Ma voi la sentite sta "crisi"?

Ma voi la sentite sta "crisi"?

  • No, per nulla, e non mi interessa

    Voti: 0 0,0%
  • No, ma mi preoccupa e seguo i tg

    Voti: 0 0,0%
  • Un pò, mi sento già piu povero di prima

    Voti: 0 0,0%
  • Abbastanza, ma il mio conto in banca ne ha risentito relativamente

    Voti: 0 0,0%
  • Molto, la mia situazione economica è peggiorata ultimamente

    Voti: 0 0,0%
  • Moltissimo, sono sull'orlo del fallimento

    Voti: 0 0,0%

  • Votanti
    0

Marmuz

Biker immensus
Feedback: 112 / 4 / 1
15/5/07
8.620
3
37
Bolzano - Bozen
www.myspace.com
Esatto Ticio, per questo ho aperto una discussione con analogo sondaggio, volevo ascoltare piu opinioni.. perchè è soggettivo.. ma è colpa dei media se l'intera popolazione viene allarmata.. è sicuramente una situazione che non colpisce tutti, e non tutti vengono allo stesso modo. In ogni caso, chi stà già con l'acqua è meglio che si reinventi da zero o finirà male.. un pò come il gelataio che in autunno vende castagne.

WD-40, amico o nemico della bici?
 

 

ziobike

Biker perfektus
Feedback: 9 / 0 / 0
14/12/07
2.978
87
Ponte san Pietro Bg
Bike
Nomad
vendo auto nuove
fortunatamente ho un marchio che copre a 360° dall'utilitaria a quella medio alta incluso i veicoli commerciali, e ciò facilita, ma la gente è sempre più messa in ginocchio specie dalla informazione martellante dei tg che di ottimismo proprio.....
è dura, ma non così come la dipingono, certo a forza di gridare al lupo al lupo chi non si ferma un'attimo ad aspettare cosa realmente succede?
E tutto va in stallo....
E' sintomatico questo: si vendono ancora "bene"auto di gamma medio alta e male le utilitarie, segno che chi ha il grano continua ad averlo, e chi fatica spende solo se è costretto, vedi blocchi traffico ecc ecc
una grossa colpa è anche di banche&finanziarie che anni fa hanno concesso a cani&porci mutui e crediti
ho un amico che lavora in banca:mi ha confessato che già da due anni hanno dei corsi per poter recuperare immobili portandoli via da chi non riesce a pagare il mutuo, ed è un'altro businness.....
tizio che ha la rata del telefonino, dei mobili, della scorsa vacanza, del dentista....te credo che poi sciòpa!
ma la colpa è anche delle finanziarie che hanno permesso il credito
Spèrem....:medita:
 

ticiotix

Biker ciceronis
Feedback: 0 / 0 / 0
già...e se non erro la media tra 90 e 10 è 50%...
Però una crisi che riduce sul lastrico il 50% della popolazione, è quasi paragonabile a quella del 29, no?

Comunque, dicendo "bisogna stare attenti a dove si mettono i soldi" intendo proprio che bisogna evitare di far calare alcuni "giri d'affari" e d'altro canto, abbattere quelli nefasti...

;.=9/
Non mi sono spiegato, hai ragione.
Come dice ZioBike la crisi c'è, ma non è generalizzata. Il che è peggio.
Se fosse generalizzata tutti avremmo un calo percentuale nelle nostre entrate (e lo sopporteremmo, tirando la cinghia).
Il fatto è che non è così. La maggioranza sta come prima, una minoranza (neanche troppo piccola) sta invece molto molto molto peggio.
Intendevo dire che il 10% della popolazione sta sul lastrico, il 90% sta come prima (in realtà la questione è un po'più sfumata, sto estremizzando per segnalare una tendenza).
Il fatto è che il 90% (che in crisi non è) se si prende paura in crisi ci va davvero. Hai mai provato ad arrivare in bici prima di un drop (anche piccolo) e dire "Oddio adesso cado...Oddio adesso cado..."?
Ciao
TT:
 

pierlo8961

Biker ciceronis
Feedback: 18 / 0 / 0
Bhe, sky non è un bene necessario.. ......
E' vero, ma non mi lamentavo del fatto che sky costi troppo. Intendevo dire, che, recentemente, durante le discussioni sull'aumento dell'iva dell'abbonamento sky, qualcuno (autorevolissimo esponente parlamentare) ha rimarcato che chi paga sky è ricco e quindi se lo può permettere.

