Ruote AM/Enduro: Tananai, SPADA

Zergio

Redazione
12/12/05
1.535
3
41
lago di como
Corrado Spada, noto nome nell'ambiente della bici da corsa su strada, dopo la nostra visita alla sua headquarter e il report di Ser Pecora (Corrado Spada: perfezionismo valtellinese) si è riproposto con delle nuove ruote per All mountain / Enduro. Le "Tananai"; termine italiano che indica frastuono/schiamazzo ma che in dialetto laghèee (Lago di Como)/valtellino viene associato ad una persona vivace e burlona.
Quando ce le ha consegante, con un sorriso "maligno", ci ha detto: "vediamo se riuscite a sfasciarle".
Sfida accettata con un test di durata.
Le proveremo per molti Km su svariati tracciati, diverse biciclette e coperture dandovi aggiornamenti sul loro stato.

Le Tananai "a mollo" in quel di St.Moritz:

One Day in St. Moritz on Vimeo

KM 0:
Scheda tecnica



Mozzi in alluminio forgiato da 32 raggi, verniciati di bianco. L'anteriore ha asse passante da 20 mm e battuta pari a 110 mm ottenuta grazie ai distanziali anodizzati color rosso, fissi.
Il posteriore presenta il più classico sistema di fissaggio ai forcellini via quick release 9 mm con leva anodizzata rossa marchiata Spada, perno interno da 17 mm per ridurre flessioni e battuta di 135 mm; sempre con supporti anodizzati in rosso. Due generosi cuscinetti 2RS nel corpo mozzo e due nel corpo ruota libera, in entrambe i corpi quello esterno e' trattenuto da un seeger gommato che funge anche da seconda barriera contro il fango e acqua. Alla ruota libera 3 generosi cricchetti di ingaggio.

Raggi, in acciao inox con trattamento nero, incrociati in terza sia per l'anteriore che per il posteriore; nipples rossi. I raggi sono differenziati a seconda delle zone: sul lato disco anteriore e su quello dei pignoni, i piu’ verticali quindi critici, ci sono dei raggi force sapim con filetto da 2 mm a sezione centrale da 1.8 e testa piegata da 2,3 mm oversize. Sul lato disco posteriore e su quello opposto anteriore i raggi sono sempre con filetto 2 mm ma sezione centrale appiattita da 0,9 x 2,2 mm. Ques'ultimi raggi adottano un ottimo stratagemma funzionale/estetico in quanto la loro sezione schiacciata permette di contenere i pesi illudendo però l'occhio ad una medesima sezione dei loro opposti, più pesanti, raggi tondi.

Cerchi Stan Notubes Flow in alluminio di color nero, adesivi Tananai e con giunta saldata. Relativamente basso il profilo ma di larghezza di 28 mm per dare la migliore base al copertone anche di generosa misura ed evitare così l'effetto pera .

Peso rear: 923 g (qualche grammo in meno per la versione perno passante)
Peso front: 887 g
QR: 52 g (posteriore)
Prezzo: 440 €

Prossimo aggiornamento a
KM 200:

STAY TUNED

Sito web Spada Bike:
http://www.spadabike.com/home_red.htm


Aggiornamento 25-02-2010:
Montate e provate nel corso di tre uscite, non rispamiandogli qualche bel tratto roccioso affrontato senza troppi riguardi.
La posteriore necessita di una leggera ricentratura, ma si tratta di una cosa veramente da poco. Considerando che le ruote ci sono state consegnate nuove, e che quindi era naturale attendersi un assestamento iniziale, possiamo dire che sino ad ora non abbiamo appunti da muovere.

Vista la tendenza delle moderne enduro ad adottare il perno passante posteriore, abbiamo contattato Spada chiedendogli se ha in previsione tale upgrade.
La risposta è stata che l'intenzione c'è, è solamente una questione di tempo.

Aggiornamento 26-02-2010:
Le delucidazioni sul PP posteriore le abbiamo chieste ieri mattina. Questa sera arriva una mail con un allegato jpg ed un testo vagamente criptico in perfetto "Spada-style".
Il testo è quello che segue, l'allegato jpg la foto più sotto:

"...L'efficienza è la capacità di azione o di produzione con la massima
efficacia con il minimo di scarto, di spesa, di risorse e di tempo
impiegati...."





Si tratta chiaramente di un primo abbozzo realizzato con il tornio. La realizzazione definitiva sarà al cnc con delle non meglio specificate "nuove leghe".
Stiamo a vedere.....

Aggiornamento 28-02-2010:
oggi abbiamo consegnato la ruota posteriore a Spada per la conversione del mozzo in perno passante.

