Fox van rc2 vs Lyrik u-turn

ruckus69

Biker urlandum
Feedback: 1 / 0 / 0
8/2/08
553
2
Roma
Certo che 150gr. in meno con canotto ancora da tagliare non sono pochi....considerando poi che gli steli sono più grandi credo che sia un'ottimo risultato.
A parte SPA altre impressioni sulla Fox....?
Per contro, la possibilità di avere l'u-turn per le salite mi alletta:loll:
Com'è dura la vita di noi biker quando dobbiamo fare scelte così difficili....:nunsacci::smile::smile::smile::smile:

Anche i Pro cadono
 

 

fabio-no-drop

Biker fantasticus
Feedback: 5 / 0 / 0
29/6/06
14.441
5
42
.
fabio-no-drop.spaces.live.com
Io ho la Talas 2007 RC2 (100/130/160) e godo come un riccio.. molti distratti tra che l'han palpata l'ha scambiata per una Van per come è morbidosa all'inizo... mentre viene "sgamata" subito per via del pomello con la regolazione della corsa. Pesa ca 100 gr meno della Van, costicchia ancora di più (1200 € e fischia di listino).. ma a livello di regolazioni (che funzionano realmente) e comfort c'è poca differenza rispetto a una molla. Per pareggiare i conti con il comfort (se proprio proprio voglio copiare gli aghi di pino), mollo un zic la pressione della ruota, mantenendo così il sag ottimale.
 

crips

Biker perfektus
Feedback: 3 / 0 / 0
20/5/05
2.875
0
48
Roma Sud-Est
Io ho la Talas 2007 RC2 (100/130/160) e godo come un riccio.. molti distratti tra che l'han palpata l'ha scambiata per una Van per come è morbidosa all'inizo... mentre viene "sgamata" subito per via del pomello con la regolazione della corsa. Pesa ca 100 gr meno della Van, costicchia ancora di più (1200 € e fischia di listino).. ma a livello di regolazioni (che funzionano realmente) e comfort c'è poca differenza rispetto a una molla. Per pareggiare i conti con il comfort (se proprio proprio voglio copiare gli aghi di pino), mollo un zic la pressione della ruota, mantenendo così il sag ottimale.
Fa piacere sentirlo, dato che anch'io sarei indeciso tra al Talas e la Van, ma non tutti la pensano come te e affermano che la differenza tra le due sia tangibile, ed il dubbio mi resta :nunsacci:
 

joebar412

Biker cesareus
Feedback: 0 / 0 / 0
20/9/06
1.634
0
Roma
Fa piacere sentirlo, dato che anch'io sarei indeciso tra al Talas e la Van, ma non tutti la pensano come te e affermano che la differenza tra le due sia tangibile, ed il dubbio mi resta :nunsacci:
Secondo me, devi considerare il tipo di uscite...e se 'tendi' al FR...prendi la van. Altrimenti talas senza pensarci 2 volte.
 

fabio-no-drop

Biker fantasticus
Feedback: 5 / 0 / 0
29/6/06
14.441
5
42
.
fabio-no-drop.spaces.live.com
Io con la Talas ci faccio Fr tosto.. se 2700 km possono voler essere un metro di affidabilità su tutti i tipi di terreno, posso dire che problemi=0 ma zero assoluto.. Flattate, drop sul 170 cm (di più non oso ancora), di tutto e di più... in meno di 9 mesi.. Perfetta.
Unico neo: quando guido in DH mode-on, con lunghi pezzi scassati (3 km ca) senza fermarmi, allora sento la forca che si indurisce un filo (diventa solo molto più progressiva rimanendo abbastanza soft all'inizio) per via dell'aria che si scalda. Poco male, mollo un zic di aria e via come prima.
100 gr meno della van, ma la forca scende a 100 mm di corsa "on the run", stando in sella.. che poi con un minimo di sag scende a quasi 80mm quando si pedala.. e la cosa fika è che mantiene la stessa taratura (soft iniziale e via via più progressiva) su qualsiasi delle 3 lunghezze selezionate.