Mi sembra quindi che da chi di dovere si liquidi un problema argomentando delle caxxate.....

Certo che posso fare a meno di sky, mica è pane ? però posso fare a meno del ristorante/pizzeria, ridurre la fequentazione del bar e quante altre cose.......

Allora questa non è crisi ? E' solo oculatezza ? Giusto che bisogna spendere in misura ai denari posseduti, ma bloccare i consumi non va bene, manco per il cavolo ! E crisi bella e buona che si avviluppa su se stessa. L'economia alimenta se stessa.....

E' necessario restituire più potere d'acquisto ai redditi e soprattutto ritornare a dare il giusto valore alle cose: ultimamente (ad esclusione dei cellulari, elettronico di consumo e non molti altri prodotti) l'impennata dei prezzi è stata notevole, appena malcelata dalla facilità di accesso al credito al consumo.
 

tacito

Biker imperialis
Feedback: 6 / 0 / 0
23/9/04
10.769
8
58
Catania
Eheh l'ottimismo vola! :cucù:

Io sono dipendente di una delle pochissime aziende in positivo in questo momento, ovvero Poste Italiane s.p.a. Rispetto a 5-6 anni fa, quando ho iniziato, non ho visto nè tagli di spesa nè riduzione di personale. Ma questo perchè hanno voluto e saputo investire negli anni scorsi in SICUREZZA (ma non solo) e ora hanno capito che spendendo 2 per dei mezzi piu nuovi ad es., risparmiano 5 in riparazioni o incidenti.. Ora vogliono metterci tutti su bici elettriche. Non aspetto altro, verranno quasi azzerati i costi di "carburante" e manutenzione rispetto agli scooter.. per non parlare dell'impatto ambientale! I mezzi costeranno meno della metà di quelli a motore, ed hanno una capacità di carico di poco inferiore. In due parole: solo VANTAGGI.
Un'azienda grande o piccola che sia deve saper guardare molto piu avanti del domani, o del prossimo mese o del prossimo anno. Il singolo cittadino in realtà può poco nulla.. se non appunto stare piu attento a quanto e come spende lo stipendio, sempre piu svalutato e prezioso..
poste italiane è in attivo per due semplici motivi..concatenati...
primo agisce in situazione di assoluto monopolio secondo agendo da monopolista può scaricare i costi del personale sull'utenete... mi spiego meglio.
Se in un supermercato o in un negozio qualsiasi devo attendere alla cassa file di 2 o 3 ore ovviamente cambio supermercato oppure il proprietario assume più personale con costi evidenti. Con le Regie Poste Italiane questo non è possibile... devo obbligatoriamente rivolgermi alle Regie Poste che si possono permettere di creare lunghissime code senza pagare dazio in termini di concorrenza...
basti vedere, per dirne una, l'assurdo servizio della consegna delle raccomandate inesitate le cui file, in estate e non solo superano anche le 3 ore...
 

lake1961

Biker urlandum
Feedback: 0 / 0 / 0
13/9/08
525
0
Svizzera
Con il caro petrolio quest'autunno mi sono ritrovato spesso al verde parecchi giorni prima che versassero il salario.
 

Marmuz

Biker immensus
Feedback: 112 / 4 / 1
15/5/07
8.620
3
37
Bolzano - Bozen
www.myspace.com
Hai ragione Tacito, però è anche vero che tra poco il mercato della corrispondenza sarà libero e vedremo cosa succederà.. :spetteguless: Non so a quali uffici postali tu ti stia riferendo perchè mi sembrano casi estremi (estremi ma possibili), personalmente uso spesso i vari servizi allo sportello e avendo la carta bancoposta me la sbrigo in fretta, come sai i titolari hanno la precedenza.. :cucù:
La questione raccomandate in effetti è gestita da cani, sopratutto quando sei a casa e non ti suonano e devi aspettare il giorno dopo e ore di fila per ritirarla.. non invidio i miei capi che subiscono decine di telefonate di lamentele ogni giorno, spesso però infondate.