Aggiornamento 26-03-2010:
Ruota posteriore ritirata oggi.
I tempi si sono protratti un po' più del previsto, ma la colpa è in parte nostra. Quando infatti il mozzo era pressochè pronto, abbiamo ulteriormente complicato la richiesta chiedendo di adattarlo al nuovo standard Syntace X-12 System, il quale prevede una battuta di 142 mm al posto dei 135 mm o 150 mm convenzionali.
Trattandosi di uno standard al momento poco diffuso, Spada non ne prevede la realizzazione in serie. Nesun problema invece per il perno passante "classico" da 135 mm o per il quick release.
Aggiornamento 15-05-2010
Le ruote sono montate sulla Torque Alpinist da quando è stata fatta la modifica PP posteriore (vedere nota precedente) e da allora ho sempre utilizzato quelle.

All'anteriore le coperure utilizzate sono state delle Schwalbe Muddy Mary da 2.35" e delle Fat Albert da 2.4", al posteriore Geax Lobo Loco TNT 2.3" e Fat Albert da 2.25". In particolare al posteriore, le ruote hanno quindi lavorato con coperture che non permettono di scendere molto con la pressione, il che si ripercuote anche sulla ruota a livello di sollecitazioni rendendo il test più critico.

Al momento posso dirne solo che bene: nessun problema di alcun genere, nonostante non siano certo state risparmiate (tanto per dirne una: diversi giorni di discese con risalite furgonate sul Garda, quindi su fondi che più "scassaruote" di così è difficile trovarne).
Spada si era raccomandato di tenere sotto controllo la tensionatura dei raggi in caso di utilizzo su fondi ostici con frequenti risalite meccanizzate, ma sino ad ora non si è reso necessario alcun intervento e le ruote sono ancora ben centrate.
Aggiornamento 11-11-2010:
A seguito di una caduta con conseguente saccagnata su una roccia avvenuta qualche giorno fa, uno dei raggi posteriori a sezione centrale piatta (lato disco) si è spezzato.
Nonostante ciò la ruota girava ancora ben centrata ed ho terminato la discesa senza alcun problema.
Il raggio mi è stato sostituito da Spada stesso, il quale ha colto poi l'occasione per lubrificare il corpo libero e per dare una raddrizzata (parziale) ad un paio di bolli che avevo procurato al cerchio pizzicando malamente con coperture ciurline tenute a pressione troppo bassa (mea culpa).
Per il resto le Tananai continuano imperterrite a girare, nonostante sui cerchi i segni dell'intenso uso siano ormai abbastanza evidenti.
Aggiornamento 24-01-2011:
Spada ci ha comunicato che da ora le Tananai saranno disponibili anche in colorazione bianca.


Aggiornamento 14-05-2011
Un paio di settimane fa il perno della ruota posteriore si è spezzato.
Come spiegato nel post di apertura, il mozzo posteriore era stato oggetto di una modifica "hand made" (fatta comunque da Spada) per portarlo da QR a perno passante ed in seguito da PP 135 mm ad X-12 Syntace (142 mm di battuta), il che può aver avuto un peso in quanto accaduto.

Diamo notizia dell'inconveniente solamente ora perchè nel frattempo la ruota è tornata da Spada ed eravamo in attesa delle sue valutazioni.

Di seguito ecco le sue parole, mentre a fine post trovate una foto del perno spezzato (cliccatela per ingrandire):

"Rottura perno passante:

presenta uno strano andamento curvilineo e non e’ nel punto massimo dello sforzo e cioe’ sotto il cuscinetto nel lato piu’ esterno. Puo’ essere dovuto alla minima percentuale inspiegabile che ogni produzione ha, ma piu’ probabilmente ritengo sia una concomitanza di effetti :

_tornitura hand made e conseguente non perfetto allineamento dei due passaggi per portare il perno a 12 interno (crea un microscalino internamente, al centro del perno).

_la stessa tornitura hand made puo aver generato una tolleranza dannosa tra perno mozzo e perno telaio (da cui riceve un discreto sostegno, in teoria potrebbe essere sorretto anche a perno rotto).

_maggiorazione a 142 Syntace non prevista, motivo per cui il perno era hand made. Leva maggiore sullo stesso perno (circa 15 mesi fa questi standard avevano bassissima richiesta).

_su alcuni telaio canyon c’e un forcellino che accoglie il cappuccio sx con un raggio che puo’ interferire sull’ appoggio completamente piano sul diametro di cappucci grandi (causa una specie di giunto sferico al posto che piatto, non ho verificato questa in specifico).

_Muldox e Valtellina come collaudo …


Nella foto allegata ci sono in freccia rossa la strana forma e posizione della rottura, in blu la differenza del perno che gia 12 mesi fa senza aver avuto la rottura era stato deciso maggiorato, in verde il cappuccio che e’ stato ridotto per accogliere anche forcellini con raggio interno.Questo e’ l’unico perno mai rotto tra serie carbonio (strada) e mtb forgiato.

Abbiamo dovuto definire un prezzo perche’ richiesto da muldox nel caso interessasse a qualcuno (10 euro).
Sono stati prodotti 4-5 perni manualmente e non e’ detto siano circolanti visti i prototipi e test forniti, in ogni caso avendo incidenza cosi’ bassa di difetto non e’ un problema riconoscere garanzie con facilita’.
Uno solo dei motivi sopra elencati non è sufficiente per rompere il perno, tranne forse l’ ultimo ….

