Punt ...non solo piacenza.......

miciolo

Biker obiettivus
Feedback: 0 / 0 / 0
15/6/08
1.779
2.126
56
piacenza
Bike
.
ALTO APPENNINO TRA LE PROVINCE DI PC, PR E GE

Il giro infrasettimanale fatto il primo maggio è uno dei nostri preferiti in quanto a bellezza dei luoghi ed incarna lo spirito escursionistico che si può vivere in MTB nel nostro Appennino.
In questo itinerario ci accompagna Paolino @beep beep , che ben sopporta i nostri ritmi da ciclisti della domenica e le nostre soste x le foto :rosik:

Partiamo da Pertuso con un cielo terso, in direzione Passo dello Zovallo:



Raggiungiamo Lago Nero sempre pedalando sul sentiero di recente sistemazione:





Ora risalita sin sulla cima del Monte Bue (mt 1775),

inizialmente spintage/portage (ma poco.....):



poi si pedala:







ora breve discesa sulla pista da sci:



e raggiungiamo anche la cima del Monte Maggiorasca (mt 1799)





in alcuni tratti il sentiero è un po' esposto:



si alternano tratti aperti:



a tratti dove il sentiero scorre tra due pareti di faggi:



altro posto un po' esposto e panoramico è la Rocca del Prete, una delle pareti + frequentate dai rocciatori dell'Appennino Ligure



ci spostiamo verso Prato Cipolla:



Qui troviamo il Peppo, @peppoc85 , che sta seguendo una traccia tratta dagli itinerari che Ila aveva pubblicato qualche anno fa.

Condividiamo insieme la strada x il Groppo Rosso (mt 1597):









Nella foto qui sopra si vede bene il temporale che sta arrivando e che ci obbligherà a trovare riparo.

Raggiungiamo le auto leggermente umidi :bollicine:

...ma vuoi andare a casa?

certo!! ...ma prima scatta la merenda/cena:



Tutte le foto sono al link qui sotto su due pagine:

https://www.flickr.com/photos/[email protected]/albums/72157708262144685/page1/

Per noi è uno degli itinerari + panoramici che abbiamo nel nostro Appennino.

Chi conosce la zona credo mi darà ragione!!:il-saggi:

Anche i Pro cadono
 

 

beep beep

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
7/4/13
146
134
prov. Piacenza
Bike
bici a due ruote
Ti dò ragionissimo... Proprio bello e da ripetere magari anche a breve con giornata tersa sarebbe al massimo. ;-)
 

miciolo

Biker obiettivus
Feedback: 0 / 0 / 0
15/6/08
1.779
2.126
56
piacenza
Bike
.
PILLERO E PIETRA (VAL TREBBIA -PC)

I siti meteo x ieri, sabato 4 maggio, prevedevano variabilità con assenza di precipitazioni sino al primo pomeriggio e poi peggioramento.
Quando la situazione è questa non ce la sentiamo di fare molta strada in auto con il rischio di bagnarci e la scelta ricade sui trail del vicino Monte Pillerone.
In questo periodo di scarsissima forma mia e di Ila solo il buon Paolino può sopportare i nostri tempi di pedalata e come al solito puntualissimo lo ritroviamo ai Boelli già in sella.
L'intenzione è di percorrere tutte è tre le discese (PillerExpress, PillerOne e Gianhansel), di quest'ultima escludendo la parte finale causa divieto di passaggio con sbarramento del sentiero.

Prima risalita sulla solita sterrata sino alla croce x scendere dalla PillerExpress:



La PillerExpress è divertentissima, ci scordiamo le macchine fotografiche e pensiamo solo a godercela;
infatti in poco tempo siamo giù :cry:

Al fine di non rifare la stessa risalita di prima, optiamo x una traccia un po' + lunga passando x il Miri Piri

Ora la PillerONE:





Scendendo dalla PillerONE penso al nuovo trail della Pietra Parcellara, scartato oggi in quanto non è saggio percorrere un nuovo sentiero sotto l'acqua ma .....visto che il meteo tiene e anzi esce anche un tiepido sole perchè non farlo??
Carichiamo al volo le bici in macchina e ci spostiamo nella vicina Perino.

In 40 minuti sbrighiamo su asfalto la risalita di D+ 300 tra gialle fioriture:



Non abbiamo la traccia; non essendo prevista questa discesa, è rimasta nel PC a casa.
Non abbiamo comunque alcuna difficoltà a trovarla.

