[Video] A Medellin la pista di Urban Downhill più lunga del mondo

[Video] A Medellin la pista di Urban Downhill più lunga del mondo


Medellin può essere famosa per la serie Narcos e i suoi protagonisti, questa volta però fa parlare di sé solo in ambito sportivo. Infatti la gara di downhill, che si è tenuta ieri, si svolge sul tracciato Urban più lungo del mondo: 2,274.485 metri, pieni di scalinate e con una salita nel mezzo, sono stati certificati da un giudice ufficiale del Guinness World Records. Pedro Ferreira si è aggiudicato il gradino più alto del podio con un tempo di 3:49.79, seguito da Adrien Loron e Bernard Kerr.

Leave a Reply

Notificami di
Ordina per:   più recente | più vecchio | più votato
Andrea#11

Pelo sullo stomaco!
Location bellissima anche se li la gente ha fame, chissà cosa fanno con gli introiti di un evento così?!
Perché le urban più famose si corrono in sud America?

Sent from my iPhone using MTB-MAG.com

MauroPS
MauroPS

Correre nelle favelas con biciclette dal costo di una casa…
Probabilmente là si possono fare percorsi più facilmente, senza troppa burocrazia e senza pensare troppo a sicurezza e sopraintendenza alle belle arti..

teoDH

perchè nel resto del mondo fan troppe menate sulla sicurezza e in europa in particolare…

MauroPS
MauroPS

O nel terzo mondo se ne fanno troppo poche…

cap24
cap24

Beh, lo sanno tutti che a Medellín ci sono le “Piste” più lunghe del mondo 🙂

Koroviev

Bella pista, avevo già visto i video su quel percorso.
Pian pianino, passeggiando, la possiamo fare anche noi :yeah!:

MauroPS
MauroPS

Ot.
Per il webmaster: rispondendo ai commenti dal Magazine viene fuori sto errore:
TypeError: jQuery.easing[jQuery.easing.def] is not a function

😉

gipipa
gipipa

la pista è effettivamente molto lunga, ma come livello di difficoltà mi sembra meno estrema di altre viste in location similari

teoDH

Volevo scrivere: “Se Pablo avesse avuto una DH non l’avrebbero preso!” ma dopo aver visto il tracciato mi vien da pensare che abbiano voluto tirare per i capelli la cosa per ottenere il primato, di Urban DH rispetto ad esempio a Valparaiso ha ben poco, troppi tratti in piano, alcuni mi sembra anche in salita, e quasi nessun passaggio tecnico, insomma una Urban lunga ma a vedere questa preview, noiosetta…

tostarello
teoDH

perchè nel resto del mondo fan troppe menate sulla sicurezza e in europa in particolare…

massì troppe menate sulla sicurezza… 🙄

https://www.mtb-mag.com/forum/threads/video-caduta-spaventosa-alla-down-puerto-vallarta.352766/

teoDH

Nessuno ti obbliga a iscriverti,m oltretutto non sono nemmeno gare che danno alti premi in denaro o visibilità particolarmente estese… infatti molti atleti che fanno la world cup non partecipano… ma se a uno piace scendere a tuono dai gradini a mio avviso deve poterlo fare, specie se come in questi casi c’è una iscrizione e si stipula un’assicurazione per le spese di soccorso.
Ormai in europa si preferisce vietare che scaricare la responsabilità sui partecipanti, cosa che si fa in altri paesi senza troppe remore…
Tra un po vieteranno anche passeggiare al parco perchè potresti inciampare su un sasso e romperti un polso…

alcos
alcos

trovo inutili e particolarmente brutte questo tipo di gare… un plauso solo per i due backflip.

MauroPS
MauroPS

Sono gare dell'indubbio fascino.
Però capisco le polemiche su questi eventi sponsorizzati da bibite energetiche.
La sicurezza degli atleti dovrebbe essere al primo posto, ma sembra non sia proprio così.

MauroPS
MauroPS

HTTP ERROR 500

MauroPS
MauroPS
tostarello

massì troppe menate sulla sicurezza… 🙄

https://www.mtb-mag.com/forum/threads/video-caduta-spaventosa-alla-down-puerto-vallarta.352766/

teoDH

Nessuno ti obbliga a iscriverti,m oltretutto non sono nemmeno gare che danno alti premi in denaro o visibilità particolarmente estese… infatti molti atleti che fanno la world cup non partecipano… ma se a uno piace scendere a tuono dai gradini a mio avviso deve poterlo fare, specie se come in questi casi c'è una iscrizione e si stipula un'assicurazione per le spese di soccorso.
Ormai in europa si preferisce vietare che scaricare la responsabilità sui partecipanti, cosa che si fa in altri paesi senza troppe remore…
Tra un po vieteranno anche passeggiare al parco perchè potresti inciampare su un sasso e romperti un polso…

Questi ragionamenti funzionano dove non esiste un welfare state. Dove ti paghi in ogni caso le cure.
Da noi (in Europa), per fortuna, un infortunato, ammalato, incidentato ricade sulle spalle del servizio sanitario nazionale.