Devo ricordare però che l'azienda esercita si un potere di monopolio nel settore della corrispondenza, ma è anche vero che da qualche anno si è buttata nel mare dei finanziamenti e prodotti bancari dove la concorrenza è realmente vasta.. ma grazie a costi di gestione piu bassi riescono a venire incontro ai debitori con tassi piu bassi della media. Poi oh, non me ne intendo affatto, ma sulla carta i vantaggi ci sono eccome. Questo principalmente significa rate d'importo piu basse e quindi piu facili da gestire da parte del cliente rispetto ad una banca tradizionale.
 

ticiotix

Biker ciceronis
Feedback: 0 / 0 / 0
Hai ragione Tacito, però è anche vero che tra poco il mercato della corrispondenza sarà libero e vedremo cosa succederà.. :spetteguless:
Ma fatemi il piacere!
Scusate, l'espressione, ma sapete cosa succederà? Succederà la stessa cosa che è successa con i corrieri che sono in libera e corretta concorrenza fra di loro. Hanno fatto la gara dei prezzi e uno, per non fare nomi (in realtà ci sarebbe da fare un cognome...) ha vinto e ormai usano quasi tutti luì.
Come ha vinto la gara dei prezzi? Con un servizio pessimo basato sulla riduzione dei prezzi. Il corriere lo sceglie il venditore e una volta fatto il pick lui è a posto, sono cavoli del cliente.
Io lavoro in una sede satellite di una ditta del Nord. Ogni tanto dalla sede ci spediscono dei materiali o dei componenti sui quali lavoriamo. Sempre in porto franco, naturalmente (sono abbonati). Due volte su tre arriva il corriere e vuole i soldi della spedizione. Gli si fa vedere che c'è scritto "porto franco". La risposta è sempre la stessa "Non sapere cosa volere dire. O mi dare soldi o io andare via" (se qualcuno ha letto razzismo in questa frase sta sbagliando. Solo che per fare il corriere ci vuole la patente e la conoscenza per lo meno dei termini del tuo lavoro. L'azienda, se vuole sfruttare la manodopera straniera, faccia loro un corso di italiano "spedizionistico" prima...).
Se compro qualcosa su Ebay e me lo deve consegnare lo stesso corriere so che è una causa persa. La strada che arriva a casa mia è comunale ma senza uscita. Il corriere scrive sulla polizza "impossibile consegnare" perché non vuole fare manovra e io debbo sempre andare a prenderlo al deposito.
Non me ne voglia l'amico Marmuz che so essere serio e coscienzioso (basta leggere i suoi post...) ma il contenimento delle spese fa danni anche alle Poste (se assumi gente pagandola poco e sfruttandola non la invoglierai certo a far bene...)
Dove lavoro c'è una scala di uffici e di abitazioni di persone che sono tutti parenti fra loro (stesso cognome). Tutta la posta dei parenti va nella buchetta del primo (leggere anche il nome ... naah ...) e tutta quella che mi faccio spedire a Nome Cognome C/O Ditta viene sistematicamente classificata "irreperibile", nonostante abbiamo messo in grande sulla buchetta anche i nomi di chi ci lavora, per sicurezza.
Tant'è che ci siamo messi d'accordo che la posta del palazzo sia consegnata a me i giorni pari e alla praticante dell'avvocato di fronte i gorni dispari, a dividerla ci pensiamo noi.
Quest'anno da casa mia passeranno Babbo Natale, la Befana e la Concorrenza.
Ciao e scusate ancora lo sfogo.
TT:
 

ADexu

Moderatur Prenuragicus
Feedback: 0 / 0 / 0
26/12/06
11.019
7
PEJFUGA, Ichnusa island
è anche vero che da qualche anno si è buttata nel mare dei finanziamenti e prodotti bancari dove la concorrenza è realmente vasta.. ma grazie a costi di gestione piu bassi
Già, basta prendere un tizio, pagarlo come un postino e fargi fare il bancario.... :omertà:

