Mercatino e Crisi: una brutta piega

DaiKandèmà!!

Biker ultra
Feedback: 6 / 0 / 0
20/6/08
617
0
35
Parma
Sarà un po' per la crisi, sarà che sono un brontolone, sarà che forse me li becco tutti io, sarà sto buco nell'ozono, fatto sta che inizio seriamente ad avvertire una certa irritabilità verso una certi elementi che da qualche tempo sembra infestare il nostro beneamato Mercatino.
Ok voi mi direte che ci sono sempre stai e vi do ragione, ma io gli anni scorsi ho sempre venduto e comprato senza troppi intoppi o problemi, ho sempre trovato gente disponibile con cui ho sempre avuto ottimi rapporti di compravendita. Quest'anno qualcosa è cambiato.
La cosa curiosa è che parlando con altri miei amici iscritti sul Forum (tra cui negozianti approvati) ho scoperto di non essere il solo a pensarla così, ovvero che si stia moltiplicando un ceppo batterico di "perditempo".
Ma veniamo alle mie ultime esperienze: Volendo "snellire" il parco bici ho deciso di mettere in vendita le mie Bighe sul mercatino. A distanza di due mesi continuo a ricevere solo e solamente messaggi privati di volponi che cercano il ribasso, anzi il mega ribassone, il componente smontato, di bloccare la fila per aspettare che decida l'amico interessato per il cuggino del fratello dell'amico, la permuta con una caffettiera bialetti e uno zerbino, 238 foto con dettaglio close-up del tal componente salvo poi sentirsi dire ci penso, il rimborso spese viaggio in caso di avvenuta transazione, il buono pasto, la pensione, quelli che ti chiedono l'IBAN per concludere (ovviamente senza scrivere un ghez sulla coda d'inerzione) per poi sparire nelle tenebre... INSOMMA!!!
Sono arrivato al punto di togliere perfino un'inserzione dal mercatino perchè era diventata un'autentica carta moschicida per questi cialtroni.
E' incredibile come certa gente ti faccia perdere una marea di tempo con domande e stupidaggini, illudendoti e abusando spudoratamente della tua disponibilità,per poi sentire sempre il solito disco: "vabbè dai ci penso".
Uno giusto oggi che in pm mi chiedeva di pagare la bici ben 400€ in meno rispetto alla cifra da me stabilita, più del 30%!! non so voi, ma per me un'uscita di questo genere corrisponde ad una totale mancanza di rispetto, specialmente se si considera che già il prezzo e le condizioni della bici sono ottimi.
Ditemi voi se sto esagerando o anche voi condividete più o meno il mio pensiero.
Scusate lo sfogo personale
 

 

THETEK

Biker serius
Feedback: 1 / 0 / 0
22/10/08
205
0
vicenza
sembra il discorso che mi hanno fatto 3 negozianti di bici che conosco...
quelli che rompono, che fanno i furbi ci sono sempre..
 