Ciao

Corrado"



 
  • Like
Reactions: Yaman and said4m

 

Federico FVG

Biker forumensus
stavo appunto per dire "Chissà cosa si inventano ora che sono finiti i test fatti in autunno e comincia l'inverno cattivo"... beh posso dirmi soddisfatto!! attendiamo i risultati =)

OT: Avete per caso intenzione di testare anche qualche ruota con cerchi NoTubes (nel mio caso i Flow)? penso che molti lo troverebbero interessante!! altrettanto si può dire delle ruote Protone, ancora più interessanti =)
 

Federico FVG

Biker forumensus
perfetto, grazie mille!!! davvero sembrate leggermi nel pensiero =)

dammi qualche settimana e te lo faccio io il test, ad oggi (300km di sassaiole e fango melmoso) sono perfette come papà (Protone) le ha consegnate, sia la tensione dei raggi che la struttura del cerchio....
a me interesserebbero (mooolto ipoteticamente) solo i cerchi perché ho il Rohloff dietro... comunque ottimo, grazie mille dell'indicazione =)!!!
 
  • Like
Reactions: pantaldj82

muldox

Diretur onorario
30/10/02
26.103
481
Valtellina
Bike
Cube Stereo 29
ora le sta usando Muldox. a breve aggiornamenti.
ciao
Montate e provate nel corso di tre uscite, non rispamiandogli qualche bel tratto roccioso affrontato senza troppi riguardi.
La posteriore necessita di una leggera ricentratura, ma si tratta di una cosa veramente da poco. Considerando che le ruote ci sono state consegnate nuove, e che quindi era naturale attendersi un assestamento iniziale, possiamo dire che sino ad ora non abbiamo appunti da muovere.

Vista la tendenza delle moderne enduro ad adottare il perno passante posteriore, abbiamo contattato Spada chiedendogli se ha in previsione tale upgrade.
La risposta è stata che l'intenzione c'è, è solamente una questione di tempo.

OT: non solo ruote bollono nel pentolone Spada. Abbiamo visto qualche foto in anteprima e le novità sembrano succulente. Speriamo di potervi rendere partecipi al più presto.
 

kundam

Biker ciceronis
29/1/05
1.531
0
43
Genova
mi ispirano bene, i "numeri" giusti ci sono, spero che la soluzione dei raggi piatti non influisca sul reperimento di pezzi di ricambio, con un minimo sconto sul listino penso che possa trovare molti acquirenti,
l'unico neo, molto soggetivo: a me sto rosso da tutte le parti ha un pò stufato..
 

muldox

Diretur onorario
30/10/02
26.103
481
Valtellina
Bike
Cube Stereo 29
Vista la tendenza delle moderne enduro ad adottare il perno passante posteriore, abbiamo contattato Spada chiedendogli se ha in previsione tale upgrade.
La risposta è stata che l'intenzione c'è, è solamente una questione di tempo...
Tutto ciò accadeva ieri mattina. Questa sera arriva una mail con un allegato jpg ed un testo vagamente criptico in perfetto "Spada-style".
Il testo è quello che segue, l'allegato jpg la foto più sotto:

"...L'efficienza è la capacità di azione o di produzione con la massima
efficacia con il minimo di scarto, di spesa, di risorse e di tempo
impiegati...."





Si tratta chiaramente di un primo abbozzo realizzato con il tornio. La realizzazione definitiva sarà al cnc con delle non meglio specificate "nuove leghe".
Stiamo a vedere.....
 

muldox

Diretur onorario
30/10/02
26.103
481
Valtellina
Bike
Cube Stereo 29
Aggiornamento: oggi abbiamo consegnato la ruota posteriore a Spada per la conversione del mozzo in perno passante.
 

muldox

Diretur onorario
30/10/02
26.103
481
Valtellina
Bike
Cube Stereo 29
Ruota posteriore ritirata oggi.
I tempi si sono protratti un po' più del previsto, ma la colpa è in parte nostra. Quando infatti il mozzo era pressochè pronto, abbiamo ulteriormente complicato la richiesta chiedendo di adattarlo al nuovo standard Syntace X-12 System, il quale prevede una battuta di 142 mm al posto dei 135 mm o 150 mm convenzionali.
Trattandosi di uno standard al momento poco diffuso, Spada non ne prevede la realizzazione in serie. Nesun problema invece per il perno passante "classico" da 135 mm o per il quick release.
 

Topocane

Biker popularis
12/6/09
69
0
qui
Versione perno passante o QR?
QR, che son della mia compagna, ché piccina e leggera
e son montate co' cerchi più leggeri

per il test, Giuglia, aspettiamo cosa ne dice lei... ora che è diventata pure 'na redattrice riguardo le tematiche donne&Mtb di un sito web :smile::smile::smile:

by by