Ora qualche foto x dare un'idea della tipologia del percorso:

l'inizio :





scendendo si abbandona la sassaia x entrare in pineta, in parte devastata dal maltempo:









c'è anche un aereo ponticello tra due rocce:



anche tratti "scorrevoli":















Terminata la discesa il rientro avviene passando sul confine di due campi:



...finisce come al solito in piazza a Perino!!



Ora qualche considerazione:

i trailbuilder di ONLY MUD BOBBIO e TREBBIA WHEELS si sono superati su questo sentiero.
Da ottobre ci lavorano ed
è stata ridata vita ad un sentiero che piogge, frane e alluvioni avevano in parte cancellato, chiuso o spostato, ricollegando i tratti esistenti e ridisegnando le zone cancellate.
Ne è uscita una linea che va capita e interpretata ma sicuramente non alla portata di tutti, con questo trail l'asticella si alza parecchio rispetto ai trail che percorriamo abitualmente in Val Trebbia.
Ci sono diversi gap che non lasciano spazio all'indecisione, o si entra decisi o non si fanno (noi siamo x la seconda :il-saggi:)
Va detto comunque che sono tutti evitabili con linee + tranquille a fianco,

Grazie ragazzi x questa nuova linea che va ad arricchire un "bike park" in Val Trebbia già di tutto rispetto!!

Tutte le foto x avere un'idea + chiara della tipologia del nuovo percorso sono al link:

https://www.flickr.com/photos/[email protected]/albums/72157708418228704/with/46862046445/
 
Ultima modifica:

beep beep

Biker serius
Feedback: 0 / 0 / 0
7/4/13
146
134
prov. Piacenza
Bike
bici a due ruote
Belle foto come sempre... per il resto voglio ringraziare anch'io a tutti i ragazzi che hanno ideato e faticato tanto per creare il nuovo trail della Pietra Parcellara. :-)
 
  • Like
Reactions: miciolo

Jolly Roger

Biker assatanatus
Feedback: 1 / 0 / 0
23/4/07
3.259
474
Bike
a volte 6" a volte 5"
@miciolo
Ragazzi, cortesemente, passereste traccia di Pietra Parcellara?
Naturalmente, birra pagata quando riusciremo ad incrociarci.
 

utentenonregistrato

Biker urlandum
Feedback: 2 / 0 / 0
1/7/12
593
38
Varese
www.esaphoto.it
ALTO APPENNINO TRA LE PROVINCE DI PC, PR E GE

Il giro infrasettimanale fatto il primo maggio è uno dei nostri preferiti in quanto a bellezza dei luoghi ed incarna lo spirito escursionistico che si può vivere in MTB nel nostro Appennino.
In questo itinerario ci accompagna Paolino @beep beep , che ben sopporta i nostri ritmi da ciclisti della domenica e le nostre soste x le foto :rosik:
Ciao Miciolo, non è che avresti a disposizione la traccia del giro ? :prost:
 

griffo83

Biker serius
Feedback: 7 / 0 / 0
5/6/09
102
21
casalpusterlengo
PILLERO E PIETRA (VAL TREBBIA -PC)

I siti meteo x ieri, sabato 4 maggio, prevedevano variabilità con assenza di precipitazioni sino al primo pomeriggio e poi peggioramento.
Quando la situazione è questa non ce la sentiamo di fare molta strada in auto con il rischio di bagnarci e la scelta ricade sui trail del vicino Monte Pillerone.
In questo periodo di scarsissima forma mia e di Ila solo il buon Paolino può sopportare i nostri tempi di pedalata e come al solito puntualissimo lo ritroviamo ai Boelli già in sella.
L'intenzione è di percorrere tutte è tre le discese (PillerExpress, PillerOne e Gianhansel), di quest'ultima escludendo la parte finale causa divieto di passaggio con sbarramento del sentiero.

Prima risalita sulla solita sterrata sino alla croce x scendere dalla PillerExpress:



La PillerExpress è divertentissima, ci scordiamo le macchine fotografiche e pensiamo solo a godercela;
infatti in poco tempo siamo giù :cry:

Al fine di non rifare la stessa risalita di prima, optiamo x una traccia un po' + lunga passando x il Miri Piri

Ora la PillerONE:





Scendendo dalla PillerONE penso al nuovo trail della Pietra Parcellara, scartato oggi in quanto non è saggio percorrere un nuovo sentiero sotto l'acqua ma .....visto che il meteo tiene e anzi esce anche un tiepido sole perchè non farlo??
Carichiamo al volo le bici in macchina e ci spostiamo nella vicina Perino.