a.ron.mtb

Biker superis
Feedback: 32 / 0 / 0
29/10/06
392
0
provincia Monza Brianza
DaiKandèmà!!;5039962 ha scritto:
Sarà un po' per la crisi, sarà che sono un brontolone, sarà che forse me li becco tutti io, sarà sto buco nell'ozono, fatto sta che inizio seriamente ad avvertire una certa irritabilità verso una certi elementi che da qualche tempo sembra infestare il nostro beneamato Mercatino.
Ok voi mi direte che ci sono sempre stai e vi do ragione, ma io gli anni scorsi ho sempre venduto e comprato senza troppi intoppi o problemi, ho sempre trovato gente disponibile con cui ho sempre avuto ottimi rapporti di compravendita. Quest'anno qualcosa è cambiato.
La cosa curiosa è che parlando con altri miei amici iscritti sul Forum (tra cui negozianti approvati) ho scoperto di non essere il solo a pensarla così, ovvero che si stia moltiplicando un ceppo batterico di "perditempo".
Ma veniamo alle mie ultime esperienze: Volendo "snellire" il parco bici ho deciso di mettere in vendita le mie Bighe sul mercatino. A distanza di due mesi continuo a ricevere solo e solamente messaggi privati di volponi che cercano il ribasso, anzi il mega ribassone, il componente smontato, di bloccare la fila per aspettare che decida l'amico interessato per il cuggino del fratello dell'amico, la permuta con una caffettiera bialetti e uno zerbino, 238 foto con dettaglio close-up del tal componente salvo poi sentirsi dire ci penso, il rimborso spese viaggio in caso di avvenuta transazione, il buono pasto, la pensione, quelli che ti chiedono l'IBAN per concludere (ovviamente senza scrivere un ghez sulla coda d'inerzione) per poi sparire nelle tenebre... INSOMMA!!!
Sono arrivato al punto di togliere perfino un'inserzione dal mercatino perchè era diventata un'autentica carta moschicida per questi cialtroni.
E' incredibile come certa gente ti faccia perdere una marea di tempo con domande e stupidaggini, illudendoti e abusando spudoratamente della tua disponibilità,per poi sentire sempre il solito disco: "vabbè dai ci penso".
Uno giusto oggi che in pm mi chiedeva di pagare la bici ben 400€ in meno rispetto alla cifra da me stabilita, più del 30%!! non so voi, ma per me un'uscita di questo genere corrisponde ad una totale mancanza di rispetto, specialmente se si considera che già il prezzo e le condizioni della bici sono ottimi.
Ditemi voi se sto esagerando o anche voi condividete più o meno il mio pensiero.
Scusate lo sfogo personale
Io penso che il forum e di conseguenza il mercatino abbiano sempre più visibilità, per molti addirittura il mercatinoè il primo contatto con il forum (per me ad esempio è stato così), e quindi più persone e più tipologie di persone.
Può capitare quindi che sia aumentato il numero (ma non la percentuale spero..) di "perditempo".
Vediamo quindi il lato positivo della cosa, vuol dire che le nostre inserzioni sono viste più volte e aumentano le possibilità di vendere.
Personalmente ritengo lecito richiedere un eventuale sconto, se il prezzo mi sembra alto lo faccio anch'io, è a discrezione del venditore concederlo o meno, poi occorre considerare che il vero prezzo lo fa il mercato e quindi se tu metti in vendita a 1000 un oggetto che gli eventuali compratori acquisterebbero solo a 600, le alternative sono due: o accetti o non vendi.
 

Rebel Yell

Biker tremendus
Feedback: 32 / 0 / 1
29/4/09
1.000
0
Milano
it.linkedin.com
Per esperienza personale: ho gestito per diversi anni prima da moderatore e poi da amministratore globale il mercatino su un forum con 15mila e passa utenti sul soft-air. Per evitare noie e perdite di tempo, abbiamo vietato la possibilità di chiudere compravendite al di fuori del mercatino. Ovvero, tutte le compravendite dovevano avvenire in chiaro sul forum. Niente MP, niente telefono per contrattare, niente e-mail, piccione viaggiatore, telegrafo o altro... le negoziazioni dovevano avvenire sempre e solo in chiaro, visibili a tutti e con regole molto più precise sulla coda.

L'accesso al mercatino era riservato a utenti iscritti da almeno un tot di mesi e aventi un certo numero di post sul forum (50).

Questo sistema, oltre a contenere il rischio di truffe, consentiva ovvi risparmi di tempo per i venditori.

Chi non rispettava le regole veniva bannato all'istante.
 

tarcy

Biker assatanatus
Feedback: 1 / 0 / 0
18/10/03
3.209
14
mazzano (BS)
Io penso che il forum e di conseguenza il mercatino abbiano sempre più visibilità, per molti addirittura il mercatinoè il primo contatto con il forum (per me ad esempio è stato così), e quindi più persone e più tipologie di persone.
Può capitare quindi che sia aumentato il numero (ma non la percentuale spero..) di "perditempo".
Vediamo quindi il lato positivo della cosa, vuol dire che le nostre inserzioni sono viste più volte e aumentano le possibilità di vendere.
Personalmente ritengo lecito richiedere un eventuale sconto, se il prezzo mi sembra alto lo faccio anch'io, è a discrezione del venditore concederlo o meno, poi occorre considerare che il vero prezzo lo fa il mercato e quindi se tu metti in vendita a 1000 un oggetto che gli eventuali compratori acquisterebbero solo a 600, le alternative sono due: o accetti o non vendi.
chiedere un eventuale sconto è lecito. offrire un importo del 30% inferiore alla cifra richiesta è offensivo e maleducato. se il prezzo sembra elevato si evita di contrattare. se il prezzo è realmente elevato sarà il venditore a valutare ribassi importanti. questa è la mia idea di persona corretta. tutto il resto lo trovo poco elegante.
 