La bici la vedete nella fotina qui sotto.. è la replica "solo air" di quella di Ben Boyko.
 

joebar412

Biker cesareus
Feedback: 0 / 0 / 0
20/9/06
1.634
0
Roma
Io con la Talas ci faccio Fr tosto.. se 2700 km possono voler essere un metro di affidabilità su tutti i tipi di terreno, posso dire che problemi=0 ma zero assoluto.. Flattate, drop sul 170 cm (di più non oso ancora), di tutto e di più... in meno di 9 mesi.. Perfetta.
Unico neo: quando guido in DH mode-on, con lunghi pezzi scassati (3 km ca) senza fermarmi, allora sento la forca che si indurisce un filo (diventa solo molto più progressiva rimanendo abbastanza soft all'inizio) per via dell'aria che si scalda. Poco male, mollo un zic di aria e via come prima.
100 gr meno della van, ma la forca scende a 100 mm di corsa "on the run", stando in sella.. che poi con un minimo di sag scende a quasi 80mm quando si pedala.. e la cosa fika è che mantiene la stessa taratura (soft iniziale e via via più progressiva) su qualsiasi delle 3 lunghezze selezionate.

La bici la vedete nella fotina qui sotto.. è la replica "solo air" di quella di Ben Boyko.
Ho la talas 2006 montata sulla Slayer che dovrebbe pesare più o meno come la tua six (15 kg o qualcosa in meno)...e ho impressioni molto simili a quelle da te riportate: a fare si può fare...ma sarà che uso anche la bici da FR e quindi mi rendo subito conto della differenza, l'elemento aria quando si comincia a fare sul serio nn convince: di saltare si può saltare ma questo costringe a pompare più aria nella forca che conseguentemente così tarata non copia nei tratti più dissestati...sicuramente ci metto del mio visto che sono una pippa ma la molla mi dà più fiducia. Per fare all mountain senza 'flattate', la talas invece va alla grandissima...in salita come in discesa.
 

fabio-no-drop

Biker fantasticus
Feedback: 5 / 0 / 0
29/6/06
14.441
5
42
.
fabio-no-drop.spaces.live.com
Io la lascio sempre con una buona progressività.. come dicevo si comporta molto simile come affondo a una molla. Fondo corsa forse ne ho presi, ma la forca non ha mai dato segni di "disturbo". Cmq probabilmente la "torturo" più io sui salti in quanto ho poca dimestichezza, che un rider che se la cava con drop e simili, in quanto gestisce meglio la fase di atteraggio anche da altezze più importanti di quelle che supero mediamente io.

Non capisco cmq cosa vuoi dire "quando si comincia a fare sul serio l'aria non convince": tenendo conto che la bici che avevo prima montava una 888 rc '04 con un ottimo tuning a livello di olio e cartucce modificate, devo dire che scendo sugli stessi sentieri e anche più veloce che prima (forse anche merito della biga a cui è attaccata..). Ovvio che con il Six non faccio gare di DH dove le velocità sono la cosa primaria, ma in ambito FR con la sua scorrevolezza, rigidità e polivalenza (che la Van non ha) ne mette in fila molte.
La sola comodità di avere una corsa abbassabile di 6 cm non mi fa neanche mettere in cosiderazione "l'upgrade" con una Van.. Devo dire che non costa 1200€ solo perchè si chiama Fox.. ;-)
Non voglio dire che la Talas è in modo assolutistico migliore della Van solo perchè la monto io.. Esprimo il mio parere da ex possessore di una forca top a molla e ora ad aria.
Ovvio che non avendo mai avuto alcun tipo di problema e per come lavora (ancora lo scorso we mi sono stupito di come si mangia via le pietraie con una precisione chirurgica) la consiglio caldamente.. perchè nonostante sia ad aria, i 2700 km che ha mangiato in ambito FR sono davvero una bella prova di quanto vale. :prost:
 

joebar412

Biker cesareus
Feedback: 0 / 0 / 0
20/9/06
1.634
0
Roma
Non capisco cmq cosa vuoi dire "quando si comincia a fare sul serio l'aria non convince"
Mi riferivo solo ai salti: sia con la forca che con l'ammo, sento 'mangiare' la corsa più velocemente di un elemento a molla. Sia ben inteso, sono sensazioni e gusti personali ...per il resto sono assolutamente d'accordo con te :)
 

ruckus69

Biker urlandum
Feedback: 1 / 0 / 0
8/2/08
553
2
Roma
Io la lascio sempre con una buona progressività.. come dicevo si comporta molto simile come affondo a una molla. Fondo corsa forse ne ho presi, ma la forca non ha mai dato segni di "disturbo". Cmq probabilmente la "torturo" più io sui salti in quanto ho poca dimestichezza, che un rider che se la cava con drop e simili, in quanto gestisce meglio la fase di atteraggio anche da altezze più importanti di quelle che supero mediamente io.

