Che cos'è il freeride?

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

maurizio62

Biker tremendus
18/5/08
1.252
0
57
Ualtellina
Il freeride come disciplina non esiste e come tipo di bici tanto meno!
Il freeride è una filosofia...
Il freerider è un cazzaro che dopo ogni discesa trangugia fiumi di birra, fuma quando sale (rigorosamente meccanizzato) in vetta, non piscia nella toilette del bar perché la deve fare per forza contro un albero in mezzo al bosco, oppure in inverno, deve riuscire a fare il buco nella neve più profondo di sempre! Poi, a fine giornata, si piazza in un bar e affumicato da due tipi di fumo, l'alcolico e l'illecito, concentra il suo sguardo, provato dalla dura giornata di riding, sul culo sballottante della cameriera del bar, immaginandosi drop fantasiosi sulle generose curve della donzella... Ma questo è forse FRX... Molto x... QuasiXXX!
:smile::-|:-P:yeah!:
Allora mi sento abbastanza friiiiiraider anche se non uso risalite meccanizzate ed anzichè cercare di fare il buco più profondo sulla neve cerco di scrivere il mio nome (ci sono quasi riuscito.......manca ancora un pò di birra) :smile::smile::smile:
 
  • Like
Reactions: kikhit

 

tettabeta

Biker dantescus
5/9/03
4.936
16
57
Oleggio
#13: Freerider e' colui che la serie sterzo non la guarda mai. Anche perche' non sa su che canale la trasmettono.

#14: Freerider, ovvero colui che prende il primo tiro di fune del mattino, arriva in vetta e baciato dai primi raggi di sole si commuove, perche' ha lasciato le chiavi nella portiera della sua vettura giu' a valle.

#15: Un astemio puo' far freeride, ma un the' freddo con pane e salamella a fine giro non e' la stessa cosa.

#16: Un sordomuto puo' fare freeride molto, ma molto meglio di tanti che parlano a vanvera.

#17: Freeride e' un termine nato per discese libere e selvagge. Ogni bikepark che si rispetti ha almeno uno o due sentieri freeride ben delimitati.


(continua)

Gnap
(o )Beta
 
  • Like
Reactions: andrea66

stambtena

Biker velocissimus
30/8/09
2.386
0
41
fiorentino in quel di pavia
Il freeride come disciplina non esiste e come tipo di bici tanto meno!
Il freeride è una filosofia...
Il freerider è un cazzaro che dopo ogni discesa trangugia fiumi di birra, fuma quando sale (rigorosamente meccanizzato) in vetta, non piscia nella toilette del bar perché la deve fare per forza contro un albero in mezzo al bosco, oppure in inverno, deve riuscire a fare il buco nella neve più profondo di sempre! Poi, a fine giornata, si piazza in un bar e affumicato da due tipi di fumo, l'alcolico e l'illecito, concentra il suo sguardo, provato dalla dura giornata di riding, sul culo sballottante della cameriera del bar, immaginandosi drop fantasiosi sulle generose curve della donzella... Ma questo è forse FRX... Molto x... QuasiXXX!
:smile::-|:-P:yeah!:
QUOTO ALLA GRANDE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
:smile::smile::smile::smile::smile:
 

Marmuz

Biker immensus
15/5/07
8.620
1
38
Bolzano - Bozen
www.myspace.com
non so voi, ma se penso a qualcuno che "cavalchi liberamente" (= free ride) la sua fida biciclettina andandosene ad esplorare il mondo, il primo che mi viene in mente è nonnocarb (anche se lui usa il termine cicloalpinista...)
Mérd, adesso toccherá aprire anche la sezione cicloalpinismo.. Che é diverso peró dal cicloappenninismo.. Come la mettiamo?
 
  • Like
Reactions: kikhit

grorge

Biker popularis
15/3/10
46
0
genova
Il freeride come disciplina non esiste e come tipo di bici tanto meno!
Il freeride è una filosofia...
Il freerider è un cazzaro che dopo ogni discesa trangugia fiumi di birra, fuma quando sale (rigorosamente meccanizzato) in vetta, non piscia nella toilette del bar perché la deve fare per forza contro un albero in mezzo al bosco, oppure in inverno, deve riuscire a fare il buco nella neve più profondo di sempre! Poi, a fine giornata, si piazza in un bar e affumicato da due tipi di fumo, l'alcolico e l'illecito, concentra il suo sguardo, provato dalla dura giornata di riding, sul culo sballottante della cameriera del bar, immaginandosi drop fantasiosi sulle generose curve della donzella... Ma questo è forse FRX... Molto x... QuasiXXX!
:smile::-|:-P:yeah!:

Quoto Quoto.......:medita:
 

andrea66

Biker poeticus
2/4/08
3.528
11
53
donca town
Bike
Liteville, Bronson
Il freeride come disciplina non esiste e come tipo di bici tanto meno!
Il freeride è una filosofia...
Il freerider è un cazzaro che dopo ogni discesa trangugia fiumi di birra, fuma quando sale (rigorosamente meccanizzato) in vetta, non piscia nella toilette del bar perché la deve fare per forza contro un albero in mezzo al bosco, oppure in inverno, deve riuscire a fare il buco nella neve più profondo di sempre! Poi, a fine giornata, si piazza in un bar e affumicato da due tipi di fumo, l'alcolico e l'illecito, concentra il suo sguardo, provato dalla dura giornata di riding, sul culo sballottante della cameriera del bar, immaginandosi drop fantasiosi sulle generose curve della donzella... Ma questo è forse FRX... Molto x... QuasiXXX!
:smile::-|:-P:yeah!:

e la polenta n'co le sargicce a pranzo dove la metti scusa? mica me vorrai fa magnà le barrette???? :magna::-Po-o
 
  • Like
Reactions: mekchri

teoDH

Biker paradisiacus
29/3/06
6.897
474
-
Bike
-
Il freeride non esiste :il-saggi:
Il freeride esiste eccome!