Quindi perché dovrei pagare io l'imprudenza di chi gareggia e il fatto che gli organizzatori privilegino lo spettacolo alla sicurezza?

teoDH

Sempre i soliti discorsi, chi si fa male facendo sport è un problema sanitario nazionale, mentre chi si fuma due pacchetti di sigarette al gg, beve 6litri di birra, magari si schianta in macchina fatto come un cammello, o viene recuperato infartato sul divano davanti alla TV, non è un problema… ah è vero, ai fattoni in macchina si fanno le multe, che notoriamente vanno a coprire le spese per le cure…
Senza parlare poi dei vecchi che vai a recuperare nei boschi perchè vanno a funghi, dei tamarri che a capodanno si fanno esplodere le bombe in faccia, e potrei andare avanti per ore…
Vogliamo parlare del tutinato che cade in alta montagna e visto che non ha uno straccio di protezione deve chiamare l’elisoccorso?
Se ti iscrivi ad una gara paghi una quota, che serve a far si che ci sia un’ambulanza, che non viene gratis, ma viene chiamata e pagata dagli organizzatori per tutta la durata della gara… Poi se mi rompo un braccio cadendo in bici o mi rompo un braccio lavorando è, per il servizio sanitario, la stessa identica cosa… perchè le tasse le paga anche chi fa sport…
Quindi parliamo di welfare o di selezione all’ingresso dell’ospedale…
In sudamerica secondo voi negli ospedali ci sono solo pazzi che fanno sport o malati di ogni genere?

l.j.silver
l.j.silver

in quanto a lunghezza delle piste a Medellin non son mai stati secondi a nessuno……

MauroPS
MauroPS

Chi ha mai detto che "chi si fuma due pacchetti di sigarette al gg, beve 6litri di birra, magari si schianta in macchina fatto come un cammello, o viene recuperato infartato sul divano davanti alla TV, non è un problema"?

Chinaski033
MauroPS

Chi ha mai detto che "chi si fuma due pacchetti di sigarette al gg, beve 6litri di birra, magari si schianta in macchina fatto come un cammello, o viene recuperato infartato sul divano davanti alla TV, non è un problema"?

Mmmm non avevo mai creduto di essere addirittura un problema per la società. Io bevo e fumo, e al contempo pago il pizzo allo stato da più della metà della mia vita, io direi che se un giorno esagerassi un pochino e dovessero portarmi in ospedale, le mie cure me le sono già pagate leggermente, che dici?

Sent from my Redmi Note 6 Pro using MTB-Forum mobile app

Andrea#11
Chinaski033

Mmmm non avevo mai creduto di essere addirittura un problema per la società. Io bevo e fumo, e al contempo pago il pizzo allo stato da più della metà della mia vita, io direi che se un giorno esagerassi un pochino e dovessero portarmi in ospedale, le mie cure me le sono già pagate leggermente, che dici?

Sent from my Redmi Note 6 Pro using MTB-Forum mobile app

Difatti come tu sei libero di fumare (ora non crediamo che sia intelligente farlo), loro sono liberi di sderenarsi giù dai gradini di un tracciato in Colombia.
Vivere e lasciare vivere.
Tra i concorrenti c’erano Rogatkin, Pilgrim, Adolf Silva, Metailler non proprio degli sprovveduti…

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

Chinaski033
Andrea#11

Difatti come tu sei libero di fumare (ora non crediamo che sia intelligente farlo), loro sono liberi di sderenarsi giù dai gradini di un tracciato in Colombia.
Vivere e lasciare vivere.
Tra i concorrenti c’erano Rogatkin, Pilgrim, Adolf Silva, Metailler non proprio degli sprovveduti…

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

Concordo con te.

Sent from my Redmi Note 6 Pro using MTB-Forum mobile app

Koroviev
Andrea#11

Vivere e lasciare vivere.

Grande!

MauroPS
MauroPS

Vivi e lascia morire.

MauroPS
MauroPS
Chinaski033

Mmmm non avevo mai creduto di essere addirittura un problema per la società. Io bevo e fumo, e al contempo pago il pizzo allo stato da più della metà della mia vita, io direi che se un giorno esagerassi un pochino e dovessero portarmi in ospedale, le mie cure me le sono già pagate leggermente, che dici?