Non capisco cmq cosa vuoi dire "quando si comincia a fare sul serio l'aria non convince": tenendo conto che la bici che avevo prima montava una 888 rc '04 con un ottimo tuning a livello di olio e cartucce modificate, devo dire che scendo sugli stessi sentieri e anche più veloce che prima (forse anche merito della biga a cui è attaccata..). Ovvio che con il Six non faccio gare di DH dove le velocità sono la cosa primaria, ma in ambito FR con la sua scorrevolezza, rigidità e polivalenza (che la Van non ha) ne mette in fila molte.
La sola comodità di avere una corsa abbassabile di 6 cm non mi fa neanche mettere in cosiderazione "l'upgrade" con una Van.. Devo dire che non costa 1200€ solo perchè si chiama Fox.. ;-)
Non voglio dire che la Talas è in modo assolutistico migliore della Van solo perchè la monto io.. Esprimo il mio parere da ex possessore di una forca top a molla e ora ad aria.
Ovvio che non avendo mai avuto alcun tipo di problema e per come lavora (ancora lo scorso we mi sono stupito di come si mangia via le pietraie con una precisione chirurgica) la consiglio caldamente.. perchè nonostante sia ad aria, i 2700 km che ha mangiato in ambito FR sono davvero una bella prova di quanto vale. :prost:
Sulla polivalenza posso quotare ,ma che la van sia meno scorrevole della talas.....:nunsacci::celopiùg:
 

fabio-no-drop

Biker fantasticus
Feedback: 5 / 0 / 0
29/6/06
14.441
5
42
.
fabio-no-drop.spaces.live.com
Mi riferivo solo ai salti: sia con la forca che con l'ammo, sento 'mangiare' la corsa più velocemente di un elemento a molla. Sia ben inteso, sono sensazioni e gusti personali ...per il resto sono assolutamente d'accordo con te :)
Sinceramente non ho mai sentito differenza.. che sensibilità! :prost:

che dici, può essere un discorso solo di scorrevolezza legato alle boccole più chiuse sugli elementi ad aria?
 

joebar412

Biker cesareus
Feedback: 0 / 0 / 0
20/9/06
1.634
0
Roma
Sinceramente non ho mai sentito differenza.. che sensibilità! :prost:

che dici, può essere un discorso solo di scorrevolezza legato alle boccole più chiuse sugli elementi ad aria?

Cioè tu vuoi dirmi che nn hai sentito mai differenza su 'uno' stesso salto su flat fatto con la 888 e la talas ?!...Nn ci credo...;) Nn vorrei si stesse confondendo il concetto di scorrevolezza con quello di utilizzo della corsa a disposizione. Mi spiego meglio: la talas come l'rp3 che monto sono pigri solo nello 'stacco', poi mangiano la loro corsa con molta più facilità degli elementi a molla che ho sull'altra bici. La talas è relativamente lineare per buona parte della sua corsa per poi diventare molto progressiva solo nell'ultima parte della sua corsa. La domain che avevo, la totem che ho adesso, altre forcelle a molla che ho provato, le sento più sostenute lungo l'intera corsa e nn solo alla fine, in fase di compressione sugli atterraggi. Tutto qui.
 
  • Like
Reactions: fabio-no-drop

crips

Biker perfektus
Feedback: 3 / 0 / 0
20/5/05
2.875
0
48
Roma Sud-Est
Cioè tu vuoi dirmi che nn hai sentito mai differenza su 'uno' stesso salto su flat fatto con la 888 e la talas ?!...Nn ci credo...;) Nn vorrei si stesse confondendo il concetto di scorrevolezza con quello di utilizzo della corsa a disposizione. Mi spiego meglio: la talas come l'rp3 che monto sono pigri solo nello 'stacco', poi mangiano la loro corsa con molta più facilità degli elementi a molla che ho sull'altra bici. La talas è relativamente lineare per buona parte della sua corsa per poi diventare molto progressiva solo nell'ultima parte della sua corsa. La domain che avevo, la totem che ho adesso, altre forcelle a molla che ho provato, le sento più sostenute lungo l'intera corsa e nn solo alla fine, in fase di compressione sugli atterraggi. Tutto qui.
In teoria le forcelle ad aria sono più progressive della molla che è invece lineare, certo che se poi con una forcella ad aria vuoi avere la sensibilità sui piccoli urti (tenendo quindi basse pressioni) è ovvio che la corsa se la mangi più facilmente
 

