molto bene
dice anche che le alte influiscono sulle basse, è non viceversa. Quindi se io chiudo le alte indirettamente vado a influire leggermente sulle Ls, per questo di conseguenza le tengo il più aperte possibile.


Mi viene da pensare che forse sbaglio a comparare un settaggio di una forcella a molla ad una ad aria, sto andando fuori tema, in fin dei conti è la discussione sulla lirik
 

enzo steppa

Biker ciceronis
6/2/04
1.472
75
teramo-roma
no non puoi passare dal 2step al debon perché manca la tacca di trasferimento aria +/- sullo stelo.
2step non è Dual Position.
La 2Step era montato sulle vecchie Lyrik da 26", il Dual position sia sulle vecchie che sulle attuali, infatti la "tacca di trasferimento" (air port) è posizionata (anzi sono posizionate essendo due) sullo stelo aria posto nella parte alta della catuccia (parte fissa e solidale al tappo superiore che si avvita sulla testa.
Per tornare alla domanda iniziale: il nuovo DA 2019 è compatibile con tutte le nuove Lyrik/Yari (2016 in poi)
 

enzo steppa

Biker ciceronis
6/2/04
1.472
75
teramo-roma
@mauro Franzi
avrei un paio di domande:
quando parli di 6-7 dal tutto aperto per le LSC intendi girando la rotellinna nel verso del + o nel verso opposto?scusa l'ignoranza ma faccio sempre confusione dove sta tutto chiuso o tutto aperto.
possibile che su una lyrik 180mm che era montata su una kenevo sia già presente la nuova cartuccia debonair?
nel caso non fosse cosi per 50 euro fai riferimento solo alla cartuccia non alla revisione + cartuccia Giusto?

grazie in anticipo
Come ti ha detto Ste119, con "tutto aperto" si intende il registro a finecorsa in direzione del "-" (senso di rotazione antiorario).

La nuova cartuccia DebonAir è montata sulla Lyrik 2019 e la davano disponibile a partire da aprile, se non ricordo male, quindi mi pare strano che la tua forcella la monti.

Sì, 50 Euro è circa il costo della cartuccia. Il senso di suggerire anche la revisione è quello di evitare di installare una cartuccia nuova e più performante se poi le parti di scorrimento sono più secche del deserto di Atacama o contengono olio contaminato. Mi riferisco quindi alle revisione ordinaria, fattibile da chiunque abbia un po' di dimestichezza con la meccanica.
La cartuccia DebonAir è uscita già sui modelli 2018 ma mai messa in vendita come up-grade, la 2019 è un ulteriore cartuccia migliorata rispetto a quella attualmente in commercio
 

caval

Biker tremendus
9/9/09
1.019
64
Riva del Garda
Bike
Sanction 2017. Production Privee Oka, Claymore 1
il discorso non mi convince molto, perché se entri veloce in una successione di pietre con le alte molto aperte tenderai ad avere una forcella molto compressa che si mangia molta corsa sugli ostacoli, e per forza di cosa non galleggi e non mantieni la velocità. A mio avviso con le basse molto chiuse la forcella è molto più pigra e meno reattiva, veloce, diciamo così "si é molto di più sulle uova"
Mio personale parere
La corsa se la deve mangiare, è fatta per quello e se non lo fa lei sta sicuro che lo faranno le tue braccia.
Se affonda troppo bisogna gonfiare, non aumentare alte velocità o comunque aumentarle entro certi limiti

https://www.shockcraft.co.nz/technical-support/tuning-high-speed-compression-damping

Qui è spiegato molto bene
e infatti dice: If you don't have enough HSC then your suspension will blow through travel too quickly when you need support and will bottom out (run into the end of stroke) too easily and too often.
 

Farkas

Biker serius
5/4/09
144
3
Roma
Sappiamo quando la cartuccia debon air sarà disponibile alla vendita qui in Italia? Grazie
 

Willylorbo

Biker serius
29/10/12
129
2
Lamon
Domanda per @muldox , secondo te potrebbe essere una buona idea, nel momento dell'acquisto di un nuovo telaio, scegliere una taglia in più optando poi per la lyrik con offset da 37mm in modo da ridurre l'interasse globale? oltre chiaramente ad un attacco manubrio piu corto... si avrebbero dei benefici? e quali eventuali svantaggi?
 

muldox

Diretur onorario
30/10/02
26.103
481
Valtellina
Bike
Cube Stereo 29
Certamente che dopo le braccia avranno un lavoro extra. Ma se vuoi rimanere bello dritto e mollare sul ripido senza dover buttare il culo troppo dietro la ruota posteriore per contrastare la perdita di assetto sugli urti,la vedo una scelta abbastanza obbligata...
Dando per scontato che sag e progressività della forcella siano corretti, non ha senso contrastare l'affondamento sul ripido chiudendo completamente il registro delle alte. In un'idraulica ideale questo limiterebbe poco o niente gli scompensi di assetto dovuti ai trasferimenti di carico, ed al contempo avresti una forcella ruvida sullo sconnesso meno pendente.
La chiusura totale delle HSC ha senso se vai troppo facilmente a finecorsa (se ti accade sul semplice sconnesso i problemi stanno altrove), ma questo tipicamente avviene in caso di drop o compressioni molto violente sul ripido.
In linea puramente teorica le LSC tutte aperte e le HSC tutte chiuse potrebbero avere un senso su una discesa dal fondo liscio, pochissimo pendente e inframmezzata da drop, ma fermo restando che anche in questo caso le LSC completamente aperte non contrasterebbero le oscillazioni per effetto della pedalata o a seguito di frenate, io non conosco praticamente una discesa che sia una con queste carettristiche.
 

muldox

Diretur onorario
30/10/02
26.103
481
Valtellina
Bike
Cube Stereo 29
Domanda per @muldox , secondo te potrebbe essere una buona idea, nel momento dell'acquisto di un nuovo telaio, scegliere una taglia in più optando poi per la lyrik con offset da 37mm in modo da ridurre l'interasse globale? oltre chiaramente ad un attacco manubrio piu corto... si avrebbero dei benefici? e quali eventuali svantaggi?
Diciamo che tendenzialmente vorresti riprodurre la Speed Balance Geometry di Transition, però tieni conto che Transition ha lavorato anche su altre quote (angolo sterzo in particolare).
Difficile prevedere come si possa comportare il telaio X con una forca dall'offset ridotto, al di là della teoria, ti posso però dire che sulle Transition la Speed Balance Geometry funziona molto bene.

EDIT: dai un'occhiata a questo articolo: https://www.mtb-mag.com/transition-lancia-la-sbg-speed-balance-geometry/
 

ScRe4mY

Biker tremendus
3/7/12
1.178
38
Pisa
www.facebook.com
Bike
Trek Slash 9.8
Ottimo!
ho una domanda: io ho una Lyrik dual position, comprando cartuccia e cartuccia potrei trasformarla in una Lyrik rc2?
Di che anno è la tua Lyrik? Oggi comunque chiederò a RS maggiori delucidazioni sulla compatibilità delle nuove cartucce con i modelli e versioni degli anni passati.
con questo kit si potrebbe trasformare una Yari in Lyrik?