In 40 minuti sbrighiamo su asfalto la risalita di D+ 300 tra gialle fioriture:



Non abbiamo la traccia; non essendo prevista questa discesa, è rimasta nel PC a casa.
Non abbiamo comunque alcuna difficoltà a trovarla.

Ora qualche foto x dare un'idea della tipologia del percorso:

l'inizio :





scendendo si abbandona la sassaia x entrare in pineta, in parte devastata dal maltempo:









c'è anche un aereo ponticello tra due rocce:



anche tratti "scorrevoli":















Terminata la discesa il rientro avviene passando sul confine di due campi:



...finisce come al solito in piazza a Perino!!



Ora qualche considerazione:

i trailbuilder di ONLY MUD BOBBIO e TREBBIA WHEELS si sono superati su questo sentiero.
Da ottobre ci lavorano ed
è stata ridata vita ad un sentiero che piogge, frane e alluvioni avevano in parte cancellato, chiuso o spostato, ricollegando i tratti esistenti e ridisegnando le zone cancellate.
Ne è uscita una linea che va capita e interpretata ma sicuramente non alla portata di tutti, con questo trail l'asticella si alza parecchio rispetto ai trail che percorriamo abitualmente in Val Trebbia.
Ci sono diversi gap che non lasciano spazio all'indecisione, o si entra decisi o non si fanno (noi siamo x la seconda :il-saggi:)
Va detto comunque che sono tutti evitabili con linee + tranquille a fianco,

Grazie ragazzi x questa nuova linea che va ad arricchire un "bike park" in Val Trebbia già di tutto rispetto!!

Tutte le foto x avere un'idea + chiara della tipologia del nuovo percorso sono al link:

https://www.flickr.com/photos/[email protected]/albums/72157708418228704/with/46862046445/
Ciao Claudio domenica scorsa ho fatto la traccia nuova con il Mefa e Redbull e hanno detto espressamente che non vogliono che alla fine del giro si passi tra i campi, sono sicuro che vuoi avrete fatto attenzione a non pestare le coltivazioni, per evitare che i proprietari dei terreni si lamentino. Tra poco completeranno il giro con anche la parte finale. Per adesso bisogna risalire dalla strada che costeggia l'ultima parte del trail

Inviato dal mio VOG-L29 utilizzando Tapatalk
 

miciolo

Biker obiettivus
Feedback: 0 / 0 / 0
15/6/08
1.779
2.126
56
piacenza
Bike
.
Ciao Claudio domenica scorsa ho fatto la traccia nuova con il Mefa e Redbull e hanno detto espressamente che non vogliono che alla fine del giro si passi tra i campi, sono sicuro che vuoi avrete fatto attenzione a non pestare le coltivazioni, per evitare che i proprietari dei terreni si lamentino. Tra poco completeranno il giro con anche la parte finale. Per adesso bisogna risalire dalla strada che costeggia l'ultima parte del trail

Inviato dal mio VOG-L29 utilizzando Tapatalk
ciao Franci,
ci era sembrato strano infatti :nunsacci:
anche se abbiamo percorso il confine tra i due campi.
Hai fatto bene a scriverlo e bisogna divulgarlo il + possibile :saccio:
 

miciolo

Biker obiettivus
Feedback: 0 / 0 / 0
15/6/08
1.779
2.126
56
piacenza
Bike
.
MONTE SANTO (PC)

Non vi è mai capitato di star bene a letto alla mattina?
...a me spesso e stamattina non sono stato da meno pur sapendo che nel pomeriggio sarebbero arrivati i previsti temporali.
Con comodo partiamo alle undici da casa con destinazione media Val Nure x salire a monte Santo, sulla destra del Nure.
E' una zona che conosciamo molto poco e navighiamo a vista.

