1. Abbonati gratuitamente al nostro canale Youtube, clicca qui.

    Chiudi
Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

News [Video] La ciclabile Limone-Riva vista dal drone

Discussione in 'News' iniziata da marco, 16/4/18.

  1. muldox

    muldox Diretur onorario
    Membro dello Staff

    Registrato:
    30/10/02
    Messaggi:
    25.677
    Bike:
    Rose Root Miller
    Io non capisco dove stia il problema. Chi non la vorrà usare potrà continuare a percorrere le salubri e sicure gallerie della Gardesana. Così facendo non vedrà neppure la propria eco-sensibilità ferita e potrà continuare ad apprezzare quello splendore che è la strada asfaltata.
     
    • Mi piace Mi piace x 4
  2. Tc70

    Tc70 Biker fantasticus

    Registrato:
    20/4/11
    Messaggi:
    14.898
    Bike:
    Picola ma carattarastica...


    Se sei in una pista ciclabile e voli perchè un cane sfugge al padrone o il pargoletto al padre,dove tra l'altro non potevan nemmeno starci,sai che giramento di [email protected]? Se sarà una pista ciclabile al ciclista non deve piacere o meno,è obbligato a percorrerla,per legge,come dice il CDS...e se succede qualcosa,perchè ci sarà in mezzo alle [email protected] chi non deve esserci,prevedo casini all'infinito (in primi i soccorsi,voglio vederli arrivar li)...se invece sarà ciclopedonale credo che forse (ma non son sicuro al 100%) il ciclista non sarà tenuto obbligatoriamente a farla,lasciandola cosi ai merenderos d'Agosto,subendo consapevolmente i rischi delle gallerie...
     
  3. muldox

    muldox Diretur onorario
    Membro dello Staff

    Registrato:
    30/10/02
    Messaggi:
    25.677
    Bike:
    Rose Root Miller
    Ma tu hai la sfera di cristallo?
     
  4. Tc70

    Tc70 Biker fantasticus

    Registrato:
    20/4/11
    Messaggi:
    14.898
    Bike:
    Picola ma carattarastica...

    Che domanda sarebbe la tua?
     
  5. muldox

    muldox Diretur onorario
    Membro dello Staff

    Registrato:
    30/10/02
    Messaggi:
    25.677
    Bike:
    Rose Root Miller
    Vedo che hai già ipotizzato enne scenari e relative conseguenze. Io al momento so solamente che stanno realizzando una via alternativa a quella schifezza che è (per i biker) l'attuale strada.
     
  6. RSGF

    RSGF Biker novus

    Registrato:
    26/10/17
    Messaggi:
    14
    Bike:
    Trek Fuel EX 8
    Sono molto contrastato in riguardo a questo tipo di opere. Da un lato riconosco lo sforzo per offrire qualcosa di incredibile, ma forse prevale dentro di me l'idea romantica della bici. Sono amante sia delle bici da corsa e di recente anche della MTB e credo non ci sia nulla di più appagante che l'essere da soli in mezzo alla natura. Certamente, anche una strada o un sentiero sono opere artificiali create dall'uomo a suo uso e consumo, ma sono opere create con uno scopo di unione tra gente che vive in zone distanti, sono state e sono essenziali al nostro essere e la bici è uno dei modi più belli di venire a contatto con i luoghi, paesaggi e gente che popolano i territori percorsi da queste vie di collegamento. Per i miei gusti questa opera viola troppo i limiti di ciò che è consentito fare per poter godere delle bellezze della natura. Forse con uno sforzo in più, magari in modo più limitato, con una bella levataccia alle 5 del mattino si potrebbe godere della stessa bellezza senza preoccuparsi troppo di traffico e altri problemi...forse mi sbaglio, forse non amo troppo le cose preconfezionate, ma lasciamo un po di romanticismo a queste due ruote mosse da pedali...
     