joebar412

Biker cesareus
Feedback: 0 / 0 / 0
20/9/06
1.634
0
Roma
In teoria le forcelle ad aria sono più progressive della molla che è invece lineare, certo che se poi con una forcella ad aria vuoi avere la sensibilità sui piccoli urti (tenendo quindi basse pressioni) è ovvio che la corsa se la mangi più facilmente
In teoria :) ...nn mi ricordo in quale topic, si diceva la stessa cosa per quanto riguarda alcuni ammo (veggasi dhx5 air che rifaranno probabilmente col corpo del rp dal volume ridotto per dargli appunto maggiore progressività)...in pratica (nella mia ignoranza io ti parlo su base empirica nn su concetti fisici) le forcelle ad aria che ho provato (a cominciare da quelle per xc) sono sempre state solo più pigre nello stacco, lineari durante la corsa e mostruosamente progressive gli ultimi 2-3 cm di escursione...

p.s. la pressione della mia talas è come da manuale...:)
 

iron.mike83

Redazione
Feedback: 8 / 2 / 0
10/7/07
1.272
51
Vicenza
Bike
Transition Sentinel
In teoria le forcelle ad aria sono più progressive della molla che è invece lineare, certo che se poi con una forcella ad aria vuoi avere la sensibilità sui piccoli urti (tenendo quindi basse pressioni) è ovvio che la corsa se la mangi più facilmente

sono più progressive, rispetto ad una molla, solo nella parte finale della corsa perchè l'aria è molto compressa ma non su tutta, almeno io la sapevo così
ho un paio di amici che hanno lyrik u-turn e lyrik 2-step, spero di poterle provare al più presto così, con pratica, mi farei un'idea più chiara, inoltre vedrei che differenze ci sono con la mia Van

PS: oggi mi son fatto il 634, la direttissima che dal Baldo ti porta giù a Navene, gran bel sentiero dove ho potuto acquistare maggiore feeling con il mezzo in generale, in particolare, per stare IT, la forcella lavora sempre meglio e io rimango sempre più allibito dalle prestazioni.
Ho iniziato a giocare un po' con le regolazioni per tararla secondo la mia guida ed è notevole come anche un mulo come me riesca ad avvertire la differenza di funzionamento ad ogni singolo giro...
 

ruckus69

Biker urlandum
Feedback: 1 / 0 / 0
8/2/08
553
2
Roma
sono più progressive, rispetto ad una molla, solo nella parte finale della corsa perchè l'aria è molto compressa ma non su tutta, almeno io la sapevo così
ho un paio di amici che hanno lyrik u-turn e lyrik 2-step, spero di poterle provare al più presto così, con pratica, mi farei un'idea più chiara, inoltre vedrei che differenze ci sono con la mia Van

PS: oggi mi son fatto il 634, la direttissima che dal Baldo ti porta giù a Navene, gran bel sentiero dove ho potuto acquistare maggiore feeling con il mezzo in generale, in particolare, per stare IT, la forcella lavora sempre meglio e io rimango sempre più allibito dalle prestazioni.
Ho iniziato a giocare un po' con le regolazioni per tararla secondo la mia guida ed è notevole come anche un mulo come me riesca ad avvertire la differenza di funzionamento ad ogni singolo giro...
Ottimo! aspettiamo che tu possa provare la Lyrik dei tuoi amici per poter fare un paragone......:spetteguless:
O.T. il 634 credo di averlo fatto anche io (era quello che partiva vicino ad un rifugio con una serie di tornantini? ) quando lo feci era molto sporco da rami e pietre, peccato credo che pulito sia una figata...:sbavon::sbavon:
 

 

Discussioni simili

Risposte
0
Visite
537
SPECIALMAX
S
Risposte
5
Visite
2K
monorotula
M
Risposte
1
Visite
577
jayspeed
J
Risposte
7
Visite
1K
samu_87
S