Prima risalita su fino in cima a Monte Santo da Biana, prima su asfalto e poi sterrato:



quasi in cima troviamo un cancello che delimita una proprietà privata.
Incuranti dei cartelli di divieto di accesso, lasciamo le bici al cancello e a piedi ci inoltriamo.
All'interno i resti della torre di un castello del X secolo costruito sui ruderi di una fortificazione dell'età romana (da Internet, mica lo so io....).
Torre che ha avuto un inizio di restauro ma ora sembra tutto fermo da parecchio tempo:



Tornando a ritroso imbocchiamo un sentiero che avevamo adocchiato durante la risalita; scendiamo e ci troviamo su una delle Speciali della gara di Enduro prevista x il prox 19 maggio a cura di RecaBike di Ponte dell' Olio:



La Speciale è scorrevole, molto veloce; credo però molto difficoltosa se fatta con il bagnato:







Qualche breve rilancio e siamo in fondo
https://flic.kr/p/25fKvDM
Ennesima risalita sulla strada che passa a Cassano e siamo pronti x Monte Salto:
https://flic.kr/p/25fKvDM

https://flic.kr/p/25fKvDM
i bancali utilizzati x i salti sono in uno stato di abbandono, in parte rotti, con le teste dei chiodi che spuntano pericolosamente:
https://flic.kr/p/25fKvDM

https://flic.kr/p/25fKvDM

https://flic.kr/p/25fKvDM

https://flic.kr/p/25fKvDM

https://flic.kr/p/25fKvDM
divertente la variante "Indomitus Trail"
https://flic.kr/p/25fKvDM

https://flic.kr/p/25fKvDM
peccato che il tutto sia troppo breve; arrivati alla pista dove girano le moto il sentiero si trasforma in una veloce e anonima sterrata che in un nano secondo ci catapulta giù a Riva.

Uno sguardo al bel castello:
https://flic.kr/p/25fKvDM

https://flic.kr/p/25fKvDM
e su sentiero che costeggia il Nure raggiungiamo l'auto che avevamo lasciato a Carmiano.

...e nel frattempo i temporali sono arrivati ma ormai siamo a casa.

Un grosso in bocca al lupo a @gigi58 , che oggi sul Monte Caucaso (Ge) si è infortunato e x qualche tempo dovrà restare fermo ai box. :}}}:
 

gigi58

Biker popularis
Feedback: 0 / 0 / 0
12/5/17
59
81
61
Cortemaggiore
Bike
Specialized
MONTE SANTO (PC)

Non vi è mai capitato di star bene a letto alla mattina?
...a me spesso e stamattina non sono stato da meno pur sapendo che nel pomeriggio sarebbero arrivati i previsti temporali.
Con comodo partiamo alle undici da casa con destinazione media Val Nure x salire a monte Santo, sulla destra del Nure.
E' una zona che conosciamo molto poco e navighiamo a vista.

Prima risalita su fino in cima a Monte Santo da Biana, prima su asfalto e poi sterrato:



quasi in cima troviamo un cancello che delimita una proprietà privata.
Incuranti dei cartelli di divieto di accesso, lasciamo le bici al cancello e a piedi ci inoltriamo.
All'interno i resti della torre di un castello del X secolo costruito sui ruderi di una fortificazione dell'età romana (da Internet, mica lo so io....).
Torre che ha avuto un inizio di restauro ma ora sembra tutto fermo da parecchio tempo:



Tornando a ritroso imbocchiamo un sentiero che avevamo adocchiato durante la risalita; scendiamo e ci troviamo su una delle Speciali della gara di Enduro prevista x il prox 19 maggio a cura di RecaBike di Ponte dell' Olio:



La Speciale è scorrevole, molto veloce; credo però molto difficoltosa se fatta con il bagnato:







Qualche breve rilancio e siamo in fondo
Ennesima risalita sulla strada che passa a Cassano e siamo pronti x Monte Salto:

i bancali utilizzati x i salti sono in uno stato di abbandono, in parte rotti, con le teste dei chiodi che spuntano pericolosamente:




divertente la variante "Indomitus Trail"

peccato che il tutto sia troppo breve; arrivati alla pista dove girano le moto il sentiero si trasforma in una veloce e anonima sterrata che in un nano secondo ci catapulta giù a Riva.

Uno sguardo al bel castello:

e su sentiero che costeggia il Nure raggiungiamo l'auto che avevamo lasciato a Carmiano.

...e nel frattempo i temporali sono arrivati ma ormai siamo a casa.