DaiKandèmà!!

Biker ultra
Feedback: 6 / 0 / 0
20/6/08
617
0
35
Parma
Personalmente ritengo lecito richiedere un eventuale sconto, se il prezzo mi sembra alto lo faccio anch'io, è a discrezione del venditore concederlo o meno, poi occorre considerare che il vero prezzo lo fa il mercato e quindi se tu metti in vendita a 1000 un oggetto che gli eventuali compratori acquisterebbero solo a 600, le alternative sono due: o accetti o non vendi.
Si ma c'è modo e modo di iniziare una trattativa, le offerte le faccio anche io ma sempre e solo dopo aver chiesto se il prezzo è trattabile e sempre proponendo cifre RAGIONEVOLI

@ Rebel Yell: tutte precauzioni che non starebbero male neanche qui data la mole di utenti. La stragran maggioranza di rompiballe che mi hanno contattato
avevano al max 10 messaggi postati se non 0, non un feedback e non una rep.
 

l.j.silver

Biker augustus
Feedback: 85 / 0 / 0
7/10/03
9.099
1.519
20°02°53.19°N. 72°49°42.67°W.
Bike
just for fun
primavera scorsa ho messo in vendita una chameleon acquistata a settembre 010, montata come si deve, cioè bene ed ho scritto offerta libera,vi ho speso circa 3000 euro e nessuno che mi abbia offerto piu' di 1000,,,,,,,
e addirittura offerte inferiori..... ho tolto l'inserzione e piuttosto che regalarla ci vado a comprare il pane....
comunque una cosa che tutti possono notare è come sul mercatino siano attivi,in alcuni casi molto attivi, utenti che non fanno "vita di forum" cioè li trovi spesso in prima linea sul mercatino comprano di tutto ma come messaggi postati sul forum ne hanno 1 ed a volte manco quello, ecco se fossi un moderatore farei attenzione a questi professionisti del mercatino, quasi quasi proporrei un numero tot. di messaggi minimo per poter accedere al mercatino.
 

1pescednomewiki

Moderatur aquaticus
Feedback: 105 / 0 / 0
10/5/07
1.177
1
Vicino a te
Quoto tutto quanto, probablimente si potrebbero migliorare le procedure e le regole, però si incorrerebbe in altri problemi; daltronde c'è sempre chi prova a eludere le regole.
Allo stato attuale, si potrebbe indicare nell'inserzione di rilasciare feedback negativo ai perditempo, facendo da deterrente ad indecisi e curiosi.
o-o
 

a.ron.mtb

Biker superis
Feedback: 32 / 0 / 0
29/10/06
392
0
provincia Monza Brianza
chiedere un eventuale sconto è lecito. offrire un importo del 30% inferiore alla cifra richiesta è offensivo e maleducato. se il prezzo sembra elevato si evita di contrattare. se il prezzo è realmente elevato sarà il venditore a valutare ribassi importanti. questa è la mia idea di persona corretta. tutto il resto lo trovo poco elegante.
fermo restando che le richieste devono essere fatte in modo educato, non capisco perchè trovi offensiva una proposta a sconto 30%, probabilmente il compratore lo ritiene il prezzo corretto oppure (spesso) ci prova, magari con un pò di diplomazia si trova un accordo a metà strada..

DaiKandèmà!!;5040599 ha scritto:
Si ma c'è modo e modo di iniziare una trattativa, le offerte le faccio anche io ma sempre e solo dopo aver chiesto se il prezzo è trattabile e sempre proponendo cifre RAGIONEVOLI

@ Rebel Yell: tutte precauzioni che non starebbero male neanche qui data la mole di utenti. La stragran maggioranza di rompiballe che mi hanno contattato
avevano al max 10 messaggi postati se non 0, non un feedback e non una rep.
la cifra deve essere ragionevole anche per il compratore, spesso si vedono in vendita oggetti a prezzo più alto di quello dei negozi online, c'è da meravigliarsi se qualcuno chiede sconti ?
e poi considerato l'andazzo attuale dove le case presentano i prodotti dell'anno successivo a giugno, dove ogni giorno nascono nuovi standard, è normale che certi oggetti si svalutino e parecchio.
nell'anno della 29 provate a guardare quante front da 26 di alta gamma ci sono in vendita nel mercatino, questo eccesso di offerta non può far altro che abbassare i prezzi