  7. Tc70

    Tc70 Biker fantasticus

    Registrato:
    20/4/11
    Messaggi:
    14.898
    Bike:
    Picola ma carattarastica...
    Sulla schifezza della strada sono daccordo,sull'altra parte,ipotizzo,perchè purtroppo sono cose che succedono sovente sulle ciclabili che frequento,giusto ieri,nonostante ci siano cartelli che vietano,un bel gregge con pastore che ha praticamente reso la sede stradale una bella concimaia e dopo aver preso per 30km pioggia,ti lascio solo immaginare le condizioni di come son arrivato a casa...tanto che la moglie,non ha voluto sentir ragioni,mi son 'denudato' fuori casa e la bici era una cosa inguardabile...:loll: ...ci ho messo quasi 2h prima di riportarla dentro...:loll:
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  8. muldox

    muldox Diretur onorario
    Membro dello Staff

    Registrato:
    30/10/02
    Messaggi:
    25.677
    Bike:
    Rose Root Miller
    Guarda che l'attuale alternativa romantica e solitaria è una strada asfaltata, ipertrafficata, puzzolente e pericolosa. La ciclabile in questione serve a collegare Limone a Riva, non è che hanno asfaltato la Valle del Singòl. Oltretutto si tratta di un collegamento spesso utilizzato proprio come rientro da bei giri in quota, quelli sì in ambienti solitari e selvaggi.
     
  9. marco

    marco Diretur
    Diretur

    Registrato:
    29/10/02
    Messaggi:
    32.440
    Bike:
    Diverse
    Ti sbagli.
    Se fai un giro in cui arrivi a Limone, o torni sulla strada rischiando di farti arrotare in una delle gallerie o prendi un traghetto. O vai a nuoto.
    Fanno bene a farla, quella è una zona che vive di turismo in bici, inoltre se vuoi alleggerire il traffico non c'è scampo: vanno costruite ciclabili, la gente va messa in grado di pedalare senza ammazzarsi o temere per i propri figli.

    Ben vengano e speriamo ne costruiscano sempre di più.
     
    • Mi piace Mi piace x 1
    • Bel post Bel post x 1
  10. andry-96

    andry-96 Biker superis

    Registrato:
    16/5/17
    Messaggi:
    473
    Bike:
    Trek superfly 100
    L’impatto estetico non è un gran che ma si vedrà solo da lago in pratica, e la strada asfaltata è pericolosa pure in auto, farla in estate in bici è da masochisti, la soluzione a picco sul lago è la più spettacolare e la più fattibile per permettere a tuti di spostarsi da un paese all’altro, certo che se pensate di passarci ai 30/40 all’ora in estate molto probabilmente siete fuori strada
     
  11. lkey

    lkey Biker ultra

    Registrato:
    12/8/10
    Messaggi:
    626
    Bike:
    Capra 29
    Io vivo in Svizzera da un anno circa. La vivo con obiettività, non è il paradiso, ma uscire nel week end con la famiglia e fare 30-60km tutti su ciclabile (senza strada affiancata) senza il timore che dal nulla ti piombi nella schiena un autista distratto dal cellulare..non ha prezzo, e spero che a costo di "cementificare" un pochino la stessa cosa diventi possibile anche in Italia.
    Che poi parliamoci chiaro, parlo da Architetto sostenitore del consumo zero di suolo: gli ecomostri sono ben altri e ne abbiamo da vendere, una passerella su mensole è quasi invisibile da una barca dal lago, figuriamoci dalla sponda opposta. Ci vorrebbe un po piu di cultura del paesaggio nel paese che vanta di essere il "bel paese". Preoccupatevi piu della miriade di villette e palazzine orribili e costruttivamente scadenti che sorgono dovunque al posto di prati e terreni agricoli, nonostante le migliaia di alloggi vuoti gia esistenti, e stressatevi meno per opere pubbliche (quasi ad impatto zero) che puntano alla creazione di un servizio prima che di un profitto (cosa che comunque arriverà come conseguenza indiretta, ma con un basso impatto). Per concludere con una metafora, vi state preoccupando di una pellicina al dito mentre avete una emorragia interna che non pare volersi arrestare.
     
    • Mi piace Mi piace x 6
    • Bel post Bel post x 1
  12. Tc70

    Tc70 Biker fantasticus

    Registrato:
    20/4/11
    Messaggi:
    14.898
    Bike:
    Picola ma carattarastica...