Un grosso in bocca al lupo a @gigi58 , che oggi sul Monte Caucaso (Ge) si è infortunato e x qualche tempo dovrà restare fermo ai box. :}}}:
Grazie Claudio....a presto e crepi il lupo! :pirletto:
 
  • Like
Reactions: miciolo

bennivoro

Biker novus
Feedback: 0 / 0 / 0
21/10/13
29
14
Ponte dell'olio
Bike
santa cruz nomad
MONTE SANTO (PC)

Non vi è mai capitato di star bene a letto alla mattina?
...a me spesso e stamattina non sono stato da meno pur sapendo che nel pomeriggio sarebbero arrivati i previsti temporali.
Con comodo partiamo alle undici da casa con destinazione media Val Nure x salire a monte Santo, sulla destra del Nure.
E' una zona che conosciamo molto poco e navighiamo a vista.

Prima risalita su fino in cima a Monte Santo da Biana, prima su asfalto e poi sterrato:



quasi in cima troviamo un cancello che delimita una proprietà privata.
Incuranti dei cartelli di divieto di accesso, lasciamo le bici al cancello e a piedi ci inoltriamo.
All'interno i resti della torre di un castello del X secolo costruito sui ruderi di una fortificazione dell'età romana (da Internet, mica lo so io....).
Torre che ha avuto un inizio di restauro ma ora sembra tutto fermo da parecchio tempo:



Tornando a ritroso imbocchiamo un sentiero che avevamo adocchiato durante la risalita; scendiamo e ci troviamo su una delle Speciali della gara di Enduro prevista x il prox 19 maggio a cura di RecaBike di Ponte dell' Olio:



La Speciale è scorrevole, molto veloce; credo però molto difficoltosa se fatta con il bagnato:







Qualche breve rilancio e siamo in fondo
Ennesima risalita sulla strada che passa a Cassano e siamo pronti x Monte Salto:

i bancali utilizzati x i salti sono in uno stato di abbandono, in parte rotti, con le teste dei chiodi che spuntano pericolosamente:




divertente la variante "Indomitus Trail"

peccato che il tutto sia troppo breve; arrivati alla pista dove girano le moto il sentiero si trasforma in una veloce e anonima sterrata che in un nano secondo ci catapulta giù a Riva.

Uno sguardo al bel castello:

e su sentiero che costeggia il Nure raggiungiamo l'auto che avevamo lasciato a Carmiano.

...e nel frattempo i temporali sono arrivati ma ormai siamo a casa.

Un grosso in bocca al lupo a @gigi58 , che oggi sul Monte Caucaso (Ge) si è infortunato e x qualche tempo dovrà restare fermo ai box. :}}}:
Purtroppo sul sentiero di montesalto i bancali sono stati sbriciolati da idioti motorizzati che nonostante gli fosse stato chiesto di non passarci sopra hanno continuato a farlo imperterriti..
 

miciolo

Biker obiettivus
Feedback: 0 / 0 / 0
15/6/08
1.779
2.126
56
piacenza
Bike
.
Purtroppo sul sentiero di montesalto i bancali sono stati sbriciolati da idioti motorizzati che nonostante gli fosse stato chiesto di non passarci sopra hanno continuato a farlo imperterriti..
Ho immaginato, vista la vicinanza del pistino delle moto e da come sono rotti i bancali proprio in mezzo...:arrabbiat:
 

miciolo

Biker obiettivus
Feedback: 0 / 0 / 0
15/6/08
1.779
2.126
56
piacenza
Bike
.
LE PIETRE DELLA VAL TREBBIA

Stamattina, in attesa dei temporali previsti nel pomeriggio, giretto tranquillo zona Perino in Val Trebbia alla scoperta della Pietra Perduca e della Pietra Parcellara.

Tranquilla risalita su asfalto con traffico assente:



sino a quando si intravede l'ofiolitica Pietra Perduca con la Chiesetta di Sant'Anna:





...vuoi non andarci in cima?
Siamo in uno dei posti "magici" del nostro Appennino:









alle spalle di Paolino l'imponente sagoma della Pietra Parcellara:



gli accesi colori della primavera:



foto-ricordo vicino ad una delle vasche d'acqua, dette letti dei santi, che si trovano sulla sommità della Perduca;
La leggenda narra che, al tempo dei Celti, le donne fossero immerse nelle vasche al fine di aumentarne la fertilità
mentre fonti storiche ne attribuiscono la funzione di raccolta dell'acqua piovana utilizzata per le fortificazioni che un tempo esistevano su questa Pietra.
La vera magia di questa vasca però sono i tritoni crestati che, simili a piccoli draghi, si rincorrono seguendo gli impulsi amorosi primaverili.