primavera scorsa ho messo in vendita una chameleon acquistata a settembre 010, montata come si deve, cioè bene ed ho scritto offerta libera,vi ho speso circa 3000 euro e nessuno che mi abbia offerto piu' di 1000,,,,,,,
e addirittura offerte inferiori..... ho tolto l'inserzione e piuttosto che regalarla ci vado a comprare il pane....
comunque una cosa che tutti possono notare è come sul mercatino siano attivi,in alcuni casi molto attivi, utenti che non fanno "vita di forum" cioè li trovi spesso in prima linea sul mercatino comprano di tutto ma come messaggi postati sul forum ne hanno 1 ed a volte manco quello, ecco se fossi un moderatore farei attenzione a questi professionisti del mercatino, quasi quasi proporrei un numero tot. di messaggi minimo per poter accedere al mercatino.
non so quante offerte hai ricevuto, ma se il max è di 1000 euro, diamo pure per scontato che con un minimo di trattativa saresti potuto arrivare a 1500, però significa che quello è il "valore di mercato" attuale della tua bike.
valore di mercato inteso come "quanto è disposto a spendere l'eventuale acquirente"

questa è la realtà, poi ognuno fa le proprie scelte, c'è chi sceglie i "pochi, maledetti e subito" e chi sceglie "niente"
personalmente mi è capitato di chiedere e ottenere, oppure di trattare, oppure di ricevere dei no secchi, viceversa mi hanno chiesto spesso e a volte ottenuto sconti.
Non ho mai fatto drammi per mancate vendite o risposte negative.

Comunque sia viva il mercatino, con tutti i suoi difetti, perlomeno qualcosina si recupera (non si guadagna...)
 
  • Like
Reactions: riotastro

alebuk

Biker velocissimus
Feedback: 1 / 0 / 0
23/4/07
2.357
0
Pisa
ci son sempre meno soldi .....
 

ziofujo

Biker assatanatus
Feedback: 39 / 0 / 0
19/5/08
3.440
88
via delle sgumme 69
I fenomeni da megaribassone ci sono sempre stati nel mercatino, ora sono di più e più aggressivi. Per quanto mi riguarda se dovessi mettere un nuovo annuncio stavo pensando di indicare esplicitamente il nome di 4/5 utenti da cui non voglio aver offerte (uno anche mod)...
 

tarcy

Biker assatanatus
Feedback: 1 / 0 / 0
18/10/03
3.209
14
mazzano (BS)
fermo restando che le richieste devono essere fatte in modo educato, non capisco perchè trovi offensiva una proposta a sconto 30%, probabilmente il compratore lo ritiene il prezzo corretto oppure (spesso) ci prova, magari con un pò di diplomazia si trova un accordo a metà strada..




Comunque sia viva il mercatino, con tutti i suoi difetti, perlomeno qualcosina si recupera (non si guadagna...)
ribadisco il mio pensiero: il venditore ha tutto il diritto di offrire il prodotto in vendita alla cifra che ritiene più adeguata. chi compera può fare offerte al ribasso, ne ha anch'esso il diritto. ma offrire un importo decisamente inferiore è offensivo. è come dirgli "il tuo prodotto non vale ed io per farti una cortesia ti offro questi quattro soldi". una persona educata non si comporta in questo modo. se è realmente interessata offre una cifra adeguata alla richiesta. se la ritiene troppo elevata deve guardare altrove.
prova a chiamare un professionista in caso di necessità ed offrigli il 30% meno di quanto ti ha chiesto. se è maleducato quanto te (inteso come colui che ha offerto quella cifra) per dividervi serviranno i carabinieri!
 

sembola

Moderatur cartesiano
Feedback: 77 / 0 / 0
27/2/03
47.355
3.569
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
Vediamo di capirci: ci sono comportamenti irregolari, sanzionabili ((e sanzionati) in maniera relativamente semplice se scoperti, e comportamenti "poco educati" ma perfettamente regolari e dai quali non ci si può "difendere". Chiedere informazioni o foto o altro è perfettamente legittimo, per quanto possa essere fastidioso per il destinatario. E ci sono anche gli strumenti per difendersi dagli eterni indecisi (se dopo 24h dalla manifestazione di interesse non si hanno notizie si può passare al prossimo in coda).