Anch'io uso i vari servizi postali e alcuni sono veramente comodi (vedi Postepay per gli acquisti on line) ma quello che dovrebbero principalmente fare le poste è consegnare la posta, cosa che accade sempre con più disservizi e "smarrimenti". La battuta di Marmuz sui miei calzoncini mai arrivati non credo sia troppo lontana dalla realtà.... Insomma se anche un'azienda monopolista come le Poste è in difficoltà in quanto sotto organico, pur di incassare qualcosa in più accetta di consegnare volantini e depliants insieme alla posta peggiorando il servizio di consegna della corrispondenza (provate a chiedere al portalettere quanti chili di postatarget e mondezza simile deve scarrozzare sul suo scooter), affida i pacchi a terzi che fanno il prezzo minore perchè sfruttano lavoratori che si accontentano di poco rendendo il servizio assai scadente (personalmente mai visto finora un paccocelere 3 consegnato in 3 giorni), beh, tanto per tornare in topic, se non è un segno della crisi anche questo.......
 

TheGambler David

Biker velocissimus
Feedback: 124 / 0 / 0
21/8/03
2.411
4
Salerno
io ultimamente ho più soldi in tasca grazie al prezzo dei carburanti tornato giù
 

marco10

Biker poeticus
Feedback: 4 / 0 / 0
... affida i pacchi a terzi che fanno il prezzo minore perchè sfruttano lavoratori che si accontentano di poco rendendo il servizio assai scadente (personalmente mai visto finora un paccocelere 3 consegnato in 3 giorni)
OT on
i "terzi" non sfruttano i lavoratori, ma semmai i lavoratori sfruttano il sistema. quelli che guidano i furgoncini dei corrieri sono tutti padroncini (non dipendenti sfruttati), quelli stranieri acquistano un furgone scassatissimo a rate, lavorano a basso prezzo per 2 anni massimo 3 poi spariscono senza versare un soldo ne di iva ne di tasse, quindi il loro basso prezzo è in realtà un buon prezzo per loro, mentre noi altri ci mettiamo le tasse che non pagano loro.
chi sono i lavoratori sfruttati?
OT off
 

Marmuz

Biker immensus
Feedback: 112 / 4 / 1
15/5/07
8.620
3
37
Bolzano - Bozen
www.myspace.com
Mi tentate a scrivere tante cose che so e che non dovrei sapere, anzi che nessuno avrebbe mai dovuto farmi sapere.. però rischierei il posto e sopratutto di andare fuori discussione..
Cmq si, sono tutti segni di crisi. La manodopera straniera come nei campi di pomodori, gli impiegati con la terza media, pacchi mai arrivati (mi spiace per i tuoi calzoncini!), uffici sporchi e code chilometriche agli sportelli. Per non parlare del comune di BOLZANO che risparmia € sullo sgombero delle strade dalla neve....... :omertà:
Ma tutto sommato non è che fare qualche passo indietro mi dispiaccia. Magari si torneranno ad ascoltare i vecchi vinili dimenticati in soffitta, ad andare a comprare il pane a piedi sotto casa piuttosto che fare una grossa spesa la settimana negli ipermercati, ad andare in bicicletta al lavoro..

Ps. colonna sonora di questa sera: Queen - bicycle race
 

TheGambler David

Biker velocissimus
Feedback: 124 / 0 / 0
21/8/03
2.411
4
Salerno
personalmente mai visto finora un paccocelere 3 consegnato in 3 giorni
personalmente il 95% li ho visti consegnati entro il limite e ne spedisco un bel po...

e mi farebbe piacere arrivassero tutti con un paio di gg di ritardo... sarebbero tutte spedizioni gratuite... ho sempre ricevuto rimborso per quelli consegnati in ritardo
 

marco10

Biker poeticus
Feedback: 4 / 0 / 0
Cmq si, sono tutti segni di crisi. La manodopera straniera come nei campi di pomodori, gli impiegati con la terza media, pacchi mai arrivati (mi spiace per i tuoi calzoncini!), uffici sporchi e code chilometriche agli sportelli. Per non parlare del comune di BOLZANO che risparmia € sullo sgombero delle strade dalla neve....... :omertà:
questi non sono segni della crisi, c'erano anche prima. è solo...(non mi viene la parola giusta)...incuranza
 