    E proprio sul lago e non molto lontano da Limone,la ridente frazione Campione del Garda ne è un esempio lampante...in pochi anni hanno cementificato una fetta di lago grande quanto,per modo di dire,come il palmo della mia mano...

    https://www.giornaledibrescia.it/ga...iesto-il-processo-per-i-20-indagati-1.3021078
     
  13. vincenzoverona85

    vincenzoverona85 Biker serius

    Registrato:
    12/5/16
    Messaggi:
    295
    Bike:
    mtb 27.5
    pippandosi tutto il monossido di carbonio
    che e moltooo salutare per i atraversando le galleri quasi sempre senza luci piu tosto che godersi lo spettacolo panorama del lago anche se trafficato e pestado qualche cacca di cane dicono che porti fortuna
     
  14. fraba

    fraba Biker novus

    Registrato:
    29/11/10
    Messaggi:
    3
    Il video parla di ciclisti e pedoni quindi dovrebbe trattarsi di una ciclopedonale con tutte le problematiche del caso ma anche i vantaggi (non avere l'obbligo di percorrerla).
    Mi sorge un dubbio: ma la pavimentazione sarà in vetro? Ma con l'umidità del lago ed eventuali piogge non diventa un'impresa restare in sella? (Non molta esperienza a riguardo, non ho in giro vetrate su cui andare in bici)
     
  15. dott_djalemario

    dott_djalemario Biker cesareus

    Registrato:
    28/11/12
    Messaggi:
    1.658
    Spero solo che, se la pavimentazione sarà di vetro, sia antiscivolo.. sai che musate la mattina con l'umido..
     
  16. andry-96

    andry-96 Biker superis

    Registrato:
    16/5/17
    Messaggi:
    473
    Bike:
    Trek superfly 100
    Almeno dai rendering sembrava una pavimentazione di assi di legno
     
  17. bikercomasco

    bikercomasco Biker ultra

    Registrato:
    18/4/11
    Messaggi:
    667
    Bike:
    Specialized Enduro
    Un po impattante ma sembra spettacolare. Se il lago di Como imparasse un po dal Garda sul come si trattano tutti i tipi di turisti avremmo anche noi dei percorsi spettacolari. Invece no, tutto abbandonato a se stesso, i pochi stranieri in MTB li vedi girovagare sulle jeeppabile senza meta mentre magari a poche centinaia di metri ci sono sentieri spettacolari che solo i local conosco. Oltretutto sulla sponda Lecchese è da vent'anni che devono fare una ciclabile di 3 Km tra Lecco ed Abbadia per evitare il transito mortale in superstrada ma è tutto fermo. Ma tanto a Como importa il riccone russo che soggiorna a Bellagio al 5 stelle plus e porta un casino di soldi piuttosto che sfruttare in ambito sportivo uno dei territori invidiati da tutto il mondo.
     
  18. rudydh

    rudydh Biker novus

    Registrato:
    13/1/09
    Messaggi:
    2
    molto bella ma farla sotto la rete antifrane mi sembra molto pericoloso!!!!!!
     
    • Mi piace Mi piace x 1
  19. paolopendoli

    paolopendoli Biker serius

    Registrato:
    14/5/09
    Messaggi:
    105
    Vivo sul lago (d'Iseo, ma il Garda è il cugino grande). Anche qui c'è la ciclabile, in parte ancora da finire dopo tanti anni, e quando ci passo in bici in realtà ne vedo due. La prima, quella che per me è quella vera, è il percorso turistico a bordo lago con biciclette passeggini mamme bambini cani (legati, di solito), dove si va a passeggio e ci si gode il panorama (che per me è da favola, venite a vederlo). Poi c'è l'altra, nello stesso posto, dove passano le frotte di cicloamatori in allenamento - a file di quattro- , che ti sfiorano a sessanta all'ora e si permettono anche di lamentarsi/insultarti. Ora, se questi qualche volta cadono, non è che dispiace a qualcuno. Di sicuro non a me. Per le velocità da auto c'è la strada delle auto.... per la tolleranza, da parte di tutti, il posto c'è per tutti. No?
     
  20. ANDREAMASE

    ANDREAMASE Biker augustus

    Registrato:
    9/10/03
    Messaggi:
    9.763
    Bike:
    una da strada e una no!
    beh, forse sarebbe più pericoloso se la rete antifrane non ci fosse... ;-)
     
Sto caricando...

Condividi questa Pagina