Per quanto riguarda offerte considerate troppo basse, fa parte della normale dinamica di mercato e trovo difficile poterle valutare come "offensive". Se un'offerta è troppo bassa basta dire "no" o meglio ancora ignorarla e finisce lì. Citare prestazioni professionali il cui importo è fissato per legge è completamente fuori luogo.
 

a.ron.mtb

Biker superis
Feedback: 32 / 0 / 0
29/10/06
392
0
provincia Monza Brianza
ribadisco il mio pensiero: il venditore ha tutto il diritto di offrire il prodotto in vendita alla cifra che ritiene più adeguata. chi compera può fare offerte al ribasso, ne ha anch'esso il diritto. ma offrire un importo decisamente inferiore è offensivo. è come dirgli "il tuo prodotto non vale ed io per farti una cortesia ti offro questi quattro soldi". una persona educata non si comporta in questo modo. se è realmente interessata offre una cifra adeguata alla richiesta. se la ritiene troppo elevata deve guardare altrove.
prova a chiamare un professionista in caso di necessità ed offrigli il 30% meno di quanto ti ha chiesto. se è maleducato quanto te (inteso come colui che ha offerto quella cifra) per dividervi serviranno i carabinieri!
libero di pensarla come vuoi, a me invece le offerte servono come metro di misura, fermo restando l'educazione nel porre la domanda.
per quanto riguarda l'esempio del professionista, hai detto bene "in caso di necessità", il problema sta proprio qui, stiamo parlando di sfizi, non di beni necessari.

comunque spero di ricordarmi il tuo nick ed evitare di farti offerte "offensive":-) nel caso non te la prendere troppo..
 

motobimbo

Biker nirvanensus
Feedback: 28 / 0 / 0
30/9/08
28.861
1.914
Cimino
Bike
reputazioni ricevute vecchio forum: 11.988
mettiamo su un ristoro ...che svoltiamo
si si un ristoro con prezzi trattabili...gli si porta la pastasciutta chiedendo 20, il tipo offre 10 e si chiude per 15, poi quando il tipo viene alla cassa gli si comunica che sono 15+iva e quindi diventano 16,5 ed infine lo mandiamo via senza scontrino gabbando l'erario! :smile:
 

DaiKandèmà!!

Biker ultra
Feedback: 6 / 0 / 0
20/6/08
617
0
35
Parma
fermo restando che le richieste devono essere fatte in modo educato, non capisco perchè trovi offensiva una proposta a sconto 30%, probabilmente il compratore lo ritiene il prezzo corretto oppure (spesso) ci prova, magari con un pò di diplomazia si trova un accordo a metà strada..



la cifra deve essere ragionevole anche per il compratore, spesso si vedono in vendita oggetti a prezzo più alto di quello dei negozi online, c'è da meravigliarsi se qualcuno chiede sconti ?
e poi considerato l'andazzo attuale dove le case presentano i prodotti dell'anno successivo a giugno, dove ogni giorno nascono nuovi standard, è normale che certi oggetti si svalutino e parecchio.
nell'anno della 29 provate a guardare quante front da 26 di alta gamma ci sono in vendita nel mercatino, questo eccesso di offerta non può far altro che abbassare i prezzi


non so quante offerte hai ricevuto, ma se il max è di 1000 euro, diamo pure per scontato che con un minimo di trattativa saresti potuto arrivare a 1500, però significa che quello è il "valore di mercato" attuale della tua bike.
valore di mercato inteso come "quanto è disposto a spendere l'eventuale acquirente"

questa è la realtà, poi ognuno fa le proprie scelte, c'è chi sceglie i "pochi, maledetti e subito" e chi sceglie "niente"
personalmente mi è capitato di chiedere e ottenere, oppure di trattare, oppure di ricevere dei no secchi, viceversa mi hanno chiesto spesso e a volte ottenuto sconti.
Non ho mai fatto drammi per mancate vendite o risposte negative.