Raggiungiamo la strada che sale da Travo ed in un attimo siamo ai piedi della Pietra Parcellara.
...vuoi non salirci in cima?
lasciamo le nostre bici "smontate" nei pressi dell'Oratorio dedicato alla Madonna di Caravaggio:



ed in 10 minuti di trekking arriviamo in cima:





Breve pausa e dietro-front sulla stessa via utilizzata x l'andata.
Rimontiamo le bici e via su un bel single track che prima in discesa e poi in leggera salita ci porta alla sella che divide la Pietra Parcellara dalla Pietra Marcia:



La nostra prossima meta è il nuovo Pietrail che ci aveva entusiasmato qualche settimana fa quando l'avevamo percorso x la prima volta.

Dalla sella, tenendo la sinistra, scende un bel sentiero CAI che tra pini caduti e tratti non banali scende a circa 500 mt dall'inizio del Pietrail:







A nostro avviso, questo sentiero, tolti 4/5 pini caduti (non sono piccoli, ci vuole la motosega) è la ciliegina sulla torta perchè ti permette di scendere dall'Oratorio della Pietra sino in Trebbia su sentiero.

E inizia il Pietrail:



fatto x la seconda volta è tutto molto + semplice:



...basta evitare due piccoli saltini :!::!:



Come scritto nei post precedenti, non percorriamo gli ultimi metri del sentiero, x non attraversare i campi al fine di non avere discussioni con i contadini. Prendiamo la veloce sterrata che ci catapulta in Trebbia.

In un attimo siamo birramuniti in piazza a Perino. :prost:

Grazie a @beep beep x la compagnia :celopiùg:

Tutte le foto al link qui sotto:

https://www.flickr.com/photos/[email protected]/albums/72157708754994017/with/47930452737/
 
Ultima modifica:

miciolo

Biker obiettivus
Feedback: 0 / 0 / 0
15/6/08
1.779
2.126
56
piacenza
Bike
.
MONTE CAREVOLO (PC)

Oggi giro molto ma molto explo alla conquista del Monte Carevolo in Alta Val Nure (Pc).

Lo start è da Gambaro e dopo un paio di km su asfalto prendiamo la dura sterrata che tra boschi di faggi sale al Rifugio del Gaep in prossimità del Passo Crociglia.



Si pedala pochissimo ma in compenso si spinge molto e qualcosa va storto; ad un bivio sbagliamo e facciamo gli ultimi 200 mt D+ ravanando in un ripido bosco. Non arriviamo al Rifugio ma sbuchiamo sui pratoni tra il Monte Crociglia e la nostra meta, il Monte Carevolo.



Le parti scoperte sono asciutte mentre nel bosco il sentiero è bagnato e parecchio rovinato dai cavalli presenti al pascolo su queste praterie.

Arriviamo alle pendici del Monte Carevolo e gli "ultimi" mt si spallano:





In 10 minuti siamo in cima:



fulminiamo i nostri viveri e siamo pronti per la discesa verso il Passo del Mercatello:







Il sentiero alterna tratti fattibili a tratti dove è difficile stare in piedi talmente è scivoloso:







Arrivati al Passo del Mercatello scendiamo a Caserarso e oltre sino a prendere la bella sterrata che facciamo di solito che, con un largo giro, ci "dovrebbe" riportare all'auto lasciata a Gambaro.



Sopra ho scritto "dovrebbe" perchè al bivio dove di solito scendiamo verso Gambaro a qualcuno viene la brillante idea di proseguire ancora un pò......
....praticamente siamo risaliti a 200 mt dalla cima del Carevolo, ravanando tra tracce di sentiero invase dalla vegetazione e piante cadute.

Comunque abbiamo visto posti nuovi!!
Vero Paolino??:smile:

Come al solito, pur avendo messo il repellente, sono tornato a casa con l'ospite (zecca su un braccio).

Ormai sono azzurro a toglierle :twisted:
 

 

Discussioni simili

Risposte
191
Visite
10K
Bibo85
B
Risposte
4K
Visite
319K
Risposte
7
Visite
751
apo61
A
Risposte
4
Visite
1K
valter.l
V
Risposte
294
Visite
14K
avofabio
A