Chi va in bikepark non fa freeride, fa discesa
chi sale dalla strada bianca per scendere sulla strada bianca non fa freeride, fa crosscountry
chi va a fare i giri segnati su e giù per i monti non fa freeride, fa all-mountain
Odio le categorizzazioni, ma alla fine, con sfumature più o meno evidenti, la sostanza è quella.

A far freeride sono sempre stati in pochi... HansRey è stato l'incarnazione del freeride, almeno per come la vedo io, ecco perchè mi stupisco di questa tua uscita, Marco, visto che ben lo conosci. Ricordo ancora i sui gri in Alta rezia a riscoprire le vie del contrabbando, i suoi trip nei paesi più lontani a cercare tracce in mezzo a giungle e montagne.
Freeride è andare a cercarsi vie non battute, sentieri appena accennati, prepararsi ad affrontare risalite con bici a spalla, guadi, ripidoni da stringere il culo, ma alla fine, cercare di uscire dalle vie battute e andare a mettere le ruote dove la massa non le mette.

C'è ancora tanta gente che fa freeride in giro per il mondo, ce n'è anche in italia, anche se sono sempre stati pochi, la massa va nei bikepark o su sentieri iperbattuti, e va bene così, ma il gusto di scoprire un sentiero è sempre esistito e non sparirà mai.

E' stato, almeno a mio modo di vedere, come per lo sci prima, e lo snowboard poi... Negli anni 30 le piste non esistevano, lo sci era un mezzo di trasporto per gente di montagna, poi è dibventato sport, prima come alpinismo, si saliva con pelli o ciaspole e si scendeva facendo freeride, poi sono arrivati gli impianti, agli inizi degli anni 50, ed è nato lo sci di discesa come oggi è concepito... ma anceh in questi anni, c'è ancora chi prende pelli o ciaspole e va a cercarsi pendii fuori dal casino... lo snowboard ha dato un grande impulso a ciò, nei primi anni 80 in italia io iniziavo a sciare in pista, e già vedevo i pionieri dello snowboard uscire dalle piste e tracciare i pendii che gli sciatori del tempo difficilmente tracciavano, poia nche lo snowboard è diventato di massa, e ora su 1000 snowboarder 800 fanno i poser in park, altri 150 fanno fuoripista, e 50 vanno in giro a far freeride... per gli sciatori il numero proporzionale si riduce ulteriormente.

Ma il freeride esiste, è sempre esistito, e sempre esisterà.

Secondo me oggi stiamo invece assistendo ad un fenomeno diverso... stanno sparendo le bici da freeride come erano concepite un tempo, oggi ci sono all-mountain pimpate, le enduro, o le bici da DH... di bici da freeride (ad esempio come era la RM7 di Rocky) oggi, sostanzialmente, ne sono rimaste pochissime, per non dire nessuna, e le poche che ci sono non suscitano grandi favori di mercato.
 

teoDH

Biker paradisiacus
29/3/06
6.897
474
-
Bike
-
Una cosa è certa: i POSER e i FREERIDER sono due cose diverse.

Se poi il poser per fare il poser sostiene di fare freeride, quelli sono problemi suoi, ognuno fa bene ad autoconvincersi di ciò che più aggrada il suo ego.
 

Danybiker88

Redazione
4/9/04
12.108
125
31
Torino
www.picasawebweb.com
Il termine FR nel mondo della MTB ha assunto un significato diverso da quello che aveva in origine o che ha in altri sport (ad esempio sci o snowboard). Nella MTB con FR si intende spesso il bike park, il fare "discesa" non cronometrata, che ben si differenzia dalla DH che è una specialità agonistica, in cui l'obiettivo è scendere il tracciato da A a B nel minor tempo possibile.

Forse rimanendo fedeli al significato originale del termine FR oggi quelli che più si avvicinano alla definizione originale sono chi pratica AM/enduro. Cercare nuovi sentieri, esplorare vie poco battute, raggiungere l'obiettivo indipendentemente che si pedali o si debba spallare, cercare le discese più divertenti ed impegnative significa essere molto più free di chi è vincolato sempre ad una seggiovia o ad una strada asfaltata percorribile da un furgone per raggiungere le discese (che poi sono sempre le solite)...

Ma alla fine cosa importa? Io vado in bici come più mi piace. Sono un FR? Sono un AM? Boh... Sarò un "mah!?!" rider :mrgreen:
 
  • Like
Reactions: andrea66

tettabeta

Biker dantescus
5/9/03
4.936
16
57
Oleggio
#19 : Freeride e' come la politica. Tanti si definiscono politici, ma alla fine nessuno sa veramente cosa sta combinando.

#20 : Freeride e' diverso dalla politica. I freerider pagano e si autofinanziano.


(continua)

Gnap
(o )Beta
 
  • Like
Reactions: motobimbo

motobimbo

Biker nirvanensus
30/9/08
28.898
1.909
Cimino
Bike
reputazioni ricevute vecchio forum: 11.988
#19 : Freeride e' come la politica. Tanti si definiscono politici, ma alla fine nessuno sa veramente cosa sta combinando.

#20 : Freeride e' diverso dalla politica. I freerider pagano e si autofinanziano.


(continua)

Gnap
(o )Beta
ghghgh...ahahahah.....bbbbbuaaaaaaaahhhhh!!!! (cappottato)
 

 

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Discussioni simili

Risposte
81
Visite
192K
mazza85
M