Comunque sia viva il mercatino, con tutti i suoi difetti, perlomeno qualcosina si recupera (non si guadagna...)
A.ron.mtb ti invito a guardare il mio mercatino e valutare il prezzo di vendita, io penso di essere stato onesto poi magari mi sbaglio. Ma da 1300€ a 900€ ce n'è di differenza.
Non sto facendo un dramma sullo sconto. Io stesso ne ho chiesti, ricevuti, rifiutati, concessi e non concessi. Sto parlano in generale di certi atteggiamenti che ultimamente stanno prendendo sempre più piede e che a me personalmente danno molto fastidio come la maleducazione che Crisi o non crisi non ha motivo di esistere, l'essere irrispettosi verso la persona con cui stai comunicando, lo svanire nel nulla senza chiarire la situazione, dare la parola per poi rimangiarsi tutto e tu hai appena finito di sigillare il pacco.. etc etc
.. non è solo lo sconto...
 

tarcy

Biker assatanatus
Feedback: 1 / 0 / 0
18/10/03
3.209
14
mazzano (BS)
Vediamo di capirci: ci sono comportamenti irregolari, sanzionabili ((e sanzionati) in maniera relativamente semplice se scoperti, e comportamenti "poco educati" ma perfettamente regolari e dai quali non ci si può "difendere". Chiedere informazioni o foto o altro è perfettamente legittimo, per quanto possa essere fastidioso per il destinatario. E ci sono anche gli strumenti per difendersi dagli eterni indecisi (se dopo 24h dalla manifestazione di interesse non si hanno notizie si può passare al prossimo in coda).

Per quanto riguarda offerte considerate troppo basse, fa parte della normale dinamica di mercato e trovo difficile poterle valutare come "offensive". Se un'offerta è troppo bassa basta dire "no" o meglio ancora ignorarla e finisce lì. Citare prestazioni professionali il cui importo è fissato per legge è completamente fuori luogo.
io non ho chiesto di certo l'intervento dei moderatori. ma francamente offrire 1250 euro ad una persona che ne chiede 1900 non mi sembra certo chiedere uno sconto bensì dare del barbone al venditore: "se vuoi pigli questi!" continuo a ritenerlo offensivo e maleducato.
le prestazioni professionali non sono regolate per legge. prova a chiedere un preventivo all'imbianchino: se dopo che ti ha chiesto 1900 euro gli dici "se vuoi fare il lavoro te ne offro 1250" preparati a farla a botte.
 

sembola

Moderatur cartesiano
Feedback: 77 / 0 / 0
27/2/03
47.355
3.569
53
Siena
www.sembola.it
Bike
una nera e l'altra pure
... francamente offrire 1250 euro ad una persona che ne chiede 1900 non mi sembra certo chiedere uno sconto bensì dare del barbone al venditore: "se vuoi pigli questi!" continuo a ritenerlo offensivo e maleducato.
Ripeto, non c'è niente di offensivo e maleducato, è una normale dinamica di mercato. Capisco che possa sembrare sgradevole, ma così come (nei limiti del regolamento) non c'è un limite al prezzo che si può chiedere non può esserci un limite al prezzo che si può offrire. Ricordiamoci che le vendite avvengono se (e solo se) si incontrano domanda ed offerta: io ho messo in vendita una Torque e dagli iniziali 1800 euro dopo 4 mesi sono dovuto scendere a 1300, cifra alla quale l'ho venduta: non l'ho trovato nè offensivo nè maleducato, evidentemente era il valore che il mercato rappresentato dagli utenti del Forum era disposto a riconoscere. E' un fatto "tecnico", da accettare se si vuol stare sul mercato; se non lo si vuole accettare basta essere disposti a tenersi la roba sul groppone.


le prestazioni professionali non sono regolate per legge. prova a chiedere un preventivo all'imbianchino: se dopo che ti ha chiesto 1900 euro gli dici "se vuoi fare il lavoro te ne offro 1250" preparati a farla a botte.
Ci sono professionisti e professionisti: avvocati, ingegneri, architetti etc hanno delle prestazioni regolamentate dalla legge.
Quanto alla contrattazione, è evidente che non hai presente come vanno le cose nel mondo reale: la situazione che prospetti è la norma, specie oggi che di soldi ne girano meno per tutti. E nessuno si permette di alzare le mani su nessuno. Se domanda ed offerta si incontrano bene, se no ognuno per la sua strada e tanti cari auguri.
 

 

Discussioni simili

Risposte
24
Visite
2K
topabiker
T
Risposte
86
Visite
3K
Billo
B
Risposte
24
Visite
645
da Tazza
D
Risposte
48
Visite
2K
tacito
T
Risposte
126
Visite
4K
DaiKandèmà!!
D