Sent from my Redmi Note 6 Pro using MTB-Forum mobile app

No. il sistema si basa sul fatto che la maggior parte delle persone non si ammali.
per questo si fanno le campagne contro il fumo, contro l'obesità, contro l'alcool, contro la droga e si promuove lo sport.
Se tutti uscissero dentro e fuori dall'ospedale non basterebbero le tasse… l'ora di un dottore costa più dell'ora del web designer o dell'operaio.

Ognuno è libero di ammazzarsi come vuole? assolutamente no. chiedere maggiore sicurezza, anche a scapito dello spettacolo, mi pare buon senso.

La formula Uno ai tempi di Villeneuve era molto più divertente… però ne moriva uno a stagione. hanno fatto male a chiedere più sicurezza? perché tanto erano tutti professionisti e sapevano a cosa andavano incontro?

Chinaski033
MauroPS

Ognuno è libero di ammazzarsi come vuole? assolutamente no.

Ok, allora ditemi cosa mi è lecito fare in questa vita senza che sia additato come un problema. Se la mia libertà all'interno del sistema è quella di pagare tasse di cui è meglio non usufruire, allora tanto vale che ci si estingua come razza.
qualunque cosa faccia (perché a pensarci bene, direttamente o indirettamente, graviamo sul sistema) divento un peso per il prossimo. Ma che palle di mondo! Smetterò di mangiare cibo spazzatura, di fumare, bere, girare in auto, fare troppi figli, di consumare suola delle scarpe e via discorrendo. Diventiamo semplicemente robot contribuenti il più efficienti possibile per un mondo migliore.

Sent from my Redmi Note 6 Pro using MTB-Forum mobile app

Andrea#11
MauroPS

La formula Uno ai tempi di Villeneuve era molto più divertente… però ne moriva uno a stagione. hanno fatto male a chiedere più sicurezza? perché tanto erano tutti professionisti e sapevano a cosa andavano incontro?

La sicurezza delle piste/veicoli aumenta proporzionalmente alla velocità e i piloti sai cosa fanno?! Loro pensano: “ok è tutto più sicuro quindi sposto il limite sempre più in là”.
Il rischio è dato dal fatto di cosa si sceglie fare:
Se corri a 300 all’ora proprio sicuro al 100% non puoi esserlo come non puoi esserlo neanche tra le mura di casa…
Ma tanto sti discorsi vanno e andranno avanti una vita.

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

Andrea#11

Andatelo a dire a chi corre il Tourist Trophy o il Macao gp…

Sent from my iPhone using MTB-MAG.com

sembola
MauroPS

La formula Uno ai tempi di Villeneuve era molto più divertente… però ne moriva uno a stagione. hanno fatto male a chiedere più sicurezza? perché tanto erano tutti professionisti e sapevano a cosa andavano incontro?

Non hanno certo fatto male, ma non l'hanno fatto per la sicurezza degli addetti quanto per le ricadute commerciali e di immagine. Per dire, a Macau i muri ed i cordoli son sempre stati quelli, ma solo ora con l' "incidente aereo" della Floesch probabilmente finiranno di correrci…

MauroPS
MauroPS

Con tutti gli incentivi che ci sono per la natalità direi che fare troppi figli non ci sta nella lista.

sembola
Andrea#11

Andatelo a dire a chi corre il Tourist Trophy o il Macao gp…

Il TT no, ma Macau molto probabilmente scompare per le monoposto, il volo della Floesch è stato un bello spot per la solidità dei telai Dallara ma anche una botta di cxxo pazzesca…

MauroPS
MauroPS
sembola

Non hanno certo fatto male, ma non l'hanno fatto per la sicurezza degli addetti quanto per le ricadute commerciali e di immagine. Per dire, a Macau i muri ed i cordoli son sempre stati quelli, ma solo ora con l' "incidente aereo" della Floesch probabilmente finiranno di correrci…

E' il business che vale più della vita umana. niente di nuovo.

Questo però non vuol dire che dobbiamo arrenderci allo stato di fatto e non chiedere più sicurezza.

teoDH

Visto che parliamo di sicurezza…
Quanti morti e feriti fa la BDC? Vietiamola!
Quanti morti fanno gli ubriachi in discoteca? Vietiamole!
Quanti morti fa il cibo? Vietiamolo!

Anzi facciamo così, vietiamo di vivere, così uno non rischia di morire…

MauroPS
MauroPS
teoDH

Visto che parliamo di sicurezza…
Quanti morti e feriti fa la BDC? Vietiamola!
Quanti morti fanno gli ubriachi in discoteca? Vietiamole!
Quanti morti fa il cibo? Vietiamolo!

Anzi facciamo così, vietiamo di vivere, così uno non rischia di morire…

vabbè hai ragione tu.

wpDiscuz