Vòpian

Biker superis
Feedback: 0 / 0 / 0
6/11/08
464
0
58
Azzano Mella
www.flickr.com
Mi tentate a scrivere tante cose che so e che non dovrei sapere, anzi che nessuno avrebbe mai dovuto farmi sapere.. però rischierei il posto e sopratutto di andare fuori discussione..
Cmq si, sono tutti segni di crisi. La manodopera straniera come nei campi di pomodori, gli impiegati con la terza media, pacchi mai arrivati (mi spiace per i tuoi calzoncini!), uffici sporchi e code chilometriche agli sportelli. Per non parlare del comune di BOLZANO che risparmia € sullo sgombero delle strade dalla neve....... :omertà:
Ma tutto sommato non è che fare qualche passo indietro mi dispiaccia. Magari si torneranno ad ascoltare i vecchi vinili dimenticati in soffitta, ad andare a comprare il pane a piedi sotto casa piuttosto che fare una grossa spesa la settimana negli ipermercati, ad andare in bicicletta al lavoro..

Ps. colonna sonora di questa sera: Queen - bicycle race
Picciotto ora ora ci devi raccontare tutte cose,mi capistiii?

 

cencio

Biker immensus
Feedback: 7 / 0 / 0
30/10/02
8.659
1
Leghorn
poste italiane è in attivo per due semplici motivi..concatenati...
primo agisce in situazione di assoluto monopolio secondo agendo da monopolista può scaricare i costi del personale sull'utenete... mi spiego meglio.
Se in un supermercato o in un negozio qualsiasi devo attendere alla cassa file di 2 o 3 ore ovviamente cambio supermercato oppure il proprietario assume più personale con costi evidenti. Con le Regie Poste Italiane questo non è possibile... devo obbligatoriamente rivolgermi alle Regie Poste che si possono permettere di creare lunghissime code senza pagare dazio in termini di concorrenza...
basti vedere, per dirne una, l'assurdo servizio della consegna delle raccomandate inesitate le cui file, in estate e non solo superano anche le 3 ore...
Magari....le Regie Poste funzionavano benissimo rispetto ai mezzi dell'epoca !!!
Vai a chiedere ad uno studioso di Storia Postale quanto ci metteva una missiva per arrivare da Milano a Palermo e rimarrai sorpreso e non c'erano
nè aerei nè strade a veloce percorrenza !!!
 

bikocò

Biker assatanatus
Feedback: 0 / 0 / 0
5/5/06
3.358
0
Campenave
Da un pò di tempo non si parla d'altro..

Ma voi cosa ne pensate della crisi? Vi ha veramente cambiato / peggiorato la vita?

Facciamo il punto della situazione cercando di capire se si tratta di una situazione realmente grave oppure se si tratta solo un'enorme bufala mediatica creata a tavolino per creare del "panico sociale"..

Ps. lo so che l'argomento è scottante, e come da regolamento sarebbe bene tralasciare la politica.. grazie.
Sono anni che l'italia è in crisi:si è fottuta una generazione introducendo una precarietà del lavoro devastante(co.co.co.) senza ammortizzatori sociali,in un mercato del lavoro mafioso come quello italiano,dove per avere un buon posto devi avere i ganci giusti;tale precarietà ha portato un grottesco abbassamento degli stipendi,tale da far sì che i 30-40 enni non possano progettare nulla senza aiuti familiari.A tutto questo si è aggiunto l'euro e i suoi devastanti effetti(sarà anche vero che ha stabilizzato l'economia ecc. ecc. ma chi si impicca con i debiti dell'economia stabile se ne fotte) e una classe politica(tutta) incapace e mostruosamente corrotta.In realtà in Italia sono almeno 10 anni che si annaspa e per una persona onesta,far quadrare i conti è davvero difficile.
 

Massimo_M

Biker poeticus
Feedback: 1 / 0 / 0
2/4/03
3.505
1
40
Utgard
a me non fa incazzare che aiutino le case automobilistiche.
mi secca che aiutino SOLO le grosse industrie, dimenticando completamente i piccoli imprenditori, che sono da decenni alla merce' delle grosse industrie.
per le pmi solo chiacchiere e basta. non dico che lo stato debba erogare contributi, ma almeno ridurre le tasse e la burocrazia, se no le pmi moriranno tutte.
e poi, aiutare la fiat? sono decenni che lo stato gli da' i soldi!
 

 

Discussioni simili

Risposte
48
Visite
2K
tacito
T
Risposte
10
Visite
286
mpfreerider
M
Risposte
86
Visite
3K
Billo
B
Risposte
1
Visite
263
muldox
M